Distribuire un gateway self-hosted di Azure Gestione API in Docker

Questo articolo illustra i passaggi per la distribuzione del componente gateway self-hosted di Azure Gestione API in un ambiente Docker.

Importante

Il supporto per le immagini del contenitore self-hosted Gestione API gateway self-hosted versione 0 e versione 1 termina il 1° ottobre 2023, insieme alla corrispondente API di configurazione v1. Usare la guida alla migrazione per usare gateway self-hosted v2.0.0 o versione successiva con l'API di configurazione v2. Altre informazioni nella documentazione relativa alla deprecazione

Nota

L'hosting di gateway self-hosted in Docker è più adatto per i casi d'uso di valutazione e sviluppo. Kubernetes è consigliato per l'uso di produzione. Informazioni su come distribuire con Helm o usando il file YAML di distribuzione per informazioni su come distribuire un gateway self-hosted in Kubernetes.

Disponibilità

Importante

Questa funzionalità è disponibile nei livelli Premium e Developer di Gestione API.

Prerequisiti

Nota

Il gateway self-hosted viene pacchetto come contenitore Docker basato su Linux x86-64.

Distribuire il gateway self-hosted in Docker

  1. Selezionare Gateway in Distribuzione e infrastruttura.

  2. Selezionare la risorsa gateway che si intende distribuire.

  3. Selezionare Distribuzione.

  4. Si noti che un token di accesso nella casella di testo Token è stato generato automaticamente usando i valori di chiave scadenza e segreto predefiniti. Se necessario, selezionare i valori desiderati in entrambi i controlli per generare un nuovo token.

  5. Assicurarsi che Docker sia selezionato in Script di distribuzione.

  6. Selezionare il collegamento file env.conf accanto all'ambiente per scaricare il file.

  7. Selezionare l'icona di copia situata alla fine destra della casella di testo Esegui per copiare il comando Docker negli Appunti.

  8. Incollare il comando nella finestra del terminale (o del comando). Modificare i mapping delle porte e il nome del contenitore in base alle esigenze. Si noti che il comando presuppone che il file di ambiente scaricato sia presente nella directory corrente.

    docker run -d -p 80:8080 -p 443:8081 --name <gateway-name> --env-file env.conf mcr.microsoft.com/azure-api-management/gateway:<tag>
    
  9. Eseguire il comando. Il comando indica all'ambiente Docker di eseguire il contenitore usando un'immagine del contenitore dalla Registro artefatti Microsoft e di eseguire il mapping delle porte HTTP (8080) e HTTPS (8081) alle porte 80 e 443 dell'host.

  10. Eseguire il comando seguente per verificare se il contenitore gateway è in esecuzione:

    docker ps
    CONTAINER ID        IMAGE                                                 COMMAND                  CREATED             STATUS              PORTS                                         NAMES
    895ef0ecf13b        mcr.microsoft.com/azure-api-management/gateway:latest   "/bin/sh -c 'dotnet …"   5 seconds ago       Up 3 seconds        0.0.0.0:80->8080/tcp, 0.0.0.0:443->8081/tcp   my-gateway
    
  11. Indietro per portale di Azure fare clic su Panoramica e verificare che il contenitore gateway self-hosted appena distribuito segnala uno stato integro.

    stato del gateway

Suggerimento

Usare console docker container logs <gateway-name> il comando per visualizzare uno snapshot del log del gateway self-hosted.

Usare docker container logs --help il comando per visualizzare tutte le opzioni di visualizzazione dei log.

Passaggi successivi