Informazioni sull'etichettatura predefinita e sul client di etichettatura unificata AIP

Nota

Stai cercando Microsoft Purview Information Protection, in precedenza Microsoft Information Protection (MIP)?

Il client di etichettatura unificata di Azure Information Protection è ora in modalità di manutenzione. È consigliabile usare etichette predefinite per le app e i servizi Office 365. Ulteriori informazioni

Sia il client di etichettatura unificata di Azure Information Protection (AIP) che le etichette incorporate nelle app di Office usano etichette di riservatezza che semplificano la protezione dei dati da parte degli utenti.

Ad esempio, se sono state applicate etichette di riservatezza in Outlook per il Web o in Office per Mac, queste app usano etichette predefinite anziché il client di etichettatura unificata AIP.

Anche se è possibile usare il client di etichettatura unificata AIP per le app di Office nei computer Windows, è consigliabile usare le etichette incorporate in app di Office, anziché il componente aggiuntivo di Office fornito dal client di etichettatura unificata. Per altre informazioni, vedere Perché scegliere l'etichettatura predefinita nel componente aggiuntivo AIP per le app di Office.

Il client di etichettatura unificata di AIP fornisce supporto per l'etichettatura all'esterno delle app di Office usando Esplora file, PowerShell e uno scanner.

Supporto client e sequenze temporali di AIP

Il client di etichettatura unificata di Azure Information Protection è stato spostato in modalità di manutenzione a partire dal 1° gennaio 2022. In avanti, nessuna nuova funzionalità verrà aggiunta al client di etichettatura unificata. Le nuove funzionalità vengono invece aggiunte all'etichettatura incorporata in app di Office supportate in più piattaforme. Potrebbe essere utile fare riferimento alle funzionalità supportate solo dall'etichettatura predefinita per le app di Office.

Inoltre, è stato ritirato il client di Azure Information Protection classico e Gestione etichette nel portale di Azure a partire dal 31 marzo 2022. Non verranno più rilasciati altri supporti per il client classico e le versioni di manutenzione.

Tutti i clienti client classici di Azure Information Protection correnti devono eseguire la migrazione alla piattaforma di etichettatura unificata e aggiornare al client di etichettatura unificata.

Per ulteriori informazioni, vedere

Funzionalità di etichettatura più recenti

Anche se non verranno aggiunte nuove funzionalità per il client di etichettatura unificata, vengono costantemente sviluppate nuove funzionalità e miglioramenti per le etichette di riservatezza che usano l'etichettatura predefinita. Controllare gli aggiornamenti nelle posizioni seguenti:

Etichettatura all'esterno delle app di Office

All'esterno delle app di Office, il client di etichettatura unificata di AIP offre le funzionalità aggiuntive seguenti:

Per Esplora file e comandi di PowerShell, l'utente deve essere connesso a Internet per proteggere i file.

Per altre informazioni, vedere Guida dell'amministratore: Installare il client per l'etichettatura unificata di Azure Information Protection per gli utenti.

Client Rights Management

Il client Rights Management Service (RMS) fornisce solo la protezione e viene installato automaticamente con alcune applicazioni. Ad esempio, questo client è incluso nelle app di Office in cui viene implementato come Information Rights Management (IRM) con modelli di protezione, limitare le opzioni di accesso e Crittografare le opzioni di menu per Outlook. Può anche essere incluso in applicazioni con illuminazione RMS da altri fornitori di software.

È consigliabile usare le etichette di riservatezza per applicare la protezione anziché il client del servizio Rights Management. Le etichette astraggono la complessità della crittografia per gli utenti e possono offrire altri vantaggi, ad esempio contrassegni visivi e metadati che possono essere letti da altre app e servizi.

Per le app di Office, potrebbe risultare utile leggere come i due metodi di applicazione della crittografia interagiscono e come disabilitare le opzioni IRM per Outlook:

Domande frequenti

AIP e funzione di etichettatura predefinita possono essere affiancate?

Sì. È consigliabile usare l'etichettatura predefinita per le app di Office per sfruttare le funzionalità, ad esempio gli aggiornamenti automatici e aumentare le prestazioni. È tuttavia possibile distribuire il client di etichettatura unificata AIP nella rete per usare il supporto aggiuntivo Esplora file, i cmdlet di PowerShell e il Visualizzatore AIP.

Qual è la differenza tra Azure Information Protection e Microsoft Purview Information Protection?

Microsoft Purview Information Protection è un framework per i prodotti e le funzionalità integrate che consentono di proteggere le informazioni sensibili dell'organizzazione. Azure Information Protection è solo uno dei componenti Microsoft che forniscono la protezione delle informazioni.

Microsoft Purview Information Protection prodotti includono:

  • Prevenzione della perdita dei dati Microsoft Purview
  • Microsoft Defender for Cloud Apps
  • Azure Information Protection

Microsoft Purview Information Protection funzionalità includono:

  • Gestione unificata delle etichette per più app e servizi
  • Esperienze di etichettatura degli utenti finali incorporate nelle app di Office
  • SDK di Microsoft Information Protection
  • Funzionalità in Adobe Acrobat Reader per visualizzare pdf etichettati e protetti

Per altre informazioni, vedere Proteggere i dati sensibili con Microsoft Purview.

Qual è la differenza tra l'etichettatura con la soluzione di etichettatura predefinita e l'etichettatura con il componente aggiuntivo di Office AIP?

A differenza del componente aggiuntivo di Office AIP, le etichette incorporate nelle app di Office non richiedono alcuna installazione aggiuntiva e vengono mantenute automaticamente come parte della strategia di aggiornamento della distribuzione di Office esistente. Le etichette predefinite sono supportate non solo da Windows, ma anche macOS, iOS, Android e web.

Le funzionalità di etichettatura più recenti sono supportate solo dall'etichettatura predefinita. Se gli utenti usano già il componente aggiuntivo di Office AIP, usare le informazioni sulla parità di funzionalità per identificare se è disponibile una funzionalità necessaria che non è ancora supportata dall'etichettatura predefinita.

Per altre informazioni, vedere Perché scegliere l'etichettatura predefinita nel componente aggiuntivo AIP per le app di Office.

Passaggi successivi

Se è installato il client di etichettatura unificata AIP e si vuole trarre vantaggio dalla stabilità aggiuntiva, dalle prestazioni migliori e dalle funzionalità di etichettatura più recenti per le app di Office, sarà necessario disabilitare il componente aggiuntivo AIP per le app di Office.

Per altre informazioni sull'etichettatura all'esterno delle app di Office, vedere la guida all'amministratore client di etichettatura unificata di Azure Information Protection.