Creare un test dell'analizzatore Internet con l'interfaccia della riga di comando (anteprima)

Per creare una risorsa analizzatore Internet, è possibile procedere in due modi, ovvero tramite il portale di Azure o l'interfaccia della riga di comando. Questa sezione illustra come creare una nuova risorsa analizzatore Internet di Azure tramite l'esperienza dell'interfaccia della riga di comando.

Importante

L'anteprima pubblica viene messa a disposizione senza contratto di servizio e non deve essere usata per i carichi di lavoro di produzione. Alcune funzionalità potrebbero non essere supportate, potrebbero avere funzioni limitate o potrebbero non essere disponibili in tutte le località di Azure. Vedere Condizioni supplementari per l'uso delle anteprime di Microsoft Azure.

Prima di iniziare

L'anteprima pubblica è disponibile per l'uso a livello globale. Durante l'anteprima l'archiviazione dei dati è tuttavia limitata all'area Stati Uniti occidentali 2.

Modello a oggetti

L'interfaccia della riga di comando dell'analizzatore Internet espone i tipi di risorse seguenti:

  • Test: un test confronta nel tempo le prestazioni degli utenti finali di due endpoint Internet (A e B).
  • Profili: i test vengono creati in un profilo dell'analizzatore Internet. I profili consentono di raggruppare i test correlati e un singolo profilo può contenere uno o più test.
  • Endpoint preconfigurati: gli endpoint sono stati impostati per un'ampia gamma di configurazioni (aree, tecnologie di accelerazione e così via). È possibile usare nei test uno qualsiasi di questi endpoint preconfigurati.
  • Scorecard: una scorecard offre riepiloghi rapidi e significativi dei risultati della misurazione. Fare riferimento a Interpretazione della scorecard.
  • Serie temporale: una serie temporale mostra le variazioni di una metrica nel tempo.

Creazione di profili e test

  1. Ottenere l'accesso all'anteprima dell'analizzatore Internet seguendo le istruzioni Come si partecipa all'anteprima? nelle Domande frequenti sull'analizzatore Internet di Azure.

  2. Installare l'interfaccia della riga di comando di Azure

  3. Eseguire il comando login per avviare una sessione dell'interfaccia della riga di comando:

    az login
    

    Se l'interfaccia della riga di comando può aprire il browser predefinito, eseguirà questa operazione e caricherà una pagina di accesso di Azure. In caso contrario, aprire una pagina del browser all'indirizzo https://aka.ms/devicelogin e immettere il codice di autorizzazione visualizzato nel terminale.

  4. Accedere con le credenziali dell'account nel browser.

  5. Selezionare l'ID sottoscrizione a cui è stato concesso l'accesso all'anteprima pubblica dell'analizzatore Internet.

    Dopo l'accesso, viene visualizzato un elenco di sottoscrizioni associate all'account Azure. Le informazioni della sottoscrizione con isDefault: true rappresentano la sottoscrizione attualmente attivata dopo l'accesso. Per selezionare un'altra sottoscrizione, usare il comando az account set con l'ID sottoscrizione a cui passare. Per altre informazioni sulla selezione delle sottoscrizioni, vedere Usare più sottoscrizioni di Azure.

    È possibile accedere in modo non interattivo, come illustrato nei dettagli in Accedere con l'interfaccia della riga di comando di Azure.

  6. [Facoltativo] Creare un nuovo gruppo di risorse di Azure:

    az group create --location eastus --name "MyInternetAnalyzerResourceGroup"
    
  7. Installare l'estensione dell'analizzatore Internet con l'interfaccia della riga di comando di Azure:

    az extension add --name internet-analyzer
    
  8. Creare un nuovo profilo dell'analizzatore Internet:

    az internet-analyzer profile create --location eastus --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --name "MyInternetAnalyzerProfile" --enabled-state Enabled
    
  9. Elencare tutti gli endpoint preconfigurati disponibili per il profilo appena creato:

    az internet-analyzer preconfigured-endpoint list --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile"
    
  10. Creare un nuovo test nel profilo dell'analizzatore Internet appena creato:

    az internet-analyzer test create --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile" --endpoint-a-name "contoso" --endpoint-a-endpoint "www.contoso.com/some/path/to/trans.gif" --endpoint-b-name "microsoft" --endpoint-b-endpoint "www.microsoft.com/another/path/to/trans.gif" --name "MyFirstInternetAnalyzerTest" --enabled-state Enabled
    

    Il comando precedente presuppone che www.contoso.com e www.microsoft.com ospitino entrambi l'immagine da un pixel (trans.gif) in percorsi personalizzati. Se non si specifica in modo esplicito alcun percorso dell'oggetto, l'analizzatore Internet userà /apc/trans.gif come percorso dell'oggetto per impostazione predefinita, in cui gli endpoint preconfigurati ospitano l'immagine di un pixel. Tenere anche presente che non è necessario specificare lo schema (https/http). L'analizzatore Internet supporta solo endpoint HTTPS, pertanto si presuppone che venga usato il protocollo HTTPS.

  11. Il nuovo test dovrebbe essere visualizzato nel profilo dell'analizzatore Internet:

    az internet-analyzer test list --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile"
    

    Output di esempio:

    [
        {
            "description": null,
            "enabledState": "Enabled",
            "endpointA": {
            "endpoint": "www.contoso.com/some/path/to/1k.jpg",
            "name": "contoso"
            },
            "endpointB": {
            "endpoint": "www.microsoft.com/another/path/to/1k.jpg",
            "name": "microsoft"
            },
            "id": "/subscriptions/faa9ddd0-9137-4659-99b7-cdc55a953342/resourcegroups/MyInternetAnalyzerResourceGroup/providers/Microsoft.Network/networkexperimentprofiles/MyInternetAnalyzerProfile/experiments/MyFirstInternetAnalyzerTest",
            "location": null,
            "name": "MyFirstInternetAnalyzerTest",
            "resourceGroup": "MyInternetAnalyzerResourceGroup",
            "resourceState": "Enabled",
            "scriptFileUri": "https://fpc.msedge.net/client/v2/d8c6fc64238d464c882cee4a310898b2/ab.min.js",
            "status": "Created",
            "tags": null,
            "type": "Microsoft.Network/networkexperimentprofiles/experiments"
        }
    ]
    
  12. Per iniziare a generare misure, il file JavaScript a cui fa riferimento il parametro scriptFileUri del test deve essere incorporato nell'applicazione Web. Per le istruzioni specifiche, vedere la pagina Incorporare il client dell'analizzatore Internet.

  13. È possibile monitorare lo stato del test tenendo traccia del relativo valore di "stato":

    az internet-analyzer test show --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile" --name "MyFirstInternetAnalyzerTest"
    
  14. È possibile esaminare i risultati raccolti del test generando serie temporali o scorecard per il test:

    az internet-analyzer show-scorecard --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile" --name "MyFirstInternetAnalyzerTest" --aggregation-interval "Daily" --end-date-time-utc "2019-10-24T00:00:00"
    
    az internet-analyzer show-timeseries --resource-group "MyInternetAnalyzerResourceGroup" --profile-name "MyInternetAnalyzerProfile" --name "MyFirstInternetAnalyzerTest" --aggregation-interval "Hourly" --start-date-time-utc "2019-10-23T00:00:00" --end-date-time-utc "2019-10-24T00:00:00" --timeseries-type MeasurementCounts
    

Passaggi successivi