Share via


Flussi di lavoro di integrazione aziendale B2B con App per la logica di Azure ed Enterprise Integration Pack

Per le soluzioni business-to-business (B2B) e la comunicazione senza problemi tra le organizzazioni, è possibile creare flussi di lavoro di integrazione aziendale automatizzati, scalabili e aziendali usando App per la logica di Azure con Enterprise Integration Pack (EIP).

Informazioni su Enterprise Integration Pack

Se si ha familiarità con Microsoft BizTalk Server, EIP segue concetti simili e semplifica l'uso delle funzionalità B2B. Tuttavia, una differenza importante è che L'EIP si basa sull'architettura basata sugli account di integrazione. Questi account sono contenitori basati sul cloud in Azure che semplificano la modalità di archiviazione, gestione e uso degli artefatti B2B per la comunicazione B2B, inclusi partner commerciali, contratti, mappe, schemi, certificati e così via.

Con questi artefatti è possibile creare flussi di lavoro B2B e soluzioni di integrazione che includono servizi cloud, ad esempio Azure, Microsoft e altre app SaaS (Software-as-Service), sistemi locali e app personalizzate usando App per la logica di Azure e scegliendo tra centinaia di connettori. Ad esempio, è possibile creare ed eseguire codice personalizzato dai flussi di lavoro usando i connettori predefiniti e Funzioni di Azure. È anche possibile usare connettori di integrazione aziendale che supportano gli standard di settore seguenti:

  • EDI (Electronic Data Interchange)
  • EAI (Enterprise Application Integration)

Sebbene le organizzazioni usino protocolli e formati diversi per la comunicazione B2B, è comunque possibile scambiare messaggi elettronicamente con altre organizzazioni. È possibile trasformare questi diversi formati in un formato che i sistemi dell'organizzazione possono elaborare quando si usa EIP, che supporta protocolli standard del settore, tra cui AS2, X12, EDIFACT e RosettaNet. È anche possibile migliorare la sicurezza dei messaggi usando sia la crittografia che le firme digitali.

Cosa mi serve per iniziare?

Dopo aver creato un account di integrazione e aver aggiunto gli artefatti, è possibile iniziare a creare flussi di lavoro B2B creando una risorsa dell'app per la logica.

Importante

Se si usa il tipo di risorsa App per la logica (consumo), è necessario collegare l'account di integrazione alla risorsa dell'app per la logica prima di poter selezionare gli artefatti B2B da usare nel flusso di lavoro. Tuttavia, per definire e aggiungere tali elementi all'account di integrazione, non è necessaria una risorsa dell'app per la logica.

Se si usa il tipo di risorsa App per la logica (Standard), è possibile aggiungere schemi e mappe direttamente alla risorsa dell'app per la logica e usare tali artefatti in più flussi di lavoro all'interno della stessa risorsa dell'app per la logica. È comunque necessario un account di integrazione per archiviare altri artefatti, ad esempio partner e contratti, ma il collegamento è facoltativo. Per altre informazioni su questi tipi di risorse, vedere Informazioni su App per la logica di Azure - Tipo di risorsa e ambienti host.

Il diagramma seguente illustra i passaggi generali per iniziare a creare flussi di lavoro di app per la logica B2B:

Diagramma concettuale che illustra i passaggi dei prerequisiti per creare flussi di lavoro di app per la logica B2B.

Provare ora l'esempio

Per provare questo esempio, che distribuisce app per la logica che inviano e ricevono messaggi AS2 tramite Azure, selezionare Distribuisci in Azure. Prima di eseguire l'esempio, assicurarsi di aggiornare manualmente il flusso di lavoro dell'app per la logica FabrikamSales-AS2Send in modo che la proprietà URI dell'azione HTTP usi l'URI generato dinamicamente per il trigger Request nell'app per la logica Contoso-AS2Receive.

Passaggi successivi