Account di archiviazione di Azure

Logo servizi multimediali v3


Sito Web | AMS Documentazione | di Servizi multimediali v2Esempi di | codice Guida alla risoluzione dei problemi

Quando si crea un account di Servizi multimediali, verrà collegato un account di archiviazione. Quando si crea un account di Servizi multimediali nel portale, la creazione dell'account di archiviazione fa parte del processo. Quando si crea un account di Servizi multimediali con altri metodi, è necessario creare l'account di archiviazione in modo seperato, quindi collegarlo all'account servizi multimediali.

Asset in un account di archiviazione

In Servizi multimediali v3 le API di archiviazione vengono usate per caricare i file in asset. Per altre informazioni sugli asset, vedere Asset in Servizi multimediali di Azure v3.

Tipi e limiti di account di archiviazione necessari

È necessario avere un account di archiviazione primario ed è possibile avere un numero qualsiasi di account di archiviazione secondari associati all'account di Servizi multimediali. Servizi multimediali supporta solo account GPv2 (GPv2 ) o generici v1 (GPv1 ). Gli account Solo BLOB o Azure Data Lake Gen2 non possono essere usati come primario o secondario.

È consigliabile usare generico v2, quindi è possibile sfruttare le funzionalità e le prestazioni più recenti. Per altre informazioni sui tipi di account di archiviazione, vedere Panoramica dell'account di archiviazione di Azure.

L'archiviazione di Azure Data Lake Gen2 non è supportata da Servizi multimediali. Per inserire il contenuto da un account di archiviazione usando il supporto dello spazio dei nomi gerarchico, è necessario inviare processi di codifica usando URL di firma di accesso condiviso e la funzionalità JobInputHttp in Servizi multimediali.

Nota

È consigliabile usare il livello di archiviazione ad accesso frequente quando gli asset di streaming per live o VOD. L'archiviazione ad accesso sporadico può essere usata per codificare i processi e l'archiviazione a lungo termine di asset che non vengono trasmessi attivamente, ma tenere presente i costi più elevati di lettura dall'archiviazione ad accesso sporadico se si prevede di eseguire molte letture sul contenuto. Una strategia può essere quella di spostare gli asset di origine master/mezzanino in un account di archiviazione secondario configurato come archiviazione ad accesso sporadico per ridurre i costi di conservazione a lungo termine nei file di origine e restituire i file codificati per lo streaming in un account di archiviazione configurato per l'archiviazione ad accesso frequente.

Esistono SKU diversi che è possibile scegliere per l'account di archiviazione. Se si vogliono provare gli account di archiviazione, usare --sku Standard_LRS. Tuttavia, quando si sceglie uno SKU per la produzione, è consigliabile considerare --sku Standard_RAGRS, che fornisce la replica geografica per la continuità aziendale.

Utilizzo degli account di archiviazione tra sottoscrizioni

Nota

Quando Servizi multimediali è configurato per usare l'identità gestita per accedere all'archiviazione, Servizi multimediali può usare qualsiasi account di archiviazione a cui può accedere l'identità gestita.

Quando si usa l'autenticazione di sistema per l'archiviazione, l'account di archiviazione deve trovarsi nella stessa sottoscrizione dell'account di Servizi multimediali. Usare gli account di archiviazione nella stessa area dell'account servizi multimediali per evitare costi aggiuntivi di uscita dei dati.

Per entrambi i tipi di autenticazione, l'entità che crea o aggiorna l'account servizi multimediali deve avere l'autorizzazione 'Microsoft.Storage/storageAccounts/listkeys/action' sull'account di archiviazione.

How-Tos e esercitazioni