Eseguire l'app di esempio: Android - Android Studio (Java o C++/NDK)

Questa guida introduttiva illustra come eseguire l'app di esempio ancoraggi nello spazio di Azure per dispositivi Android usando Android Studio (Java o C++/NDK). Ancoraggi nello spazio di Azure è un servizio per lo sviluppo multipiattaforma che consente di creare esperienze di realtà mista usando oggetti la cui posizione persiste tra dispositivi nel corso del tempo. Al termine, si avrà un'app ARCore per Android in grado di salvare e richiamare un ancoraggio nello spazio.

Si apprenderà come:

  • Creare un account di Ancoraggi nello spazio
  • Configurare l'identificatore e la chiave dell'account di Ancoraggi nello spazio
  • Distribuire ed eseguire l'app in un dispositivo Android

Se non si ha una sottoscrizione di Azure, creare un account Azure gratuito prima di iniziare.

Prerequisiti

Per completare questa guida introduttiva, accertarsi di disporre di quanto segue:

  • Un computer Windows o macOS con Android Studio 3.4+.
    • Se in esecuzione in Windows, sarà necessario anche Git per Windows e Git LFS.
    • Se in esecuzione su macOS, installare Git tramite HomeBrew. Immettere il comando seguente in una singola riga del terminale: /usr/bin/ruby -e "$(curl -fsSL https://raw.githubusercontent.com/Homebrew/install/master/install)". Eseguire quindi brew install git e brew install git-lfs.
    • Per creare l'esempio in NDK, sarà anche necessario installare gli strumenti NDK e CMake 3.6 SDK o versione successiva in Android Studio.
  • Un dispositivo Android abilitato per lo sviluppo e idoneo per ARCore.
    • Potrebbero essere necessari driver di dispositivo aggiuntivi per la comunicazione del computer con il dispositivo Android. Vedere qui per altre informazioni e istruzioni.
  • L'app deve avere come destinazione ARCore 1.11.0.

Creare una risorsa di Ancoraggi nello spazio

Vai al portale di Azure.

Nel riquadro sinistro selezionare Crea una risorsa.

Digitare Ancoraggi nello spazio nella casella di ricerca.

Screenshot showing the results of a search for Spatial Anchors.

Selezionare Ancoraggi nello spazio, quindi selezionare Crea.

Nel riquadro Account ancoraggi nello spazio procedere come segue:

  • Immettere un nome di risorsa univoco usando i normali caratteri alfanumerici.

  • Selezionare la sottoscrizione a cui collegare la risorsa.

  • Creare un gruppo di risorse selezionando Crea nuovo. Assegnare al gruppo il nome myResourceGroup e quindi selezionare OK.

    Un gruppo di risorse è un contenitore logico in cui vengono distribuite e gestite risorse di Azure come app Web, database e account di archiviazione. Ad esempio, si può scegliere in un secondo momento di eliminare l'intero gruppo di risorse in un unico semplice passaggio.

  • Selezionare un'area in cui inserire la risorsa.

  • Selezionare Crea per iniziare a creare la risorsa.

Screenshot of the Spatial Anchors pane for creating a resource.

Dopo aver creato la risorsa, il portale di Azure indica che la distribuzione è stata completata.

Screenshot showing that the resource deployment is complete.

Selezionare Vai alla risorsa. È ora possibile visualizzare le proprietà della risorsa.

Copiare il valore di ID account della risorsa in un editor di testo per un uso successivo.

Screenshot of the resource properties pane.

Copiare anche il valore di Dominio account della risorsa in un editor di testo per un uso successivo.

Screenshot showing the resource's account domain value.

In Impostazioni selezionare Chiave di accesso. Copiare i valori di Chiave primaria e Chiave dell'account in un editor di testo per un uso successivo.

Screenshot of the Keys pane for the account.

Aprire il progetto di esempio

Per clonare il repository di esempi, eseguire questo comando:

git clone https://github.com/Azure/azure-spatial-anchors-samples.git
cd ./azure-spatial-anchors-samples

Aprire Android Studio.

Selezionare Open an existing Android Studio project (Apri un progetto di Android Studio esistente) e selezionare il progetto disponibile in Android/Java/.

Configurare l'identificatore e la chiave dell'account

Il passaggio successivo consiste nel configurare l'app in modo da usare l'identificatore e la chiave dell'account. Questi dati sono stati copiati in un editor di testo durante la configurazione della risorsa Ancoraggi nello spazio.

Android/Java/app/src/main/java/com/microsoft/sampleandroid/AzureSpatialAnchorsManager.java aperti.

Individuare il campo SpatialAnchorsAccountKey e sostituire Set me con la chiave dell'account.

Individuare il campo SpatialAnchorsAccountId e sostituire Set me con l'identificatore dell'account.

Individuare il campo SpatialAnchorsAccountDomain e sostituire Set me con il dominio dell'account.

Distribuire l'app nel dispositivo Android

Accendere il dispositivo Android, eseguire l'accesso e connetterlo al PC con un cavo USB.

Selezionare Run (Esegui) sulla barra degli strumenti di Android Studio.

Android Studio Deploy and Run

Selezionare il dispositivo Android nella finestra di dialogo Select Deployment Target (Seleziona destinazione distribuzione) e scegliere OK per eseguire l'app nel dispositivo Android.

Seguire le istruzioni nell'app per posizionare e richiamare un ancoraggio.

Arrestare l'app selezionando Stop (Arresta) sulla barra degli strumenti di Android Studio.

Android Studio Stop

Pulire le risorse

Nei passaggi precedenti sono state create risorse di Azure in un gruppo di risorse. Se non si prevede di aver bisogno di queste risorse in futuro, è possibile eliminarle eliminando il gruppo di risorse.

Nel menu del portale di Azure o nella pagina Home selezionare Gruppi di risorse. Quindi, nella pagina Gruppi di risorse selezionare myResourceGroup.

Nella pagina myResourceGroup assicurarsi che le risorse elencate siano quelle da eliminare.

Selezionare Elimina gruppo di risorse, digitare myResourceGroup nella casella di testo per confermare e quindi selezionare Elimina.

Passaggi successivi

In questa guida di avvio rapido è stato creato un account di Ancoraggi nello spazio. È stata quindi configurata e distribuita un'app per salvare e richiamare gli ancoraggi nello spazio. Per altre informazioni su come migliorare l'app in modo da consentire la condivisione di ancoraggi nello spazio con altri dispositivi, continuare con l'esercitazione successiva.