HostBuilder Classe

Definizione

Utilità di inizializzazione del programma.

public ref class HostBuilder : Microsoft::Extensions::Hosting::IHostBuilder
public class HostBuilder : Microsoft.Extensions.Hosting.IHostBuilder
type HostBuilder = class
    interface IHostBuilder
Public Class HostBuilder
Implements IHostBuilder
Ereditarietà
HostBuilder
Implementazioni

Costruttori

HostBuilder()

Proprietà

Properties

Posizione centrale per la condivisione dello stato tra componenti durante il processo di compilazione dell'host.

Metodi

Build()

Esegue le azioni indicate per inizializzare l'host. Questo metodo può essere chiamato una sola volta.

ConfigureAppConfiguration(Action<HostBuilderContext,IConfigurationBuilder>)

Imposta la configurazione per il resto del processo di compilazione e dell'applicazione. L'oggetto Configuration passato è la configurazione dell'host creata dalle chiamate a ConfigureHostConfiguration(Action<IConfigurationBuilder>). Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti. Dopo l'elaborazione di tutte le chiamate, l'oggetto Configuration verrà aggiornato con i risultati per le successive fasi di compilazione. La configurazione risultante sarà disponibile anche nel contenitore di inserimento delle dipendenze Services.

ConfigureContainer<TContainerBuilder>(Action<HostBuilderContext,TContainerBuilder>)

Consente di configurare il contenitore di dipendenze di cui è stata creata un'istanza. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti.

ConfigureHostConfiguration(Action<IConfigurationBuilder>)

Imposta la configurazione per il generatore stesso. Verrà usato per inizializzare IHostEnvironment da usare successivamente nel processo di compilazione. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti.

ConfigureServices(Action<HostBuilderContext,IServiceCollection>)

Aggiunge servizi al contenitore. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti.

Equals(Object)

Determina se l'oggetto specificato è uguale all'oggetto corrente.

(Ereditato da Object)
GetHashCode()

Funge da funzione hash predefinita.

(Ereditato da Object)
GetType()

Ottiene l'oggetto Type dell'istanza corrente.

(Ereditato da Object)
MemberwiseClone()

Crea una copia superficiale dell'oggetto Object corrente.

(Ereditato da Object)
ToString()

Restituisce una stringa che rappresenta l'oggetto corrente.

(Ereditato da Object)
UseServiceProviderFactory<TContainerBuilder>(Func<HostBuilderContext,IServiceProviderFactory<TContainerBuilder>>)

Esegue l'override della factory usata per la creazione del provider di servizi.

UseServiceProviderFactory<TContainerBuilder>(IServiceProviderFactory<TContainerBuilder>)

Esegue l'override della factory usata per la creazione del provider di servizi.

Metodi di estensione

Start(IHostBuilder)

Compila e avvia l'host.

StartAsync(IHostBuilder, CancellationToken)

Compila e avvia l'host.

ConfigureAppConfiguration(IHostBuilder, Action<IConfigurationBuilder>)

Imposta la configurazione per il resto del processo di compilazione e dell'applicazione. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti. I risultati saranno disponibili in Configuration per le operazioni successive, nonché in Services.

ConfigureContainer<TContainerBuilder>(IHostBuilder, Action<TContainerBuilder>)

Consente di configurare il contenitore di dipendenze di cui è stata creata un'istanza. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti.

ConfigureDefaults(IHostBuilder, String[])

Configura un'istanza esistente IHostBuilder con impostazioni predefinite preconfigurato. Questo sovrascriverà i valori configurati in precedenza e deve essere chiamato prima delle chiamate di configurazione aggiuntive.

ConfigureHostOptions(IHostBuilder, Action<HostBuilderContext,HostOptions>)

Aggiunge un delegato per la configurazione dell'oggetto HostOptions IHostdi .

ConfigureHostOptions(IHostBuilder, Action<HostOptions>)

Aggiunge un delegato per la configurazione dell'istanza HostOptions IHost correlata a th.

ConfigureLogging(IHostBuilder, Action<HostBuilderContext,ILoggingBuilder>)

Aggiunge un delegato per la configurazione dell'oggetto ILoggingBuilder fornito. Può essere chiamato più volte.

ConfigureLogging(IHostBuilder, Action<ILoggingBuilder>)

Aggiunge un delegato per la configurazione dell'oggetto ILoggingBuilder fornito. Può essere chiamato più volte.

ConfigureServices(IHostBuilder, Action<IServiceCollection>)

Aggiunge servizi al contenitore. Può essere chiamato più volte e i risultati vengono aggiunti ai precedenti.

RunConsoleAsync(IHostBuilder, Action<ConsoleLifetimeOptions>, CancellationToken)

Abilita il supporto della console, compila e avvia l'host e attende CTRL+C o SIGTERM per eseguire l'arresto.

RunConsoleAsync(IHostBuilder, CancellationToken)

Abilita il supporto della console, compila e avvia l'host e attende CTRL+C o SIGTERM per eseguire l'arresto.

UseConsoleLifetime(IHostBuilder)

È in ascolto di CTRL+C o SIGTERM e chiama StopApplication() per avviare il processo di arresto. Sblocca estensioni come RunAsync e WaitForShutdownAsync.

UseConsoleLifetime(IHostBuilder, Action<ConsoleLifetimeOptions>)

È in ascolto di CTRL+C o SIGTERM e chiama StopApplication() per avviare il processo di arresto. Sblocca estensioni come RunAsync e WaitForShutdownAsync.

UseContentRoot(IHostBuilder, String)

Specifica la directory radice del contenuto che verrà usata dall'host.

UseDefaultServiceProvider(IHostBuilder, Action<ServiceProviderOptions>)

Specifica l'oggetto IServiceProvider come predefinito.

UseDefaultServiceProvider(IHostBuilder, Action<HostBuilderContext,ServiceProviderOptions>)

Specifica l'oggetto IServiceProvider come predefinito.

UseEnvironment(IHostBuilder, String)

Specifica l'ambiente che verrà usato dall'host.

UseSystemd(IHostBuilder)

Imposta la durata dell'host su SystemdLifetime, fornisce messaggi di notifica per l'avvio e l'arresto dell'applicazione e configura la registrazione della console nel formato systemd.

UseWindowsService(IHostBuilder)

Imposta la durata dell'host su WindowsServiceLifetime, imposta la radice del contenuto e abilita la registrazione nel log eventi con il nome dell'applicazione come nome di origine predefinito.

Si applica a