Calcoli e opzioni dei costi dei log di Monitoraggio di Azure

Gli addebiti più significativi per la maggior parte delle implementazioni di Monitoraggio di Azure in genere saranno l'inserimento e la conservazione dei dati nelle aree di lavoro Log Analytics. Diverse funzionalità in Monitoraggio di Azure non hanno un costo diretto, ma aggiungono ai dati dell'area di lavoro raccolti. Questo articolo descrive come vengono calcolati i costi dei dati per le aree di lavoro di Log Analytics e le risorse di Application Insights e le diverse opzioni di configurazione che influiscono sui costi.

Suggerimento

Per le strategie per ridurre i costi di Monitoraggio di Azure, vedere Ottimizzazione dei costi e Monitoraggio di Azure.

Modello di prezzi

I prezzi predefiniti per Log Analytics sono un modello con pagamento in base al consumo basato sul volume di dati inseriti e sulla conservazione dei dati. Ogni area di lavoro Log Analytics viene addebitata come servizio separato e contribuisce alla fatturazione per la sottoscrizione di Azure. I prezzi per Log Analytics sono impostati in modo regionale. La quantità di dati di inserimento può essere considerevole, a seconda di:

  • Set di soluzioni di gestione abilitate e relative configurazioni.
  • Numero e tipo di risorse monitorate.
  • Tipi di dati raccolti da ogni risorsa monitorata.

Calcolo delle dimensioni dei dati

Il volume di dati viene misurato come dimensione dei dati archiviati in GB (10^9 byte). Le dimensioni dei dati di un singolo record vengono calcolate da una rappresentazione stringa delle colonne archiviate nell'area di lavoro Log Analytics per tale record. Non importa se i dati vengono inviati da un agente o aggiunti durante il processo di inserimento. Questo calcolo include tutte le colonne personalizzate aggiunte dall'API di inserimento dei log, trasformazioni o campi personalizzati aggiunti come dati raccolti e quindi archiviati nell'area di lavoro.

Nota

Il calcolo del volume di dati fatturabile è in genere notevolmente inferiore rispetto alle dimensioni dell'intero evento JSON in arrivo. In media, in tutti i tipi di eventi, le dimensioni fatturate sono inferiori al 25% rispetto alle dimensioni dei dati in ingresso. Può essere fino al 50% per piccoli eventi. La percentuale include l'effetto delle colonne standard escluse dalla fatturazione. È essenziale comprendere questo calcolo delle dimensioni dei dati fatturate quando si stimano i costi e si confrontano altri modelli di prezzi.

Colonne escluse

Le colonne standard seguenti sono comuni a tutte le tabelle e sono escluse nel calcolo delle dimensioni del record. Tutte le altre colonne archiviate in Log Analytics sono incluse nel calcolo delle dimensioni del record. Le colonne standard sono:

  • _ResourceId
  • _SubscriptionId
  • _ItemId
  • _IsBillable
  • _BilledSize
  • Type

Tabelle escluse

Alcune tabelle sono gratuite dagli addebiti di inserimento dei dati, tra cui AzureActivity, Heartbeat, Usage e Operation. Queste informazioni verranno sempre indicate dalla colonna _IsBillable , che indica se un record è stato escluso dalla fatturazione per l'inserimento dei dati.

Addebiti per altre soluzioni e servizi

Alcune soluzioni hanno criteri più specifici sull'inserimento gratuito dei dati. Ad esempio, Azure Migrate rende gratuiti i dati di visualizzazione delle dipendenze per i primi 180 giorni di una valutazione server. I servizi come Microsoft Defender per Cloud, Microsoft Sentinel e la gestione della configurazione hanno modelli tariffari personalizzati.

Vedere la documentazione per diversi servizi e soluzioni per tutti i calcoli di fatturazione univoci.

Livelli di impegno

Oltre al modello con pagamento in base al consumo, Log Analytics ha livelli di impegno, che possono risparmiare fino al 30% rispetto al prezzo con pagamento in base al consumo. Con i prezzi del piano di impegno, è possibile eseguire il commit per acquistare l'inserimento dei dati per un'area di lavoro, a partire da 100 GB al giorno, a un prezzo inferiore rispetto ai prezzi con pagamento in base al consumo. Qualsiasi utilizzo superiore al livello di impegno (overage) viene addebitato allo stesso prezzo per GB fornito dal livello di impegno corrente. I livelli di impegno hanno un periodo di impegno di 31 giorni dal momento in cui viene selezionato un livello di impegno.

  • Durante il periodo di impegno, è possibile passare a un livello di impegno superiore, che riavvia il periodo di impegno di 31 giorni. Non è possibile tornare al pagamento in base al consumo o a un livello di impegno inferiore fino al termine del periodo di impegno.
  • Alla fine del periodo di impegno, l'area di lavoro mantiene il livello di impegno selezionato e l'area di lavoro può essere spostata in base al pagamento in base al consumo o a un livello di impegno inferiore in qualsiasi momento.
  • Se un'area di lavoro viene spostata inavvertitamente in un livello di impegno, contattare supporto tecnico Microsoft per reimpostare il periodo di impegno in modo da poter tornare al piano tariffario con pagamento in base al consumo.

La fatturazione per i livelli di impegno viene eseguita per ogni area di lavoro ogni giorno. Se l'area di lavoro fa parte di un cluster dedicato, la fatturazione viene eseguita per il cluster. Vedere la sezione "Cluster dedicati" seguente. Per un elenco dei livelli di impegno e dei relativi prezzi, vedere Prezzi di Monitoraggio di Azure.

Gli sconti per l'impegno di Azure, ad esempio gli sconti ricevuti da Microsoft contratti enterprise, vengono applicati ai prezzi dei log di monitoraggio di Azure, così come sono i prezzi con pagamento in base al consumo. Gli sconti vengono applicati se l'utilizzo viene fatturato per area di lavoro o per cluster dedicato.

Suggerimento

La voce di menu Utilizzo e costi stimati per ogni area di lavoro Log Analytics mostra una stima degli addebiti mensili a ogni livello di impegno. Esaminare periodicamente queste informazioni per determinare se è possibile ridurre gli addebiti passando a un altro livello. Per informazioni su questa visualizzazione, vedere Utilizzo e costi stimati.

Cluster Hub eventi Dedicato

Un cluster dedicato log di Monitoraggio di Azure è una raccolta di aree di lavoro in un singolo cluster di Azure Esplora dati gestito. I cluster dedicati supportano funzionalità avanzate, ad esempio chiavi gestite dal cliente, e usano lo stesso modello tariffario a livello di impegno delle aree di lavoro, anche se devono avere un livello di impegno di almeno 500 GB al giorno. Qualsiasi utilizzo superiore al livello di impegno (overage) viene addebitato allo stesso prezzo per GB fornito dal livello di impegno corrente. Non è disponibile alcuna opzione con pagamento in base al consumo per i cluster.

Il livello di impegno del cluster ha un periodo di impegno di 31 giorni dopo l'aumento del livello di impegno. Durante il periodo di impegno, il livello di livello di impegno non può essere ridotto, ma può essere aumentato in qualsiasi momento. Quando le aree di lavoro sono associate a un cluster, la fatturazione per l'inserimento dei dati per tali aree di lavoro viene eseguita a livello di cluster usando il livello di livello di impegno configurato.

Esistono due modalità di fatturazione per un cluster specificato quando si crea il cluster:

  • Cluster (impostazione predefinita): la fatturazione per i dati inseriti viene eseguita a livello di cluster. Le quantità di dati inserite da ogni area di lavoro associata a un cluster vengono aggregate per calcolare la fattura giornaliera per il cluster. Le allocazioni per nodo da Microsoft Defender per cloud vengono applicate a livello di area di lavoro prima di questa aggregazione di dati in tutte le aree di lavoro nel cluster.

  • Aree di lavoro: i costi del livello di impegno per il cluster vengono assegnati in modo proporzionale alle aree di lavoro nel cluster, in base al volume di inserimento dei dati di ogni area di lavoro (dopo aver contabilizzato le allocazioni per nodo da Microsoft Defender per Cloud per ogni area di lavoro).

    Se il volume di dati totale inserito in un cluster per un giorno è minore del livello di impegno, ogni area di lavoro viene fatturata per i dati inseriti al livello di impegno effettivo per GB fatturandoli una frazione del livello di impegno. La parte inutilizzata del livello di impegno viene quindi fatturata alla risorsa del cluster.

    Se il volume di dati totale inserito in un cluster per un giorno è maggiore del livello di impegno, ogni area di lavoro viene fatturata per una frazione del livello di impegno, in base alla frazione dei dati inseriti quel giorno e a ogni area di lavoro per una frazione dei dati inseriti sopra il livello di impegno. Se il volume di dati totale inserito in un'area di lavoro per un giorno è superiore al livello di impegno, non viene addebitato alcun valore alla risorsa del cluster.

Nelle opzioni di fatturazione del cluster la conservazione dei dati viene fatturata per ogni area di lavoro. La fatturazione del cluster inizia al momento della creazione del cluster, indipendentemente dal fatto che le aree di lavoro siano associate al cluster.

Quando si collegano le aree di lavoro a un cluster, il piano tariffario viene modificato nel cluster e l'inserimento viene addebitato in base al livello di impegno del cluster. Le aree di lavoro associate a un cluster non hanno più il proprio piano tariffario. Le aree di lavoro possono essere scollegate da un cluster in qualsiasi momento e il piano tariffario può essere modificato in per GB.

Se l'area di lavoro collegata usa il piano tariffario legacy per nodo, verrà fatturato in base ai dati inseriti nel livello di impegno del cluster e non più per nodo. Le allocazioni di dati per nodo da Microsoft Defender per Cloud continueranno a essere applicate.

Per altre informazioni su come creare un cluster dedicato e specificarne il tipo di fatturazione, vedere Creare un cluster dedicato.

Log di base

È possibile configurare determinate tabelle in un'area di lavoro Log Analytics per usare i log di base. I dati in queste tabelle hanno un addebito di inserimento notevolmente ridotto e un periodo di conservazione limitato. C'è un addebito per cercare queste tabelle. I log di base sono destinati ai log dettagliati per volumi elevati usati per il debug, la risoluzione dei problemi e il controllo, ma non per l'analisi e gli avvisi.

L'addebito per la ricerca in log di base è basato sui GB di dati analizzati durante l'esecuzione della ricerca.

Per altre informazioni sui log di base, tra cui come configurarli ed eseguire query sui dati, vedere Configurare i log di base in Monitoraggio di Azure.

Conservazione e archiviazione dei dati di log

Oltre all'inserimento dei dati, è previsto un addebito per la conservazione dei dati in ogni area di lavoro Log Analytics. È possibile impostare il periodo di conservazione per l'intera area di lavoro o per ogni tabella. Dopo questo periodo, i dati vengono rimossi o archiviati. I log archiviati hanno un addebito di conservazione ridotto e c'è un addebito per la ricerca su di essi. Usare i log archiviati per ridurre i costi per i dati che è necessario archiviare per la conformità o le indagini occasionali.

Per altre informazioni sulla conservazione e l'archiviazione dei dati, tra cui come configurare queste impostazioni e accedere ai dati archiviati, vedere Configurare i criteri di conservazione e archiviazione dei dati nei log di Monitoraggio di Azure.

Processi di ricerca

La ricerca in log archiviati usa processi di ricerca. I processi di ricerca sono query asincrone che recuperano i record in una nuova tabella di ricerca all'interno dell'area di lavoro per ulteriori analisi. I processi di ricerca vengono fatturati in base al numero di GB di dati analizzati ogni giorno a cui si accede per eseguire la ricerca.

Ripristino dei dati di log

Per le situazioni in cui i log meno recenti o archiviati devono essere sottoposti a query a elevato utilizzo con le funzionalità di query analitiche complete, la funzionalità di ripristino dei dati è uno strumento potente. L'operazione di ripristino rende un intervallo di tempo specifico di dati in una tabella disponibile nella cache ad accesso frequente per le query con prestazioni elevate. Al termine, è possibile ignorare i dati. Il ripristino dei dati di log viene fatturato in base alla quantità di dati ripristinati e al momento in cui il ripristino viene mantenuto attivo. I valori minimi fatturati per qualsiasi ripristino dei dati sono 2 TB e 12 ore. I dati ripristinati di più di 2 TB e/o più di 12 ore di durata vengono fatturati in base a una valutazione proporzionale.

Esportazione dei dati di log

L'esportazione dei dati in un'area di lavoro Log Analytics consente di esportare continuamente i dati per ogni tabella selezionata nell'area di lavoro in un account di archiviazione di Azure o Hub eventi di Azure quando arriva a una pipeline di Monitoraggio di Azure. Gli addebiti per l'uso dell'esportazione dei dati si basano sulla quantità di dati esportati. Le dimensioni dei dati esportati sono il numero di byte nei dati in formato JSON esportati.

Fatturazione di Application Insights

Poiché le risorse di Application Insights basate sull'area di lavoro archiviano i dati in un'area di lavoro Log Analytics, la fatturazione per l'inserimento e la conservazione dei dati viene eseguita dall'area di lavoro in cui si trovano i dati di Application Insights. Per questo motivo, è possibile usare tutte le opzioni del modello tariffario di Log Analytics, inclusi i livelli di impegno, insieme al pagamento in base al consumo.

L'inserimento dei dati e la conservazione dei dati per una risorsa classica di Application Insights seguono gli stessi prezzi con pagamento in base al consumo delle risorse basate sull'area di lavoro, ma non possono usare i livelli di impegno.

I dati di telemetria da test ping e test in più passaggi vengono addebitati allo stesso modo dell'utilizzo dei dati per altri dati di telemetria dell'app. L'uso dei test Web e l'abilitazione degli avvisi sulle dimensioni delle metriche personalizzate vengono comunque segnalati tramite Application Insights. Non è previsto alcun addebito per il volume di dati per l'uso di Live Metrics Stream.

Per altre informazioni sui livelli legacy disponibili per gli early adopter di Application Insights, vedere Piano tariffario enterprise legacy di Application Insights (per nodo).

Aree di lavoro con Microsoft Sentinel

Quando Microsoft Sentinel è abilitato in un'area di lavoro Log Analytics, tutti i dati raccolti in tale area di lavoro sono soggetti agli addebiti di Microsoft Sentinel insieme agli addebiti di Log Analytics. Per questo motivo, spesso si separano i dati operativi e di sicurezza in aree di lavoro diverse, in modo che non vengano addebitati i costi di Microsoft Sentinel per i dati operativi.

In alcuni scenari, la combinazione di questi dati può comportare risparmi sui costi. In genere, questa situazione si verifica quando non si raccolgono dati operativi e di sicurezza sufficienti per ognuno per raggiungere un livello di impegno autonomamente, ma i dati combinati sono sufficienti per raggiungere un livello di impegno. Per altre informazioni e un calcolo dei costi di esempio, vedere la sezione "Combinazione dei dati SOC e non SOC" in Progettare l'architettura dell'area di lavoro di Microsoft Sentinel.

Aree di lavoro con Microsoft Defender per cloud

Microsoft Defender per i server (parte di Defender for Cloud)fattura in base al numero di servizi monitorati. Fornisce 500 MB per server al giorno di allocazione dei dati applicata al subset seguente di tipi di dati di sicurezza:

Il conteggio dei server monitorati viene calcolato in base a una granularità oraria. I contributi di allocazione dei dati giornalieri di ogni server monitorato vengono aggregati a livello di area di lavoro. Se l'area di lavoro è nel piano tariffario legacy per nodo, le Microsoft Defender per le allocazioni di Cloud e Log Analytics vengono combinate e applicate congiuntamente a tutti i dati fatturabili inseriti.

Piani tariffari legacy

Le sottoscrizioni che contengono un'area di lavoro Log Analytics o una risorsa di Application Insights il 2 aprile 2018 o sono collegate a una Enterprise Agreement avviata prima del 1° febbraio 2019 e che è ancora attiva, continuerà ad avere accesso per usare i piani tariffari legacy seguenti:

  • Autonomo (per GB)
  • Per nodo (Operations Management Suite [OMS])

L'accesso al piano tariffario della versione di valutazione gratuita legacy è stato limitato il 1° luglio 2022.

Piano tariffario versione di valutazione gratuita

Le aree di lavoro nel piano tariffario versione di valutazione gratuita avranno un inserimento dati giornaliero limitato a 500 MB (ad eccezione dei tipi di dati di sicurezza raccolti da Microsoft Defender for Cloud). La conservazione dei dati è limitata a sette giorni. Il piano tariffario versione di valutazione gratuita è destinato solo a scopi di valutazione. Non viene fornito alcun contratto di servizio per il livello versione di valutazione gratuita.

Nota

La creazione di nuove aree di lavoro in o lo spostamento di aree di lavoro esistenti in è possibile usare il piano tariffario versione di valutazione gratuita legacy solo fino al 1° luglio 2022.

Piano tariffario autonomo

L'utilizzo nel piano tariffario autonomo viene fatturato dal volume di dati inserito. Viene segnalato nel servizio Log Analytics e il contatore è denominato "Dati analizzati". Le aree di lavoro nel piano tariffario autonomo hanno una conservazione configurabile dall'utente da 30 a 730 giorni. Le aree di lavoro nel piano tariffario autonomo non supportano l'uso dei log di base.

Piano tariffario per nodo

Il piano tariffario Per nodo viene addebitato per ogni macchina virtuale monitorata (nodo) in base a una granularità oraria. Per ogni nodo monitorato, all'area di lavoro vengono allocati 500 MB di dati al giorno non fatturati. Questa allocazione viene calcolata con granularità oraria e viene aggregata a livello di area di lavoro ogni giorno. I dati inseriti in eccedenza rispetto all'allocazione giornaliera aggregata di dati vengono fatturati per GB come eccedenza di dati.

Nella fattura il servizio sarà Informazioni dettagliate e Analisi per l'utilizzo di Log Analytics se l'area di lavoro si trova nel piano tariffario per nodo. Le aree di lavoro nel piano tariffario per nodo hanno una conservazione configurabile dall'utente da 30 a 730 giorni. Le aree di lavoro nel piano tariffario per nodo non supportano l'uso dei log di base. L'utilizzo viene segnalato su tre metri:

  • Nodo: utilizzo per il numero di nodi monitorati (VM) in unità di mesi del nodo.
  • Eccedenza dei dati per nodo: numero di GB di dati inseriti in eccesso rispetto all'allocazione di dati aggregati.
  • Dati inclusi per nodo: quantità di dati inseriti coperti dall'allocazione di dati aggregati. Questo contatore viene usato anche quando l'area di lavoro si trova in tutti i piani tariffari per visualizzare la quantità di dati coperti da Microsoft Defender for Cloud.

Suggerimento

Se l'area di lavoro ha accesso al piano tariffario per nodo , ma ci si chiede se il costo sarebbe inferiore a un livello con pagamento in base al consumo, usare la query seguente per una raccomandazione.

Piani tariffari Standard e Premium

Le aree di lavoro create prima di aprile 2016 possono continuare a usare i piani tariffari Standard e Premium con conservazione dei dati fissa rispettivamente di 30 giorni e 365 giorni. Non è possibile creare nuove aree di lavoro nei piani tariffari Standard o Premium . Se un'area di lavoro viene spostata all'esterno di questi livelli, non può essere spostata di nuovo. Le aree di lavoro in questi piani tariffari non supportano l'uso di log di base. I contatori di inserimento dati nella fattura di Azure per questi livelli legacy sono denominati "Dati analizzati".

Microsoft Defender for Cloud con piani tariffari legacy

Le considerazioni seguenti riguardano i livelli legacy di Log Analytics e il modo in cui viene fatturato l'utilizzo per Microsoft Defender per cloud:

  • Se l'area di lavoro si trova nel livello Standard o Premium legacy, Microsoft Defender per cloud viene fatturata solo per l'inserimento dei dati di Log Analytics, non per nodo.
  • Se l'area di lavoro è nel livello per nodo legacy, Microsoft Defender per cloud viene fatturata usando il modello di prezzi corrente basato su nodi Microsoft Defender per cloud.
  • In altri piani tariffari (inclusi i livelli di impegno), se Microsoft Defender per cloud è stato abilitato prima del 19 giugno 2017, Microsoft Defender for Cloud viene fatturato solo per l'inserimento dei dati di Log Analytics. In caso contrario, Microsoft Defender per cloud viene fatturata usando il modello di determinazione prezzi corrente Microsoft Defender per il modello di determinazione prezzi basato su nodi cloud.

Altre informazioni sulle limitazioni del piano tariffario sono disponibili in Sottoscrizione di Azure e limiti del servizio, quote e vincoli.

Nessuno dei piani tariffari legacy ha prezzi basati sull'area.

Nota

Per usare i diritti derivanti dall'acquisto di OMS E1 Suite, OMS E2 Suite o OMS Add-On per System Center, scegliere il piano tariffario Log Analytics per nodo.

Valutare il piano tariffario legacy per nodo

Spesso è difficile determinare se le aree di lavoro con accesso al piano tariffario legacy per nodo sono migliori in tale livello o in un livello di pagamento in base al consumo corrente o a un livello di impegno. È necessario comprendere il compromesso tra il costo fisso per nodo monitorato nel piano tariffario per nodo e l'allocazione dei dati inclusa di 500 MB per nodo al giorno e il costo del pagamento per i dati inseriti nel livello con pagamento in base al consumo (per GB).

Usare la query seguente per impostare un consiglio per il piano tariffario ottimale in base ai modelli di utilizzo di un'area di lavoro. Questa query esamina i nodi e i dati monitorati inseriti in un'area di lavoro negli ultimi sette giorni. Per ogni giorno, valuta quale piano tariffario sarebbe stato ottimale. Per usare la query, è necessario specificare:

  • Indica se l'area di lavoro usa Microsoft Defender for Cloud impostando workspaceHasSecurityCenter su true o false.
  • Aggiornare i prezzi se si dispone di sconti specifici.
  • Specificare il numero di giorni da esaminare e analizzare impostando daysToEvaluate. Questa opzione è utile se la query richiede troppo tempo per esaminare sette giorni di dati.
// Set these parameters before running query
// For pay-as-you-go (per-GB) and commitment tier pricing details, see https://azure.microsoft.com/pricing/details/monitor/.
// You can see your per-node costs in your Azure usage and charge data. For more information, see https://learn.microsoft.com/azure/cost-management-billing/understand/download-azure-daily-usage.  
let PerNodePrice = 15.; // Monthly price per monitored node
let PerNodeOveragePrice = 2.30; // Price per GB for data overage in the Per Node pricing tier
let PerGBPrice = 2.30; // Enter the pay-as-you-go price for your workspace's region (from https://azure.microsoft.com/pricing/details/monitor/)
let CommitmentTier100Price = 196.; // Enter your price for the 100 GB/day commitment tier
let CommitmentTier200Price = 368.; // Enter your price for the 200 GB/day commitment tier
let CommitmentTier300Price = 540.; // Enter your price for the 300 GB/day commitment tier
let CommitmentTier400Price = 704.; // Enter your price for the 400 GB/day commitment tier
let CommitmentTier500Price = 865.; // Enter your price for the 500 GB/day commitment tier
let CommitmentTier1000Price = 1700.; // Enter your price for the 1000 GB/day commitment tier
let CommitmentTier2000Price = 3320.; // Enter your price for the 2000 GB/day commitment tier
let CommitmentTier5000Price = 8050.; // Enter your price for the 5000 GB/day commitment tier
// ---------------------------------------
let SecurityDataTypes=dynamic(["SecurityAlert", "SecurityBaseline", "SecurityBaselineSummary", "SecurityDetection", "SecurityEvent", "WindowsFirewall", "MaliciousIPCommunication", "LinuxAuditLog", "SysmonEvent", "ProtectionStatus", "WindowsEvent", "Update", "UpdateSummary"]);
let StartDate = startofday(datetime_add("Day",-1*daysToEvaluate,now()));
let EndDate = startofday(now());
union * 
| where TimeGenerated >= StartDate and TimeGenerated < EndDate
| extend computerName = tolower(tostring(split(Computer, '.')[0]))
| where computerName != ""
| summarize nodesPerHour = dcount(computerName) by bin(TimeGenerated, 1h)  
| summarize nodesPerDay = sum(nodesPerHour)/24.  by day=bin(TimeGenerated, 1d)  
| join kind=leftouter (
    Heartbeat 
    | where TimeGenerated >= StartDate and TimeGenerated < EndDate
    | where Computer != ""
    | summarize ASCnodesPerHour = dcount(Computer) by bin(TimeGenerated, 1h) 
    | extend ASCnodesPerHour = iff(workspaceHasSecurityCenter, ASCnodesPerHour, 0)
    | summarize ASCnodesPerDay = sum(ASCnodesPerHour)/24.  by day=bin(TimeGenerated, 1d)   
) on day
| join (
    Usage 
    | where TimeGenerated >= StartDate and TimeGenerated < EndDate
    | where IsBillable == true
    | extend NonSecurityData = iff(DataType !in (SecurityDataTypes), Quantity, 0.)
    | extend SecurityData = iff(DataType in (SecurityDataTypes), Quantity, 0.)
    | summarize DataGB=sum(Quantity)/1000., NonSecurityDataGB=sum(NonSecurityData)/1000., SecurityDataGB=sum(SecurityData)/1000. by day=bin(StartTime, 1d)  
) on day
| extend AvgGbPerNode =  NonSecurityDataGB / nodesPerDay
| extend OverageGB = iff(workspaceHasSecurityCenter, 
             max_of(DataGB - 0.5*nodesPerDay - 0.5*ASCnodesPerDay, 0.), 
             max_of(DataGB - 0.5*nodesPerDay, 0.))
| extend PerNodeDailyCost = nodesPerDay * PerNodePrice / 31. + OverageGB * PerNodeOveragePrice
| extend billableGB = iff(workspaceHasSecurityCenter,
             (NonSecurityDataGB + max_of(SecurityDataGB - 0.5*ASCnodesPerDay, 0.)), DataGB )
| extend PerGBDailyCost = billableGB * PerGBPrice
| extend CommitmentTier100DailyCost = CommitmentTier100Price + max_of(billableGB - 100, 0.)* CommitmentTier100Price/100.
| extend CommitmentTier200DailyCost = CommitmentTier200Price + max_of(billableGB - 200, 0.)* CommitmentTier200Price/200.
| extend CommitmentTier300DailyCost = CommitmentTier300Price + max_of(billableGB - 300, 0.)* CommitmentTier300Price/300.
| extend CommitmentTier400DailyCost = CommitmentTier400Price + max_of(billableGB - 400, 0.)* CommitmentTier400Price/400.
| extend CommitmentTier500DailyCost = CommitmentTier500Price + max_of(billableGB - 500, 0.)* CommitmentTier500Price/500.
| extend CommitmentTier1000DailyCost = CommitmentTier1000Price + max_of(billableGB - 1000, 0.)* CommitmentTier1000Price/1000.
| extend CommitmentTier2000DailyCost = CommitmentTier2000Price + max_of(billableGB - 2000, 0.)* CommitmentTier2000Price/2000.
| extend CommitmentTier5000DailyCost = CommitmentTier5000Price + max_of(billableGB - 5000, 0.)* CommitmentTier5000Price/5000.
| extend MinCost = min_of(
    PerNodeDailyCost,PerGBDailyCost,CommitmentTier100DailyCost,CommitmentTier200DailyCost,
    CommitmentTier300DailyCost, CommitmentTier400DailyCost, CommitmentTier500DailyCost, CommitmentTier1000DailyCost, CommitmentTier2000DailyCost, CommitmentTier5000DailyCost)
| extend Recommendation = case(
    MinCost == PerNodeDailyCost, "Per node tier",
    MinCost == PerGBDailyCost, "Pay-as-you-go tier",
    MinCost == CommitmentTier100DailyCost, "Commitment tier (100 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier200DailyCost, "Commitment tier (200 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier300DailyCost, "Commitment tier (300 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier400DailyCost, "Commitment tier (400 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier500DailyCost, "Commitment tier (500 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier1000DailyCost, "Commitment tier (1000 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier2000DailyCost, "Commitment tier (2000 GB/day)",
    MinCost == CommitmentTier5000DailyCost, "Commitment tier (5000 GB/day)",
    "Error"
)
| project day, nodesPerDay, ASCnodesPerDay, NonSecurityDataGB, SecurityDataGB, OverageGB, AvgGbPerNode, PerGBDailyCost, PerNodeDailyCost, 
    CommitmentTier100DailyCost, CommitmentTier200DailyCost, CommitmentTier300DailyCost, CommitmentTier400DailyCost, CommitmentTier500DailyCost, CommitmentTier1000DailyCost, CommitmentTier2000DailyCost, CommitmentTier5000DailyCost, Recommendation 
| sort by day asc
//| project day, Recommendation // Comment this line to see details
| sort by day asc

Questa query non è una replica esatta del modo in cui viene calcolato l'utilizzo, ma fornisce raccomandazioni sul piano tariffario nella maggior parte dei casi.

Nota

Per usare i diritti derivanti dall'acquisto di OMS E1 Suite, OMS E2 Suite o OMS Add-On per System Center, scegliere il piano tariffario Log Analytics per nodo.

Passaggi successivi