Gestione aggiornamenti di Azure per SQL Server in macchine virtuali di Azure (anteprima)

Si applica a:SQL Server nella macchina virtuale di Azure

Questo articolo illustra come integrare Azure Update Manager con la risorsa macchine virtuali SQL per SQL Server in Windows o Linux azure Macchine virtuali (VM). Con Gestione aggiornamenti di Azure è possibile installare automaticamente Aggiornamenti cumulativi per SQL Server, nonché gli aggiornamenti di SQL Server e del sistema operativo contrassegnati come critici o importanti.

Nota

Azure Update Manager è attualmente in anteprima per SQL Server in macchine virtuali di Azure.

Panoramica

Gestione aggiornamenti di Azure è un servizio unificato che consente di gestire e gestire gli aggiornamenti per tutte le macchine virtuali e le istanze di SQL Server su larga scala. A differenza dell'applicazione automatica delle patch, Gestione aggiornamenti installa Aggiornamenti cumulativi per SQL Server.

Con Gestione aggiornamenti è possibile:

  • Eseguire aggiornamenti su richiesta
  • Gestire gli aggiornamenti su larga scala per più macchine virtuali
  • Configurare le pianificazioni per le patch all'interno delle finestre di manutenzione designate
  • Eseguire valutazioni periodiche, che controllano automaticamente la disponibilità di aggiornamenti ogni 24 ore e segnala i computer non conformi

Attenzione

È consigliabile usare Gestione aggiornamenti di Azure o l'applicazione automatica di patch per gestire gli aggiornamenti automatici per la macchina virtuale di SQL Server, ma non entrambi. L'abilitazione sia dell'applicazione automatica delle patch che di Gestione aggiornamenti potrebbe causare comportamenti imprevisti, conflitti di pianificazione e modifiche involontarie al di fuori delle finestre di manutenzione designate. Disabilitare l'applicazione automatica delle patch prima di usare Gestione aggiornamenti di Azure.

Abilitare Gestione aggiornamenti di Azure

È possibile abilitare Gestione aggiornamenti di Azure per la macchina virtuale di SQL Server tramite il portale di Azure.

  1. Passare alla risorsa macchine virtuali SQL nella portale di Azure.

  2. Selezionare Aggiornamenti in Impostazioni nel menu delle risorse.

  3. Scegliere Disabilita per disabilitare l'applicazione automatica delle patch perché non è consigliabile usare Gestione aggiornamenti se è stata abilitata l'applicazione automatica delle patch.

  4. Selezionare Prova Azure Update Manager dalla barra di spostamento per aprire la nuova pagina di Aggiornamenti (anteprima) che integra Azure Update Manager nella risorsa macchine virtuali SQL. Se invece si visualizza Lasciare una nuova esperienza , l'integrazione di Gestione aggiornamenti è già stata abilitata e non è necessaria alcuna azione aggiuntiva.

    Screenshot of the updates page for the Windows SQL virtual machines resource in the Azure portal with Try Azure Update Manager highlighted.

  5. (Facoltativo) Per tornare a Applicazione automatica delle patch, selezionare Lascia nuova esperienza per tornare alla pagina Applicazione automatica delle patch e quindi selezionare Abilita per abilitare l'applicazione automatica di patch. In questo modo viene disabilitata l'integrazione di Azure Update Manager.

  6. Nella pagina Aggiornamenti (anteprima) selezionare Impostazioni dalla barra di spostamento e quindi scegliere Abilita aggiornamenti Microsoft per consentire alle macchine virtuali di SQL Server di ricevere gli aggiornamenti.

    Screenshot of the Updates (Preview) page of the SQL virtual machines resource in the Azure portal with Enable Microsoft Update highlighted.

Verifica della presenza di aggiornamenti

Anche se Gestione aggiornamenti offre uno strumento di pianificazione affidabile per gli aggiornamenti, è possibile controllare manualmente la disponibilità di aggiornamenti scegliendo Controlla aggiornamenti dalla barra di spostamento e quindi selezionando OK per attivare la valutazione.

Al termine della valutazione, aggiornare Gestione aggiornamenti selezionando Aggiorna nella barra di spostamento per visualizzare l'elenco di tutti gli aggiornamenti disponibili, inclusi i Aggiornamenti cumulativi di SQL Server.

Aggiornamenti su richiesta

Per installare un aggiornamento specifico su richiesta, scegliere Aggiornamento monouso dalla barra di spostamento per aprire la pagina Installa aggiornamenti monouso.

Per impostazione predefinita, nella scheda Computer della pagina Installa aggiornamenti monouso viene visualizzata la macchina virtuale di SQL Server già aperta, ma è possibile scegliere Aggiungi macchina per aggiungere altre macchine virtuali da aggiornare su richiesta.

Per aggiornare i computer, seguire questa procedura:

  1. Selezionare la casella accanto ai computer da aggiornare e quindi selezionare Avanti per passare alla scheda Aggiornamenti.
  2. Nella scheda Aggiornamenti scegliere il tipo di aggiornamenti da installare in base alla classificazione, all'ID KB o alla data di pubblicazione di una patch specifica.
  3. Controllare gli aggiornamenti che verranno installati in base alla selezione nella sezione Anteprima degli aggiornamenti selezionati da installare . Aggiornamenti che richiedono un riavvio della macchina virtuale hanno un Stato di riavvio di CanRequestReboot.
  4. Selezionare Avanti e scegliere le proprietà di installazione più adatte alle proprie esigenze, ad esempio quando riavviare la macchina virtuale.
  5. Selezionare Avanti per eseguire una revisione finale delle opzioni e quindi selezionare Installa per avviare il processo di applicazione di patch.

Gestione degli aggiornamenti su larga scala

Uno dei vantaggi di Azure Update Manager è la possibilità di gestire l'intera flotta di SQL Server in macchine virtuali di Azure da un'unica posizione. Da Gestione aggiornamenti è possibile filtrare in base a sottoscrizioni, gruppi di risorse e carichi di lavoro.

È possibile accedere ad Azure Update Manager digitando Gestione aggiornamenti di Azure nella casella di ricerca del portale oppure scegliendo Azure Update Manager dalla pagina Aggiornamenti (anteprima) della risorsa macchine virtuali SQL.

Per aggiornare più macchine virtuali di SQL Server, seguire questa procedura:

  1. Passare a Gestione aggiornamenti di Azure nella portale di Azure.
  2. Selezionare Computer in Gestisci.
  3. Filtrare il carico di lavoro in base alla macchina virtuale SQL.
  4. Selezionare le caselle accanto ai computer da aggiornare e quindi selezionare Abilita gli aggiornamenti Microsoft dalla barra di spostamento per consentire gli aggiornamenti Microsoft a tutte le macchine virtuali scelte.
  5. Per aggiornare le macchine virtuali selezionate, selezionare Prima di tutto Controlla aggiornamenti per determinare se sono disponibili aggiornamenti per le macchine virtuali selezionate.
  6. Selezionare quindi Un aggiornamento monouso per eseguire un aggiornamento su richiesta o Pianificare gli aggiornamenti per creare una pianificazione per aggiornare le macchine virtuali selezionate.

Valutazioni periodiche

Un altro vantaggio di Azure Update Manager è la possibilità di usare valutazioni periodiche per verificare automaticamente la disponibilità di aggiornamenti per le macchine virtuali di SQL Server e verificare se tutte le macchine virtuali sono conformi da una posizione centrale. Update Manager verifica la disponibilità di aggiornamenti ogni 24 ore per ogni macchina virtuale con valutazioni periodiche abilitate.

È possibile abilitare valutazioni periodiche per una macchina virtuale di SQL Server specifica selezionando Abilita ora accanto a Valutazione periodica nella scheda Aggiornamenti consigliati dalla pagina Aggiornamenti (anteprima) della risorsa macchine virtuali SQL.

In alternativa, per abilitare valutazioni periodiche per più macchine virtuali di SQL Server, seguire questa procedura:

  1. Passare a Gestione aggiornamenti di Azure nella portale di Azure.

  2. Selezionare Computer in Gestisci.

    • Per Windows, filtrare il carico di lavoro in base alla macchina virtuale SQL.
    • Per Linux, filtrare il carico di lavoro in base al sistema operativo.
  3. Selezionare le caselle accanto ai computer in cui si desidera abilitare le valutazioni periodiche e quindi selezionare Aggiorna impostazioni dall'elenco a discesa Impostazioni nella barra di spostamento.

  4. Selezionare Aggiorna impostazioni nella finestra di dialogo Aggiorna Impostazioni per passare alla pagina Modifica impostazioni aggiornamento.

    Screenshot of the Azure Update Manager center page with update settings highlighted in the Azure portal.

  5. È possibile aggiornare l'impostazione di valutazione periodica per i computer selezionati in Gestione aggiornamenti di Azure ed è anche possibile scegliere Aggiungi computer per configurare le impostazioni per altri computer.

  6. Selezionare Salva dopo aver apportato le modifiche per tornare ad Azure Update Manager.

Pianificare gli aggiornamenti

Gestione aggiornamenti di Azure offre funzionalità di pianificazione affidabili. È possibile creare una pianificazione per una singola macchina virtuale o assegnare più computer alla stessa pianificazione, offrendo maggiore flessibilità e controllo quando viene applicata l'applicazione di patch alla flotta di macchine virtuali di SQL Server.

È possibile configurare una pianificazione per una macchina virtuale di SQL Server specifica selezionando Pianifica aggiornamenti nella pagina Aggiornamenti (anteprima) della risorsa macchine virtuali SQL oppure è possibile configurare pianificazioni per più macchine virtuali selezionando Pianifica aggiornamenti da Gestione aggiornamenti di Azure.

Per configurare una pianificazione per più macchine virtuali di SQL Server, seguire questa procedura:

  1. Passare a Gestione aggiornamenti di Azure nella portale di Azure.

  2. Selezionare Computer in Gestisci.

    • Per Windows, filtrare il carico di lavoro in base alla macchina virtuale SQL.
    • Per Linux, filtrare il carico di lavoro in base al sistema operativo.
  3. Selezionare le caselle accanto ai computer per cui si vuole configurare una pianificazione per, per aprire la pagina Crea una configurazione di manutenzione.

  4. Nella scheda Informazioni di base compilare i dettagli per la sottoscrizione, il gruppo di risorse e i dettagli di configurazione, ad esempio il nome della pianificazione.

  5. Selezionare Aggiungi una pianificazione per definire la finestra di manutenzione.

  6. (Facoltativo) Nella scheda Aggiornamenti selezionare Includi classificazione aggiornamenti e quindi selezionare la casella accanto a Aggiornamenti se si desidera installare automaticamente gli aggiornamenti cumulativi di SQL Server entro la pianificazione specificata. Selezionare Aggiungi per salvare le impostazioni.

    Screenshot of the Create a maintenance configuration page choosing updates as classification in the Azure portal.

  7. Selezionare Rivedi e crea per creare la pianificazione.

  8. Dopo aver creato la pianificazione, tornare a Gestione aggiornamenti di Azure e selezionare le macchine virtuali desiderate usando la nuova pianificazione.

  9. Selezionare Aggiorna impostazioni nella finestra di dialogo Aggiorna Impostazioni per passare alla pagina Modifica impostazioni aggiornamento.

  10. Aggiornare l'opzione Di orchestrazione patch alle pianificazioni gestite dal cliente per assicurarsi che le macchine virtuali siano applicate alle patch in base alla pianificazione scelta anziché alla scalabilità automatica in base alle impostazioni Predefinite di Microsoft.

Considerazioni

Tenere presente quanto segue:

  • L'applicazione automatica di patch tramite l'estensione SQL Server IaaS Agent non è compatibile con Gestione aggiornamenti di Azure. Se si sceglie di usare Gestione aggiornamenti di Azure per gestire le macchine virtuali di SQL Server, assicurarsi di disabilitare l'applicazione automatica delle patch per evitare patch impreviste e non pianificate.
  • Gestione aggiornamenti di Azure non riconosce se è configurato un gruppo di disponibilità AlwaysOn per la macchina virtuale di SQL Server, quindi prestare attenzione quando si creano pianificazioni di applicazione di patch per le repliche del gruppo di disponibilità per evitare failover imprevisti.

Passaggi successivi

Per altre informazioni, vedere gli articoli seguenti:

Per altre informazioni, vedere gli articoli seguenti: