Share via


Configurazione dell'autenticazione per l'estensione Databricks per VS Code

Questo articolo descrive come configurare l'autenticazione tra l'estensione Databricks per Visual Studio Code e l'area di lavoro di Azure Databricks. Vedere Che cos'è l'estensione Databricks per Visual Studio Code?

L'estensione Databricks per Visual Studio Code implementa parti dello standard di autenticazione unificata del client Databricks, un approccio architetturale e programmatico consolidato e coerente all'autenticazione. Questo approccio consente di configurare e automatizzare l'autenticazione con Azure Databricks più centralizzato e prevedibile. Consente di configurare l'autenticazione di Azure Databricks una sola volta e quindi di usarla in più strumenti e SDK di Azure Databricks senza ulteriori modifiche alla configurazione dell'autenticazione.

Le informazioni seguenti presuppongono che sia già stata installata l'estensione Databricks per Visual Studio Code. Vedere Installare l'estensione Databricks per Visual Studio Code.

Nota

Se è già stata completata l'estensione VSCode per Databricks: Eseguire Python in un cluster e come processo e continuare a usare l'autenticazione del token di accesso personale di Azure Databricks configurata in questa esercitazione, passare a Selezionare un cluster per l'estensione Databricks per Visual Studio Code.

A seconda del tipo di autenticazione da usare, completare le istruzioni per il tipo di autenticazione di Azure Databricks di destinazione.

Nota

L'estensione Databricks per Visual Studio Code non supporta ancora l'autenticazione usando le identità gestite di Azure (in precedenza Identità del servizio gestito di Azure).

Databricks Connessione supporta l'autenticazione usando le identità gestite di Azure. Tuttavia, non è possibile usare l'integrazione di Databricks Connessione all'interno dell'estensione Databricks per Visual Studio Code per eseguire l'autenticazione dell'identità gestita di Azure. Per usare databricks Connessione con Visual Studio Code, separato dall'estensione Databricks per Visual Studio Code, vedere Usare Visual Studio Code con Databricks Connessione per Python.

Configurare l'autenticazione con un profilo di configurazione

Le istruzioni seguenti presuppongono che sia già stato configurato un profilo di configurazione di Azure Databricks con i campi obbligatori per il tipo di autenticazione di Azure Databricks. Vedere Profili di configurazione di Azure Databricks e la scheda Profilo o sezione per il tipo di autenticazione in Autenticazione per l'automazione di Azure Databricks - Panoramica.

Ad esempio, se si vuole eseguire l'autenticazione usando l'autenticazione del token di accesso personale di Azure Databricks, creare il token di accesso personale seguendo questa procedura:

  1. Nell'area di lavoro di Azure Databricks fare clic sul nome utente di Azure Databricks nella barra superiore e quindi selezionare Impostazioni dall'elenco a discesa.
  2. Fare clic su Sviluppatore.
  3. Accanto a Token di accesso fare clic su Gestisci.
  4. Fare clic su Genera nuovo token.
  5. (Facoltativo) Immettere un commento che consente di identificare questo token in futuro e modificare la durata predefinita del token di 90 giorni. Per creare un token senza durata (scelta non consigliata), lasciare vuota la casella Durata (giorni) (vuota).
  6. Fare clic su Genera.
  7. Copiare il token visualizzato in un percorso sicuro e quindi fare clic su Fine.

Nota

Assicurarsi di salvare il token copiato in un percorso sicuro. Non condividere il token copiato con altri utenti. Se si perde il token copiato, non è possibile rigenerare lo stesso token esatto. È invece necessario ripetere questa procedura per creare un nuovo token. Se si perde il token copiato o si ritiene che il token sia stato compromesso, Databricks consiglia vivamente di eliminare immediatamente il token dall'area di lavoro facendo clic sull'icona del cestino (Revoca) accanto al token nella pagina Token di accesso.

Se non è possibile creare o usare token nell'area di lavoro, questo potrebbe essere dovuto al fatto che l'amministratore dell'area di lavoro ha disabilitato i token o non ha concesso l'autorizzazione per creare o usare token. Vedere l'amministratore dell'area di lavoro o quanto segue:

Ad esempio, per creare un profilo di configurazione denominato DEFAULT per il token di accesso personale, eseguire le operazioni seguenti:

Nota

La procedura seguente usa l'interfaccia della riga di comando di Databricks per creare un profilo di configurazione di Azure Databricks con il nome DEFAULT. Se si dispone già di un DEFAULT profilo di configurazione, questa procedura sovrascrive il profilo di configurazione esistente DEFAULT .

Per verificare se si dispone già di un DEFAULT profilo di configurazione e per visualizzare le impostazioni di questo profilo, usare l'interfaccia della riga di comando di Databricks per eseguire il comando databricks auth env --profile DEFAULT.

Per creare un profilo di configurazione con un nome diverso da DEFAULT, sostituire la DEFAULT parte di --profile DEFAULT nel comando seguente databricks configure con un nome diverso per il profilo di configurazione.

  1. Usare l'interfaccia della riga di comando di Databricks per creare un profilo di configurazione di Azure Databricks denominato DEFAULT che usa l'autenticazione del token di accesso personale di Azure Databricks. A tale scopo, usare il comando seguente:

    databricks configure --profile DEFAULT
    
  2. Per il prompt dell'host Databricks immettere l'URL di Azure Databricks per area di lavoro, ad esempio https://adb-1234567890123456.7.azuredatabricks.net.

  3. Per il prompt del token di accesso personale immettere il token di accesso personale di Azure Databricks per l'area di lavoro.

Dopo aver pronto il profilo di configurazione di Azure Databricks, con il progetto e l'estensione aperta, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Nel riquadro Configurazione fare clic su Configura Databricks.

    Nota

    Se Configura Databricks non è visibile, fare clic sull'icona a forma di ingranaggio (Configura area di lavoro) accanto a Configurazione .

    Icona a forma di ingranaggio per configurare le impostazioni dell'area di lavoro 1

  2. Nel riquadro comandi, per Host Databricks, immettere l'URL per area di lavoro, ad esempio https://adb-1234567890123456.7.azuredatabricks.net. Premere INVIO.

  3. Selezionare il profilo di configurazione di Azure Databricks di destinazione nell'elenco per l'URL.

L'estensione crea una cartella nascosta nel progetto denominata .databricks se non esiste già. L'estensione crea anche in questa cartella un file denominato project.json se non esiste già. Questo file contiene l'URL immesso, insieme ad alcuni dettagli di autenticazione di Azure Databricks necessari per il funzionamento dell'estensione Databricks per Visual Studio Code.

L'estensione aggiunge anche un file nascosto .gitignore al progetto se il file non esiste o se non è possibile trovare un file esistente .gitignore in cartelle padre. Se viene creato un nuovo .gitignore file, l'estensione aggiunge una .databricks/ voce al nuovo file. Se l'estensione trova un file esistente .gitignore , aggiunge una .databricks/ voce al file esistente.

Continuare con Selezionare un cluster per l'estensione Databricks per Visual Studio Code.

Configurare l'autenticazione U2M OAuth

Azure Databricks supporta l'autenticazione da parte dell'utente OAuth al computer (U2M). In questo modo è possibile generare token di accesso OAuth di breve durata (un'ora), eliminando così il rischio di esporre accidentalmente token di lunga durata, ad esempio i token di accesso personali di Azure Databricks tramite controlli della versione o altri mezzi. In questo modo è anche possibile migliorare l'invalidazione e l'ambito della sessione sul lato server.

Per completare la configurazione per l'autenticazione U2M OAuth, con il progetto e l'estensione aperta, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Nel riquadro Configurazione fare clic su Configura Databricks.

    Nota

    Se Configura Databricks non è visibile, fare clic sull'icona a forma di ingranaggio (Configura area di lavoro) accanto a Configurazione .

    Icona a forma di ingranaggio per configurare le impostazioni dell'area di lavoro 1

  2. Nel riquadro comandi, per Host Databricks, immettere l'URL per area di lavoro, ad esempio https://adb-1234567890123456.7.azuredatabricks.net. Premere INVIO.

  3. Selezionare OAuth (da utente a computer).

  4. Completare le istruzioni visualizzate nel Web browser per completare l'autenticazione con l'account Azure Databricks. Se richiesto, consentire l'accesso all-api.

L'estensione crea una cartella nascosta nel progetto denominata .databricks se non esiste già. L'estensione crea anche in questa cartella un file denominato project.json se non esiste già. Questo file contiene l'URL immesso, insieme ad alcuni dettagli di autenticazione di Azure Databricks necessari per il funzionamento dell'estensione Databricks per Visual Studio Code.

L'estensione aggiunge anche un file nascosto .gitignore al progetto se il file non esiste o se non è possibile trovare un file esistente .gitignore in cartelle padre. Se viene creato un nuovo .gitignore file, l'estensione aggiunge una .databricks/ voce al nuovo file. Se l'estensione trova un file esistente .gitignore , aggiunge una .databricks/ voce al file esistente.

Continuare con Selezionare un cluster per l'estensione Databricks per Visual Studio Code.

Configurare l'autenticazione dell'interfaccia della riga di comando di Azure

Azure Databricks supporta l'autenticazione con l'interfaccia della riga di comando di Azure installata in locale. In questo modo è possibile generare token microsoft Entra ID (in precedenza Azure Active Directory) di breve durata (un'ora), eliminando così il rischio di esporre accidentalmente token di lunga durata, ad esempio i token di accesso personali di Azure Databricks tramite controlli della versione o altri mezzi.

Dopo aver aperto il progetto e l'estensione e l'interfaccia della riga di comando di Azure installata in locale, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Nel riquadro Configurazione fare clic su Configura Databricks.

    Nota

    Se Configura Databricks non è visibile, fare clic sull'icona a forma di ingranaggio (Configura area di lavoro) accanto a Configurazione .

    Icona a forma di ingranaggio per configurare le impostazioni dell'area di lavoro 1

  2. Nel riquadro comandi, per Host Databricks, immettere l'URL per area di lavoro, ad esempio https://adb-1234567890123456.7.azuredatabricks.net. Premere INVIO.

  3. Selezionare Interfaccia della riga di comando di Azure.

L'estensione crea una cartella nascosta nel progetto denominata .databricks se non esiste già. L'estensione crea anche in questa cartella un file denominato project.json se non esiste già. Questo file contiene l'URL immesso, insieme ad alcuni dettagli di autenticazione di Azure Databricks necessari per il funzionamento dell'estensione Databricks per Visual Studio Code.

L'estensione aggiunge anche un file nascosto .gitignore al progetto se il file non esiste o se non è possibile trovare un file esistente .gitignore in cartelle padre. Se viene creato un nuovo .gitignore file, l'estensione aggiunge una .databricks/ voce al nuovo file. Se l'estensione trova un file esistente .gitignore , aggiunge una .databricks/ voce al file esistente.

Continuare con Selezionare un cluster per l'estensione Databricks per Visual Studio Code.