Condividere il codice con Azure Repos e Visual Studio

Azure DevOps Services | Azure DevOps Server 2022 - Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018

| di Visual Studio 2019 Visual Studio 2022

Condividere la soluzione di Visual Studio con altri utenti ospitando il codice in un repository Git di Azure Repos. È possibile usare Visual Studio per gestire Azure Repos repository Git o repository GitHub. Questo articolo fornisce procedure per le attività seguenti:

  • Aggiungere un progetto o una soluzione a un repository Git locale
  • Pubblicare il codice in un repository Git Azure Repos o nel repository GitHub
  • Esaminare le modifiche al codice prima della pubblicazione
  • Collegare elementi di lavoro ai commit
  • Eseguire il commit e il push degli aggiornamenti
  • Eseguire il pull delle modifiche dal ramo principale del repository

Per clonare un repository GitHub, ottenere l'URL clone come descritto in Clonazione di un repository.

Per una panoramica del flusso di lavoro Git, vedere Azure Repos esercitazione su Git.

Prerequisiti

  • I repos devono essere abilitati nelle impostazioni del progetto Azure DevOps. Se l'hub Repos e le pagine associate non vengono visualizzate, vedere Attivare o disattivare un servizio Azure DevOps per ripristinare repos.

  • Per visualizzare il codice nei progetti privati, è necessario essere membro di un progetto Azure DevOps con livello di accesso di base o superiore. Per i progetti pubblici, tutti possono visualizzare il codice.

  • Per clonare o contribuire al codice per un progetto privato, è necessario essere un membro del gruppo di sicurezza Collaboratori o disporre del set di autorizzazioni corrispondente. Per i progetti pubblici, chiunque può clonare e contribuire al codice. Per altre informazioni, vedere Informazioni su un progetto pubblico?

    Nota

    Per i progetti pubblici, gli utenti hanno concesso l'accesso completo agli stakeholder per Azure Repos.

  • I repos devono essere abilitati nelle impostazioni del progetto Azure DevOps. Se l'hub Repos e le pagine associate non vengono visualizzate, vedere Attivare o disattivare un servizio Azure DevOps per ripristinare repos.

  • Per visualizzare il codice, è necessario essere un membro del progetto Azure DevOps con accesso di base o versione successiva. Se non si è un membro del progetto, aggiungere.

  • Per clonare o contribuire al codice, è necessario essere un membro del gruppo di sicurezza Collaboratori o disporre delle autorizzazioni corrispondenti nel progetto da modificare.

  • Per visualizzare il codice, è necessario essere membro di un progetto Azure DevOps con accesso di base o versione successiva. Se non si è un membro del progetto, aggiungere.

  • Per clonare o contribuire al codice, è necessario essere un membro del gruppo di sicurezza Collaboratori o disporre delle autorizzazioni corrispondenti.

Per altre informazioni sulle autorizzazioni e sull'accesso, vedere Repository Git predefinito e autorizzazioni di ramo eInformazioni sui livelli di accesso.

Nota

Visual Studio 2019 versione 16.8 e versioni successive forniscono un nuovo menu Git per la gestione del flusso di lavoro Git con un cambio di contesto minore rispetto a Team Explorer. Le procedure fornite in questo articolo nella scheda Visual Studio forniscono informazioni per l'uso dell'esperienza Git e di Team Explorer. Per altre informazioni, vedere Confronto side-by-side di Git e Team Explorer.

Aggiungere un progetto o una soluzione a un nuovo repository Git locale

Il primo passaggio per condividere la soluzione Visual Studio con altri utenti usando Git consiste nel creare un repository Git locale per il codice. Se è la prima volta che si usa Visual Studio per connettersi a Azure Repos, vedere Connettersi a un progetto da Visual Studio per informazioni dettagliate.

  1. Creare un nuovo repository Git locale per la soluzione Visual Studio facendo clic con il pulsante destro del mouse sul nome della soluzione in Esplora soluzioni e quindi selezionando Crea repository Git. In alternativa, scegliere Aggiungi al controllo del codice sorgente nella barra di stato nell'angolo inferiore destro di Visual Studio e quindi selezionare Git. Se queste opzioni non vengono visualizzate, il codice è già in un repository Git.

    Screenshot dell'opzione

    In alternativa, scegliere Git Create Git Repository (Crea repository Git>) dalla barra dei menu per avviare la finestra Crea un repository Git. Se questa opzione non viene visualizzata, il codice è già presente in un repository Git.

    Screenshot dell'opzione

  2. Questo passaggio si applica solo all'esperienza di controllo della versione git di Visual Studio: nella finestra Crea un repository Git scegliere Solo locale, verificare che il percorso locale sia corretto e quindi scegliere Crea.

    Screenshot della finestra

È stato creato un repository Git locale nella cartella della soluzione di Visual Studio e è stato eseguito il commit del codice nel repository. Il repository Git locale contiene sia la soluzione di Visual Studio che le risorse Git.

Screenshot del file Git, del file Git ignore file e del file di attributi Git in Esplora file di Windows.

Pubblicare il codice

È possibile condividere il lavoro con altri utenti pubblicando il repository Git locale in un repository Git Azure Repos.

Visual Studio 2022 offre un'esperienza di controllo della versione Git usando il menu Git, Le modifiche Git e i menu di scelta rapida in Esplora soluzioni. Visual Studio 2019 versione 16.8 offre anche l'interfaccia utente Git di Team Explorer . Per altre informazioni, vedere la scheda Visual Studio 2019 - Team Explorer .

  1. Connettersi a un repository Azure DevOps facendo clic con il pulsante destro del mouse sul nome della soluzione in Esplora soluzioni e quindi selezionando Push al servizio Git per avviare la finestra Crea un repository Git.

    Screenshot dell'opzione di menu

    In alternativa, scegliere Git Push to Git > service dalla barra dei menu per avviare la finestra Crea un repository Git .

    Screenshot dell'opzione

  2. Nella finestra di dialogo Crea un repository Git selezionare GitHub. Immettere tutti i valori necessari in Creare un nuovo repository GitHub. Quindi selezionare Push.

    Screenshot della finestra di dialogo

    È possibile verificare che il repository venga creato passando a GitHub e cercando il nome del repository nell'account.

Esaminare le modifiche del commit

È consigliabile esaminare le modifiche al codice nel commit prima della pubblicazione. Visual Studio offre una visualizzazione diff che consente di visualizzare tutte le modifiche apportate dal commit precedente.

  1. Per visualizzare le modifiche apportate a un commit, selezionare GitManage Branch (Gestisci rami Git) per aprire la finestra Repository Git>.

    Screenshot di in Visual Studio.

  2. Nella finestra Repository Git selezionare il ramo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul commit e scegliere Visualizza dettagli commit per aprire la finestra Commit .

    Screenshot dell'opzione di menu

  3. Nella finestra Commit è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi file e selezionare Confronta con precedente per visualizzare le modifiche apportate dal commit.

    Screenshot dell'opzione

Durante lo sviluppo del software, è possibile acquisire i commit che supportano il completamento degli elementi di lavoro, ad esempio attività di Azure DevOps o correzioni di bug. Il audit trail degli elementi di lavoro collegati ai commit consente al team di comprendere come sono state risolte le attività e i bug.

Nota

La sintassi #ID è supportata quando ci si connette a un repository Git di Azure Repos. Se ci si connette a un repository GitHub, è comunque possibile collegare gli elementi di lavoro, ma è necessario usare la sintassi #ABID e aver configurato in precedenza una connessione di Azure Boards-GitHub.

È possibile collegare elementi di lavoro a commit aggiungendo #ID nel messaggio di commit. Ad esempio, il messaggio di commit "Correzione di icone mancanti di bug 12 negli strumenti di creazione di report" collega l'elemento di lavoro 12 al commit quando il commit viene eseguito il push in Azure Repos.

Screenshot di un elemento di lavoro collegato a un commit nella finestra

Modifiche del commit push

Durante la scrittura del codice, le modifiche vengono rilevate automaticamente da Visual Studio. Quando si è soddisfatti delle modifiche, è possibile salvarli in Git usando un commit e quindi eseguire il push del commit in Azure Repos.

  1. Nella finestra Modifiche Git immettere un messaggio che descrive le modifiche e quindi scegliere Commit All. Eseguire il commit di tutte le modifiche non installate e ignorare l'area di gestione temporanea. È possibile scegliere di eseguire la fase di tutti i file prima di eseguire il commit selezionando il pulsante fase all + (più) nella parte superiore della sezione Modifiche della finestra Modifiche git .

    Screenshot del pulsante

  2. Per eseguire il push del commit in Azure Repos, selezionare il pulsante push verso l'alto della freccia.

    Screenshot del pulsante push verso l'alto nella finestra

    In alternativa, è possibile eseguire il push del commit dalla finestra repository Git . Per aprire la finestra Repository Git , selezionare il collegamento in uscita/in ingresso nella finestra Modifiche Git .

    Screenshot del collegamento

    In alternativa, è possibile scegliere Git > Push dalla barra dei menu.

    Screenshot dell'opzione Push dal menu Git in Visual Studio.

Modifiche pull

È possibile mantenere sincronizzati i rami locali con le loro controparti remote eseguendo il pull di commit creati da altri utenti. Mentre si sta lavorando al ramo di funzionalità, è consigliabile passare periodicamente al main ramo e eseguire il pull di nuovi commit per mantenere aggiornato il ramo con il ramo remoto main .

Nota

In Visual Studio i collegamenti Fetch e Pull sono disponibili in visualizzazioni diverse e nel menu Git sulla barra dei menu. Questi collegamenti fanno tutte le stesse operazioni: recuperare o eseguire il pull dal repository remoto al ramo corrente del repository locale.

  1. Nella finestra Modifiche Git è possibile verificare la presenza dei commit più recenti nel ramo remoto usando il collegamento di recupero freccia giù, quindi selezionando il collegamento in uscita/in ingresso per aprire la finestra Repository Git . Recuperare i commit remoti che non si trovano nel ramo locale, ma non li mergeranno nel ramo locale. I commit recuperati vengono visualizzati nella sezione Commit in ingresso della finestra Repository Git . È possibile fare doppio clic su un commit recuperato per visualizzare le modifiche del file.

    Screenshot dei pulsanti Fetch, Pull, Push e Sync nella finestra

  2. Scegliere Pull per unire i commit remoti recuperati nel repository locale. Il pull esegue un recupero e quindi unisce i commit scaricati nel ramo locale.

Domande frequenti

D: Perché la pagina di accesso differisce tra il portale Web e Visual Studio?

Un: La pagina di accesso dipende dal fatto che sia stato usato un account Microsoft o un account aziendale con Azure DevOps. Accedere sempre con il nome utente e la password usati per Azure DevOps.

D: È possibile usare il prompt dei comandi Git con Visual Studio?

Un: Team Explorer di Visual Studio e la riga di comando Git funzionano insieme. Le modifiche apportate ai repos in entrambi gli strumenti verranno riflesse nell'altro. Assicurarsi di installare la versione più recente di Git per Windows, che include strumenti che consentono di connettersi al repository Azure DevOps Services/TFS.

Vedere l'esercitazione Azure Repos Git e iriferimenti ai comandi per ulteriori informazioni sull'uso di Git dalla riga di comando.

Passaggi successivi