Share via


Microsoft Edge Mobile - Criteri

La versione più recente di Microsoft Edge include i criteri seguenti che è possibile distribuire per configurare le modalità di esecuzione di Microsoft Edge per dispositivi mobili nell'organizzazione. È possibile usare il canale del sistema operativo MDM (Mobile Device Management) nei dispositivi registrati (Managed Configurazione app per iOS o Configurare configurazioni gestite per Android). Gli utenti non devono accedere a Microsoft Edge per applicare i criteri.

Nota

Il canale del sistema operativo MDM in Microsoft Intune è un'istanza di Managed Devices Configurazione app Policy (ACP). Per altre informazioni, vedere Managed Devices ACP.For more information, see Managed Devices ACP. Se non si usa Microsoft Intune, consultare la documentazione di Unified Endpoint Management (UEM) per informazioni su come distribuire questi criteri tramite la gestione dei dispositivi mobili.

Nota

Per informazioni di riferimento sui criteri di Microsoft Edge Browser, vedere Microsoft Edge - Criteri

Criteri disponibili

Queste tabelle elencano tutti i criteri correlati al browser disponibili in questa versione di Microsoft Edge. Usa i collegamenti nella tabella per ottenere altri dettagli su criteri specifici.

Specifica di Edge

Nome criterio Didascalia
EdgeNewTabPageCustomURL Home page invece dell'esperienza Nuova pagina scheda
EdgeMyApps segnalibro App personali
EdgeDefaultHTTPS Gestore del protocollo predefinito
EdgeDisableShareUsageData Disabilitare i dati di utilizzo della condivisione dati per la personalizzazione
EdgeDisabledFeatures Disabilitare funzionalità specifiche
EdgeEnableKioskMode Esperienze in modalità tutto schermo nei dispositivi Android
EdgeShowAddressBarInKioskMode Esperienze della barra degli indirizzi in modalità tutto schermo nei dispositivi Android
EdgeShowBottomBarInKioskMode Esperienze della barra inferiore in modalità tutto schermo nei dispositivi Android
EdgeSyncDisabled Gestire la sincronizzazione degli account
EdgeNetworkStackPref Passare da uno stack di rete all'altro tra Chromium e iOS
EdgeImportPasswordsDisabled Disabilitare l'importazione di password
OverlayPermissionDetectionEnabled Abilitare il rilevamento delle autorizzazioni di sovrimpressione
EdgeBrandLogo Configurare il logo del marchio nella pagina Nuova scheda
EdgeBrandColor Configurare il colore del marchio nella pagina Nuova scheda
EdgeProxyPacUrl Specificare un URL per un file di configurazione automatica del proxy
EdgeBlockSignInEnabled Impedire agli utenti di accedere a Edge
EdgeOneAuthProxy Specificare un proxy dedicato per accedere a Edge in Android
EdgeLockedViewModeEnabled Modalità visualizzazione perimetrale bloccata
EdgeLockedViewModeAllowedActions Configurare le azioni consentite in modalità visualizzazione bloccata di Edge
EdgeCopilotEnabled Abilitare Copilot in Edge
EdgeNewTabPageLayout Gestire le impostazioni del layout pagina nuova scheda
EdgeNewTabPageLayoutCustom Impostazione personalizzata Gestisci nuova pagina scheda
EdgeNewTabPageLayoutUserSelectable Gestire se il layout nuova pagina scheda è selezionabile dagli utenti

Server proxy

Nome criterio Didascalia
ProxySettings Impostazioni proxy

Autenticazione HTTP

Nome criterio Didascalia
NtlmV2Enabled Abilitare l'autenticazione NTLMv2
AuthSchemes Schemi di autenticazione supportati
DisableAuthNegotiateCnameLookup Disabilita la ricerca di CNAME durante la negoziazione dell'autenticazione Kerberos
AuthServerAllowlist Elenco di elementi consentiti del server di autenticazione
AuthAndroidNegotiateAccountType Tipo di account per l'autenticazione HTTP Negotiate
AuthNegotiateDelegateAllowlist Elenco di elementi consentiti del server di delega Kerberos
AllHttpAuthSchemesAllowedForOrigins Elenco delle origini che consentono l'autenticazione HTTP

Impostazioni contenuto

Nome criterio Didascalia
DefaultPopupsSetting Impostazione popup predefinita
PopupsAllowedForUrls Consente le finestre popup in siti specifici
PopupsBlockedForUrls Blocca le finestre popup in siti specifici
DefaultCookiesSetting Impostazione predefinita dei cookie
CookiesAllowedForUrls Consenti cookie in questi siti
CookiesBlockedForUrls Bloccare i cookie in questi siti
CookiesSessionOnlyForUrls Limitare i cookie dagli URL corrispondenti alla sessione corrente

Provider di ricerca predefinito

Nome criterio Didascalia
DefaultSearchProviderEnabled
DefaultSearchProviderName Nome del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderSearchURL URL del servizio di ricerca del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderSearchURLPostParams Parametri per l'URL di ricerca che usa POST
DefaultSearchProviderAlternateURLs Elenco di URL alternativi per il provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderEncodings Codifiche del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderImageURL Parametro che fornisce la funzionalità di ricerca per immagine per il provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderImageURLPostParams Parametri per l'URL dell'immagine che usa POST
DefaultSearchProviderKeyword Parola chiave del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderNewTabURL URL pagina nuova scheda del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderSuggestURL URL di suggerimento del provider di ricerca predefinito
DefaultSearchProviderSuggestURLPostParams Parametri per l'URL di suggerimento che usa POST

Gestione e protezione delle password

Nome criterio Didascalia
PasswordManagerEnabled Abilita il salvataggio delle password con lo strumento di gestione delle password

Azioni del browser inattive

Nome criterio Didascalia
IdleTimeout Ritardare prima di eseguire azioni di inattività
IdleTimeoutActions Azioni da eseguire quando il computer è inattivo

Ulteriori informazioni

Nome criterio Didascalia
URLAllowlist Consentire l'accesso a un elenco di URL
URLBlocklist Blocca l'accesso a un elenco di URL
SSLErrorOverrideAllowed Consenti di procedere dalla pagina di avviso SSL
CertificateTransparencyEnforcementDisabledForUrls Disabilitare l'imposizione della trasparenza del certificato per un elenco di URL
CertificateTransparencyEnforcementDisabledForCas Disabilita l'applicazione della trasparenza dei certificati per un elenco di hash subjectPublicKeyInfo
SavingBrowserHistoryDisabled Disattiva il salvataggio della cronologia del browser
SearchSuggestEnabled Abilita i suggerimenti per la ricerca
TranslateEnabled Abilita Traduci
InPrivateModeAvailability Disponibilità in modalità InPrivate
SmartScreenEnabled Configura Microsoft Defender SmartScreen
MicrosoftRootStoreEnabled Determina se l'archivio radice Microsoft e il verificatore di certificati predefiniti verranno usati per verificare i certificati del server
ManagedFavorites Configurare Preferiti (segnalibri)
ExperimentationAndConfigurationServiceControl Controlla le comunicazioni con il servizio di sperimentazione e configurazione
HideFirstRunExperience Nascondere l'esperienza di prima esecuzione
DefaultBrowserSettingEnabled Imposta Microsoft Edge come browser predefinito

Impostazioni di protezione degli errori di digitazione del sito Web Edge

Nome criterio Didascalia
PreventTyposquattingPromptOverride Impedisci di ignorare le richieste di protezione da errori di digitazione del sito Web Edge per i siti
TyposquattingAllowListDomains Configurare l'elenco di domini per i quali Edge Website Typo Protection non attiverà avvisi

Autenticazione HTTP

Torna all'inizio

NtlmV2Enabled

Abilitare l'autenticazione NTLMv2

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

Se si imposta il criterio su Abilitato o si lascia non impostato, NTLMv2 viene attivato.

Se si imposta il criterio su Disabilitato, NTLMv2 viene disattivato.

Tutte le versioni recenti dei server Samba e Microsoft® Windows® supportano NTLMv2. Questa opzione deve essere disattivata solo per garantire la compatibilità con le versioni precedenti perché riduce la sicurezza dell'autenticazione.

  • true = Attivare NTLMv2
  • false = Disattiva NTLMv2

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Booleano

Android:choice

Nome restrizione Android:

NtlmV2Enabled
Valore di esempio
true

Torna all'inizio

AuthSchemes

Schemi di autenticazione supportati

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri specifica gli schemi di autenticazione HTTP supportati da Microsoft Edge.

Lasciando il criterio non impostato impiega tutti e 4 gli schemi.

Valori validi:

*Base

*Digerire

*Ntlm

*Negoziare

Nota: separare più valori con virgole.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Stringa

Android:choice

Nome restrizione Android:

AuthSchemes
Valore di esempio
basic,digest,ntlm,negotiate

Torna all'inizio

DisableAuthNegotiateCnameLookup

Disabilita la ricerca di CNAME durante la negoziazione dell'autenticazione Kerberos

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio su Abilitato ignora la ricerca CNAME. Il nome del server viene usato come immesso durante la generazione del nome SPN Kerberos.

Se si imposta il criterio su Disabilitato o si lascia non impostato, la ricerca CNAME determina il nome canonico del server durante la generazione del nome SPN Kerberos.

  • true = Disabilitare la ricerca CNAME durante l'autenticazione Kerberos
  • false = Usare la ricerca CNAME durante l'autenticazione Kerberos

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Booleano

Android:choice

Nome restrizione Android:

DisableAuthNegotiateCnameLookup
Valore di esempio
false

Torna all'inizio

AuthServerAllowlist

Elenco di elementi consentiti del server di autenticazione

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri specifica quali server devono essere consentiti per l'autenticazione integrata. L'autenticazione integrata è attiva solo quando Microsoft Edge riceve una richiesta di autenticazione da un proxy o da un server in questo elenco consentito.

Se i criteri non sono impostati, Microsoft Edge tenta di rilevare se un server si trova nella Intranet. Solo allora risponderà alle richieste IWA. Se un server viene rilevato come Internet, Microsoft Edge ignora le richieste IWA da esso.

Nota: separare più nomi di server con virgole. Sono consentiti caratteri jolly, *.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Stringa

Android:choice

Nome restrizione Android:

AuthServerAllowlist
Valore di esempio
*.example.com,example.com

Torna all'inizio

AuthAndroidNegotiateAccountType

Tipo di account per l'autenticazione HTTP Negotiate

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 118

Descrizione

Specifica il tipo di account fornito dall'app di autenticazione Android che supporta l'autenticazione HTTP Negotiate ,ad esempio l'autenticazione Kerberos. Queste informazioni devono essere disponibili dal fornitore dell'app di autenticazione. Per altri dettagli, vedere Scrivere un autenticatore SPNEGO per Microsoft Edge in Android.

Se si disabilita o non si configura questo criterio, l'autenticazione HTTP Negotiate in Android è disattivata.

Se si abilita il criterio, Microsoft Edge userà il valore per specificare l'app di autenticazione Android

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: No
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:String

Nome restrizione Android:

AuthAndroidNegotiateAccountType
Valore di esempio (Android):
com.example.spnego

Torna all'inizio

AuthNegotiateDelegateAllowlist

Elenco di elementi consentiti del server di delega Kerberos

Supportato in:

Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio assegna i server a cui Microsoft Edge può delegare. Separare più nomi di server con virgole. Sono consentiti caratteri jolly, *.

Se i criteri non vengono impostati, Microsoft Edge non delega le credenziali utente, anche se viene rilevato un server come Intranet.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Stringa

Android:choice

Nome restrizione Android:

AuthNegotiateDelegateAllowlist
Valore di esempio
*.example.com,foobar.example.com

Torna all'inizio

AllHttpAuthSchemesAllowedForOrigins

Elenco delle origini che consentono l'autenticazione HTTP

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio specifica per quali origini consentire tutti gli schemi di autenticazione HTTP supportati da Google Chrome indipendentemente dai criteri AuthSchemes.

Formattare il modello di origine in base a questo formato (https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322). In AllHttpAuthSchemesAllowedForOrigins è possibile definire fino a 1.000 eccezioni. I caratteri jolly sono consentiti per l'intera origine o parti dell'origine, ovvero lo schema, l'host, la porta.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

AllHttpAuthSchemesAllowedForOrigins
Valore di esempio (Android):
[
 "*.example.com"
]

Torna all'inizio

Impostazioni contenuto

Torna all'inizio

DefaultPopupsSetting

Impostazione popup predefinita

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio su 1 consente ai siti Web di visualizzare i popup. L'impostazione del criterio su 2 nega i popup.

Lasciarlo non impostato significa che si applica BlockPopups, ma gli utenti possono modificare questa impostazione.

  • 1 = Consentire a tutti i siti di mostrare i popup
  • 2 = Non consentire a nessun sito di visualizzare popup

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Integer

iOS:Integer

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultPopupsSetting
Valore di esempio (Android e iOS):
1

Torna all'inizio

PopupsAllowedForUrls

Consente le finestre popup in siti specifici

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 120
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 120

Descrizione

Definisce un elenco di siti, in base ai modelli URL, che possono aprire finestre popup. * non è un valore accettato per questo criterio.

Se non si configura questo criterio, per tutti i siti si usa il valore predefinito globale del criterio DefaultPopupsSetting (se impostato) o la configurazione personale dell'utente.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Nome restrizione Android e iOS:

PopupsAllowedForUrls
Valore di esempio (Android):
[
"https://www.contoso.com",
"[*.] contoso.edu"
]
Valore di esempio (iOS):
<array>

  <string>https://www.contoso.com</string>

  <string>[*.]contoso.edu</string>

</array>

Torna all'inizio

PopupsBlockedForUrls

Blocca le finestre popup in siti specifici

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 120
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 120

Descrizione

Definisce un elenco di siti, in base ai modelli URL, che non possono aprire finestre popup. * non è un valore accettato per questo criterio.

Se non si configura questo criterio, per tutti i siti si usa il valore predefinito globale del criterio DefaultPopupsSetting (se impostato) o la configurazione personale dell'utente.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Nome restrizione Android e iOS:

PopupsBlockedForUrls
Valore di esempio (Android):
[
https://www.contoso.com,
"[*.] contoso.edu"
]
Valore di esempio (iOS):
<array>

  <string>https://www.contoso.com</string>

  <string>[*.]contoso.edu</string>

</array>

Torna all'inizio

DefaultCookiesSetting

Impostazione predefinita dei cookie

Supportato in:

Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

A meno che il criterio RestoreOnStartup non sia impostato per ripristinare definitivamente gli URL dalle sessioni precedenti, l'impostazione di CookiesSessionOnlyForUrls consente di creare un elenco di modelli di URL che specificano siti che possono e non possono impostare cookie per una sessione.

L'impostazione dei criteri comporta l'uso di DefaultCookiesSetting per tutti i siti, se impostato. In caso contrario, viene applicata l'impostazione personale dell'utente. Gli URL non coperti dai modelli specificati comportano anche l'uso di valori predefiniti.

Anche se nessun criterio specifico ha la precedenza, vedere CookiesBlockedForUrls e CookiesAllowedForUrls. I modelli di URL tra questi 3 criteri non devono essere in conflitto.

  • 1 = Consenti a tutti i siti di impostare i dati locali
  • 2 = Non consentire ad alcun sito di impostare dati locali
  • 4 = Mantenere i cookie per la durata della sessione

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Numero intero

Android:choice

Nome restrizione Android:

DefaultCookiesSetting
Valore di esempio
1

Torna all'inizio

CookiesAllowedForUrls

Consenti cookie in questi siti

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

Consente di impostare un elenco di modelli di URL che specificano i siti a cui è consentito impostare i cookie.

Se questo criterio non viene impostato, il valore predefinito globale verrà usato per tutti i siti dal criterio DefaultCookiesSetting, se impostato, o dalla configurazione personale dell'utente in caso contrario.

Vedere anche criteri CookiesBlockedForUrls e CookiesSessionOnlyForUrls. Si noti che non devono esistere modelli di URL in conflitto tra questi tre criteri. Non è specificato quale criterio abbia la precedenza.

Per informazioni dettagliate sui modelli di URL validi, vedere https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 * non è un valore accettato per questo criterio.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

CookiesAllowedForUrls
Valore di esempio
[
 "https://www.example.com",
 "[*.]example.edu"
]

Torna all'inizio

CookiesBlockedForUrls

Bloccare i cookie in questi siti

Supportato in:

Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri consente di creare un elenco di modelli di URL che specificano siti che non possono impostare i cookie.

L'impostazione dei criteri comporta l'uso di DefaultCookiesSetting per tutti i siti, se impostato. In caso contrario, viene applicata l'impostazione personale dell'utente.

Anche se nessun criterio specifico ha la precedenza, vedere CookiesAllowedForUrls e CookiesSessionOnlyForUrls. I modelli di URL tra questi 3 criteri non devono essere in conflitto.

Per informazioni dettagliate sui modelli di URL validi, vedere https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 * non è un valore accettato per questo criterio.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

CookiesBlockedForUrls
Valore di esempio
[
 "https://www.example.com",
 "[*.]example.edu"
]

Torna all'inizio

CookiesSessionOnlyForUrls

Limitare i cookie dagli URL corrispondenti alla sessione corrente

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

A meno che il criterio RestoreOnStartup non sia impostato per ripristinare definitivamente gli URL dalle sessioni precedenti, l'impostazione di CookiesSessionOnlyForUrls consente di creare un elenco di modelli di URL che specificano siti che possono e non possono impostare cookie per una sessione.

L'impostazione dei criteri comporta l'uso di DefaultCookiesSetting per tutti i siti, se impostato. In caso contrario, viene applicata l'impostazione personale dell'utente. Gli URL non coperti dai modelli specificati comportano anche l'uso di valori predefiniti.

Anche se nessun criterio specifico ha la precedenza, vedere CookiesBlockedForUrls e CookiesAllowedForUrls. I modelli di URL tra questi 3 criteri non devono essere in conflitto.

Per informazioni dettagliate sui modelli di URL validi, vedere https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 * non è un valore accettato per questo criterio.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

CookiesSessionOnlyForUrls
Valore di esempio
[
 "https://www.example.com",
 "[*.]example.edu"
]

Torna all'inizio

Provider di ricerca predefinito

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderEnabled

Abilita il provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se si imposta il criterio su Abilitato, viene eseguita una ricerca predefinita quando un utente immette testo non URL nella barra degli indirizzi. Per specificare il provider di ricerca predefinito, impostare il resto dei criteri di ricerca predefiniti. Se si lasciano vuoti questi criteri, l'utente può scegliere il provider predefinito. Se si imposta il criterio su Disabilitato, non viene eseguita alcuna ricerca quando l'utente immette testo non URL nella barra degli indirizzi.

Se si imposta il criterio, gli utenti non possono modificarlo in Microsoft Edge. Se non è impostato, il provider di ricerca predefinito è attivato e gli utenti possono impostare l'elenco dei provider di ricerca.

  • true = Abilitare il provider di ricerca predefinito
  • false = Disabilita il provider di ricerca predefinito
  • not set = Abilitare il provider di ricerca predefinito e consentire agli utenti di modificare l'elenco dei provier di ricerca

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderName

Nome del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderName specifica il nome del provider di ricerca predefinito.

Se DefaultSearchProviderName non viene impostato, viene usato il nome host specificato dall'URL di ricerca.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderName
Valore di esempio (Android e iOS):
My Intranet Search

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderSearchURL

URL del servizio di ricerca del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderSearchURL specifica l'URL del motore di ricerca usato durante una ricerca predefinita. L'URL deve includere la stringa '{searchTerms}', sostituita nella query dai termini di ricerca dell'utente.

È possibile specificare l'URL di ricerca di Google come: '{google:baseURL}search?q={searchTerms}&{google:RLZ}{google:originalQueryForSuggestion}{google:assistedQueryStats}{google:searchFieldtrialParameter}{google:searchClient}{google:sourceId}ie={inputEncoding}'.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderSearchURL
Valore di esempio (Android e iOS):
https://search.my.company/search?q={searchTerms}

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderSearchURLPostParams

Parametri per l'URL di ricerca che usa POST

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione di DefaultSearchProviderSearchURLPostParams specifica i parametri durante la ricerca in un URL con POST. È costituito da coppie nome-valore separate da virgole. Se un valore è un parametro di modello, ad esempio '{searchTerms}', i dati dei termini di ricerca reali lo sostituiscono.

Se defaultSearchProviderSearchURLPostParams viene impostato, le richieste di ricerca vengono inviate tramite il metodo GET.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderSearchURLPostParams
Valore di esempio (Android e iOS):
q={searchTerms},ie=utf-8,oe=utf-8

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderAlternateURLs

Elenco di URL alternativi per il provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderAlternateURLs specifica un elenco di URL alternativi per estrarre i termini di ricerca dal motore di ricerca. Gli URL devono includere la stringa '{searchTerms}'.

Se DefaultSearchProviderAlternateURLs viene impostato, non vengono usati URL alternativi per estrarre i termini di ricerca.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderAlternateURLs
Valore di esempio (Android e iOS):
[
 "https://search.my.company/suggest#q={searchTerms}",
 "https://search.my.company/suggest/search#q={searchTerms}"
]

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderEncodings

Codifiche del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderEncodings specifica le codifiche dei caratteri supportate dal provider di ricerca. Le codifiche sono nomi di tabella codici, ad esempio UTF-8, GB2312 e ISO-8859-1. Vengono provati nell'ordine specificato.

L'impostazione di DefaultSearchProviderEncodings non impostata consente l'uso di UTF-8.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

iOS:string

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderEncodings
Valore di esempio (Android e iOS):
[
 "UTF-8",
 "UTF-16",
 "GB2312",
 "ISO-8859-1"
]

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderImageURL

Parametro che fornisce la funzionalità di ricerca per immagine per il provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderImageURL specifica l'URL del motore di ricerca usato per la ricerca di immagini. Se DefaultSearchProviderImageURLPostParams è impostato, le richieste di ricerca immagini usano invece il metodo POST.

Se DefaultSearchProviderImageURL non viene impostato, non viene usata alcuna ricerca di immagini.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android: Stringa

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderImageURL
Valore di esempio (Android e iOS):
https://search.my.company/searchbyimage/upload

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderImageURLPostParams

Parametri per l'URL dell'immagine che usa POST

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione di DefaultSearchProviderImageURLPostParams specifica i parametri durante la ricerca di immagini con POST. È costituito da coppie nome-valore separate da virgole. Se un valore è un parametro di modello, ad esempio {imageThumbnail}, i dati di anteprima dell'immagine reale lo sostituiscono.

L'impostazione di DefaultSearchProviderImageURLPostParams comporta l'invio di una richiesta di ricerca di immagini tramite il metodo GET.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderImageURLPostParams
Valore di esempio (Android e iOS):
content={imageThumbnail},url={imageURL},sbisrc={SearchSource}

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderKeyword

Parola chiave del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione di DefaultSearchProviderKeyword specifica la parola chiave o il collegamento usato nella barra degli indirizzi per attivare la ricerca del provider.

Se DefaultSearchProviderKeyword non viene impostato, nessuna parola chiave attiva il provider di ricerca.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderKeyword
Valore di esempio (Android e iOS):
mis

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderNewTabURL

URL pagina nuova scheda del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderNewTabURL specifica l'URL del motore di ricerca usato per fornire una pagina Nuova scheda.

L'impostazione di DefaultSearchProviderNewTabURL non è impostata significa che non è stata specificata alcuna nuova pagina di tabulazione.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderNewTabURL
Valore di esempio (Android e iOS):
https://search.my.company/newtab

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderSuggestURL

URL di suggerimento del provider di ricerca predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione DefaultSearchProviderSuggestURL specifica l'URL del motore di ricerca per fornire suggerimenti per la ricerca. L'URL deve includere la stringa '{searchTerms}', sostituita nella query dai termini di ricerca dell'utente.

È possibile specificare l'URL di ricerca di Bing come: '{bing:baseURL}search?q={searchTerms}'.

specificare l'URL di ricerca di Google come: '{google:baseURL}complete/search?output=chrome&q={searchTerms}'.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderSuggestURL
Valore di esempio (Android e iOS):
https://search.my.company/suggest?q={searchTerms}

Torna all'inizio

DefaultSearchProviderSuggestURLPostParams

Parametri per l'URL di suggerimento che usa POST

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se DefaultSearchProviderEnabled è attivato, l'impostazione di DefaultSearchProviderSuggestURLPostParams specifica i parametri durante la ricerca di suggerimenti con POST. È costituito da coppie nome-valore separate da virgole. Se un valore è un parametro di modello, ad esempio '{searchTerms}', i dati dei termini di ricerca reali lo sostituiscono.

Se si lascia unset di DefaultSearchProviderSuggestURLPostParams non impostato, è possibile suggerire che le richieste di ricerca vengano inviate tramite il metodo GET.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultSearchProviderSuggestURLPostParams
Valore di esempio (Android e iOS):
q={searchTerms},ie=utf-8,oe=utf-8

Torna all'inizio

Criteri specifici di Edge

Torna all'inizio

EdgeNewTabPageCustomURL

Home page invece dell'esperienza Nuova pagina scheda

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Edge per iOS e Android consente alle organizzazioni di disabilitare l'esperienza Nuova pagina scheda e di avviare invece un sito Web quando l'utente apre una nuova scheda.

Anche se si tratta di uno scenario supportato, Microsoft consiglia alle organizzazioni di sfruttare l'esperienza Nuova pagina scheda per fornire contenuto dinamico rilevante per l'utente.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeNewTabPageCustomURL
Valore di esempio (Android e iOS):
https://www.bing.com

Torna all'inizio

EdgeMyApps

segnalibro App personali

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Per impostazione predefinita, gli utenti hanno il segnalibro App personali configurato all'interno della cartella dell'organizzazione all'interno di Edge per iOS e Android.

  • true = Mostra App personali all'interno dei segnalibri Edge per iOS e Android
  • false (impostazione predefinita) = Nasconde App personali all'interno di Edge per iOS e Android

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeMyApps
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeDefaultHTTPS

Gestore del protocollo predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Per impostazione predefinita, Edge per iOS e Android usa il gestore del protocollo HTTPS quando l'utente non specifica il protocollo nell'URL.

In genere, questa procedura è considerata una procedura consigliata, ma può essere disabilitata.

  • true (impostazione predefinita) = Il gestore del protocollo predefinito è HTTPS
  • false = Il gestore del protocollo predefinito è HTTP

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS: booleano

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeDefaultHTTPS
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeDisableShareUsageData

Disabilitare i dati di utilizzo della condivisione dati per la personalizzazione

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Per impostazione predefinita, Edge per iOS e Android richiede agli utenti la raccolta dei dati di utilizzo per personalizzare l'esperienza di esplorazione. Le organizzazioni possono disabilitare la condivisione dei dati impedendo la visualizzazione della richiesta agli utenti finali.

EdgeDisableShareUsageData:

  • true = Disabilita la visualizzazione della richiesta agli utenti finali
  • false (impostazione predefinita) = Agli utenti viene richiesto di condividere i dati di utilizzo

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeDisableShareUsageData
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeDisabledFeatures

Disabilitare funzionalità specifiche

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Edge per iOS e Android consente alle organizzazioni di disabilitare determinate funzionalità abilitate per impostazione predefinita. Per disabilitare queste funzionalità, configurare l'impostazione seguente:

  • password = Disabilita le richieste che offrono di salvare le password per l'utente finale
  • inprivate = Disabilita InPrivate browsing
  • autofill = Disabilita "Salva e riempi gli indirizzi" e "Salva e riempi le informazioni di pagamento". Il riempimento automatico verrà disabilitato anche per le informazioni salvate in precedenza.
  • translator = Disabilita traduttore, a partire dalla versione 112
  • readaloud = Disabilita la lettura ad alta voce, a partire dalla versione 112
  • drop = Disabilita drop, che consente di inviare documenti e messaggi a dispositivi diversi direttamente dal browser, a partire dalla versione 112
  • developertools disattiva i numeri di versione della build per impedire agli utenti di accedere alle opzioni per sviluppatori (solo Edge per Android), a partire dalla versione 112
  • coupon = Disabilita la funzionalità di acquisto/coupon, a partire dalla versione 117
  • extensions = Disabilita le estensioni (solo Edge per Android), a partire dalla versione 122

Per disabilitare più funzionalità, separare i valori con |. Ad esempio, inprivate|password disabilita sia InPrivate che l'archiviazione password.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeDisabledFeatures
Valore di esempio (Android e iOS):
inprivate | password

Torna all'inizio

EdgeEnableKioskMode

Esperienze in modalità tutto schermo nei dispositivi Android

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

Descrizione

Edge per Android può essere abilitato come app in modalità tutto schermo con le impostazioni seguenti:

EdgeEnableKioskMode:

  • true = Abilita la modalità tutto schermo per Edge per Android
  • false (impostazione predefinita) = Disabilita la modalità tutto schermo

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Booleano

Android:choice

Nome restrizione Android:

EdgeEnableKioskMode

Valore di esempio
true

Torna all'inizio

EdgeShowAddressBarInKioskMode

Esperienze della barra degli indirizzi in modalità tutto schermo nei dispositivi Android

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

Descrizione

Edge per la barra degli indirizzi Android in modalità tutto schermo può essere nascosto con le impostazioni seguenti:

EdgeShowAddressBarInKioskMode:

  • true = Mostra la barra degli indirizzi in modalità tutto schermo
  • false (impostazione predefinita) = Nasconde la barra degli indirizzi quando è abilitata la modalità tutto schermo

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Booleano

Android:choice

Nome restrizione Android:

EdgeShowAddressBarInKioskMode

Valore di esempio
true

Torna all'inizio

EdgeShowBottomBarInKioskMode

Esperienze della barra inferiore in modalità tutto schermo nei dispositivi Android

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

Descrizione

La barra inferiore di Edge per Android in modalità tutto schermo può essere nascosta con le impostazioni seguenti:

EdgeShowBottomBarInKioskMode

  • true = Mostra la barra delle azioni inferiore in modalità tutto schermo
  • false (impostazione predefinita) = Nasconde la barra inferiore quando è abilitata la modalità tutto schermo

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Booleano

Android:choice

Nome restrizione Android:

EdgeShowBottomBarInKioskMode
Valore di esempio
true

Torna all'inizio

EdgeSyncDisabled

Gestire la sincronizzazione degli account

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 111

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

Per impostazione predefinita, la sincronizzazione di Microsoft Edge consente agli utenti di accedere ai dati di esplorazione in tutti i dispositivi connessi.

I dati supportati dalla sincronizzazione sono:

Preferiti

Password

Indirizzi e altro ancora (immissione del modulo di compilazione automatica)

La funzionalità di sincronizzazione è abilitata tramite il consenso dell'utente e gli utenti possono attivare o disattivare la sincronizzazione per ognuno dei tipi di dati elencati in precedenza.

Per altre informazioni, vedere Sincronizzazione di Microsoft Edge.

Le organizzazioni hanno la possibilità di disabilitare la sincronizzazione Edge in iOS e Android.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeSyncDisabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeImportPasswordsDisabled

Disabilitare l'importazione di password

Supportato in:

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 117

Descrizione

Edge per iOS e Android consente agli utenti di importare password da Gestione password. Gli amministratori possono disabilitare l'importazione delle password con le impostazioni seguenti:

EdgeImportPasswordsDisabled

  • true = Disabilita l'importazione di password
  • false (impostazione predefinita) = Consente l'importazione di password

Nota:

In Gestione password di Edge per iOS è presente un pulsante Aggiungi . Quando la funzionalità importa password è disabilitata, verrà disabilitato anche il pulsante Aggiungi .

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

#### Nome restrizione Android e iOS:

EdgeImportPasswordsDisabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeNetworkStackPref

Passare da uno stack di rete all'altro tra Chromium e iOS

Supportato in:

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 111

Descrizione

I livelli dell'architettura di rete sono denominati stack di rete. I livelli di uno stack di rete sono suddivisi in sezioni, ad esempio Interfaccia di rete, NDIS (Network Driver Interface Specification), Stack di protocolli, Driver di sistema e Applicazioni User-Mode.

Per impostazione predefinita, Microsoft Edge per iOS e Android usa lo stack di rete Chromium per la comunicazione del servizio Microsoft Edge, inclusi i servizi di sincronizzazione e i suggerimenti per la ricerca automatica. Microsoft Edge per iOS fornisce anche lo stack di rete iOS come opzione configurabile per la comunicazione del servizio Microsoft Edge.

Le organizzazioni possono modificare le preferenze dello stack di rete configurando l'impostazione seguente.

  • 0 (impostazione predefinita) = Usare lo stack di rete Chromium
  • 1 = Usare lo stack di rete iOS

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Numero intero

iOS:choice

Nome restrizione Android:

EdgeNetworkStackPref
Valore di esempio
0

OverlayPermissionDetectionEnabled

Abilitare il rilevamento delle autorizzazioni di sovrimpressione

Descrizione

Questo criterio consente agli amministratori di abilitare o disabilitare il rilevamento delle autorizzazioni di sovrapposizione in Microsoft Edge.

Se un'app nel dispositivo dispone di autorizzazioni di disegno sovrapposte, Microsoft Edge visualizzerà un messaggio di errore che indica che "Questo sito non può richiedere l'autorizzazione. Chiudere eventuali bolle o sovrimpressioni da altre app, quindi riprovare" quando il browser richiede le autorizzazioni del dispositivo.

Se abilitata o non impostata, Microsoft Edge attiverà questa funzionalità di rilevamento per ricordare agli utenti i potenziali rischi.

Se si disabilita questo criterio, Microsoft Edge disattiva questa funzionalità di rilevamento.

Si noti che la disabilitazione del rilevamento delle autorizzazioni di sovrapposizione può aumentare il rischio di sovrapposizioni dannose o popup che ottengono l'accesso a informazioni sensibili senza il consenso dell'utente. Pertanto, è consigliabile usare questo criterio con cautela e solo in ambienti attendibili o quando è necessario ignorare il rilevamento delle sovrimpressioni.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android: booleano

Nome restrizione Android:

OverlayPermissionDetectionEnabled

Valore di esempio
true

Torna all'inizio

Configurare il logo del marchio nella pagina Nuova scheda

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 120
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 120

Descrizione

Trascinare il logo del marchio dell'organizzazione in Edge per iOS e Android. È necessario mantenere il logo e il colore del marchio dell'organizzazione tramite passaggi. Il logo banner verrà usato come organizzazione e il colore di sfondo della pagina verrà usato come colore del marchio. Per applicare il logo del marchio, gli utenti devono accedere a Edge con l'account aziendale.

  • true = Mostra il logo del marchio dell'organizzazione
  • false (impostazione predefinita) = Non visualizzare il logo del marchio dell'organizzazione

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeBrandLogo
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeBrandColor

Configurare il colore del marchio nella pagina Nuova scheda

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 120
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 120

Descrizione

Estrarre il colore del marchio dell'organizzazione in Edge per iOS e Android. È necessario mantenere il colore del marchio dell'organizzazione tramite i passaggi. Il colore di sfondo della pagina verrà usato come colore del marchio. Per applicare il colore del marchio, gli utenti devono accedere a Edge con l'account aziendale.

  • true = Mostra il colore del marchio dell'organizzazione
  • false (impostazione predefinita) = Non visualizzare il colore del marchio dell'organizzazione

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeBrandColor
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeProxyPacUrl

Specificare un URL per un file di configurazione automatica del proxy

Nota: Questo criterio è disponibile in anteprima pubblica e potrebbe essere rimosso.

Supportato in:

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 120

Descrizione

Specificare un URL per un file di configurazione automatica del proxy

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Stringa

Nome restrizione iOS:

EdgeProxyPacUrl
Valore di esempio (iOS):
https://internal.contoso.com/example.pac

Torna all'inizio

EdgeBlockSignInEnabled

Impedire agli utenti di accedere a Edge

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 121

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 121

Descrizione

Per impostazione predefinita, gli utenti possono accedere a Edge con i propri account personali o aziendali. È possibile abilitare questo criterio per impedire agli utenti di accedere a Edge.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dei criteri dinamici: sì

  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeBlockSignInEnabled

Valore di esempio (Android e iOS):

true

Torna all'inizio

EdgeOneAuthProxy

Specificare un proxy dedicato per accedere a Edge in Android

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 121

Descrizione

Una configurazione automatica del proxy (PAC) viene in genere configurata nel profilo VPN. Tuttavia, a causa di una limitazione della piattaforma, il PAC non può essere riconosciuto da Android WebView, usato durante il processo di accesso edge. Gli utenti potrebbero non essere in grado di accedere a Edge in Android.

È possibile specificare un proxy dedicato per consentire agli utenti di accedere a Edge in Android.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android: Stringa

Nome restrizione Android:

EdgeOneAuthProxy
Valore di esempio (Android):
http://MyProxy.com:8080

Torna all'inizio

EdgeLockedViewModeEnabled

Modalità visualizzazione perimetrale bloccata

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 117

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 117

Descrizione

Questo criterio consente alle organizzazioni di limitare varie funzionalità del browser, offrendo un'esperienza di esplorazione controllata e mirata.

  • La barra degli indirizzi URL diventa di sola lettura, impedendo agli utenti di apportare modifiche all'indirizzo Web
  • Agli utenti non è consentito creare nuove schede
  • La funzionalità di ricerca contestuale nelle pagine Web è disabilitata
  • I pulsanti seguenti nel menu di overflow sono disabilitati
Pulsanti Stato
Nuova scheda InPrivate Disabilitato
Invia ai dispositivi Disabilitato
Drop Disabilitato
Aggiungi al telefono (Android) Disabilitato
Pagina download (Android) Disabilitato

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android: booleano

iOS: booleano

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeLockedViewModeEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

EdgeLockedViewModeAllowedActions

Configurare le azioni consentite in modalità visualizzazione bloccata di Edge

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 122

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 122

Descrizione

Per impostazione predefinita, agli utenti non è consentito creare nuove schede in modalità visualizzazione bloccata. Per consentire la creazione di schede, impostare il criterio EdgeLockedViewModeAllowedActions.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì

  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android: Stringa

iOS: stringa

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeLockedViewModeAllowedActions
Valore di esempio (Android e iOS):
newtabs

Torna all'inizio

EdgeCopilotEnabled

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 123.2420.90
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 123.2420.90

Descrizione

Per impostazione predefinita, gli utenti possono usare Copilot in Edge mobile. È possibile disabilitare Copilot configurando il criterio su false.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

EdgeCopilotEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
false

Torna all'inizio

EdgeNewTabPageLayout

Gestire le impostazioni del layout pagina nuova scheda

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124.0.2478.71

Descrizione

Il layout personalizzato è quello predefinito per la nuova scheda. Mostra i principali collegamenti al sito e il feed di notizie con lo sfondo. Gli utenti possono modificare il layout in base alle proprie preferenze. Le organizzazioni possono anche gestire le impostazioni di layout.

focused = Lo stato attivo è selezionato
inspirational = Inspirational è selezionato
informational = Informational è selezionato
custom (impostazione predefinita) = È selezionata l'opzione Personalizzata, l'interruttore dei collegamenti al sito principale è attivato, l'interruttore dello sfondo è attivato e l'interruttore del feed di notizie è attivato

Si noti che i criteri EdgeNewTabPageLayout hanno lo scopo di impostare il layout iniziale. Gli utenti possono modificare le impostazioni del layout di pagina in base al riferimento. Di conseguenza, i criteri EdgeNewTabPageLayout diventano effettivi solo se gli utenti non modificano le impostazioni di layout. È possibile applicare i criteri EdgeNewTabPageLayout configurando EdgeNewTabPageLayoutUserSelectable=false.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android: Stringa

Nome restrizione Android:

EdgeNewTabPageLayout
Valore di esempio (Android):
focused 

Torna all'inizio

EdgeNewTabPageLayoutCustom

Impostazione personalizzata Gestisci nuova pagina scheda

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124.0.2478.71

Descrizione

Per impostazione predefinita, i siti principali, lo sfondo e il newsfeed sono attivati nell'impostazione personalizzata. L'organizzazione può gestire l'impostazione personalizzata. Questo criterio ha effetto solo quando EdgeNewTabPageLayout è configurato come personalizzato.

topsites = Attivare i collegamenti ai siti principali
wallpaper = Attiva sfondo
newsfeed = Attivare il feed di notizie

Per configurare più funzionalità, separare i valori con |.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:String

Nome restrizione Android:

EdgeNewTabPageLayoutCustom
Valore di esempio (Android):
topsites | newsfeed

Torna all'inizio

EdgeNewTabPageLayoutUserSelectable

Gestire se il layout nuova pagina scheda è selezionabile dagli utenti

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124.0.2478.71

Descrizione

Per impostazione predefinita, gli utenti possono modificare le impostazioni autonomamente. L'organizzazione può gestire se il layout nuova pagina scheda può essere modificato dagli utenti.

  • true (impostazione predefinita) = Gli utenti possono modificare le impostazioni del layout di pagina
  • false = Gli utenti non possono modificare le impostazioni del layout di pagina. Il layout di pagina è determinato dai valori specificati tramite i criteri o i valori predefiniti verranno usati

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android: Boolean

Nome restrizione Android:

EdgeNewTabPageLayoutUserSelectable
Valore di esempio (Android):
false

Torna all'inizio

Criteri dei server proxy

Torna all'inizio

ProxySettings

Impostazioni proxy

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio configura le impostazioni proxy per Chrome e ARC-apps, che ignorano tutte le opzioni correlate al proxy specificate dalla riga di comando.

Se i criteri non sono impostati, gli utenti possono scegliere le impostazioni proxy.

L'impostazione del criterio ProxySettings accetta i campi seguenti: * ProxyMode, che consente di specificare il server proxy utilizzato da Microsoft Edge e impedisce agli utenti di modificare le impostazioni proxy * ProxyPacUrl, un URL di un file con estensione pac proxy * ProxyPacMandatory, che impedisce allo stack di rete di tornare alle connessioni dirette con script PAC non valido o non disponibile * ProxyServer, URL del server proxy * ProxyBypassList, un elenco di host per i quali il proxy verrà ignorato

Il campo ProxyServerMode è deprecato a favore del campo ProxyMode.

Per ProxyMode, se si sceglie il valore : * direct, non viene mai usato un proxy e tutti gli altri campi vengono ignorati. * sistema, viene usato il proxy del sistema e tutti gli altri campi vengono ignorati. * auto_detect, tutti gli altri campi vengono ignorati. * fixed_servers, vengono usati i campi ProxyServer e ProxyBypassList. * pac_script, vengono usati i campi ProxyPacUrl, ProxyPacMandatory e ProxyBypassList.

Nota: per esempi più dettagliati, vedere The Chromium Projects ( https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2094936).

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Dictionary

Android:string

Nome restrizione Android:

ProxySettings
Valore di esempio
ProxySettings = {
 "ProxyBypassList": "https://www.example1.com,https://www.example2.com,https://internalsite/",
 "ProxyMode": "fixed_servers",
 "ProxyServer": "123.123.123.123:8080"
}

Torna all'inizio

Criteri di gestione e protezione delle password

Torna all'inizio

PasswordManagerEnabled

Abilita il salvataggio delle password con lo strumento di gestione delle password

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri su Abilitato significa che gli utenti hanno Microsoft Edge che memorizzano le password e le forniscono la volta successiva che accedono a un sito.

Se si imposta il criterio su Disabilitato, gli utenti non possono salvare nuove password, ma le password salvate in precedenza continueranno a funzionare.

Se il criterio è impostato, gli utenti non possono modificarlo in Microsoft Edge. Se non è impostato, l'utente può disattivare il salvataggio della password.

  • true = Abilitare il salvataggio delle password tramite gestione password
  • false = Disabilita il salvataggio delle password tramite gestione password

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

PasswordManagerEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

Azioni del browser inattive

Torna all'inizio

IdleTimeout

Ritardare prima di eseguire azioni di inattività

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 122
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 122

Descrizione

Attiva un'azione quando il computer è inattivo.

Se questo criterio è impostato, specifica il periodo di tempo senza input dell'utente (in minuti) prima che il browser eserci le azioni configurate tramite il criterio IdleTimeoutActions.

Se questo criterio non è impostato, non verrà eseguita alcuna azione.

La soglia minima è 1 minuto.

"Input utente" è definito dalle API del sistema operativo e include elementi come lo spostamento del mouse o la digitazione sulla tastiera.

Funzionalità supportate

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo di dati

Android:Integer

iOS:Integer

Nome restrizione Android e iOS:

IdleTimeout
Valore di esempio (Android e iOS):
1

Torna all'inizio

IdleTimeoutActions

Azioni da eseguire quando il computer è inattivo

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 122
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 122

Descrizione

Elenco di azioni da eseguire quando viene raggiunto il timeout dei criteri IdleTimeout.

Se il criterio IdleTimeout non è impostato, questo criterio non ha alcun effetto.

Quando viene raggiunto il timeout dei criteri IdleTimeout, il browser esegue le azioni configurate in questo criterio.

Se questo criterio è vuoto o non è stato impostato, il criterio IdleTimeout non ha alcun effetto.

Le azioni supportate sono 'close_tabs': chiudere tutte le schede aperte e creare un NTP (nuova pagina scheda).

Funzionalità supportate

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo di dati

Android: elenco di stringhe

iOS: elenco di stringhe

Nome restrizione Android e iOS:

IdleTimeoutActions

Valore di esempio (Android):
[

"close_tabs"

]
Valore di esempio (iOS):
<array>

  <string>close_tabs</string>

</array>

Torna all'inizio

Altri criteri

Torna all'inizio

URLAllowlist

Consentire l'accesso a un elenco di URL

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri consente l'accesso agli URL elencati, come eccezioni a di URLBlocklist. Vedere la descrizione di tale criterio per il formato delle voci di questo elenco. Ad esempio, l'impostazione di URLBlocklist su * blocca tutte le richieste ed è possibile usare questo criterio per consentire l'accesso a un elenco limitato di URL. Usarlo per aprire eccezioni a determinati schemi, sottodomini di altri domini, porte o percorsi specifici, usando il formato specificato in (https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 ). Il filtro più specifico determina se un URL è bloccato o consentito. Il criterio URLAllowlist ha la precedenza su URLBlocklist. Questo criterio è limitato a 1.000 voci.

Questo criterio consente anche di abilitare la chiamata automatica dal browser dell'applicazione esterna registrata come gestori di protocollo per i protocolli elencati, ad esempio "tel:" o "ssh:".

L'impostazione dei criteri non consente eccezioni a URLBlocklist.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

URLAllowlist
Valore di esempio (Android):
[
 "example.com",
 https://ssl.server.com,
 "hosting.com/good_path",
 https://server:8080/path,
 ".exact.hostname.com"
]
Valore di esempio (iOS):
<array>
  <string>example.com</string>
  <string>https://ssl.server.com</string>
  <string>hosting.com/good_path</string>
  <string>https://server:8080/path</string>
  <string>.exact.hostname.com</string>
</array>

Torna all'inizio

URLBlocklist

Blocca l'accesso a un elenco di URL

Supportato in:

  • Android System WebView dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri impedisce il caricamento di pagine Web con URL non consentiti. Fornisce un elenco di modelli di URL che specificano URL non consentiti. Lasciare i criteri non impostati significa che non sono consentiti URL nel browser. Formattare il modello DI URL in base a questo formato (https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 ). È possibile definire fino a 1.000 eccezioni in URLAllowlist.

È possibile bloccare gli URL javascript://*. Tuttavia, influisce solo su JavaScript immesso nella barra degli indirizzi (o, ad esempio, sui segnalibri). Gli URL JavaScript nella pagina con dati caricati dinamicamente non sono soggetti a questo criterio. Ad esempio, se si blocca example.com/abc, example.com può comunque caricare example.com/abc usando XMLHTTPRequest.

Nota: il blocco dei edge:// interni* può causare errori imprevisti o essere aggirato in casi speciali. Invece di bloccare determinati URL interni, verificare se sono disponibili criteri più specifici.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:String

iOS:String

Nome restrizione Android e iOS:

URLBlocklist
Valore di esempio (Android)
[
 "example.com",
 https://ssl.server.com,
 "hosting.com/bad_path",
 https://server:8080/path,
 ".exact.hostname.com",
[ file://*]file://*,
 "custom_scheme:*",
 "*"
]
Valore di esempio (iOS)
<array>
  <string>example.com</string>
  <string>https://ssl.server.com</string>
  <string>hosting.com/bad_path</string>
  <string>https://server:8080/path</string>
  <string>.exact.hostname.com</string>
  <string>file://*</string>
  <string>custom_scheme:*</string>
  <string>*</string>
</array>

Torna all'inizio

SSLErrorOverrideAllowed

Consenti di procedere dalla pagina di avviso SSL

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109
  • Microsoft Edge (iOS) dalla versione 113

Descrizione

L'impostazione del criterio su Abilitato o l'annullamento dell'impostazione consente agli utenti di fare clic sulle pagine di avviso visualizzate da Microsoft Edge quando gli utenti passano a siti con errori SSL.

L'impostazione del criterio su Disabilitato impedisce agli utenti di fare clic su qualsiasi pagina di avviso.

  • true = Consenti agli utenti di fare clic su pagine di avviso SSL
  • false = Impedisci agli utenti di fare clic sulle pagine di avviso SSL

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

SSLErrorOverrideAllowed
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

CertificateTransparencyEnforcementDisabledForUrls

Disabilitare l'imposizione della trasparenza del certificato per un elenco di URL

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri disattiva i requisiti di divulgazione della trasparenza del certificato per i nomi host negli URL specificati. Sebbene sia più difficile rilevare i certificati non rilasciati correttamente, gli host possono continuare a usare certificati che altrimenti non sarebbero attendibili (perché non sono stati divulgati pubblicamente correttamente).

Se i criteri non vengono impostati, se i certificati che richiedono la divulgazione tramite la trasparenza del certificato non vengono divulgati, Microsoft Edge non considera attendibili tali certificati.

Un modello DI URL segue questo formato (https://go.microsoft.com/fwlink/?linkid=2095322 ). Tuttavia, poiché la validità dei certificati per un determinato nome host è indipendente dallo schema, dalla porta o dal percorso, Microsoft Edge considera solo la parte relativa al nome host dell'URL. Gli host con caratteri jolly non sono supportati.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

CertificateTransparencyEnforcementDisabledForUrls
Valore di esempio
[
 "example.com",
 ".example.com"
]

Torna all'inizio

CertificateTransparencyEnforcementDisabledForCas

Disabilita l'applicazione della trasparenza dei certificati per un elenco di hash subjectPublicKeyInfo

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione dei criteri disattiva l'imposizione dei requisiti di divulgazione della trasparenza del certificato per un elenco di hash subjectPublicKeyInfo. Gli host aziendali possono continuare a usare certificati che altrimenti non sarebbero considerati attendibili (perché non sono stati divulgati pubblicamente correttamente). Per disattivare l'imposizione, l'hash deve soddisfare una di queste condizioni:

* Si tratta dell'oggetto SubjectPublicKeyInfo del certificato del server.

* Si tratta di un subjectPublicKeyInfo visualizzato in un certificato autorità di certificazione (CA) nella catena di certificati. Il certificato ca è vincolato tramite l'estensione X.509v3 NameConstraints, uno o più nomi directoryNomeConstraint sono presenti negli alberi consentitiSubtree e directoryName ha un attributo organizationName.

* È di un subjectPublicKeyInfo visualizzato in un certificato CA nella catena di certificati, il certificato CA ha uno o più attributi organizationName nel soggetto del certificato e il certificato del server ha lo stesso numero di attributi organizationName, nello stesso ordine e con valori identici byte per byte.

Specificare un hash subjectPublicKeyInfo collegando il nome dell'algoritmo hash, una barra e la codifica Base64 dell'algoritmo hash applicato all'oggetto SubjectPublicKeyInfo con codifica DER del certificato specificato. Il formato di codifica Base64 corrisponde a quello di un'impronta digitale SPKI. L'unico algoritmo hash riconosciuto è sha256; altri vengono ignorati.

Lasciare i criteri non impostati significa che se i certificati che richiedono la divulgazione tramite la trasparenza del certificato non vengono divulgati, Google Chrome non considera attendibili tali certificati.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Android:string

Nome restrizione Android:

CertificateTransparencyEnforcementDisabledForCas
Valore di esempio
[
 "sha256/AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA==",
 "sha256//////////////////////w=="
]

Torna all'inizio

SavingBrowserHistoryDisabled

Disattiva il salvataggio della cronologia del browser

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se si imposta il criterio su Abilitato, la cronologia esplorazioni non viene salvata, la sincronizzazione delle schede è disattivata e gli utenti non possono modificare questa impostazione.

L'impostazione del criterio su Disabilitato o l'annullamento dell'impostazione consente di salvare la cronologia di esplorazione.

  • true = Disabilita il salvataggio della cronologia del browser
  • false = Abilita salvataggio della cronologia del browser

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

SavingBrowserHistoryDisabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

SearchSuggestEnabled

Abilita i suggerimenti per la ricerca

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

Se si imposta il criterio su True, i suggerimenti di ricerca vengono attivati nella barra degli indirizzi di Microsoft Edge. Se si imposta il criterio su False, questi suggerimenti di ricerca vengono disattivati.

I suggerimenti basati su segnalibri o cronologia non sono interessati dai criteri.

Se si imposta il criterio, gli utenti non possono modificarlo. Se non è impostato, i suggerimenti di ricerca sono attivi all'inizio, ma gli utenti possono disattivarli in qualsiasi momento.

  • true = Abilitare i suggerimenti per la ricerca
  • false = Disabilita i suggerimenti per la ricerca

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

SearchSuggestEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

TranslateEnabled

Abilita Traduci

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 109

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 109

Descrizione

L'impostazione del criterio su True fornisce la funzionalità di traduzione quando è appropriata per gli utenti visualizzando una barra degli strumenti di traduzione integrata in Microsoft Edge e un'opzione di conversione nel menu di scelta rapida con il pulsante destro del mouse. Se si imposta il criterio su False, tutte le funzionalità di conversione predefinite vengono arrestate.

Se si impostano i criteri, gli utenti non possono modificare questa funzione. Lasciarlo non impostato consente loro di modificare l'impostazione.

  • true = Traduzione sempre offerta
  • false = Non offrire mai la traduzione
  • not set = Consenti all'utente di decidere

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì
  • Può essere consigliato: Sì

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

TranslateEnabled
Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

InPrivateModeAvailability

Disponibilità in modalità InPrivate

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 116

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 116

Descrizione

Specifica se l'utente può aprire le pagine in modalità InPrivate in Microsoft Edge.

Se 'Enabled' è selezionato o il criterio viene lasciato non impostato, le pagine possono essere aperte in modalità InPrivate.

Se è selezionata l'opzione "Disabilitato", le pagine non verranno aperte in modalità InPrivate.

Se è selezionata l'opzione 'Forced', le pagine verranno aperte SOLO in modalità InPrivate.

Nota: in iOS, se il criterio viene modificato durante una sessione, avrà effetto solo sul riavvio.

0 = Modalità InPrivate disponibile 1 = Modalità InPrivate disabilitata 2 = Modalità InPrivate forzata

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì

  • Per profilo: Sì

Tipo:

Android:Integer

iOS:Integer

Torna all'inizio

SmartScreenEnabled

Configura Microsoft Defender SmartScreen

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android e iOS) dalla versione 119

Descrizione

L'impostazione di questo criterio consente di configurare se attivare Microsoft Defender SmartScreen. Microsoft Defender SmartScreen genera messaggi di avviso per proteggere gli utenti da potenziali tentativi di phishing e software dannoso. Per impostazione predefinita, Microsoft Defender SmartScreen è attivato.

Se si abilita questa impostazione, Microsoft Defender SmartScreen è attivato.

Se si disabilita questa impostazione, Microsoft Defender SmartScreen è disattivato.

Se non si configura questa impostazione, gli utenti possono scegliere se usare Microsoft Defender SmartScreen

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean iOS: Boolean

Torna all'inizio

MicrosoftRootStoreEnabled

Determina se l'archivio radice Microsoft e il verificatore di certificati predefiniti verranno usati per verificare i certificati del server

Supportato in:

Microsoft Edge (Android) dalla versione 118

Descrizione:

Quando questo criterio è impostato su abilitato, Microsoft Edge eseguirà la verifica dei certificati del server usando il verificatore di certificati predefinito con Microsoft Root Store come origine dell'attendibilità pubblica.

Quando questo criterio è impostato su disabilitato, Microsoft Edge userà il verificatore di certificati di sistema e i certificati radice di sistema.

Quando questo criterio non è impostato, è possibile usare microsoft root store o le radici fornite dal sistema.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: No
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

Nome restrizione Android:

MicrosoftRootStoreEnabled

Valore di esempio:
true

Torna all'inizio

ManagedFavorites

Configurare Preferiti (segnalibri)

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 119
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 119

Descrizione:

L'impostazione del criterio imposta un elenco di segnalibri in cui ognuno è un dizionario con le chiavi "name" e "url".

Questi tasti contengono il nome e la destinazione del segnalibro. Gli amministratori possono configurare una sottocartella definendo un segnalibro senza una chiave "URL", ma con una chiave "figlio" aggiuntiva. Questa chiave include anche un elenco di segnalibri, alcuni dei quali possono anche essere cartelle. Microsoft Edge modifica gli URL incompleti come se fossero stati inviati tramite la barra degli indirizzi. Ad esempio, "microsoft.com" diventa https://microsoft.com/.

Gli utenti non possono modificare le cartelle in cui sono posizionati i segnalibri(anche se possono nasconderlo dalla barra dei segnalibri). Il nome predefinito della cartella per i segnalibri gestiti è "Segnalibri gestiti", ma può essere modificato aggiungendo un nuovo sottozionario al criterio con una singola chiave denominata "toplevel_name" con il nome della cartella desiderata come valore. I segnalibri gestiti non vengono sincronizzati con l'account utente e le estensioni non possono modificarli.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì

  • Per profilo: Sì

Tipo:

Dictionary

Nome restrizione Android e iOS:


ManagedFavorites

Valore di esempio (Android):

  [
  {
    "toplevel_name": "My managed favorites folder"
  },
  {
    "name": "Microsoft",
    "url": "microsoft.com"
  },
  {
    "name": "Bing",
    "url": "bing.com"
  },
  {
    "children": [
      {
        "name": "Microsoft Edge Insiders",
        "url": "www.microsoftedgeinsider.com"
      },
      {
        "name": "Microsoft Edge",
        "url": "www.microsoft.com/windows/microsoft-edge"
      }
    ],
    "name": "Microsoft Edge links"
  }
]

Valore di esempio (iOS):

<key>ManagedFavorites</key>
<array>
  <dict>
    <key>toplevel_name</key>
    <string>My managed favorites folder</string>
  </dict>
  <dict>
    <key>name</key>
    <string>Microsoft</string>
    <key>url</key>
    <string>microsoft.com</string>
  </dict>
  <dict>
    <key>name</key>
    <string>Bing</string>
    <key>url</key>
    <string>bing.com</string>
  </dict>
  <dict>
    <key>children</key>
    <array>
      <dict>
        <key>name</key>
        <string>Microsoft Edge Insiders</string>
        <key>url</key>
        <string>www.microsoftedgeinsider.com</string>
      </dict>
      <dict>
        <key>name</key>
        <string>Microsoft Edge</string>
        <key>url</key>
        <string>www.microsoft.com/windows/microsoft-edge</string>
      </dict>
    </array>
    <key>name</key>
    <string>Microsoft Edge links</string>
  </dict>
</array>

Torna all'inizio

ExperimentationAndConfigurationServiceControl

Controlla le comunicazioni con il servizio di sperimentazione e configurazione

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 121

  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 121

Descrizione

Il servizio Sperimentazione e configurazione viene usato per distribuire payload di sperimentazione e configurazione al client.

Il payload di sperimentazione è costituito da un elenco di funzionalità di distribuzione che Microsoft sta sottoponendo a test e feedback.

Il payload di configurazione è costituito da un elenco di impostazioni consigliate che Microsoft vuole distribuire per ottimizzare l'esperienza utente.

Il payload di configurazione può contenere anche un elenco di azioni da eseguire su determinati domini per motivi di compatibilità. Ad esempio, il browser può eseguire l'override della stringa dell'agente utente in un sito Web se il sito Web è danneggiato. Ognuna di queste azioni deve essere temporanea mentre Microsoft tenta di risolvere il problema con il proprietario del sito.

Se si imposta questo criterio su “FullMode”, viene scaricato il payload completo dal servizio di sperimentazione e configurazione. Sono inclusi i payload di sperimentazione e configurazione.

Se si imposta questo criterio su 'ConfigurationsOnlyMode', viene scaricato solo il payload di configurazione.

Se si imposta questo criterio su "RestrictedMode", la comunicazione con il servizio di sperimentazione e configurazione viene bloccata completamente. Microsoft non consiglia questa impostazione.

Se non si configura questo criterio in un dispositivo gestito, il comportamento nei canali Beta e Stabile è lo stesso di "ConfigurationsOnlyMode". Nei canali Canary e Dev il comportamento è lo stesso di 'FullMode'.

Se non si configura questo criterio, in un dispositivo non gestito il comportamento è uguale a quello della modalità “FullMode".

Mapping delle opzioni del criterio:

  • FullMode (2) = Recuperare configurazioni ed esperimenti

  • ConfigurationsOnlyMode (1) = Recuperare solo le configurazioni

  • RestrictedMode (0) = Disabilitare la comunicazione con il servizio di sperimentazione e configurazione

Durante la configurazione di questo criterio, utilizzare le informazioni precedenti.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì

  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Integer

iOS:Integer

Nome restrizione Android e iOS:

ExperimentationAndConfigurationServiceControl
Valore di esempio (Android e iOS):
1

Torna all'inizio

HideFirstRunExperience

Nascondere l'esperienza di prima esecuzione

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 124

Descrizione

Se si abilita questo criterio, l'esperienza first-run non verrà visualizzata agli utenti quando eseguono Microsoft Edge per la prima volta. Se si disabilita o non si configura questo criterio, verrà visualizzata l'esperienza Di prima esecuzione.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

HideFirstRunExperience

Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

DefaultBrowserSettingEnabled

Imposta Microsoft Edge come browser predefinito

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 124

Descrizione

Se si abilita questo criterio su true, Microsoft Edge controlla sempre se si tratta del browser predefinito all’avvio e, se possibile, lo registra automaticamente. Se si imposta questo criterio su falso, Microsoft Edge non controlla se si tratta dell'impostazione predefinita e disattiva i controlli utente per questa opzione. Se non si imposta questo criterio, Microsoft Edge consente agli utenti di controllare se si tratta dell'impostazione predefinita e, in caso contrario, se devono essere visualizzate le notifiche degli utenti.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

iOS:Boolean

Nome restrizione Android e iOS:

DefaultBrowserSettingEnabled

Valore di esempio (Android e iOS):
true

Torna all'inizio

Protezione da errori di digitazione del sito Web Edge

Torna all'inizio

PreventTyposquattingPromptOverride

Impedisci di ignorare le richieste di protezione da errori di digitazione del sito Web Edge per i siti

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124

Descrizione

Questa impostazione di criterio consente di decidere se gli utenti possono ignorare gli avvisi di protezione da errori di digitazione dei siti Web edge relativi a potenziali siti Web di tipo typosquatting.

Se si abilita questa impostazione, gli utenti non possono ignorare gli avvisi di protezione da errori di digitazione dei siti Web Edge e non possono continuare a accedere al sito.

Se si disabilita o non si configura questa impostazione, gli utenti possono ignorare gli avvisi di Edge Website Typo Protection e continuare con il sito.

Ciò avrà effetto solo quando il criterio TyposquattingCheckerEnabled non è impostato o impostato su abilitato.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: No

Tipo:

Android:Boolean

Nome restrizione Android:

PreventTyposquattingPromptOverride 
Valore di esempio (Android):
true

Torna all'inizio

TyposquattingAllowListDomains

Configurare l'elenco di domini per i quali Edge Website Typo Protection non attiverà avvisi

Supportato in:

  • Microsoft Edge (Android) dalla versione 124
  • Microsoft Edge (iOS e iPadOS) dalla versione 124

Descrizione

Configurare l'elenco di domini attendibili di Edge Website Typo Protection. Ciò significa che Edge Website Typo Protection non verificherà la presenza di siti Web potenzialmente dannosi.

Se si abilita questo criterio, Edge Website Typo Protection considera attendibili questi domini. Se si disabilita o non si imposta questo criterio, a tutte le risorse viene applicata la protezione predefinita protezione da errori di digitazione dei siti Web Edge.

Ciò avrà effetto solo quando il criterio TyposquattingCheckerEnabled non è impostato o impostato su abilitato.

Funzionalità supportate:

  • Aggiornamento dinamico dei criteri: Sì
  • Per profilo: Sì

Tipo:

Elenco di stringhe

Nome restrizione Android e iOS:

TyposquattingAllowListDomains 
Valore di esempio (Android):
[
https://www.contoso.com,
"[*.] contoso.edu"
]
Example value (iOS):
<array>
  <string>https://www.contoso.com</string>
  <string>[*.]contoso.edu</string>
</array>

Torna all'inizio

Vedere anche