System.Data.SqlClient Spazio dei nomi

Lo spazio dei nomi System.Data.SqlClient è il provider di dati .NET per SQL Server.

Classi

SqlAuthenticationInitializer

Definisce il comportamento principale degli inizializzatori di autenticazione che possono essere registrati nel file app.config e specifica una base per le classi derivate.

SqlAuthenticationParameters

Rappresenta i parametri di autenticazione di AD passati da un driver ai provider di autenticazione.

SqlAuthenticationProvider

Definisce il comportamento principale dei provider di autenticazione e specifica una classe di base per le classi derivate.

SqlAuthenticationToken

Rappresenta un token di autenticazione AD.

SqlBulkCopy

Consente di caricare in blocco in modo efficace una tabella di SQL Server con i dati provenienti da un'altra origine.

SqlBulkCopyColumnMapping

Definisce il mapping tra una colonna dell'origine dati dell'istanza SqlBulkCopy e una colonna della tabella di destinazione dell'istanza.

SqlBulkCopyColumnMappingCollection

Raccolta di oggetti SqlBulkCopyColumnMapping che ereditano dall'oggetto CollectionBase.

SqlClientFactory

Rappresenta un insieme di metodi per la creazione di istanze dell'implementazione del provider System.Data.SqlClient delle classi dell'origine dati.

SqlClientLogger

Rappresenta un logger del client SQL.

SqlClientMetaDataCollectionNames

Specifica un elenco di costanti da usare con il metodo GetSchema per recuperare raccolte di metadati.

SqlClientPermission

Consente al provider di dati .NET Framework di SQL Server di assicurare che un utente disponga di un livello di sicurezza sufficiente per l'accesso a un'origine dati.

SqlClientPermissionAttribute

Associa un'azione di sicurezza a un attributo di sicurezza personalizzato.

SqlColumnEncryptionCertificateStoreProvider

Implementazione del provider dell’archivio chiavi per l'archivio certificati di Windows. Questa classe consente l'uso dei certificati archiviati nell'archivio certificati di Windows come chiavi master di colonna. Per informazioni dettagliate, vedere Always Encrypted.

SqlColumnEncryptionCngProvider

Implementazione del provider CMK Store per l'uso dell'API Criptography Next Generation (CNG) Microsoft con Always Encrypted.

SqlColumnEncryptionCspProvider

Implementazione del provider cmk store per l'uso di Microsoft provider di servizi di crittografia basati su CAPI (CSP) con Always Encrypted.

SqlColumnEncryptionEnclaveProvider

Classe di base che definisce l'interfaccia per Always Encrypted per i provider di enclave.

SqlColumnEncryptionKeyStoreProvider

Classe di base per tutti i provider dell'archivio chiavi. Un provider personalizzato deve derivare da questa classe, eseguire l'override delle relative funzioni membro e quindi registrarla usando SqlConnection.RegisterColumnEncryptionKeyStoreProviders(). Per informazioni dettagliate, vedere Always Encrypted.

SqlCommand

Rappresenta un'istruzione Transact-SQL o una stored procedure da eseguire in relazione a un database SQL Server. La classe non può essere ereditata.

SqlCommandBuilder

Genera automaticamente comandi per tabella singola che vengono usati per risolvere le differenze nelle modifiche apportate a un DataSet con il database SQL Server associato. La classe non può essere ereditata.

SqlConnection

Rappresenta una connessione aperta a un database di SQL Server. La classe non può essere ereditata.

SqlConnectionStringBuilder

Fornisce un mezzo per creare e gestire facilmente il contenuto delle stringhe di connessione utilizzate dalla classe SqlConnection.

SqlCredential

SqlCredential offre un modo più sicuro per specificare la password per l'accesso usando l'autenticazione di SQL Server.

SqlCredential comprende un ID utente e una password che verranno usati per l'autenticazione di SQL Server. Password in un oggetto SqlCredential di tipo SecureString.

SqlCredential non può essere ereditato.

L'autenticazione di Windows (Integrated Security = true) rimane il modo più sicuro per accedere a un database di SQL Server.

SqlDataAdapter

Rappresenta un set di comandi dati e una connessione di database usati per riempire l'oggetto DataSet e aggiornare un database SQL Server. La classe non può essere ereditata.

SqlDataReader

Consente di leggere un flusso forward-only di righe da un database SQL Server. La classe non può essere ereditata.

SQLDebugging

Incluso per supportare il debug di applicazioni. Non è destinata all'uso diretto.

SqlDependency

Oggetto SqlDependency rappresenta una dipendenza per notifica di query fra un'applicazione e un'istanza di SQL Server. Un'applicazione può creare un oggetto SqlDependency e registrarsi per ricevere notifiche tramite il gestore eventi OnChangeEventHandler.

SqlEnclaveAttestationParameters

Incapsula le informazioni che SqlClient invia a SQL Server per avviare il processo di attestazione e di creazione di una sessione di sicurezza con l'enclave e le informazioni che SQL Server usa per i calcoli nelle colonne protette da Always Encrypted.

SqlEnclaveSession

Incapsula lo stato di una sessione di sicurezza tra SqlClient e un'enclave all'interno di SQL Server, che può essere usata per i calcoli nelle colonne crittografate protette da Always Encrypted.

SqlError

Raccoglie informazioni rilevanti relative a un avviso o a un errore restituito da SQL Server.

SqlErrorCollection

Raccoglie tutti gli errori generati dal provider di dati .NET Framework per SQL Server. La classe non può essere ereditata.

SqlException

Eccezione generata quando SQL Server restituisce un avviso o un errore. La classe non può essere ereditata.

SqlInfoMessageEventArgs

Fornisce dati per l'evento InfoMessage.

SqlNotificationEventArgs

Rappresenta il gruppo di argomenti passato al gestore eventi di notifica.

SqlParameter

Rappresenta un parametro di un oggetto SqlCommand e, facoltativamente, il relativo mapping alle colonne di DataSet. La classe non può essere ereditata. Per altre informazioni sui parametri, vedere Configurazione dei parametri e tipi di dati dei parametri.

SqlParameterCollection

Rappresenta una raccolta di parametri associati a un oggetto SqlCommand e i rispettivi mapping alle colonne in un oggetto DataSet. La classe non può essere ereditata.

SqlProviderServices

L'implementazione di DbProviderServices per il provider SqlClient per SQL Server.

SqlRowsCopiedEventArgs

Rappresenta il gruppo di argomenti passati all'oggetto SqlRowsCopiedEventHandler.

SqlRowUpdatedEventArgs

Fornisce dati per l'evento RowUpdated.

SqlRowUpdatingEventArgs

Fornisce dati per l'evento RowUpdating.

SqlTransaction

Rappresenta una transazione Transact-SQL da eseguire in un database SQL Server. La classe non può essere ereditata.

Enumerazioni

ApplicationIntent

Specifica un valore per ApplicationIntent. I valori possibili sono ReadWrite e ReadOnly.

PoolBlockingPeriod

Specifica un valore per la proprietà PoolBlockingPeriod.

SortOrder

Specifica la modalità di ordinamento delle righe di dati.

SqlAuthenticationMethod

Descrive i diversi metodi di autenticazione SQL che possono essere usati da un client durante la connessione al database SQL di Azure. Per informazioni dettagliate, vedere Usare l'autenticazione di Azure Active Directory per l'autenticazione di un database SQL o di SQL Data Warehouse.

SqlBulkCopyOptions

Flag bit per bit che specifica una o più opzioni da usare con un'istanza di SqlBulkCopy.

SqlCommandColumnEncryptionSetting

Specifica come verranno inviati e ricevuti i dati durante la lettura e scrittura delle colonne crittografate. A seconda della query specifica, l'impatto sulle prestazioni può essere ridotto ignorando l'elaborazione del driver Always Encrypted quando vengono usate le colonne non crittografate. Tenere presente che queste impostazioni non possono essere usate per ignorare la crittografia e ottenere l'accesso ai dati di testo non crittografato. Per informazioni dettagliate, vedere Always Encrypted (Motore di database).

SqlConnectionColumnEncryptionSetting

Specifica che in una connessione è abilitata la funzionalità Sempre crittografato. Tenere presente che queste impostazioni non possono essere usate per ignorare la crittografia e ottenere l'accesso ai dati di testo non crittografato. Per informazioni dettagliate, vedere Always Encrypted (Motore di database).

SqlNotificationInfo

Questa enumerazione fornisce ulteriori informazioni sulle diverse notifiche che è possibile ricevere dal gestore eventi di dipendenza.

SqlNotificationSource

Indica l'origine della notifica ricevuta dal gestore eventi di dipendenza.

SqlNotificationType

Descrive i diversi tipi di notifica che un gestore eventi OnChangeEventHandler può ricevere mediante il parametro SqlNotificationEventArgs.

Delegati

OnChangeEventHandler

Gestisce l'evento OnChange generato alla ricezione di una notifica per uno dei comandi associati a un oggetto SqlDependency.

SqlInfoMessageEventHandler

Rappresenta il metodo che gestirà l'evento InfoMessage di un oggetto SqlConnection.

SqlRowsCopiedEventHandler

Rappresenta il metodo che gestisce l'evento SqlRowsCopied di un oggetto SqlBulkCopy.

SqlRowUpdatedEventHandler

Rappresenta il metodo che gestirà l'evento RowUpdated di un oggetto SqlDataAdapter.

SqlRowUpdatingEventHandler

Rappresenta il metodo che gestirà l'evento RowUpdating di un oggetto SqlDataAdapter.

Commenti

Il provider di dati .NET per SQL Server descrive una raccolta di classi usate per accedere a un database SQL Server nello spazio gestito. SqlDataAdapterUsando , è possibile compilare un residente DataSet in memoria che è possibile usare per eseguire query e aggiornare il database.

Nota

Per informazioni concettuali sull'uso di questo spazio dei nomi durante la programmazione con .NET, vedere SQL Server e ADO.NET.