Riquadro Analisi negli oggetti visivi di Power BI

Il riquadro Analisi consente di aggiungere linee di riferimento dinamiche (min, max, average e così via) agli oggetti visivi. Queste righe consentono di ingrandire le tendenze o le informazioni dettagliate importanti. Questo articolo illustra come creare oggetti visivi di Power BI in grado di presentare e gestire linee di riferimento dinamiche nel riquadro Analisi .

Screenshot del riquadro di analisi.

Nota

Il riquadro Analisi è disponibile nell'API versione 2.5.0. Per scoprire quale versione si sta usando, archiviare apiVersion nel file pbiviz.json .

Gestire il riquadro Analisi

La gestione delle proprietà nel riquadro Analisi è molto simile alle proprietà di gestione nel riquadro Formato. Si definisce un oggetto nel file capabilities.json dell'oggetto visivo.

Per il riquadro Analisi , l'oggetto viene definito come segue:

  • Nella definizione dell'oggetto aggiungere solo il nome dell'oggetto, il nome della proprietà e il tipo, come illustrato qui. Esempio:
{
  "objects": {
    "YourAnalyticsPropertiesCard": {
      "properties": {
        "show": {
          "type": {
            "bool": true
          }
        },
        "displayName": {
          "type": {
            "text": true
          }
        },
      ... //any other properties for your Analytics card
      }
    }
  ...
  }
}
  • Nella scheda delle impostazioni di formattazione specificare che questa scheda appartiene al riquadro di analisi impostando il parametro scheda analyticsPane su true, Per impostazione predefinita il parametro della scheda analyticsPane è false e la scheda verrà aggiunta al riquadro di formattazione, vedere le implementazioni seguenti:

Definire altre proprietà come per gli oggetti Format ed enumerare gli oggetti esattamente come nel riquadro Formato .

Nota

  • Usare il riquadro Analisi solo per gli oggetti che aggiungono nuove informazioni o fanno luce sulle informazioni presentate (ad esempio, le linee di riferimento dinamiche che illustrano tendenze importanti).
  • Tutte le opzioni che controllano l'aspetto dell'oggetto visivo (ovvero la formattazione) devono essere limitate al riquadro Formattazione.

Considerazioni e limitazioni

  • Il riquadro Analytics non supporta ancora più istanze. L'unico selettore che un oggetto può avere è statico ( selector: nullovvero ) e gli oggetti visivi di Power BI non possono avere più istanze definite dall'utente di una scheda.
  • Le proprietà di tipo integer non vengono visualizzate correttamente. Come soluzione alternativa, usare invece il tipo numeric.

Passaggi successivi

Aggiungere la formattazione condizionale