Avvio rapido: Creare un singolo database - database Azure SQL

In questo argomento di avvio rapido si userà il portale di Azure, uno script di Azure PowerShell o uno script dell'interfaccia della riga di comando di Azure per creare un database singolo in Database SQL di Azure. È quindi possibile eseguire query sul database con l'editor di query nel portale di Azure.

Prerequisiti

Creare un database singolo

Questo argomento di avvio rapido crea un database singolo nel livello di calcolo serverless.

Per creare un singolo database nella portale di Azure, questa guida introduttiva inizia nella pagina Azure SQL.

  1. Passare alla pagina Selezionare l'opzione di distribuzione SQL.

  2. In Database SQL lasciare l'opzione Tipo di risorsa impostata su Database singolo e selezionare Crea.

    Aggiungi ad Azure SQL

  3. Nella scheda Informazioni di base del modulo Crea database SQL selezionare la Sottoscrizione di Azure corretta in Dettagli del progetto.

  4. In Gruppo di risorse selezionare Crea nuovo, immettere myResourceGroup e quindi fare clic su OK.

  5. Per Nome database immettere mySampleDatabase.

  6. In server selezionare Crea nuovo e compilare il modulo Nuovo server con i valori seguenti:

    • Nome server: immettere mysqlserver e aggiungere alcuni caratteri per l'univocità. Non è possibile specificare un nome di server esatto da usare perché i nomi di tutti i server di Azure devono essere univoci a livello globale, non solo univoci all'interno di una sottoscrizione. Quindi immettere qualcosa di simile mysqlserver12345a e il portale consente di sapere se è disponibile o meno.
    • Località: selezionare una località dall'elenco a discesa.
    • Metodo di autenticazione: selezionare Usa autenticazione SQL.
    • Account di accesso amministratore server: digitare azureuser.
    • Password: immettere una password che soddisfi i requisiti e immetterla di nuovo nel campo Conferma password.

    Selezionare OK.

  7. Lasciare l'opzione Usare il pool elastico SQL? impostata su No.

  8. In Calcolo e archiviazione selezionare Configura database.

  9. Questa guida introduttiva usa un database serverless, quindi lasciare il livello di servizio impostato su per utilizzo generico (opzioni di calcolo scalabile e archiviazione) e impostare il livello di calcolo su Serverless. Selezionare Applica.

    Configurare il database serverless

  10. In Ridondanza dell'archiviazione di backup scegliere un'opzione di ridondanza per l'account di archiviazione in cui verranno salvati i backup. Per altre informazioni, vedere Ridondanza dell'archiviazione di backup.

  11. Selezionare Avanti: Rete nella parte inferiore della pagina.

    Nuovo database SQL - scheda Informazioni di base

  12. Nella scheda Rete selezionare Endpoint pubblico in Metodo di connettività.

  13. In Regole del firewall impostare Aggiungi indirizzo IP client corrente su . Lasciare l'opzione Consenti alle risorse e ai servizi di Azure di accedere a questo server impostata su No.

    Screenshot che mostra la scheda rete per le regole del firewall.

  14. In Criteri di connessione scegliere i criteri di connessionepredefiniti e lasciare la versione TLS minima all'impostazione predefinita di TLS 1.2.

  15. Selezionare Avanti: Sicurezza nella parte inferiore della pagina.

    Screenshot che mostra la scheda rete per criteri e crittografia.

  16. Nella pagina Sicurezza è possibile scegliere di avviare una versione di valutazione gratuita di Microsoft Defender per SQL, nonché configurare Ledger, Identità gestite e Crittografia dati trasparente (TDE) se si desidera. Selezionare Avanti: Impostazioni aggiuntive nella parte inferiore della pagina.

  17. Nella scheda Impostazioni aggiuntive, nella sezione Origine dati selezionare Esempio per Usa dati esistenti. Viene creato un database di esempio AdventureWorksLT che contiene alcune tabelle a alcuni dati su cui eseguire query e con cui sperimentare, diversamente da un database vuoto. È anche possibile configurare le regole di confronto del database e una finestra di manutenzione.

  18. Selezionare Rivedi e crea nella parte inferiore della pagina:

    Scheda Impostazioni aggiuntive

  19. Nella pagina Rivedi e crea, dopo aver rivisto le impostazioni, selezionare Crea.

Eseguire query sul database

Dopo aver creato il database, è possibile usare l'editor di query (anteprima) nel portale di Azure per connettersi al database ed eseguire query sui dati.

  1. Nel portale cercare e selezionare Database SQL, quindi selezionare il database nell'elenco.

  2. Nella pagina relativa al database scegliere Editor di query (anteprima) dal menu sinistro.

  3. Immettere le credenziali di accesso di amministratore server e selezionare OK.

    Accedere all'editor di query

  4. Immettere la query seguente nel riquadro Editor di query.

    SELECT TOP 20 pc.Name as CategoryName, p.name as ProductName
    FROM SalesLT.ProductCategory pc
    JOIN SalesLT.Product p
    ON pc.productcategoryid = p.productcategoryid;
    
  5. Selezionare Esegui e quindi esaminare i risultati della query nel riquadro Risultati.

    Risultati nell'editor di query

  6. Chiudere la pagina Editor di query e selezionare OK quando richiesto per rimuovere le modifiche non salvate.

Pulire le risorse

Mantenere il gruppo di risorse, il server e il database singolo per procedere con i passaggi successivi e acquisire informazioni su come connettersi al database ed eseguire query con metodi diversi.

Dopo aver finito di usare queste risorse, è possibile eliminare il gruppo di risorse creato, eliminando in questo modo anche il server e il database singolo al suo interno.

Per eliminare myResourceGroup e tutte le relative risorse con il portale di Azure:

  1. Nel portale cercare e selezionare Gruppi di risorse e quindi selezionare myResourceGroup nell'elenco.
  2. Nella pagina del gruppo di risorse selezionare Elimina gruppo di risorse.
  3. In Digitare il nome del gruppo di risorse immettere myResourceGroup e quindi selezionare Elimina.

Passaggi successivi

Connettersi ed eseguire query sul database con strumenti e linguaggi diversi:

Si vuole ottimizzare e risparmiare sulla spesa per il cloud?