Usare Microsoft Teams in Desktop virtuale Azure

Microsoft Teams in Desktop virtuale Azure supporta chat e collaborazione. Con le ottimizzazioni del contenuto multimediale, supporta anche le funzionalità di chiamata e riunioni. Per altre informazioni su come usare Microsoft Teams in ambienti Virtual Desktop Infrastructure (VDI), vedere Teams for Virtualized Desktop Infrastructure (Teams for Virtualized Desktop Infrastructure).

Con l'ottimizzazione multimediale per Microsoft Teams, il client Desktop remoto gestisce audio e video in locale per le chiamate e le riunioni di Teams reindirizzandolo al dispositivo locale. È comunque possibile usare Microsoft Teams in Desktop virtuale Azure con altri client senza riunioni e chiamate ottimizzate. Le funzionalità di chat e collaborazione di Teams sono supportate in tutte le piattaforme.

Prerequisiti

Prima di poter usare Microsoft Teams in Desktop virtuale Azure, è necessario eseguire queste operazioni:

L'ottimizzazione dei supporti per Microsoft Teams è disponibile solo per i due client seguenti:

  • Client Desktop di Windows per Windows 10 o 11 computer, versione 1.2.1026.0 o successiva.
  • Client Desktop remoto macOS, versione 10.7.7 o successiva.

Per altre informazioni sulle funzionalità supportate da Teams in Desktop virtuale Azure e sulle versioni client minime necessarie, vedere Funzionalità supportate per Teams in Desktop virtuale Azure.

Preparare l'installazione dell'app desktop di Teams

Questa sezione illustra come installare l'app desktop di Teams nell'immagine di macchina virtuale aziendale Windows 10 o 11 Enterprise multisessione o Windows 10 o 11 Enterprise. Per altre informazioni, vedere Installare o aggiornare l'app desktop di Teams in VDI.

Abilitare l'ottimizzazione dei supporti per Teams

Per abilitare l'ottimizzazione dei supporti per Teams, impostare la chiave del Registro di sistema seguente nella macchina virtuale host:

  1. Dal menu Start eseguire l'editor del Registro di sistema come amministratore. Passare a HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Teams. Creare la chiave Teams se non esiste già.

  2. Creare il valore seguente per la chiave Teams:

    Nome Tipo Dati/valore
    IsWVDEnvironment DWORD 1

In alternativa, è possibile creare la voce del Registro di sistema eseguendo i comandi seguenti da una sessione di PowerShell con privilegi elevati:

New-Item -Path "HKLM:\SOFTWARE\Microsoft\Teams" -Force
New-ItemProperty -Path "HKLM:\SOFTWARE\Microsoft\Teams" -Name IsWVDEnvironment -PropertyType DWORD -Value 1 -Force

Installare il servizio reindirizzamento WebRTC Desktop remoto

Per eseguire Teams in Desktop virtuale Azure, è necessario il servizio di reindirizzamento WebRTC Desktop remoto. Per installare il servizio:

  1. Accedere a un host di sessione come amministratore locale.

  2. Scaricare il programma di installazione del servizio reindirizzamento WebRTC Desktop remoto.

  3. Aprire il file scaricato per avviare il processo di installazione.

  4. Seguire le istruzioni. Al termine, selezionare Fine.

Per altre informazioni sulla versione più recente del servizio WebSocket, vedere Novità del servizio Reindirizzamento WebRTC Desktop remoto.

Installare Teams in Desktop virtuale Azure

È possibile distribuire l'app desktop Teams usando un'installazione per computer o per utente. Per installare Teams in Desktop virtuale Azure:

  1. Scaricare il pacchetto MSI Teams corrispondente all'ambiente. È consigliabile usare il programma di installazione a 64 bit in un sistema operativo a 64 bit.

  2. Eseguire uno dei comandi seguenti per installare il file MSI nella macchina virtuale host:

    • Per l'installazione per computer, eseguire questo comando:

      msiexec /i <path_to_msi> /l*v <install_logfile_name> ALLUSER=1 ALLUSERS=1
      

      Questo processo installa Teams nella %ProgramFiles(x86)% cartella in un sistema operativo a 64 bit e nella %ProgramFiles% cartella in un sistema operativo a 32 bit. A questo punto, la configurazione dell'immagine di riferimento è stata completata. L'installazione di Teams per computer è necessaria per le configurazioni non persistenti.

      Durante questo processo, è possibile impostare i parametri ALLUSER=1 e ALLUSERS=1 . Nella tabella seguente sono elencate le differenze tra questi due parametri.

      Parametro Scopo
      ALLUSER=1 Usato negli ambienti VDI (Virtual Desktop Infrastructure) per specificare l'installazione per computer.
      ALLUSERS=1 Usato in ambienti non VDI e VDI per rendere il programma di installazione di Teams Machine-Wide visualizzato in Programmi e funzionalità nel Pannello di controllo e nelle funzionalità delle app & nelle impostazioni di Windows. Il programma di installazione consente a tutti gli utenti con credenziali di amministratore di disinstallare Teams.

      Quando si installa Teams con l'impostazione MSI ALLUSER=1, gli aggiornamenti automatici verranno disabilitati. È consigliabile assicurarsi di aggiornare Teams almeno una volta al mese. Per altre informazioni sulla distribuzione dell'app desktop di Teams, vedere Distribuire l'app desktop di Teams nella macchina virtuale.

      Nota

      È consigliabile usare l'installazione per computer per una gestione centralizzata migliore sia per le configurazioni del pool di host personali che per le configurazioni del pool di host personali.

      Gli utenti e gli amministratori non possono disabilitare l'avvio automatico per Teams durante l'accesso in questo momento.

    • Per l'installazione per utente, eseguire il comando seguente:

      msiexec /i <path_to_msi> /l*v <install_logfile_name> ALLUSERS=1
      

      Questo processo installa Teams nella cartella utente %AppData%.

      Nota

      L'installazione per utente funziona solo nei pool di host personali. Se la distribuzione usa pool di host in pool, è consigliabile usare invece l'installazione per computer.

Verificare le ottimizzazioni dei supporti caricate

Dopo aver installato il servizio WebSocket e l'app desktop Teams, seguire questa procedura per verificare che le ottimizzazioni del contenuto multimediale di Teams siano state caricate:

  1. Chiudere e riavviare l'applicazione Teams.

  2. Selezionare l'immagine del profilo utente e quindi selezionare Informazioni.

  3. Selezionare Versione.

    Se le ottimizzazioni del contenuto multimediale sono state caricate, il banner mostrerà un messaggio simile a Contenuto multimediale di Desktop virtuale Azure ottimizzato. Se il banner mostra Il supporto Desktop virtuale Azure non è connesso, chiudere l'app Teams e riprovare.

  4. Selezionare l'immagine del profilo utente e quindi selezionare Impostazioni.

    Se le ottimizzazioni dei supporti sono caricate, i dispositivi audio e le fotocamere disponibili in locale verranno enumerati nel menu del dispositivo. Se il menu mostra Audio remoto, chiudere l'app Teams e riprovare. Se i dispositivi non vengono ancora visualizzati nel menu, controllare le impostazioni di privacy nel PC locale. Assicurarsi che in Impostazioni>Autorizzazioni dell'appper la privacy> - Microfono l'impostazione "Consenti alle app di accedere al microfono"sia attivata. Disconnettersi dalla sessione remota, quindi riconnettersi e controllare di nuovo i dispositivi audio e video. Per partecipare alle chiamate e alle riunioni con il video, è anche necessario concedere alle app l'autorizzazione per accedere alla fotocamera.

    Se le ottimizzazioni non vengono caricate, disinstallare, reinstallare Teams e riprovare.

Abilitare le chiavi del Registro di sistema per le funzionalità facoltative

Se si vogliono usare determinate funzionalità facoltative per Teams in Desktop virtuale Azure, è necessario abilitare determinate chiavi del Registro di sistema. Le istruzioni seguenti si applicano solo ai dispositivi client Windows e alle macchine virtuali host sessione.

Abilitare la codifica hardware per i team in Desktop virtuale Azure

La codifica hardware consente di aumentare la qualità video per la fotocamera in uscita durante le chiamate di Teams. Per abilitare questa funzionalità, il client dovrà eseguire la versione 1.2.3213 o successiva del client Desktop di Windows. Sarà necessario ripetere le istruzioni seguenti per ogni dispositivo client.

Per abilitare la codifica hardware:

  1. Nel dispositivo client, dal menu Start, eseguire l'editor del Registro di sistema come amministratore.
  2. Passare a HKCU\SOFTWARE\Microsoft\Terminal Server Client\Default\AddIns\WebRTC Redirector.
  3. Aggiungere UseHardwareEncoding come valore DWORD.
  4. Impostare il valore su 1 per abilitare la funzionalità.
  5. Ripetere queste istruzioni per ogni dispositivo client.

Abilitare la condivisione del contenuto per Teams per l'app remota

L'abilitazione della condivisione del contenuto per Teams in Desktop virtuale Azure consente di condividere la schermata o la finestra dell'applicazione. Per abilitare questa funzionalità, la macchina virtuale host sessione deve essere in esecuzione versione 1.31.2211.15001 o successiva del servizio WebRTC e della versione 1.2.3401 o successiva del client Windows Desktop.

Per abilitare la condivisione del contenuto:

  1. Nella macchina virtuale host sessione, dal menu start eseguire Editor registro di sistema come amministratore.
  2. Passare a HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Terminal Server\AddIns\WebRTC Redirector\Policy.
  3. Aggiungere ShareClientDesktop come valore DWORD.
  4. Impostare il valore su 1 per abilitare la funzionalità.

Disabilitare la condivisione dello schermo desktop per Teams per l'app remota

È possibile disabilitare la condivisione dello schermo desktop per Teams in Desktop virtuale di Azure. Per abilitare questa funzionalità, la macchina virtuale host sessione deve essere in esecuzione versione 1.31.2211.15001 o successiva del servizio WebRTC e della versione 1.2.3401 o successiva del client Windows Desktop.

Nota

È necessario abilitare la chiave ShareClientDesktop prima di poter usare questa chiave.

Per disabilitare la condivisione dello schermo desktop:

  1. Nella macchina virtuale host sessione, dal menu start eseguire Editor registro di sistema come amministratore.
  2. Passare a HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Terminal Server\AddIns\WebRTC Redirector\Policy.
  3. Aggiungere DisableRAILScreensharing come valore DWORD.
  4. Impostare il valore su 1 per disabilitare la condivisione dello schermo desktop.

Disabilitare la condivisione della finestra dell'applicazione per Teams per l'app remota

È possibile disabilitare la condivisione della finestra dell'applicazione per Teams in Desktop virtuale di Azure. Per abilitare questa funzionalità, la macchina virtuale host sessione deve essere in esecuzione versione 1.31.2211.15001 o successiva del servizio WebRTC e della versione 1.2.3401 o successiva del client Windows Desktop.

Nota

È necessario abilitare la chiave ShareClientDesktop prima di poter usare questa chiave.

Per disabilitare la condivisione della finestra dell'applicazione:

  1. Nella macchina virtuale host sessione, dal menu start eseguire Editor registro di sistema come amministratore.
  2. Passare a HKLM\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Terminal Server\AddIns\WebRTC Redirector\Policy.
  3. Aggiungere DisableRAILAppSharing come valore DWORD.
  4. Impostare il valore su 1 per disabilitare la condivisione della finestra dell'applicazione.

Personalizzare le proprietà del protocollo Desktop remoto per un pool host

Personalizzazione delle proprietà RDP (Remote Desktop Protocol) di un pool di host, ad esempio l'esperienza multi-monitor o l'abilitazione del microfono e del reindirizzamento audio, consente di offrire un'esperienza ottimale per gli utenti in base alle proprie esigenze.

L'abilitazione dei reindirizzamenti dei dispositivi non è necessaria quando si usa Teams con ottimizzazione dei supporti. Se si usa Teams senza ottimizzazione multimediale, impostare le proprietà RDP seguenti per abilitare il reindirizzamento del microfono e della fotocamera:

  • audiocapturemode:i:1 abilita l'acquisizione audio dal dispositivo locale e reindirizza le applicazioni audio nella sessione remota.
  • audiomode:i:0 riproduce l'audio nel computer locale.
  • camerastoredirect:s:* reindirizza tutte le fotocamere.

Per altre informazioni, vedere Personalizzare le proprietà del protocollo Desktop remoto per un pool di host.

Passaggi successivi

Per altre informazioni sulle funzionalità di Teams su Desktop virtuale di Azure, vedere Funzionalità supportate per Teams in Desktop virtuale Azure e versioni client minime necessarie.

Informazioni sui problemi noti, sulle limitazioni e su come registrare i problemi in Risolvere i problemi di Teams in Desktop virtuale di Azure.

Informazioni sulla versione più recente del servizio WebSocket in Novità del servizio WebSocket per Desktop virtuale di Azure.