Punti di ripristino

I punti di ripristino vengono creati per consentire agli utenti di selezionare uno stato di sistema precedente. Ogni punto di ripristino contiene le informazioni necessarie per ripristinare lo stato selezionato del sistema. I punti di ripristino vengono creati prima che vengano apportate modifiche chiave al sistema.

Ripristino di sistema gestisce automaticamente lo spazio su disco allocato per i punti di ripristino. Elimina i punti di ripristino meno recenti per fare spazio a quelli nuovi. Ripristino di sistema alloca spazio in base alle dimensioni del disco rigido e alla versione di Windows eseguita dal computer, come illustrato nella tabella seguente.

Versione di Windows Dimensioni del disco rigido Spazio di ripristino del sistema
Windows 7 e versioni successive > 64 GB Fino al 5% dello spazio totale su disco o un massimo di 10 GB, a meno
≤ 64 GB Fino al 3% dello spazio totale su disco
Windows Vista Fino al 15% dello spazio su disco totale o al 30% dello spazio su disco disponibile, a meno
Windows XP >4 GB Fino al 12% dello spazio totale su disco

Per modificare il limite massimo di archiviazione in Windows XP, usare l'elemento System in Pannello di controllo.
< 4GB Fino a 400 MB

Punti di ripristino attivati da eventi

Ripristino di sistema crea automaticamente un punto di ripristino prima che si verifichi uno degli eventi seguenti:

  • Installazione dell'applicazione (si applica solo alle applicazioni che usano un programma di installazione conforme a System Restore). Se l'installazione dell'applicazione causa problemi di sistema, l'utente può ripristinare il sistema in uno stato che precede l'installazione.
  • Windows Update o l'installazione di AutoUpdate. Windows Update (precedentemente noto come AutoUpdate) scarica e installa automaticamente gli aggiornamenti Windows. Inoltre, offre agli utenti un modo semplice per scaricare e installare manualmente gli aggiornamenti. Ripristino di sistema crea un punto di ripristino prima dell'installazione di un aggiornamento, sia automaticamente che manualmente.
  • Operazione di ripristino del sistema. Ripristino di sistema crea automaticamente un punto di ripristino come backup prima dell'avvio di qualsiasi operazione di ripristino. Si supponga, ad esempio, che un utente ripristini accidentalmente Windows a un punto di ripristino non corretto. Per annullare il ripristino, l'utente può ripristinare Windows a un punto di ripristino precedente al primo punto di ripristino. Dopo Windows è stato ripristinato lo stato iniziale, l'utente può ripetere il processo, questa volta selezionando il punto di ripristino corretto.

Punti di ripristino pianificati

Gli utenti possono configurare Ripristino di sistema per creare punti di ripristino a intervalli regolari. Gli utenti possono anche creare e denominare manualmente un punto di ripristino in qualsiasi momento dall'interno dell'interfaccia utente di Ripristino di sistema. Questi punti di ripristino vengono salvati e compressi e sono disponibili nell'elenco dei punti di ripristino.

In Windows 7 e versioni successive, Ripristino di sistema crea un punto di ripristino pianificato solo se non sono stati creati altri punti di ripristino nei sette giorni precedenti. In Windows Vista, Ripristino di sistema crea un checkpoint ogni 24 ore se non sono stati creati altri punti di ripristino in quel giorno. In Windows XP, System Restore crea un checkpoint ogni 24 ore, indipendentemente dalle altre operazioni.

Problema noto: non è possibile ripristinare il sistema in un punto di ripristino dopo l'installazione di un aggiornamento Windows 10

Si consideri lo scenario seguente:

  1. Si installa Windows 10 in un computer pulito.
  2. Si attiva la protezione del sistema e quindi si crea un punto di ripristino del sistema denominato "R1".
  3. Si installano uno o più aggiornamenti Windows 10.
  4. Al termine dell'installazione degli aggiornamenti, ripristinare il sistema nel punto di ripristino "R1".

In questo scenario, il sistema non viene ripristinato nel punto di ripristino "R1". Al contrario, il computer riscontra un errore di arresto (0xc000021a). Riavviare il computer, ma il sistema non può tornare al desktop Windows.

Causa

Si tratta di un problema noto in Windows 10.

Durante il processo di ripristino del sistema, Windows esegue temporaneamente il ripristino dei file in uso. Salva quindi le informazioni nel Registro di sistema. Al riavvio del computer, completa l'operazione di gestione temporanea.

In questo caso, Windows ripristina i file di catalogo e esegue il ripristino dei file del driver (.sys) al riavvio del computer. Tuttavia, quando il computer viene riavviato, Windows carica i driver esistenti prima di ripristinare le versioni successive dei driver. Poiché le versioni del driver non corrispondono alle versioni dei file di catalogo ripristinati, il processo di riavvio viene arrestato.

Soluzione alternativa

Per eseguire il ripristino dal riavvio non riuscito e continuare il processo di ripristino

Dopo che si verifica l'errore, riavviare il computer fino a quando non entra nell'ambiente di ripristino di Windows (WinRE). A tale scopo, potrebbe essere necessario usare un commutatore di riavvio hardware e potrebbe essere necessario riavviare più volte.

Nell'ambiente di ripristino Windows:

  1. Selezionare Risoluzione dei problemiOpzioni>avanzateMore>opzioni> di ripristinoImpostazioni di avvio e quindi selezionare Riavvia ora.
  2. Nell'elenco delle impostazioni di avvio selezionare Disabilita l'imposizione della firma del driver.

    Nota

    Per selezionare questa impostazione, potrebbe essere necessario usare il tasto F7.

  3. Lasciare che il processo di avvio continui. Al riavvio di Windows, il processo di ripristino del sistema deve riprendere e terminare.

Questi passaggi ripristinano lo stato "R1" del computer.

Per eseguire il ripristino dal riavvio non riuscito

Per eseguire il ripristino dal riavvio non riuscito ed eseguire il rollback del processo di ripristino, seguire questa procedura:

  1. Come descritto nella procedura precedente, riavviare il computer e quindi immettere WinRE.
  2. Nell'ambiente di ripristino di Windows selezionare Risoluzione deiproblemiOpzioni>> avanzate Ripristino del sistema e quindi selezionare Annulla ripristino di sistema.

Questi passaggi restituiscono il computer allo stato in cui si trovava prima di avviare il processo di ripristino.

Per ripristinare Windows a un punto di ripristino tramite WinRE

Per avviare la procedura guidata Ripristino di sistema in un computer interessato, usare WinRE anziché la finestra di dialogo Impostazioni. A questo scopo, seguire questa procedura:

  1. Selezionare Start>Impostazioni>Update &SecurityRecovery>.
  2. In Opzioni avanzate selezionare Riavvia ora.
  3. Dopo l'avvio di WinRE, selezionare Risoluzione deiproblemiOpzioni>>avanzateRistinare il sistema.
  4. Immettere la chiave di ripristino visualizzata sullo schermo e quindi seguire le istruzioni riportate nella procedura guidata ripristino di sistema.

Riferimenti

Per altre informazioni su come usare WinRE, vedere gli articoli seguenti: