Strumenti di debug

Un set di strumenti di debug basato su Servizi Web nell'API Dispositivi (WSDAPI) è disponibile nell'SDK di Windows e nel kit di driver di Windows (WDK). Questi strumenti possono essere usati per testare le funzionalità delle applicazioni personalizzate scritte in WSDAPI o nei dispositivi e nei client scritti usando altri stack di Device Profile for Web Services (DPWS).

Gli strumenti WSD Debug Host (wsddebug_host.exe) e WSD Debug Client (wsddebug_client.exe) possono essere usati per esaminare le caratteristiche dei client o degli host DPWS. Possono essere usati anche per risolvere i problemi di connettività o configurazione. Per altre informazioni, vedere Guida alla risoluzione dei problemi di WSDAPI. Questi strumenti sono disponibili solo nell'SDK. Gli strumenti SDK si trovano nella directory seguente: <Windows SDK Install Folder>\Bin.

Lo strumento di interoperabilità di base WSDAPI (WSDBIT) può essere usato per testare l'interoperabilità a livello DI SOAP o a livello di trasporto, ovvero garantire che i messaggi siano ben formati. Questo strumento è disponibile solo in WDK.

Client di debug WSD

Il client di debug WSD (wsddebug_client.exe) offre una console interattiva che può essere usata per inviare e ricevere messaggi di WS-Discovery e ottenere metadati. Può essere usato anche per generare e usare messaggi multicast non elaborati.

Il client di debug WSD opera in una delle tre modalità: multicast, individuazione e metadati.

Mode Descrizione
Multicast In modalità Multicast il client di debug WSD invia e riceve messaggi multicast non formattati sulla porta UDP 3702, come definito in WS-Discovery. L'utente può salvare questi messaggi SOAP in un file di testo e può modificare e ritrasmettere i messaggi con il client di debug WSD.
Scoperta In modalità individuazione il client di debug WSD invia e riceve messaggi WS-Discovery formattati. Può visualizzare i messaggi Hello, Bye, ProbeMatches e ResolveMatches ricevuti. Può inviare messaggi probe su UDP o HTTP e Risolvere i messaggi tramite UDP.
Metadati Oltre a implementare tutte le funzionalità della modalità individuazione, la modalità metadati tenta anche di recuperare i metadati dai dispositivi.

 

Per altre informazioni, vedere Uso di un host generico e client per i metadati HTTP Exchange, uso di un host generico e client per UDP WS-Discovery e uso del client di debug WSD per verificare il traffico multicast.

Host di debug WSD

L'host di debug WSD (wsddebug_host.exe) fornisce una console interattiva usata per annunciare l'host, rispondere alle richieste client e stampare informazioni di diagnostica.

L'host di debug WSD opera in una delle due modalità: individuazione e metadati.

Mode Descrizione
Scoperta In modalità individuazione, l'host di debug WSD stampa i messaggi formattati WS-Discovery. Invia anche messaggi Hello e Bye e risponde automaticamente ai messaggi Probe e Resolve .
Metadati Oltre a implementare tutte le funzionalità della modalità individuazione, la modalità metadati annuncia un servizio metadati e consente ai client di connettersi ed eseguire lo scambio dei metadati.

 

Per altre informazioni, vedere Uso di un host generico e client per i metadati HTTP Exchange e uso di un host generico e client per UDP WS-Discovery.

Sviluppo di applicazioni WSD in Windows

Strumenti di sviluppo WSDAPI

Guida alla risoluzione dei problemi di WSDAPI