Set di dati di Power BI predefiniti in Microsoft Fabric

Si applica a: SQL Endpoint and Warehouse in Microsoft Fabric

In Microsoft Fabric i set di dati di Power BI sono un modello semantico con metriche; una descrizione logica di un dominio analitico, con terminologia e rappresentazione descrittive per l'azienda, per consentire un'analisi più approfondita. Questo modello semantico è in genere uno schema di star con fatti che rappresentano un dominio e dimensioni che consentono di analizzare o suddividere e indare il dominio per eseguire il drill-down, filtrare e calcolare analisi diverse. Con il set di dati predefinito, il set di dati viene creato automaticamente e la logica di business precedente viene ereditata rispettivamente dal lakehouse padre o dal warehouse, avviando l'esperienza di analisi downstream per business intelligence e analisi con un elemento in Microsoft Fabric gestito, ottimizzato e mantenuto sincronizzato senza alcun intervento dell'utente.

Le visualizzazioni e le analisi nei report di Power BI possono ora essere compilate completamente nel Web o in pochi passaggi in Power BI Desktop, risparmiando tempo, risorse e, per impostazione predefinita, offrendo un'esperienza di utilizzo ottimale per gli utenti finali. Il set di dati di Power BI predefinito segue la convenzione di denominazione di Lakehouse.

I set di dati di Power BI rappresentano un'origine di dati pronta per la creazione di report, la visualizzazione, l'individuazione e l'utilizzo. I set di dati di Power BI forniscono:

  • Possibilità di espandere i costrutti di warehousing per includere gerarchie, descrizioni, relazioni. Ciò consente una comprensione semantica più approfondita di un dominio.
  • Possibilità di catalogare, cercare e trovare informazioni sul set di dati di Power BI nell'hub dati.
  • Possibilità di impostare autorizzazioni personalizzate per l'isolamento e la sicurezza del carico di lavoro.
  • Possibilità di creare misure, metriche standardizzate per l'analisi ripetibile.
  • Possibilità di creare report di Power BI per l'analisi visiva.
  • Possibilità di individuare e utilizzare i dati in Excel.
  • Possibilità per strumenti di terze parti come Tableau di connettersi e analizzare i dati.

Per altre informazioni su Power BI, vedere Linee guida per Power BI.

Importante

Microsoft Fabric è disponibile in anteprima.

Informazioni sul set di dati predefinito di Power BI

Quando si crea un lakehouse, viene creato un set di dati di Power BI predefinito con l'endpoint SQL. Il set di dati predefinito è rappresentato con il suffisso (predefinito). Per altre informazioni, vedere Set di dati predefiniti.

Il set di dati predefinito viene sottoposto a query tramite l'endpoint SQL e aggiornato tramite le modifiche apportate a Lakehouse. È anche possibile eseguire query sul set di dati predefinito tramite query tra database da un warehouse.

Per impostazione predefinita, tutte le tabelle e le viste nel warehouse vengono aggiunte automaticamente al set di dati predefinito di Power BI. Gli utenti possono anche selezionare manualmente tabelle o viste dal magazzino che vogliono includere nel modello per una maggiore flessibilità. Gli oggetti inclusi nel set di dati di Power BI predefinito vengono creati come layout nella visualizzazione modello.

La sincronizzazione in background che include oggetti (tabelle e viste) attende che il set di dati downstream non sia in uso per aggiornare il set di dati, rispettando il decadimento ristretto. Gli utenti possono sempre passare e selezionare manualmente le tabelle desiderate o no nel set di dati.

Aggiornare manualmente il set di dati predefinito di Power BI

Una volta presenti oggetti nel set di dati di Power BI predefinito, è possibile convalidare o esaminare visivamente le tabelle in due modi:

  1. Selezionare il pulsante Aggiorna manualmente il set di dati nella barra multifunzione.

  2. Esaminare il layout predefinito per gli oggetti set di dati predefiniti.

Il layout predefinito per le tabelle abilitate per BI viene mantenuto nella sessione utente e viene generato ogni volta che un utente passa alla visualizzazione modello. Cercare la scheda Oggetti set di dati predefiniti .

Screenshot della scheda Report che mostra gli oggetti set di dati predefiniti.

Accedere al set di dati predefinito di Power BI

Per accedere ai set di dati predefiniti di Power BI, passare all'area di lavoro e trovare il set di dati corrispondente al nome del lakehouse desiderato. Il set di dati di Power BI predefinito segue la convenzione di denominazione di Lakehouse.

Screenshot che mostra dove trovare un set di dati.

Per caricare il set di dati, selezionare il nome del set di dati.

Screenshot che mostra i dettagli del set di dati di caricamento.

Creare un nuovo set di dati di Power BI

Esistono alcune situazioni in cui l'organizzazione potrebbe dover creare set di dati di Power BI aggiuntivi basati su dati di SQL Endpoint o Warehouse.

Il pulsante Nuovo set di dati di Power BI eredita la configurazione del set di dati predefinito e consente un'ulteriore personalizzazione. Il set di dati predefinito funge da modello iniziale, consentendo di garantire una singola versione della verità. Ad esempio, se si usa il set di dati predefinito e si definiscono nuove relazioni e quindi si usa il pulsante Nuovo set di dati di Power BI , il nuovo set di dati erediterà tali relazioni se le tabelle selezionate includono tali nuove relazioni.

Per creare un set di dati di Power BI da un warehouse, seguire questa procedura:

  1. Aprire warehouse e quindi passare alla barra multifunzione Report .

  2. Nella barra multifunzione Report selezionare Nuovo set di dati di Power BI e quindi nella finestra di dialogo Nuovo set di dati selezionare le tabelle da includere e quindi selezionare Conferma.

    Screenshot che mostra il nuovo set di dati di Power BI.

  3. Power BI salva automaticamente il set di dati nell'area di lavoro in base al nome del warehouse e quindi apre il set di dati in Power BI.

  4. Selezionare Apri modello di dati per aprire l'esperienza di modellazione Web di Power BI in cui è possibile aggiungere relazioni tra tabelle e misure DAX.

Per altre informazioni su come modificare i modelli di dati nel servizio Power BI, vedere Modificare modelli di dati.

Limitazioni

I set di dati predefiniti di Power BI seguono le limitazioni correnti per i set di dati in Power BI. Altre informazioni:

Se i tipi di dati parquet, Apache Spark o SQL non possono essere mappati a uno dei tipi precedenti, vengono eliminati come parte del processo di sincronizzazione. Questo comportamento è in linea con il comportamento corrente di Power BI. Per queste colonne, è consigliabile aggiungere conversioni di tipi esplicite nei processi ETL per convertirla in un tipo supportato. Se sono necessari tipi di dati upstream, gli utenti possono facoltativamente specificare una vista in SQL con la conversione esplicita dei tipi desiderata. Questa operazione verrà prelevata dalla sincronizzazione o può essere aggiunta manualmente come indicato in precedenza.

Passaggi successivi