Modello di acquisto vCore - database Azure SQL

Si applica a: Database SQL di Azure

Questo articolo esamina il modello di acquisto vCore per Azure SQL Database. Per informazioni sulla scelta tra i modelli di acquisto vCore e DTU, vedere le differenze tra i modelli di acquisto vCore e DTU.

Panoramica

Un core virtuale (vCore) rappresenta una CPU logica e offre l'opzione per scegliere le caratteristiche fisiche dell'hardware (ad esempio, il numero di core, la memoria e le dimensioni di archiviazione). Il modello di acquisto basato su vCore offre flessibilità, controllo, trasparenza del consumo di risorse individuali e un modo semplice per tradurre i requisiti del carico di lavoro locale nel cloud. Questo modello ottimizza il prezzo e consente di scegliere risorse di calcolo, memoria e archiviazione in base alle esigenze del carico di lavoro.

Nel modello di acquisto basato su vCore i costi dipendono dalla scelta e dall'utilizzo di:

  • Livello di servizio
  • Configurazione hardware
  • Risorse di calcolo (numero di vCore e quantità di memoria)
  • Archiviazione del database riservata
  • Archiviazione di backup effettiva

Importante

Le risorse di calcolo, i/O e l'archiviazione dei dati e dei log vengono addebitati per database o pool elastico. L'archiviazione di backup viene addebitata per ogni database.

Il modello di acquisto vCore usato da Azure SQL Database offre diversi vantaggi sul modello di acquisto DTU:

  • Calcolo, memoria, I/O e limiti di archiviazione superiori.
  • Scelta della configurazione hardware per soddisfare meglio i requisiti di calcolo e memoria del carico di lavoro.
  • Sconti sui prezzi per Vantaggio Azure Hybrid (AHB).
  • Maggiore trasparenza nei dettagli hardware che supportano il calcolo, che facilita la pianificazione delle migrazioni dalle distribuzioni locali.
  • I prezzi dell'istanza riservata sono disponibili solo per il modello di acquisto vCore.
  • Granularità di scalabilità superiore con più dimensioni di calcolo disponibili.

Livelli di servizio

Le opzioni del livello di servizio nel modello di acquisto vCore includono per utilizzo generico, business critical e Hyperscale. Il livello di servizio definisce in genere hardware, tipo di archiviazione e operazioni di I/O al secondo, disponibilità elevata e ripristino di emergenza e altre funzionalità come i tipi di oggetti ottimizzati per la memoria.

Per informazioni dettagliate, esaminare i limiti delle risorse per il server logico, i database singoli e i database in pool.

Caso d'uso Utilizzo generico Business Critical Hyperscale
Ideale per La maggior parte dei carichi di lavoro aziendali. Offre opzioni di calcolo e archiviazione orientate al budget, bilanciate e scalabili. Offre applicazioni aziendali la maggiore resilienza agli errori usando diverse repliche isolate e offre le prestazioni di I/O più elevate per replica di database. La maggior parte dei carichi di lavoro aziendali con requisiti di archiviazione altamente scalabili e scalabilità di lettura. Offre una maggiore resilienza agli errori consentendo la configurazione di più repliche di database isolate.
Disponibilità 1 replica, nessuna replica con scalabilità di lettura,
disponibilità elevata con ridondanza della zona (HA)
3 repliche, 1 replica scalabilità in lettura,
disponibilità elevata con ridondanza della zona (HA)
disponibilità elevata con ridondanza della zona (HA) (anteprima)
Prezzi/fatturazione L'archiviazione vCore, l'archiviazione riservata e l'archiviazione di backup vengono addebitati .
Le operazioni di I/O al secondo non vengono addebitate.
L'archiviazione vCore, l'archiviazione riservata e l'archiviazione di backup vengono addebitati .
Le operazioni di I/O al secondo non vengono addebitate.
VCore per ogni replica e l'archiviazione usata vengono addebitati .
Operazioni di I/O al secondo non ancora addebitate.
Modelli di sconto Istanze riservate
Vantaggio Azure Hybrid (non disponibile nelle sottoscrizioni di sviluppo/test)
Sottoscrizioni enterprise e con pagamento in base al consumo/test
Istanze riservate
Vantaggio Azure Hybrid (non disponibile nelle sottoscrizioni di sviluppo/test)
Sottoscrizioni enterprise e con pagamento in base al consumo/test
Vantaggio Azure Hybrid (non disponibile nelle sottoscrizioni di sviluppo/test)
Sottoscrizioni enterprise e con pagamento in base al consumo/test

Nota

Per altre informazioni sul Contratto di servizio (contratto di servizio), vedere Contratto di servizio per Azure SQL database

Scelta di un livello di servizio

Per informazioni sulla selezione di un livello di servizio per il carico di lavoro specifico, vedere gli articoli seguenti:

Limiti delle risorse

Per i limiti delle risorse vCore, vedere Server logici, database singoli, database in pool.

Livelli di calcolo

Le opzioni del livello di calcolo nel modello vCore includono i livelli di calcolo con provisioning e serverless .

  • Sebbene il livello di calcolo con provisioning fornisca una quantità specifica di risorse di calcolo che vengono sottoposte a provisioning continuo indipendentemente dall'attività del carico di lavoro, il livello di calcolo serverless ridimensiona automaticamente le risorse di calcolo in base all'attività del carico di lavoro.
  • Mentre le fatture del livello di calcolo con provisioning per la quantità di calcolo di cui è stato effettuato il provisioning a un prezzo fisso all'ora, le fatture del livello di calcolo serverless per la quantità di calcolo usata, al secondo.

Configurazione hardware

Le configurazioni hardware comuni nel modello vCore includono serie standard (Gen5), fsv2 serie e serie DC. La configurazione hardware definisce i limiti di calcolo e memoria e altre caratteristiche che influisce sulle prestazioni del carico di lavoro.

Alcune configurazioni hardware, ad esempio Gen5, possono usare più tipi di processore (CPU), come descritto in Risorse di calcolo (CPU e memoria). Anche se un determinato database o pool elastico tende a rimanere sull'hardware con lo stesso tipo di CPU per molto tempo (comunemente per più mesi), esistono alcuni eventi che possono causare lo spostamento di un database o di un pool nell'hardware che usa un tipo di CPU diverso. Ad esempio, un database o un pool può essere spostato se viene ridimensionato o ridotto a un obiettivo di servizio diverso oppure se l'infrastruttura corrente in un data center sta raggiungendo i limiti di capacità o se l'hardware attualmente usato viene rimosso a causa della fine della durata.

Per alcuni carichi di lavoro, un passaggio a un tipo di CPU diverso può modificare le prestazioni. database SQL configura l'hardware con l'obiettivo di fornire prestazioni prevedibili del carico di lavoro anche se il tipo di CPU cambia, mantenendo le modifiche delle prestazioni all'interno di una banda stretta. Tuttavia, nell'ampio spettro dei carichi di lavoro dei clienti in esecuzione in database SQL e, man mano che nuovi tipi di CPU diventano disponibili, è possibile visualizzare occasionalmente modifiche più evidenti nelle prestazioni se un database o un pool passa a un tipo di CPU diverso.

Indipendentemente dal tipo di CPU usato, i limiti delle risorse per un database o un pool elastico, ad esempio il numero di core, la memoria, il numero massimo di operazioni di I/O al secondo, la velocità massima dei log e il numero massimo di ruoli di lavoro simultanei, rimangono invariati fino a quando il database rimane nello stesso obiettivo del servizio.

Quinta generazione

  • L'hardware Gen5 offre risorse di calcolo e memoria bilanciate ed è adatto per la maggior parte dei carichi di lavoro del database che non hanno memoria superiore, vCore superiore o più veloci, come fornito dalla serie Fsv2.

Per le aree in cui è disponibile Gen5, vedere Disponibilità di Gen5.

Serie Fsv2

  • Fsv2 serie è una configurazione hardware ottimizzata per il calcolo che offre bassa latenza cpu e velocità di clock elevata per i carichi di lavoro più impegnativi della CPU.
  • A seconda del carico di lavoro, la serie Fsv2 può offrire prestazioni di CPU più elevate per vCore rispetto ad altri tipi di hardware. Ad esempio, le dimensioni di calcolo 72 vCore Fsv2 possono offrire prestazioni di CPU superiori a 80 vCore in Gen5, a costi inferiori.
  • Fsv2 offre una memoria minore e tempdb per vCore rispetto ad altri hardware, in modo che i carichi di lavoro sensibili a tali limiti possano migliorare le prestazioni nelle serie standard (Gen5).

Fsv2 serie in supportato solo nel livello di per utilizzo generico. Per le aree in cui è disponibile Fsv2-series, vedere Disponibilità della serie Fsv2.

Serie DC

  • L'hardware della serie DC usa processori Intel con tecnologia Software Guard Extensions (Intel SGX).
  • La serie DC è necessaria per Always Encrypted con enclave sicuri, che non è supportata con altre configurazioni hardware.
  • La serie DC è progettata per i carichi di lavoro che elaborano i dati sensibili e richiedono funzionalità di elaborazione di query riservate, fornite da Always Encrypted con enclave sicuri.
  • L'hardware della serie DC offre risorse di calcolo e memoria bilanciate.

La serie DC è supportata solo per il calcolo con provisioning (serverless non è supportata) e non supporta la ridondanza della zona. Per le aree in cui è disponibile la serie DC, vedere Disponibilità della serie DC.

Tipi di offerta di Azure supportati dalla serie DC

Per creare database o pool elastici nell'hardware della serie DC, la sottoscrizione deve essere un tipo di offerta a pagamento, tra cui pagamento in base al consumo o Enterprise Agreement (EA). Per un elenco completo dei tipi di offerta di Azure supportati dalla serie DC, vedere Offerte correnti senza limiti di spesa.

Selezione della configurazione hardware

È possibile selezionare la configurazione hardware per un database o un pool elastico in database SQL al momento della creazione. È anche possibile modificare la configurazione hardware di un database o di un pool elastico esistente.

Per selezionare una configurazione hardware durante la creazione di un database SQL o un pool

Per informazioni dettagliate, vedere Creare un database SQL.

Nella scheda Nozioni di base selezionare il collegamento Configura database nella sezione Calcolo e archiviazione e quindi selezionare il collegamento Modifica configurazione :

configurare il database SQL

Selezionare la configurazione hardware desiderata:

selezionare hardware per il database SQL

Per modificare la configurazione hardware di un database SQL o un pool esistente

Per un database, nella pagina Panoramica selezionare il collegamento Piano tariffario :

modificare l'hardware per database SQL

Per un pool, nella pagina Panoramica selezionare Configura.

Seguire la procedura per modificare la configurazione e selezionare configurazione hardware come descritto nei passaggi precedenti.

Disponibilità hardware

Per informazioni sull'hardware di generazione precedente, vedere Disponibilità hardware di generazione precedente.

Gen5

L'hardware gen5 è disponibile in tutte le aree pubbliche in tutto il mondo.

Serie Fsv2

La serie Fsv2 è disponibile nelle aree seguenti: Australia centrale, Australia centrale 2, Australia orientale, Australia sud-orientale, Brasile sud-orientale, Canada centrale, Asia orientale, Stati Uniti orientali, Francia centrale, India centrale, Corea meridionale, Nord Europa settentrionale, Sud-Est, Asia sud-orientale, Regno Unito meridionale, Regno Unito occidentale, Europa occidentale, Stati Uniti occidentali 2.

Serie DC

La serie DC è disponibile nelle aree seguenti: Canada centrale, Canada orientale, Stati Uniti orientali, Europa settentrionale, Regno Unito meridionale, Europa occidentale, Stati Uniti occidentali.

Se è necessaria una serie DC in un'area attualmente non supportata, inviare un ticket di supporto. Nella pagina Nozioni di base specificare quanto segue:

  1. Per Tipo di problema selezionare Technical.
  2. Per Tipo di servizio selezionare database SQL.
  3. Per Tipo di problema selezionare Sicurezza, Privato e Conformità.
  4. Per Sottotipo problema selezionare Always Encrypted.

Richiedere la serie DC in una nuova area

Risorse di calcolo (CPU e memoria)

La tabella seguente confronta le risorse di calcolo in configurazioni hardware diverse e livelli di calcolo:

Configurazione hardware CPU Memoria
Quarta generazione - Processori Intel® E5-2673 v3 (Haswell) 2.4-GHz
- Effettuare il provisioning fino a 24 vCore (fisico)
- 7 GB per vCore
- Effettuare il provisioning fino a 168 GB
Quinta generazione Calcolo con provisioning
- Intel® E5-2673 v4 (Broadwell) 2.3 GHz, Intel® SP-8160 (Skylake)*,® Intel 8272CL (Cascade Lake) 2.5 GHz*e Intel® Xeon Platinum 8307C (Ice Lake)* processori
- Effettuare il provisioning di fino a 80 vCore (hyper-threaded)

Calcolo serverless
- Intel® E5-2673 v4 (Broadwell) 2.3 GHz, Intel® SP-8160 (Skylake)*,® Intel 8272CL (Cascade Lake) 2.5 GHz*e Intel Xeon® Platinum 8307C (Ice Lake)* processori
- Scalabilità automatica fino a 40 vCore (hyper-threaded)
Calcolo con provisioning
- 5,1 GB per vCore
- Effettuare il provisioning fino a 408 GB

Calcolo serverless
- Scalabilità automatica fino a 24 GB per vCore
- Scalabilità automatica fino a 120 GB max
Serie Fsv2 - Processori Intel® 8168 (Skylake)
- Con una velocità di turbo clock di base di 3,4 GHz e una velocità massima del turbo a 3,7 GHz.
- Effettuare il provisioning di fino a 72 vCore (hyper-threaded)
- 1,9 GB per vCore
- Effettuare il provisioning fino a 136 GB
Serie M - Processori Intel® E7-8890 v3 2,5 GHz e Intel® 8280M 2,7 GHz (Cascade Lake)
- Effettuare il provisioning di fino a 128 vCore (hyper-threaded)
- 29 GB per vCore
- Effettuare il provisioning fino a 3,7 TB
Serie DC - Processori Intel® XEON E-2288G
- Con l'estensione Intel Software Guard (Intel SGX))
- Effettuare il provisioning di fino a 8 vCore (fisico)
4,5 GB per vCore

* Nella visualizzazione di gestione dinamica sys.dm_user_db_resource_governance la generazione hardware per i database che usano processori Intel SP-8160 (Skylake) viene visualizzata come Gen6, generazione hardware per i database che usano Intel® 8272CL (Cascade Lake) viene visualizzata come Gen7 e generazione hardware per i database con Intel® Xeon® Platinum 8307C (Ice Lake). Per una determinata dimensione di calcolo e configurazione hardware, i limiti delle risorse sono uguali indipendentemente dal tipo di CPU (Broadwell, Skylake, Ice Lake o Cascade Lake).

Per altre informazioni, vedere Limiti delle risorse per database singoli e pool elastici.

Hardware di generazione precedente

Quarta generazione

Importante

L'hardware Gen4 viene ritirato e non è disponibile per le nuove distribuzioni, come annunciato il 18 dicembre 2019. I clienti che usano Gen4 per database Azure SQL, pool elastici o istanze gestite di SQL devono eseguire la migrazione a hardware attualmente disponibile, ad esempio serie standard (Gen5), prima del 31 gennaio 2023.

Per altre informazioni sul ritiro e la migrazione hardware gen4 all'hardware corrente, vedere il post di blog sul ritiro di Gen4. I database Gen4 esistenti, i pool elastici e le istanze gestite di SQL verranno migrati automaticamente all'hardware standard (Gen5) equivalente.

Il tempo di inattività causato dalla migrazione automatica sarà minimo e simile al tempo di inattività durante le operazioni di ridimensionamento all'interno del livello di servizio selezionato. Per evitare interruzioni non pianificate ai carichi di lavoro, eseguire la migrazione proattivamente al momento della scelta prima del 31 gennaio 2023.

Serie M

Importante

Per Azure SQL database, l'hardware della serie M è stato ritirato e non è disponibile per le nuove distribuzioni.

I clienti esistenti devono eseguire la migrazione ad altri livelli hardware prima di settembre 2023.

La serie M è supportata solo nel livello business critical e non supporta la ridondanza della zona.

Passaggi successivi