Serie Dv4 e Dsv4

Si applica a: ✔️ Macchine virtuali Linux Macchine ✔️ ✔️ virtuali Windows Set di scalabilità flessibili Set ✔️ di scalabilità uniformi

La serie Dv4 e Dsv4 viene eseguita sui processori Intel® Xeon® Platinum 8370C (Ice Lake) di terza generazione o Intel® Xeon® Platinum 8272CL (Cascade Lake) in una configurazione iperthreading, offrendo una proposta di valore migliore per la maggior parte dei carichi di lavoro per utilizzo generico. Offre una velocità di clock Turbo di 3,4 GHz, Intel® Turbo Boost Technology 2.0, Intel® Hyper-Threading Technology e Intel® Advanced Vector Extensions 512 (Intel® AVX-512). Supportano anche Intel® Deep Learning Boost.

Serie Dv4

Le dimensioni della serie Dv4 vengono eseguite sulla terza generazione Intel® Xeon® Platinum 8370C (Ice Lake) o intel® Xeon® Platinum 8272CL (Cascade Lake). Le dimensioni della serie Dv4 offrono una combinazione di vCPU, memoria e opzioni di archiviazione remota per la maggior parte dei carichi di lavoro di produzione. Le macchine virtuali serie Dv4 dispongono della tecnologia Intel® Hyper-Threading.

L'archiviazione su disco dati remoto viene fatturata separatamente dalle macchine virtuali. Per usare i dischi di archiviazione Premium, usare le dimensioni Dsv4. I prezzi e i contatori di fatturazione per le dimensioni Dsv4 sono gli stessi della serie Dv4.

Nota

Dopo un riavvio, un file denominato Data_loss_warning.txt potrebbe essere visualizzato accanto all'unità C (il primo disco dati collegato dal portale di Azure). In questo scenario, nonostante il nome del file, non si è verificata alcuna perdita di dati sul disco. In generale, il file Data_loss_warning.txt viene in genere copiato nell'unità temporanea. Se si usa una macchina virtuale che non dispone di un'unità temporanea, WindowsAzureGuestAgent copia erroneamente il file nella prima lettera di unità. Nelle macchine virtuali v4 la prima lettera di unità è un disco dati.

Una risoluzione di questo problema è stata applicata nella versione più recente (versione 2.7.41491.999) dell'agente di macchine virtuali.

ACU: 195-210
Archiviazione Premium: non supportata
Memorizzazione nella cache di Archiviazione Premium: non supportata
Live Migration: supportato
Aggiornamenti per il mantenimento della memoria: supportato
Supporto per la generazione di macchine virtuali: generazione 1 e 2
Rete accelerata: supportata
Dischi temporanei del sistema operativo: non supportati
Virtualizzazione annidata: supportata

Dimensione vCPU Memoria: GiB GiB di archiviazione temp (unità SSD) Numero massimo di dischi dati Schede di interfaccia di rete max Larghezza di banda di rete prevista (Mbps)
Standard_D2_v41 2 8 Solo archiviazione remota 4 2 5000
Standard_D4_v4 4 16 Solo archiviazione remota 8 2 10000
Standard_D8_v4 8 32 Solo archiviazione remota 16 4 12500
Standard_D16_v4 16 64 Solo archiviazione remota 32 8 12500
Standard_D32_v4 32 128 Solo archiviazione remota 32 8 16000
Standard_D48_v4 48 192 Solo archiviazione remota 32 8 24000
Standard_D64_v4 64 256 Solo archiviazione remota 32 8 30000

1 La rete accelerata può essere applicata solo a una singola scheda di interfaccia di rete.

Serie Dsv4

Le dimensioni della serie Dsv4 vengono eseguite sulla terza generazione Intel® Xeon® Platinum 8370C (Ice Lake) o intel® Xeon® Platinum 8272CL (Cascade Lake). Le dimensioni della serie Dv4 offrono una combinazione di vCPU, memoria e opzioni di archiviazione remota per la maggior parte dei carichi di lavoro di produzione. Le macchine virtuali serie Dsv4 presentano la tecnologia Intel® Hyper-Threading. L'archiviazione su disco dati remoto viene fatturata separatamente dalle macchine virtuali.

ACU: 195-210
Archiviazione Premium: supportata
Memorizzazione nella cache di Archiviazione Premium: supportata
Live Migration: supportato
Aggiornamenti per il mantenimento della memoria: supportato
Supporto per la generazione di macchine virtuali: generazione 1 e 2
Rete accelerata: supportato
Dischi del sistema operativo temporanei: non supportato
Virtualizzazione annidata: supportata

Dimensione vCPU Memoria: GiB GiB di archiviazione temp (unità SSD) Numero massimo di dischi dati Velocità effettiva massima del disco senza memorizzazione nella cache: Operazioni di I/O al secondo/Mbps Velocità effettiva massima del disco non memorizzata nel burst: IOPS/MBps1 Schede di interfaccia di rete max Larghezza di banda di rete prevista (Mbps)
Standard_D2s_v42 2 8 Solo archiviazione remota 4 3200/48 4000/200 2 5000
Standard_D4s_v4 4 16 Solo archiviazione remota 8 6400/96 8000/200 2 10000
Standard_D8s_v4 8 32 Solo archiviazione remota 16 12800/192 16000/400 4 12500
Standard_D16s_v4 16 64 Solo archiviazione remota 32 25600/384 32000/800 8 12500
Standard_D32s_v4 32 128 Solo archiviazione remota 32 51200/768 64000/1600 8 16000
Standard_D48s_v4 48 192 Solo archiviazione remota 32 76800/1152 80000/2000 8 24000
Standard_D64s_v4 64 256 Solo archiviazione remota 32 80000/1200 80000/2000 8 30000

1 macchine virtuali serie Dsv4 possono aumentare le prestazioni del disco e arrivare fino al massimo di 30 minuti alla volta.
2 La rete accelerata può essere applicata solo a una singola scheda di interfaccia di rete.

Definizioni delle tabelle delle dimensioni

  • La capacità di archiviazione viene visualizzata in unità di GiB o 1.024^3 byte. Quando si confrontano i dischi misurati in GB (1000^3 byte) ai dischi misurati in GiB (1024^3) tenere presente che i numeri di capacità specificati in GiB potrebbero essere più piccoli. Ad esempio, 1023 GiB = 1098,4 GB.

  • La velocità effettiva del disco viene misurata in operazioni di input/output al secondo (IOPS) e MBps, dove il valore di MBps corrisponde a 10^6 byte al secondo.

  • I dischi dati possono operare in modalità memorizzata nella cache o non memorizzata nella cache. Per il funzionamento dei dischi dati memorizzati nella cache, la modalità di cache host è impostata su ReadOnly o su ReadWrite. Per il funzionamento dei dischi dati non memorizzati nella cache, la modalità di cache host è impostata su None.

  • Per informazioni su come ottenere le migliori prestazioni di archiviazione per le macchine virtuali, vedere Macchine virtuali e prestazioni del disco.

  • La larghezza di banda della rete prevista è la larghezza di banda aggregata massima allocata per ogni tipo di macchina virtuale in tutte le schede di interfaccia di rete, per tutte le destinazioni. Per altre informazioni, vedere Larghezza di banda di rete della macchina virtuale.

    I limiti superiori non sono garantiti. Limita le indicazioni sull'offerta per selezionare il tipo di macchina virtuale appropriato per l'applicazione prevista. Le prestazioni effettive della rete dipendono da diversi fattori, tra cui la congestione della rete, i carichi di applicazioni e le impostazioni di rete. Per informazioni sull'ottimizzazione della velocità effettiva di rete, vedere Ottimizzare la velocità effettiva di rete per le macchine virtuali di Azure. Per ottenere le prestazioni di rete previste in Linux o Windows, potrebbe essere necessario selezionare una versione specifica o ottimizzare la macchina virtuale. Per altre informazioni, vedere Test della larghezza di banda/velocità effettiva (NTTTCP).

Altre dimensioni e informazioni

Calcolatore prezzi : Calcolatore prezzi

Per altre informazioni sui tipi di disco, vedere Quali tipi di disco sono disponibili in Azure?

Passaggi successivi

Altre informazioni su come le unità di calcolo di Azure consentono di confrontare le prestazioni di calcolo negli SKU di Azure.