Unità di calcolo di Azure

Si applica a: ✔️ Macchine virtuali ✔️ Linux Windows macchine virtuali ✔️ Set ✔️ di scalabilità flessibili Set di scalabilità uniformi

Il concetto di unità di calcolo di Azure offre un modo per confrontare le prestazioni di calcolo (CPU) degli SKU di Azure. In questo modo, sarà più semplice identificare lo SKU più adatto a soddisfare le proprie esigenze di prestazioni. ACU è attualmente standardizzato in una macchina virtuale Small (Standard_A1) pari a 100 e tutti gli altri SKU, quindi rappresentano approssimativamente quanto più velocemente lo SKU può eseguire un benchmark standard

*Le unità ACU usano la tecnologia Intel® Turbo per aumentare la frequenza della CPU e offrire un miglioramento delle prestazioni. L'entità del miglioramento delle prestazioni può variare in base alle dimensioni della macchina virtuale, al carico di lavoro e agli altri carichi di lavoro in esecuzione sullo stesso host.

**Le unità ACU usano la tecnologia AMD® Boost per aumentare la frequenza della CPU e offrire un miglioramento delle prestazioni. L'entità del miglioramento delle prestazioni può variare in base alle dimensioni della macchina virtuale, al carico di lavoro e agli altri carichi di lavoro in esecuzione sullo stesso host.

***Con hyperthreading e in grado di eseguire la virtualizzazione annidata

Tecnologia di multithreading simultaneo AMD

Importante

L'unità ACU costituisce solo un'indicazione di riferimento. I risultati possono variare in base al carico di lavoro.

Famiglia SKU ACU\vCPU vCPU: Core
A1_v2 - A8_v2 100 1:1
A2m_v2 - A8m_v2 100 1:1
B Varia 1:1
D1 - D14 160 - 250 1:1
D1_v2 - D15_v2 210 - 250* 1:1
DS1 - DS14 160 - 250 1:1
DS1_v2 - DS15_v2 210 - 250* 1:1
D_v3 160 - 190* 2:1***
Ds_v3 160 - 190* 2:1***
Dav4 230 - 260** 2:1****
Dasv4 230 - 260** 2:1****
Dv4 195 - 210 2:1***
Dsv4 195 - 210 2:1***
Ddv4 195 -210* 2:1***
Ddsv4 195 - 210* 2:1***
E_v3 160 - 190* 2:1***
Es_v3 160 - 190* 2:1***
Eav4 230 - 260** 2:1****
Easv4 230 - 260** 2:1****
Ev4 195 - 210 2:1***
Esv4 195 - 210 2:1***
Edv4 195 - 210* 2:1***
Edsv4 195 - 210* 2:1***
F2s_v2 - F72s_v2 195 - 210* 2:1***
F1 - F16 210 - 250* 1:1
F1s - F16s 210 - 250* 1:1
FX4 - FX48 310 - 340* 2:1***
G1 - G5 180 - 240* 1:1
GS1 - GS5 180 - 240* 1:1
H 290 - 300* 1:1
HB 199 - 216** 1:1
HC 297 - 315* 1:1
L4s - L32s 180 - 240* 1:1
L8s_v2 - L80s_v2 150 - 175** 2:1****
M 160 - 180 2:1***
Mv2 240 - 280 2:1***
NVv4 230 - 260** 2:1****

Le informazioni sul modello di processore per ogni SKU sono disponibili nella documentazione dello SKU (vedere i collegamenti precedenti). Le prestazioni ottimali possono richiedere le immagini più recenti della macchina virtuale (sistema operativo e generazione di macchine virtuali) per garantire gli aggiornamenti più recenti e i driver più veloci.

Ritiro della serie di macchine virtuali

La serie di macchine virtuali seguenti si ritira o prima del 31 agosto 2024:

Famiglia SKU ACU\vCPU vCPU: Core Data di ritiro
H 290 - 300* 1:1 31 agosto 2022
HB 199 - 216** 1:1 31 agosto 2024
A0 50 1:1 31 agosto 2024
A1 - A4 100 1:1 31 agosto 2024
A5 - A7 100 1:1 31 agosto 2024
A8 - A11 225* 1:1 31 agosto 2024

La serie GPU seguente si ritira anche:

Famiglia SKU Data di ritiro
NC 31 agosto 2023
NCv2 31 agosto 2023
ND 31 agosto 2023
NV 31 agosto 2023

Coerenza delle prestazioni

I clienti di Azure vogliono ottenere le migliori prestazioni coerenti possibili, che vogliono essere in grado di contare su come ottenere le stesse prestazioni dallo stesso tipo di macchina virtuale ogni volta.

Le dimensioni delle macchine virtuali di Azure vengono in genere eseguite con prestazioni massime nella piattaforma hardware in cui vengono prima rilasciate. Azure può inserire controlli sulle macchine virtuali di Azure meno recenti quando vengono eseguite in hardware più recente per mantenere prestazioni coerenti per i clienti anche quando le macchine virtuali vengono eseguite in hardware diverso. Ad esempio:

  1. Le macchine virtuali serie D, E e F possono avere la frequenza del processore impostata su un livello inferiore quando si esegue su hardware più recente per ottenere una maggiore coerenza delle prestazioni tra gli aggiornamenti hardware. L'impostazione di frequenza specifica varia in base al processore in cui è stata rilasciata la prima serie di macchine virtuali e le prestazioni paragonabili dell'hardware corrente.
  2. Le macchine virtuali serie usano un modello meno recente in base al time slicing dell'hardware più recente per offrire coerenza delle prestazioni tra versioni hardware.
  3. Le macchine virtuali serie B sono burstable e usano un sistema di credito (descritto nella relativa documentazione per ottenere prestazioni previste).

Queste diverse impostazioni del processore per le macchine virtuali sono una parte fondamentale dello sforzo di Azure per offrire prestazioni coerenti e ridurre al minimo l'impatto delle modifiche nella piattaforma hardware sottostante al di fuori del controllo del cliente.

Altre informazioni

Per altre informazioni sulle diverse dimensioni, leggere quanto segue: