Concetti di base per l'utente aziendale di servizio Power BI

SI APPLICA A:Si applica a. servizio Power BI per gli utenti aziendalinon si applica. servizio Power BI per gli sviluppatori di finestre di progettazione &non si applica. Power BI Desktop dipende dalla licenza. Richiede una licenza Pro o Premium

Usare questo articolo per acquisire familiarità con alcuni dei termini e dei concetti associati alla servizio Power BI. La comprensione di questi termini e concetti semplifica la lettura degli altri articoli di Power BI e l'uso di servizio Power BI (app.powerbi.com).

Nuvola di parole associate al servizio Power BI.

Questo articolo presuppone che l'utente abbia già letto la Panoramica di Power BI e si sia identificato come utente aziendale di Power BI. Gli utenti aziendali ricevono contenuto di Power BI, ad esempio dashboard, report e app, dai colleghi creatori . Gli utenti aziendali lavorano con il servizio Power BI (app.powerbi.com), ovvero la versione basata sul sito Web di Power BI.

Questo articolo non riguarda Power BI Desktop

Sicuramente sentirete il termine "Power BI Desktop" o semplicemente "Desktop". Si tratta dello strumento autonomo usato dai progettisti che creano e condividono dashboard e report con l'utente. È importante sapere che sono disponibili altri strumenti di Power BI, Tuttavia, purché si sia un utente aziendale, in genere si userà il servizio Power BI. Questo articolo riguarda esclusivamente il servizio Power BI.

Per altre informazioni sulla suite completa di strumenti di Power BI, vedere Che cos'è Power BI?.

Attività iniziali

Per seguire la procedura, aprire app.powerbi.com nel browser.

Ci sono molti oggetti e concetti che costituiscono il servizio Power BI, troppi da coprire in un singolo articolo. Verranno quindi presentate le visualizzazioni, i dashboard, ireport, le app e i set di dati più comuni. Questi elementi sono talvolta definiti contenuto di Power BI. Il contenuto è presente nelle aree di lavoro.

Un tipico flusso di lavoro di Power BI include tutti i blocchi predefiniti: un progettista di Power BI (giallo nel diagramma seguente) raccoglie i dati dai set di dati, lo inserisce in Power BI Desktop per l'analisi, crea report completi di visualizzazioni che evidenziano fatti e informazioni dettagliate interessanti, aggiunge visualizzazioni dai report ai dashboard e condivide i report e i dashboard con gli utenti aziendali, come nel diagramma seguente. Esistono molti modi diversi in cui una finestra di progettazione può condividere il contenuto: come singole parti di contenuto, contenuto in bundle in un'app o assegnando le autorizzazioni a un'area di lavoro in cui è archiviato il contenuto. (Non preoccuparti, parleremo dei diversi modi in cui il contenuto viene condiviso più avanti in questo articolo).

Grafico del flusso di lavoro di Power BI di base.

Questa è la forma più semplice:

  • Screenshot dell'icona di visualizzazione. una visualizzazione (o oggetto visivo) è un tipo di grafico creato dalle finestre di progettazione di Power BI. Gli oggetti visivi visualizzano i dati da report e set di dati. Poiché sono altamente interattivi, è possibile suddividere, filtrare, evidenziare, modificare e persino analizzare le visualizzazioni.

    Per altre informazioni, vedere Interagire con gli oggetti visivi in report, dashboard e app.

  • Screenshot dell'icona del database. Un set di dati è un contenitore di dati. Ad esempio, può essere un file di Excel dell'Organizzazione mondiale della sanità oppure un database di clienti di proprietà dell'azienda o un file di Salesforce. I set di dati sono gestiti dai progettisti.

  • Screenshot dell'icona del dashboard. Un dashboard è un'unica schermata con riquadri di oggetti visivi interattivi, testo e grafica. Un dashboard riunisce in un'unica schermata le metriche più importanti, per descrivere una situazione o rispondere a una domanda. Il contenuto del dashboard deriva da uno o più report e uno o più set di dati.

    Per altre informazioni, vedere Dashboard per gli utenti aziendali del servizio Power BI.

  • Screenshot dell'icona del report. Un report è una o più pagine di oggetti visivi interattivi, testo e grafica che insieme costituiscono un singolo report. In Power BI un report si basa su un singolo set di dati. Spesso, il progettista organizza le pagine dei report in modo che ognuna riguardi un argomento di interesse o risponda a un'unica domanda.

    Per altre informazioni, vedere Report in Power BI.

  • Screenshot dell'icona dell'app.Un'app consente ai progettisti di aggregare e condividere insieme dashboard, report e set di dati correlati. Gli utenti aziendali ricevono alcune app automaticamente, ma possono anche cercare altre app create da colleghi o dalla community. Ad esempio, le app predefinite sono disponibili per i servizi esterni che è già possibile usare, ad esempio Google Analytics e Microsoft Dynamics CRM.

Per essere chiari, se si è un nuovo utente e si è connessi al servizio Power BI per la prima volta, probabilmente non verranno visualizzati dashboard, app o report condivisi.


Aree di lavoro


Set di dati

Un set di dati è una raccolta di dati che i designer importano o alla quale si connettono e che quindi usano per creare report e dashboard. In qualità di utente aziendale, è possibile che non si interagisca mai direttamente con i set di dati, ma è comunque utile apprendere come si adattano all'immagine più ampia.

Ogni set di dati rappresenta una singola origine dati. Ad esempio, l'origine potrebbe essere una cartella di lavoro di Excel in OneDrive, un SQL Server Analysis Services set di dati tabulare o un set di dati di Google Analytics. Power BI supporta più di 150 origini dati e aggiunge sempre altro.

Quando una finestra di progettazione condivide un'app con l'utente o concede le autorizzazioni per un'area di lavoro, è possibile cercare quali set di dati vengono usati, ma non sarà possibile aggiungere o modificare elementi nel set di dati. Ciò significa che quando si interagisce con dashboard e report, i dati sottostanti sono sicuri perché le modifiche apportate non influiscono sul database.

Un set di dati...

  • Può essere usato più o più tempo dai progettisti di report per creare dashboard, report e app

  • Può essere usato per creare molti report diversi

  • Gli oggetti visivi di uno specifico set di dati possono comparire in molti dashboard diversi

    Grafico che mostra un set di dati con relazioni molti-a-uno

Per altre informazioni sui set di dati, vedere gli articoli seguenti:

L'elemento fondamentale seguente sono le visualizzazioni.


Report

Un report di Power BI è costituito da una o più pagine di visualizzazioni, grafica e testo. Tutte le visualizzazioni in un report provengono da un unico set di dati. I progettisti creano i report e li condividono con agli utenti, individualmente o come parte di un'app. In genere, gli utenti aziendaliinteragiscono con i report nella visualizzazione di lettura.

Screenshot di un report con schede.

Un report...

  • Può essere creato usando i dati di un solo set di dati. Power BI Desktop consente di combinare più origini dati in un singolo set di dati di un report e importare tale report in Power BI.

  • Può essere associato a più dashboard, vale a dire i riquadri aggiunti da un report possono essere visualizzati in più dashboard.

  • Può far parte di più app.

    Grafico che mostra le relazioni per un report.


Dashboard

Un dashboard rappresenta una visualizzazione grafica personalizzata di un subset di uno o più set di dati sottostanti. I progettisti creano i dashboard e li condividono con gli utenti aziendali, individualmente o come parte di un'app. Se un utente aziendale ha le autorizzazioni per il report, può anche creare dashboard personalizzati. Un dashboard è una singola area di disegno che contiene riquadri, grafica e testo.

I dashboard possono essere simili a una pagina del report. Alcune delle differenze sono che i dashboard hanno un campo di query in linguaggio naturale nell'angolo superiore sinistro e quando si seleziona un riquadro visivo che viene trasportato nel report o nell'URL o nella query sottostante. Per altre spiegazioni, vedere Report e dashboard.

Screenshot di un dashboard di esempio

Un riquadro è un rendering di un oggetto visivo aggiunto da una finestra di progettazione, ad esempio da un report a un dashboard. La maggior parte dei riquadri aggiunti mostra una visualizzazione creata da una finestra di progettazione creata da un set di dati e aggiunta a tale dashboard. Un riquadro può anche contenere un'intera pagina del report oppure dati in streaming live o video. I progettisti possono aggiungere riquadri al dashboard in molti modi, che non possono essere descritti tutti in questo articolo di panoramica. Per altre informazioni, vedere Riquadri del dashboard in Power BI.

Gli utenti aziendali non possono modificare i dashboard. È tuttavia possibile aggiungere commenti, visualizzare i dati correlati, impostarlo come preferito, sottoscrivere e altro ancora.

Quali sono le finalità dei dashboard? Eccone alcune:

  • per visualizzare a colpo d'occhio tutte le informazioni necessarie per prendere decisioni

  • per monitorare le informazioni più importanti sull'attività aziendale

  • per assicurarsi che tutti i colleghi siano nella stessa pagina e che visualizzino e usino le stesse informazioni

  • monitorare lo stato di un'azienda, di un prodotto, di una business unit, di una campagna di marketing e così via

  • per creare una visualizzazione personalizzata di un dashboard più esteso, contenente solo le metriche cui si è maggiormente interessati

UN dashboard...

  • consente di visualizzare visualizzazioni di set di dati diversi

  • consente di visualizzare visualizzazioni di report diversi

  • consente di visualizzare visualizzazioni aggiunte da altri strumenti (ad esempio Excel)

    Rappresentazione grafica delle relazioni per un dashboard.


Visualizzazioni

Le visualizzazioni, chiamate anche oggetti visivi, visualizzano le informazioni dettagliate che Power BI ha individuato nei dati. Le visualizzazioni semplificano l'interpretazione delle informazioni dettagliate, perché il cervello può comprendere un'immagine più veloce di quanto possa comprendere un foglio di calcolo di numeri.

Alcune delle visualizzazioni disponibili in Power BI sono: grafico a cascata, grafico a nastri, mappa ad albero, grafico a torta, grafico a imbuto, grafico a schede, grafico a dispersione e misuratore.

Screenshot di otto oggetti visivi di esempio.

Vedere l'elenco completo delle visualizzazioni incluse in Power BI.

Oggetti visivi personalizzati

Se si riceve un report con un oggetto visivo non riconosciuto e non viene visualizzato nell'elenco completo delle visualizzazioni incluse in Power BI, è probabile che si tratti di un oggetto visivo personalizzato. Gli oggetti visivi personalizzati vengono creati dai membri della community di Power BI e inviati a Power BI per l'uso nei report.


App

Queste raccolte di dashboard e report organizzano i contenuti correlati in un unico pacchetto. I progettisti di Power BI creano questi elementi nelle aree di lavoro e condividono app con utenti singoli, gruppi, intere organizzazioni oppure li rendono pubblici. L'utente aziendale ha la certezza di lavorare insieme ai colleghi sulle stesse informazioni, condivise e affidabili.

In alcuni casi, l'area di lavoro dell'app è condivisa e possono essere presenti molti utenti che collaborano e aggiornano l'area di lavoro e l'app. L'ambito delle operazioni che è possibile eseguire con un'app sarà determinato dalle autorizzazioni e dall'accesso specificati.

Nota

L'uso delle app richiede una licenza di Power BI Pro o Premium per utente (PPU) o per l'area di lavoro per le app da archiviare nella capacità Premium. Informazioni sulle licenze.

Le app possono essere facilmente trovate e installate nel servizio Power BI e nel dispositivo mobile. Dopo aver installato un'app, non è necessario ricordare i nomi dei numerosi dashboard e report diversi. Sono tutti riuniti in un'app, nel browser o nel dispositivo mobile.

Questa app contiene due dashboard e due report che costituiscono un'app singola. Se si seleziona la freccia a destra del nome di un report, viene visualizzato un elenco di pagine che compongono il report.

Screenshot del contenuto correlato per l'app selezionata.

Ogni volta che l'app viene aggiornata, vengono visualizzate automaticamente le modifiche. Il progettista controlla anche la frequenza con cui è pianificato l'aggiornamento dei dati in Power BI. Non è necessario preoccuparsi di mantenersi aggiornati.

È possibile ottenere le app in diversi modi:

  • Il designer dell'app può installarla automaticamente nell'account Power BI.

  • Il designer dell'app può inviare un collegamento diretto a un'app.

  • È possibile cercare dall'interno del servizio Power BI le app disponibili dell'organizzazione o della community. È anche possibile visitare Microsoft AppSource in cui sono visualizzate tutte le app che si possono usare.

In Power BI nel dispositivo mobile è possibile installare app solo da un collegamento diretto, non da AppSource. Se il designer dell'app la installa automaticamente, verrà visualizzata nell'elenco delle app.

Dopo aver installato l'app, è sufficiente selezionarla nell'elenco App e selezionare il dashboard o il report da aprire ed esaminare per primo.

Screenshot con la voce App selezionata nel riquadro sinistro di Power BI.

Ora che sono stati introdotti i blocchi predefiniti che costituiscono il servizio Power BI per gli utenti aziendali, continuare a imparare usando i collegamenti seguenti. In alternativa, iniziare a usare il servizio Power BI con alcuni dati di esempio.

Passaggi successivi