Novità di SQL Server nelle macchine virtuali di Azure (Archivio)

Si applica a:SQL Server nella macchina virtuale di Azure

Questo articolo riepiloga le modifiche della documentazione meno recenti associate a nuove funzionalità e miglioramenti nelle versioni recenti di SQL Server nelle macchine virtuali di Azure. Per altre informazioni su SQL Server nelle macchine virtuali di Azure, vedere la panoramica.

Tornare a Novità di SQL Server nelle macchine virtuali di Azure?

2023

Nota

SQL Server 2008 e SQL Server 2008 R2 non sono più supportati e non sono più disponibili in Azure Marketplace.

Modifiche Mese Dettagli
Anteprima san elastica di Azure ottobre È ora possibile inserire i carichi di lavoro di SQL Server in una rete SAN elastica di Azure per migliorare le prestazioni, la velocità effettiva e i costi. La rete SAN elastica di Azure è attualmente in anteprima. Per altre informazioni, vedere San elastico di Azure.
Notifiche sull'integrità della macchina virtuale SQL settembre La pagina Panoramica della risorsa macchine virtuali SQL nella portale di Azure ora visualizza informazioni sull'integrità dell'estensione SQL IaaS Agent, nonché le condizioni di errore quando lo stato non è integro o non è riuscito. Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi relativi all'estensione .
Microsoft Entra ID rebrand settembre Azure Active Directory è stato rinominato in Microsoft Entra ID.
Anteprima di Azure Update Manager agosto È ora possibile applicare automaticamente patch a più macchine virtuali di SQL Server su larga scala con Azure Update Manager integrato nella risorsa macchine virtuali SQL nella portale di Azure, incluso l'Aggiornamenti cumulativo, che non è attualmente possibile con la funzionalità di applicazione automatica delle patch esistente. L'uso di Gestione aggiornamenti di Azure per SQL Server in macchine virtuali di Azure è attualmente in anteprima. Per altre informazioni, vedere Gestione aggiornamenti di Azure per SQL Server in macchine virtuali di Azure.
Configurare il gruppo di disponibilità da portale di Azure disponibilità generale agosto L'esperienza di distribuzione di un gruppo di disponibilità Always On in più subnet tramite il portale di Azure è ora disponibile a livello generale. Per altre informazioni, vedere Configurare il gruppo di disponibilità tramite il portale di Azure.
Associazioni SQL di Azure per Funzioni di Azure disponibilità generale Maggio Funzioni di Azure supporta associazioni di input e associazioni di output per i prodotti SQL di Azure e SQL Server. Questa funzionalità è ora disponibile a livello generale. Per altre informazioni, vedere Associazioni SQL di Azure per Funzioni di Azure.
Trigger SQL di Azure per Funzioni di Azure anteprima Maggio Funzioni di Azure supporta i trigger di funzione per i prodotti SQL di Azure e SQL Server. Questa funzionalità è attualmente disponibile solo in anteprima. Per altre informazioni, vedere Trigger SQL di Azure per Funzioni di Azure.
Aggiornamento automatico dell'estensione SQL IaaS Agent Aprile È ora possibile abilitare l'aggiornamento automatico per l'estensione SQL IaaS Agent per assicurarsi di ricevere automaticamente gli aggiornamenti più recenti all'estensione ogni mese. Per altre informazioni, vedere SQL IaaS Agent Impostazioni.
Disponibilità generale dell'autenticazione di Azure AD Aprile L'autenticazione Di Microsoft Entra è ora disponibile a livello generale. Per altre informazioni, vedere Configurare l'autenticazione di Microsoft Entra.
Eseguire la migrazione del gruppo di disponibilità a più subnet Aprile Informazioni su come eseguire la migrazione del gruppo di disponibilità Always On a una subnet singola a più subnet per rimuovere la dipendenza da un'istanza di Azure Load Balancer o da DNN (Distributed Network Name) per instradare il traffico al listener. Per altre informazioni, vedere Eseguire la migrazione del gruppo di disponibilità a un ambiente su più subnet.
Modalità di gestione delle estensioni rimosse Marzo L'architettura per l'estensione SQL IaaS Agent è stata aggiornata per rimuovere le modalità di gestione. Tutte le macchine virtuali di SQL Server appena distribuite vengono registrate con l'estensione usando la stessa configurazione predefinita e il modello di sicurezza con privilegi minimi. Per altre informazioni, vedere Modalità di gestione.
Abilitare Azure AD per SQL Server Febbraio È stata pubblicata una guida per abilitare l'autenticazione di Azure AD per la macchina virtuale di SQL Server. Per altre informazioni, vedere Configurare Azure AD .
Estendere il gruppo di disponibilità su più subnet a più aree Gennaio Estendere un gruppo di disponibilità multi-subnet esistente, in macchine virtuali di Azure o in locale, a un'altra area in Azure. Per altre informazioni, vedere Gruppo di disponibilità su più subnet in più aree.

2022

Modifiche Dettagli
Risolvere i problemi relativi all'estensione SQL IaaS Agent È stato aggiunto un articolo che consente di risolvere alcuni problemi noti relativi all'estensione agente IaaS di SQL Server. Per altre informazioni, vedere Risolvere i problemi noti.
Configurare il gruppo di disponibilità da portale di Azure È disponibile una nuova esperienza per distribuire un gruppo di disponibilità Always On in più subnet usando il portale di Azure. Il nuovo metodo di distribuzione del gruppo di disponibilità sostituisce la distribuzione precedente tramite la risorsa macchine virtuali SQL. Questa funzionalità è attualmente disponibile solo in anteprima. Per altre informazioni, vedere Configurare il gruppo di disponibilità tramite il portale di Azure.
Autenticazione Azure AD È ora possibile configurare l'autenticazione di Azure Active Directory (Azure AD) per SQL Server 2022 nella macchina virtuale di Azure usando il portale di Azure. Questa funzionalità è attualmente disponibile solo in anteprima. Per iniziare, vedere Azure AD con macchine virtuali di SQL Server.
Modello di autorizzazione con privilegi minimi per l'estensione SQL IaaS Agent È disponibile un nuovo modello di autorizzazioni per l'estensione SQL Server IaaS Agent che concede l'autorizzazione con privilegi minimi per ogni funzionalità usata dall'estensione. Per altre informazioni, vedere Autorizzazioni dell'estensione SQL IaaS Agent.
Macchine virtuali riservate SQL Server in macchine virtuali di Azure ha aggiunto il supporto per la distribuzione in SQL Server in macchine virtuali riservate di Azure. Per iniziare, vedere Avvio rapido: Distribuire SQL Server in una macchina virtuale riservata di Azure.
Valutazione delle procedure consigliate per l'interfaccia della riga di comando di Azure per SQL È ora possibile configurare la funzionalità di valutazione delle procedure consigliate di SQL usando l'interfaccia della riga di comando di Azure.
Configurare tempdb da portale di Azure È ora possibile configurare tempdb le impostazioni, ad esempio il numero di file, le dimensioni iniziali e il rapporto di aumento automatico per un'istanza di SQL Server esistente usando il portale di Azure. Per altre informazioni, vedere Gestire una macchina virtuale di SQL Server dal portale .
Progetti SQL in stile SDK Usare Microsoft.Build.Sql per progetti SQL di tipo SDK nell'estensione progetti database SQL in Azure Data Studio o VS Code. Questa funzionalità è attualmente disponibile solo in anteprima. Per altre informazioni, vedere Progetti SQL in stile SDK.
Serie Ebdsv5 La nuova serie Ebdsv5 offre il rapporto massimo tra velocità effettiva di I/O e vCore in Azure, insieme a un rapporto da memoria a vCore pari a 8. Questa serie offre prestazioni ottimali per i carichi di lavoro di SQL Server nelle macchine virtuali di Azure. Prendere in considerazione questa serie per la maggior parte dei carichi di lavoro di SQL Server. Per altre informazioni, vedere gli aggiornamenti nelle dimensioni delle macchine virtuali.
Procedure consigliate per la sicurezza Le procedure consigliate per la sicurezza delle macchine virtuali di SQL Server sono state riscritte e aggiornate.
Eseguire la migrazione con un gruppo di disponibilità distribuito È ora possibile eseguire la migrazione dei database da un'istanza autonoma di SQL Server o da un intero gruppo di disponibilità a SQL Server in macchine virtuali di Azure usando un gruppo di disponibilità distribuito. Vedere i prerequisiti per iniziare.

2021

Modifiche Dettagli
Miglioramenti della configurazione della distribuzione È ora possibile configurare le opzioni seguenti quando si distribuisce la macchina virtuale di SQL Server da un'immagine di Azure Marketplace: percorso del database di sistema, numero di file di dati, regole di confronto, massimo grado di parallelismo, impostazioni di memoria minima e massima del server e ottimizzazione per carichi di tempdb lavoro ad hoc. Per altre informazioni, vedere Distribuire una macchina virtuale di SQL Server.
Miglioramenti del backup automatizzato Il periodo massimo massimo di conservazione dei backup automatizzato è passato da 30 giorni a 90 e ora è possibile scegliere un contenitore specifico all'interno dell'account di archiviazione. Per altre informazioni, vedere Backup automatico.
Configurazione di Tempdb È ora possibile modificare tempdb le impostazioni direttamente dal pannello Macchine virtuali SQL nel portale di Azure, ad esempio aumentare le dimensioni e aggiungere file di dati.
Eliminare la necessità di Azure Load Balancer o DNN di HADR Distribuire le macchine virtuali di SQL Server in più subnet per eliminare la dipendenza dal servizio di bilanciamento del carico di Azure o dal nome di rete distribuito (DNN) per instradare il traffico alla soluzione HADR (High Availability/Disaster Recovery). Per altre informazioni, vedere l'esercitazione sul gruppo di disponibilità su più subnet o preparare la macchina virtuale di SQL Server per l'istanza del cluster di failover.
SQL Assessment È ora possibile valutare l'integrità della macchina virtuale di SQL Server nella portale di Azure usando Valutazione SQL per visualizzare raccomandazioni che migliorano le prestazioni e identificano le configurazioni consigliate mancanti. Questa funzionalità è attualmente disponibile solo in anteprima.
L'estensione SQL IaaS Agent supporta ora Ubuntu È stato aggiunto il supporto per registrare la macchina virtuale di SQL Server in esecuzione in Ubuntu Linux con l'estensione IaaS di SQL Server per funzionalità limitate.
La modalità completa dell'estensione SQL IaaS Agent non richiede più il riavvio Il riavvio del servizio SQL Server non è più necessario quando si registra la macchina virtuale di SQL Server con l'estensione SQL IaaS Agent.
Ripristinare l'estensione IaaS di SQL Server nel portale È ora possibile verificare lo stato dell'estensione SQL Server IaaS Agent direttamente dal portale di Azure e ripristinarlo, se necessario.
Miglioramenti della sicurezza nella portale di Azure Dopo aver abilitato Microsoft Defender per SQL, è possibile visualizzare le raccomandazioni del Centro sicurezza nella risorsa macchine virtuali SQL nella portale di Azure.
Aggiornamento del contenuto HADR Il contenuto di disponibilità elevata e ripristino di emergenza (HADR) è stato aggiornato e migliorato. È ora disponibile una panoramica del cluster di failover di Windows Server, oltre a una procedura consolidata per configurare il quorum per le macchine virtuali di SQL Server. Sono stati inoltre migliorate le procedure consigliate per i cluster con suggerimenti sulle impostazioni più complete adottate nel cloud.
Eseguire la migrazione della disponibilità elevata alla macchina virtuale Azure Migrate offre il supporto per trasferire in modalità lift-and-shift l'intera soluzione a disponibilità elevata in SQL Server in macchine virtuali di Azure. Portare subito il gruppo di disponibilità o l'istanza del cluster di failover in macchine virtuali di SQL Server usando Azure Migrate.
Aggiornamento delle procedure consigliate per le prestazioni La documentazione sulle procedure consigliate per le prestazioni è stata riscritta, aggiornata e aggiornata, suddividendo un articolo in una serie che contiene: un elenco di controllo, indicazioni sulle dimensioni delle macchine virtuali, indicazioni Archiviazione e raccolta di istruzioni di base.

2020

Modifiche Dettagli
Supporto di Azure per enti pubblici È ora possibile registrare macchine virtuali di SQL Server con l'estensione SQL IaaS Agent per le macchine virtuali ospitate nel cloud Azure per enti pubblici.
Famiglia SQL di Azure SQL Server in Azure Macchine virtuali fa ora parte della famiglia di prodotti SQL di Azure. Scopri il nostro nuovo look! Nulla è cambiato nel prodotto, ma la documentazione mira a semplificare la decisione del prodotto SQL di Azure.
Nome di rete distribuita (DNN) SQL Server 2019 in Windows Server 2016+ sta ora visualizzando in anteprima il supporto per il routing del traffico all'istanza del cluster di failover usando un nome di rete distribuita anziché azure Load Balancer. Questo supporto semplifica e semplifica la connessione alla soluzione a disponibilità elevata in Azure.
Istanza del cluster di failover con dischi condivisi di Azure È ora possibile distribuire l'istanza del cluster di failover usando dischi condivisi di Azure.
Documentazione dell'istanza del cluster di failover riorganizzata La documentazione relativa alle istanze del cluster di failover con SQL Server in macchine virtuali di Azure è stata riscritta e riorganizzata per maggiore chiarezza. Sono stati separati alcuni dei contenuti di configurazione, ad esempio le procedure consigliate per la configurazione del cluster, come preparare una macchina virtuale per un'istanza del cluster di failover di SQL Server e come configurare Azure Load Balancer.
Eseguire la migrazione del log al disco Ultra Informazioni su come eseguire la migrazione del file di log a un disco Ultra per sfruttare prestazioni elevate e bassa latenza.
Creare un gruppo di disponibilità con Azure PowerShell È ora possibile semplificare la creazione di un gruppo di disponibilità usando Azure PowerShell e l'interfaccia della riga di comando di Azure.
Configurare il gruppo di disponibilità nel portale È ora possibile configurare il gruppo di disponibilità tramite il portale di Azure. Questa funzionalità è attualmente in anteprima e viene distribuita in modo che, se l'area desiderata non è disponibile, verificare di nuovo presto.
Registrazione automatica delle estensioni È ora possibile abilitare la funzionalità Registrazione automatica per registrare automaticamente tutte le macchine virtuali di SQL Server già distribuite nella sottoscrizione con l'estensione SQL IaaS Agent. Questo vale per tutte le macchine virtuali esistenti e registrerà automaticamente anche tutte le macchine virtuali di SQL Server aggiunte in futuro.
DNN per il gruppo di disponibilità È ora possibile configurare un listener DNN (Distributed Network Name) per SQL Server 2019 CU8 e versioni successive per sostituire il listener VNN tradizionale, negando la necessità di un servizio di bilanciamento del carico di Azure.

2019

Modifiche Dettagli
Replica di ripristino di emergenza gratuita in Azure È possibile ospitare un'istanza passiva gratuita per il ripristino di emergenza in Azure per l'istanza di SQL Server locale se si è aderito al programma Software Assurance.
Registrazione dell'estensione SQL IaaS Agent in blocco È ora possibile registrare in blocco le macchine virtuali di SQL Server con l'estensione SQL IaaS Agent.
Configurazione dell'archiviazione ottimizzata per le prestazioni Quando si crea una nuova VM di SQL Server è ora possibile personalizzare completamente la configurazione di archiviazione.
Condivisione file Premium per FCI È ora possibile creare un'istanza del cluster di failover usando una condivisione file Premium anziché il metodo originale di Spazi di archiviazione diretta.
Host dedicato di Azure È possibile eseguire la macchina virtuale di SQL Server nell'host dedicato di Azure.
Migrazione di macchine virtuali di SQL Server a un'area diversa Usare Azure Site Recovery per la migrazione della VM di SQL Server da un'area a un'altra.
Nuove modalità di installazione di SQL IaaS È ora possibile installare l'estensione IaaS di SQL Server in modalità leggera per evitare di riavviare il servizio SQL Server.
Modifica dell'edizione di SQL Server È ora possibile modificare la proprietà dell'edizione per la VM di SQL Server.
Modifiche all'estensione SQL IaaS Agent È possibile registrare la macchina virtuale di SQL Server con l'estensione SQL IaaS Agent usando le nuove modalità IaaS di SQL. Questa funzionalità include le immagini di Windows Server 2008.
Immagini Bring Your Own License tramite il Vantaggio Azure Hybrid Per le immagini Bring Your Own License distribuite da Azure Marketplace è ora possibile modificare il tipo di licenza in pagamento in base al consumo.
Nuova gestione delle macchine virtuali di SQL Server nel portale di Azure È ora possibile gestire le VM di SQL Server nel portale di Azure. Per altre informazioni, vedere Gestire le VM di SQL Server nel portale di Azure.
Supporto esteso per SQL Server 2008 e 2008 R2 Estendere il supporto per SQL Server 2008 e SQL Server 2008 R2 eseguendo la migrazione senza modifiche a una macchina virtuale di Azure.
Supportabilità di immagini personalizzate È ora possibile installare l'estensione SQL Server IaaS nelle immagini personalizzate del sistema operativo e di SQL Server, che offre la funzionalità limitata delle licenze flessibili. Quando si registra l'immagine personalizzata con l'estensione SQL IaaS Agent, specificare il tipo di licenza "AHUB". In caso contrario, la registrazione avrà esito negativo.
Supportabilità di istanze denominate È ora possibile usare l'estensione IaaS di SQL Server con un'istanza denominata, se l'istanza predefinita è stata disinstallata correttamente.
Miglioramenti del portale L'esperienza del portale di Azure per la distribuzione di una VM di SQL Server è stata rinnovata per migliorare l'usabilità. Per altre informazioni, vedere la breve guida di avvio rapido e altre indicazioni disponibili nella guida pratica per distribuire una VM di SQL Server.
Potenziamento del portale Ora è possibile cambiare il modello di licenza per una VM di SQL Server passando dal modello con pagamento in base al consumo al modello BYOL (Bring Your Own License) tramite il portale di Azure.
Semplificazione della distribuzione del gruppo di disponibilità in una macchina virtuale di SQL Server tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure Distribuire un gruppo di disponibilità in una VM di SQL Server in Azure è ora più facile che mai. È possibile usare l'interfaccia della riga di comando di Azure per creare il cluster di failover di Windows, il servizio di bilanciamento del carico interno e i listener del gruppo di disponibilità, tutti dalla riga di comando. Per altre informazioni, vedere Usare l'interfaccia della riga di comando di Azure per configurare un gruppo di disponibilità AlwaysOn per SQL Server in una macchina virtuale di Azure.
   

2018

Modifiche Dettagli
Nuovo provider di risorse per un cluster SQL Server Un nuovo provider di risorse (Microsoft.SqlVirtualMachine/SqlVirtualMachineGroups) definisce i metadati del cluster di failover di Windows. L'aggiunta di una VM di SQL Server a SqlVirtualMachineGroups determina l'avvio del servizio Windows Server Failover Cluster (WSFC) e l'aggiunta della VM al cluster.
Configurazione automatica di una distribuzione di un gruppo di disponibilità con i modelli di avvio rapido di Azure È ora possibile creare il cluster di failover Windows, aggiungerlo alle macchine virtuali di SQL Server, creare il listener e configurare il servizio di bilanciamento del carico interno usando due modelli di avvio rapido di Azure. Per altre informazioni, vedere Usare i modelli di avvio rapido di Azure per configurare un gruppo di disponibilità AlwaysOn per SQL Server in una macchina virtuale di Azure.
Registrazione automatica all'estensione SQL IaaS Agent Le macchine virtuali di SQL Server distribuite dopo questo mese vengono registrate automaticamente con la nuova estensione SQL IaaS Agent. Le VM di SQL Server distribuite prima del mese corrente devono ancora essere registrate manualmente. Per altre informazioni, vedere Registrare una macchina virtuale di SQL Server in Azure con l'estensione SQL IaaS Agent.
Nuova estensione SQL IaaS Agent Un nuovo provider di risorse (Microsoft.SqlVirtualMachine) consente una migliore gestione delle VM di SQL Server. Per altre informazioni sulla registrazione delle macchine virtuali, vedere Registrare una macchina virtuale di SQL Server in Azure con l'estensione SQL IaaS Agent.
Cambiare il modello di licenza Tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure o PowerShell è ora possibile passare dal modello con pagamento in base all'utilizzo al modello BYOL (Bring Your Own License) per la VM di SQL Server. Per altre informazioni, vedere Come cambiare il modello di licenza per una macchina virtuale SQL Server in Azure.
   

Contribuire al contenuto

Per contribuire alla documentazione di Azure SQL, vedere la guida per i collaboratori di Docs.

Risorse aggiuntive

Macchine virtuali Windows:

Macchine virtuali Linux: