Navigazione nel portale Web in Azure DevOps

Azure DevOps Services | Azure DevOps Server 2022 - Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018

Il portale Web per Azure DevOps è organizzato in base a un set di servizi, nonché a pagine amministrative e a diverse funzionalità specifiche delle attività, ad esempio la casella di ricerca. Le etichette del servizio variano a seconda che si funzioni da Azure DevOps Services o Azure DevOps in locale e dalla relativa versione.

Importante

Selezionare una versione dal selettore Della versione del contenuto di Azure DevOps.

Per visualizzare il contenuto disponibile per la piattaforma, assicurarsi di selezionare la versione corretta di questo articolo dal selettore di versione che si trova sopra il sommario. Il supporto delle funzionalità varia a seconda che si funzioni da Azure DevOps Services o da una versione locale di Azure DevOps Server.
Per informazioni sulla versione locale in uso, vedere Cercare la piattaforma e la versione di Azure DevOps

Ogni servizio offre una o più pagine che supportano numerose funzionalità e attività funzionali. All'interno di una pagina è quindi possibile scegliere tra opzioni per selezionare un artefatto specifico o aggiungere un artefatto.

Il portale Web per Azure DevOps Server è organizzato in base a un set di servizi, ad esempio Panoramica, Boards, Repos, Pipeline, Test Plans e Artefatti, nonché pagine amministrative e diverse funzionalità specifiche dell'attività, ad esempio la casella di ricerca. Ogni servizio offre una o più pagine che supportano numerose funzionalità e attività funzionali. All'interno di una pagina è quindi possibile scegliere tra opzioni per selezionare un artefatto specifico o aggiungere un artefatto.

Ogni servizio offre una o più pagine che supportano numerose funzionalità e attività funzionali. All'interno di una pagina è quindi possibile scegliere tra opzioni per selezionare un artefatto specifico o aggiungere un artefatto.

Il portale Web per Team Foundation Server è organizzato in base a un set di applicazioni, ad esempio dashboard, codice, lavoro, compilazione e rilascio, nonché pagine amministrative e diverse funzionalità specifiche dell'attività, ad esempio la casella di ricerca. Ogni servizio offre una o più pagine che supportano numerose funzionalità e attività funzionali. All'interno di una pagina è quindi possibile scegliere tra opzioni per selezionare un artefatto specifico o aggiungere un artefatto.

Ecco cosa è necessario sapere per iniziare a usare il portale Web.

Nota

Solo i servizi abilitati verranno visualizzati nell'interfaccia utente. Ad esempio, se Boards è disabilitato, Boards o Work e tutte le pagine associate a tale servizio non verranno visualizzate. Per abilitare o disabilitare un servizio, vedere Attivare o disattivare un servizio Azure DevOps.

È possibile selezionare servizi, ad esempio Boards, Repos e Pipeline, dalla barra laterale e dalle pagine all'interno di tali servizi.

Barra laterale verticale

È possibile selezionare un servizio, ad esempio Codice, Lavoro e Compilazione e Rilascio, dalla barra orizzontale e dalle pagine all'interno di tali servizi.

Spostamento orizzontale

Dopo aver compreso come è strutturata l'interfaccia utente, è possibile iniziare a usarla. Come si può notare, ci sono molte funzionalità e funzionalità.

Se è sufficiente un repository di codice e una soluzione di rilevamento dei bug, iniziare con Introduzione a Git e Gestire i bug.

Per iniziare a pianificare e tenere traccia del lavoro, vedere Informazioni sugli strumenti Agile.

Connettersi al portale Web, agli account utente e alle licenze

Ci si connette al portale Web tramite un Web browser supportato, ad esempio le versioni più recenti di Edge, Chrome, Safari o Firefox. Solo gli utenti aggiunti a un progetto possono connettersi. Questa operazione viene in genere eseguita dal proprietario dell'organizzazione.

Cinque utenti di account sono gratuiti così come sono sottoscrittori e stakeholder di Visual Studio. Successivamente, è necessario pagare per più utenti. Per altre informazioni sulle licenze, vedere Prezzi di Azure DevOps.

L'accesso limitato è disponibile gratuitamente per un numero illimitato di stakeholder. Per informazioni dettagliate, vedere Lavorare come stakeholder.

Ci si connette al portale Web tramite un Web browser supportato, ad esempio le versioni più recenti di Edge, Chrome, Safari o Firefox. Solo gli utenti aggiunti a un progetto possono connettersi. Questa operazione viene in genere eseguita da un membro del gruppo Amministratori progetto.

L'accesso limitato è disponibile gratuitamente per un numero illimitato di stakeholder. Per informazioni dettagliate, vedere Lavorare come stakeholder. La maggior parte dei collaboratori regolari deve avere una licenza CAL (Client Access License) tfs. Tutte le sottoscrizioni di Visual Studio includono una licenza CAL TFS. Per altre informazioni sulle licenze, vedere i prezzi di TFS.

Aggiornare il portale Web

Se i dati non vengono visualizzati come previsto, la prima cosa da provare consiste nell'aggiornare il Web browser. L'aggiornamento del client aggiorna la cache locale con le modifiche apportate in un altro client o nel server. Per aggiornare la pagina o l'oggetto attualmente visualizzato, aggiornare la pagina o scegliere l'icona Aggiorna icona Aggiorna, se disponibile.

Per evitare potenziali errori, aggiornare l'applicazione client in questi casi:

  • Vengono apportate modifiche al processo
  • Le definizioni dei tipi di elemento di lavoro vengono aggiunte, rimosse, rinominate o aggiornate
  • I percorsi di area o iterazione vengono aggiunti, rimossi, rinominati o aggiornati
  • Gli utenti vengono aggiunti o rimossi dai gruppi di sicurezza o dalle autorizzazioni vengono aggiornati
  • Un membro del team aggiunge una nuova query condivisa o modifica il nome di una query condivisa
  • Una definizione di compilazione viene aggiunta o eliminata
  • Un team o un progetto viene aggiunto o eliminato

Differenze tra il portale Web e Visual Studio

Sebbene sia possibile accedere al codice sorgente, agli elementi di lavoro e alle compilazioni da entrambi i client, alcuni strumenti specifici di attività sono supportati solo nel Web browser o in un IDE, ma non in entrambi. Le attività supportate variano a seconda che ci si connetta a un repository Git o TFVC da Team Explorer.


Portale Web

Visual Studio



Nota

Visual Studio 2019 versione 16.8 e versioni successive offrono un nuovo menu Git per la gestione del flusso di lavoro Git con un cambio di contesto inferiore rispetto a Team Explorer. Le procedure fornite in questo articolo nella scheda Visual Studio forniscono informazioni per l'uso dell'esperienza Git e di Team Explorer. Per altre informazioni, vedere Confronto affiancato tra Git e Team Explorer.

Risorse