Sottoscrizione di Azure e limiti, quote e vincoli dei servizi

In questo documento sono elencati alcuni dei limiti più comuni di Microsoft Azure, che vengono definiti anche quote.

Per altre informazioni sui prezzi di Azure, vedere Panoramica dei prezzi di Azure. È possibile stimare i costi usando il calcolatore dei prezzi. È anche possibile passare alla pagina dei dettagli dei prezzi per un determinato servizio, ad esempio macchine virtuali Windows. Per suggerimenti su come gestire i costi, vedere Evitare costi imprevisti con la fatturazione del costi e la fatturazione di Azure.

Gestione dei limiti

Nota

Alcuni servizi hanno limiti modificabili.

Quando un servizio non ha limiti regolabili, le tabelle seguenti usano l'intestazione Limit. In questi casi, i limiti predefiniti e massimi sono gli stessi.

Quando è possibile regolare il limite, le tabelle includono le intestazioni Limite predefinito e Limite massimo . Il limite può essere aumentato al di sopra del limite predefinito, ma non oltre il limite massimo.

Se si vuole aumentare il limite o la quota oltre il limite predefinito, aprire una richiesta di supporto clienti online senza costi aggiuntivi.

I termini limite flessibile e limite rigido vengono spesso utilizzati in modo informale per descrivere il limite corrente, regolabile (limite flessibile) e il limite massimo (limite rigido). Se un limite non è regolabile, non ci sarà un limite flessibile, ma solo un limite rigido.

Le sottoscrizioni della versione di valutazione gratuita non sono idonee per l'aumento del limite o della quota. Se si ha una sottoscrizione per la versione di valutazione gratuita, è possibile eseguire l'aggiornamento a una sottoscrizione con pagamento in base al consumo. Per altre informazioni, vedere Aggiornare la sottoscrizione della versione di valutazione gratuita di Azure a una sottoscrizione con pagamento in base al consumo e le domande frequenti sulla sottoscrizione della versione di valutazione gratuita.

Alcuni limiti vengono gestiti a livello di area.

Si considerino, ad esempio, le quote di vCPU. Per richiedere un aumento della quota con il supporto per le vCPU, è necessario decidere quante vCPU si vuole usare e in quali aree. Si richiede quindi un aumento delle quote di vCPU per le quantità e le aree desiderate. Se in questo caso è necessario usare 30 vCPU in Europa occidentale per eseguire l'applicazione, si richiedono in modo specifico 30 vCPU in Europa occidentale. La quota di vCPU non viene aumentata in altre aree, solo per l'Europa occidentale la quota sarà di 30 vCPU.

Di conseguenza, decidere la quantità di quote necessarie per il carico di lavoro in un'area. Richiedere quindi tale quantità in ogni area in cui si vuole eseguire la distribuzione. Per informazioni su come determinare le quote correnti per aree specifiche, vedere Risolvere gli errori relativi alle quote delle risorse.

Limiti generali

Per i limiti relativi ai nomi delle risorse, vedere Regole di denominazione e restrizioni per le risorse di Azure.

Per informazioni sui limiti di lettura e scrittura dell'API di Gestione risorse, vedere Limitazione delle richieste di Gestione risorse.

Limiti dei gruppi di gestione

I limiti seguenti si applicano ai gruppi di gestione.

Risorsa Limite
Gruppi di gestione per tenant di Azure AD 10,000
Sottoscrizioni per gruppo di gestione Senza limiti.
Livelli della gerarchia dei gruppi di gestione Livello radice più 6 livelli1
Gruppo di gestione padre diretto per gruppo di gestione Uno
Distribuzioni a livello di gruppo di gestione per località 8002
Percorsi delle distribuzioni a livello di gruppo di gestione 10

1I 6 livelli non includono il livello di sottoscrizione.

2Se si raggiunge il limite di 800 distribuzioni, eliminare dalla cronologia le distribuzioni che non sono più necessarie. Per eliminare le distribuzioni a livello di gruppo di gestione, usare Remove-AzManagementGroupDeployment o az deployment mg delete.

Limiti delle sottoscrizioni

Quando si usano azure Resource Manager e i gruppi di risorse di Azure, si applicano i limiti seguenti.

Risorsa Limite
Sottoscrizioni associate a un tenant di Azure Active Directory Nessuna limitazione
Coamministratori per ogni sottoscrizione Nessuna limitazione
Gruppi di risorse per sottoscrizione 980
Dimensione delle richieste delle API di Azure Resource Manager 4.194.304 byte
Tag per sottoscrizione1 50
Calcoli di tag univoci per sottoscrizione2 80.000
Distribuzioni a livello di sottoscrizione per sede 8003
Percorsi delle distribuzioni a livello di sottoscrizione 10

1È possibile applicare fino a 50 tag direttamente a una sottoscrizione. La sottoscrizione può tuttavia contenere un numero illimitato di tag che vengono applicati ai gruppi di risorse e alle risorse all'interno della sottoscrizione. Il numero di tag per risorsa o per gruppo di risorse è limitato a 50.

2 Resource Manager restituisce un elenco di valori e nome tag nella sottoscrizione solo quando il numero di tag univoci è 80.000 o inferiore. Un tag univoco viene definito dalla combinazione di ID risorsa, nome tag e valore del tag. Ad esempio, due risorse con lo stesso nome di tag e valore vengono calcolate come due tag univoci. È comunque possibile trovare una risorsa per tag quando il numero supera 80.000.

3 Le distribuzioni vengono eliminate automaticamente dalla cronologia quando si avvicina il limite. Per alter informazioni, vedere Eliminazioni automatiche dalla cronologia delle distribuzioni.

Limiti del gruppo di risorse

Risorsa Limite
Risorse per gruppo di risorse I limiti per le risorse non sono basati sul gruppo di risorse, ma sul tipo di risorsa all'interno di un gruppo di risorse. Vedere la riga successiva.
Risorse per gruppo di risorse, per tipo di risorsa 800 - Alcuni tipi di risorse possono superare il limite di 800. Vedere Risorse non limitate a 800 istanze per gruppo di risorse.
Distribuzioni per gruppo di risorse nella cronologia della distribuzione 8001
Risorse per distribuzione 800
Blocchi di gestione per ambito univoco 20
Numero di tag per risorsa o gruppo di risorse 50
Lunghezza della chiave dei tag 512
Lunghezza del valore dei tag 256

1Le distribuzioni vengono automaticamente eliminate dalla cronologia quando ci si avvicina al limite. L'eliminazione di una voce dalla cronologia delle distribuzioni non ha effetto sulle risorse distribuite. Per alter informazioni, vedere Eliminazioni automatiche dalla cronologia delle distribuzioni.

Limiti del modello

Valore Limite
Parametri 256
variables 256
Risorse (incluso il numero di copie) 800
Output 64
Espressione del modello 24.576 caratteri
Risorse in modelli esportati 200
Dimensione del modello 4 MB
Dimensione del file di parametri 4 MB

È possibile superare alcuni limiti del modello usando un modello annidato. Per altre informazioni, vedere Usare modelli collegati nella distribuzione di risorse di Azure. Per ridurre il numero di parametri, variabili o output, è possibile combinare più valori in un oggetto. Per altre informazioni, vedere Oggetti come parametri.

È possibile che venga visualizzato un errore con un modello o un file di parametri inferiore a 4 MB, se le dimensioni totali della richiesta sono troppo grandi. Per altre informazioni su come semplificare il modello per evitare una richiesta di grandi dimensioni, vedere Risolvere gli errori per il superamento delle dimensioni del processo.

Limiti di Azure Active Directory

Ecco i vincoli di utilizzo e altri limiti di servizio per il servizio Azure AD.

Category Limite
Tenant
  • Un utente singolo può appartenere a un massimo di 500 tenant di Azure AD come membro o guest.
  • Un singolo utente può creare un massimo di 200 directory.
  • Domini
  • È possibile aggiungere non più di 5.000 nomi di dominio gestiti.
  • Se si configurano tutti i domini per la federazione con Active Directory locale, è possibile aggiungere non più di 2.500 nomi di dominio in ogni tenant.
  • Risorse
    • Per impostazione predefinita, è possibile creare un massimo di 50.000 risorse di Azure AD in un singolo tenant dagli utenti dell'edizione Azure Active Directory Free. Se si ha almeno un dominio verificato, la quota predefinita del servizio Azure AD per l'organizzazione viene estesa a 300.000 risorse di Azure AD.
      La quota del servizio Azure AD per le organizzazioni create dall'iscrizione self-service rimane 50.000 risorse di Azure AD, anche dopo aver eseguito un acquisizione di amministratore interno e l'organizzazione viene convertita in un tenant gestito con almeno un dominio verificato. Questo limite del servizio non è correlato al limite del piano tariffario di 500.000 risorse indicato nella pagina dei prezzi di Azure AD.
      Per superare la quota predefinita, è necessario contattare supporto tecnico Microsoft.
    • Un utente non amministratore può creare al massimo 250 risorse di Azure AD. In questa quota vengono conteggiate sia le risorse attive che quelle eliminate disponibili per il ripristino. Solo le risorse di Azure AD eliminate da meno di 30 giorni sono disponibili per il ripristino. Le risorse di Azure AD che non sono più disponibili per il ripristino vengono conteggiate in questa quota al valore di un quarto per 30 giorni.
      Se è probabile che alcuni sviluppatori superino ripetutamente questa quota nel corso delle loro normali mansioni, è possibile creare e assegnare un ruolo personalizzato con l'autorizzazione per creare un numero illimitato di registrazioni di app.
    • Le limitazioni delle risorse si applicano a tutti gli oggetti directory in un determinato tenant di Azure AD, inclusi utenti, gruppi, applicazioni ed entità servizio.
    Estensioni dello schema
    • Le estensioni di tipo stringa possono contenere un massimo di 256 caratteri.
    • Le estensioni di tipo binario sono limitate a 256 byte.
    • In una singola risorsa di Azure AD è possibile scrivere solo 100 valori di estensione, tra tutti i tipi e tutte le applicazioni.
    • Solo le entità User, Group, TenantDetail, Device, Application e ServicePrincipal possono essere estese con gli attributi a valore singolo di tipo stringa o di tipo binario.
    APPLICAZIONI
    • Al massimo 100 utenti ed entità servizio possono essere proprietari di una singola applicazione.
    • Un utente, un gruppo o un'entità servizio può avere un massimo di 1.500 assegnazioni di ruolo app. La limitazione riguarda l'entità servizio, l'utente o il gruppo in tutti i ruoli app e non il numero di assegnazioni in un singolo ruolo app.
    • Un'app configurata per l'accesso Single Sign-On basato su password può avere un massimo di 48 gruppi assegnati con le credenziali configurate.
    • Un utente può avere credenziali configurate per un massimo di 48 app usando l'accesso Single Sign-On basato su password. Questo limite si applica solo alle credenziali configurate quando all'utente viene assegnata direttamente l'app, non quando l'utente è membro di un gruppo assegnato.
    • Vedere limiti aggiuntivi nelle differenze di convalida in base ai tipi di account supportati.
    Manifesto dell'applicazione È possibile aggiungere al manifesto dell'applicazione un massimo di 1.200 voci.
    Vedere limiti aggiuntivi nelle differenze di convalida in base ai tipi di account supportati.
    Gruppi
    • Un utente non amministratore può creare un massimo di 250 gruppi in un'organizzazione di Azure AD. Qualsiasi amministratore di Azure AD che può gestire i gruppi nell'organizzazione può anche creare un numero illimitato di gruppi (fino al limite di oggetti di Azure AD). Se si assegna un ruolo a un utente per rimuovere il limite per tale utente, assegnare un ruolo predefinito meno privilegiato, ad esempio Amministratore utenti o Amministratore gruppi.
    • Un'organizzazione di Azure AD può avere un massimo di 5.000 gruppi dinamici e unità amministrative dinamiche combinate.
    • È possibile creare un massimo di 500 gruppi assegnabili a ruoli in una singola organizzazione di Azure AD (tenant).
    • Al massimo 100 utenti possono essere proprietari di un singolo gruppo.
    • Un singolo gruppo può includere come membri un numero qualsiasi di risorse di Azure AD.
    • Un utente può essere un membro di un numero qualsiasi di gruppi. Quando i gruppi di sicurezza vengono usati in combinazione con SharePoint Online, un utente può far parte di 2.049 gruppi di sicurezza in totale. Sono incluse sia le appartenenze dirette che indirette ai gruppi. Quando questo limite viene superato, l'autenticazione e i risultati della ricerca diventano imprevedibili.
    • Per impostazione predefinita, il numero di membri in un gruppo che è possibile sincronizzare tra l'istanza locale di Active Directory e Azure Active Directory usando Azure AD Connect è limitato a 50.000. Se è necessario sincronizzare l'appartenenza a un gruppo che supera questo limite, è necessario eseguire l'onboarding dell'API endpoint di Sincronizzazione Azure AD Connect V2.
    • I gruppi annidati in Azure AD non sono supportati in tutti gli scenari.
    • Quando si seleziona un elenco di gruppi, è possibile assegnare criteri di scadenza di gruppo a un massimo di 500 Microsoft 365 gruppi. Non esiste alcun limite quando il criterio viene applicato a tutti i gruppi Microsoft 365.

    Al momento, gli scenari seguenti sono supportati con i gruppi annidati:
    • Un gruppo può essere aggiunto come membro di un altro gruppo ed è possibile ottenere l'annidamento dei gruppi.
    • Attestazioni di appartenenza al gruppo. Quando un'app è configurata per ricevere attestazioni di appartenenza al gruppo nel token, vengono inclusi i gruppi annidati in cui l'utente connesso è un membro.
    • Accesso condizionale (quando un criterio di accesso condizionale ha un ambito di gruppo).
    • Limitazione dell'accesso alla reimpostazione della password self-service.
    • Limitare gli utenti che possono eseguire l'aggiunta ad Azure AD e la registrazione del dispositivo.

    Gli scenari seguenti non sono supportati con i gruppi annidati:
    • Assegnazione di ruolo app, sia per l'accesso che per il provisioning. L'assegnazione di gruppi a un'app è supportata, ma eventuali gruppi annidati all'interno del gruppo direttamente assegnato non avranno accesso.
    • Licenze basate su gruppo (assegnazione automatica di una licenza a tutti i membri di un gruppo).
    • Gruppi di Microsoft 365.
    Proxy dell'applicazione
    • Un massimo di 500 transazioni* al secondo per Application Proxy'applicazione.
    • Un massimo di 750 transazioni al secondo per l'organizzazione di Azure AD.

      *Una transazione viene definita come una singola richiesta HTTP e una risposta per una risorsa univoca. Quando i client sono limitati, riceveranno una risposta 429 (troppe richieste).
    Pannello di accesso Non esiste alcun limite al numero di applicazioni per utente che possono essere visualizzate nel Pannello di accesso, indipendentemente dal numero di licenze assegnate.
    Report È possibile visualizzare o scaricare in qualsiasi report un massimo di 1000 righe. Eventuali dati aggiuntivi vengono troncati.
    Unità amministrative
    • Una risorsa di Azure AD può appartenere a un massimo di 30 unità amministrative.
    • Un'organizzazione di Azure AD può avere un massimo di 5.000 gruppi dinamici e unità amministrative dinamiche combinate.
    Ruoli e autorizzazioni di Azure AD
    • È possibile creare un massimo di 100 ruoli personalizzati di Azure AD in un'organizzazione di Azure AD.
    • Un massimo di 150 assegnazioni di ruolo personalizzate di Azure AD per una singola entità in qualsiasi ambito.
    • Un massimo di 100 assegnazioni di ruolo predefinite di Azure AD per una singola entità nell'ambito non tenant, ad esempio un'unità amministrativa o un oggetto Azure AD. Non esiste alcun limite alle assegnazioni di ruolo predefinite di Azure AD nell'ambito del tenant.
    • Non è possibile aggiungere un gruppo come proprietario del gruppo.
    • La possibilità per gli utenti di leggere le informazioni del tenant di altri utenti può essere limitata solo dall'opzione a livello di organizzazione di Azure AD per disabilitare l'accesso di tutti gli utenti non amministratori alle informazioni di tutti i tenant (scelta non consigliata). Per altre informazioni, vedere Per limitare le autorizzazioni predefinite per gli utenti membro.
    • Potrebbero essere necessari fino a 15 minuti oppure potrebbe essere necessario disconnettersi e accedere di nuovo prima che le aggiunte e le revoche di ruoli di amministratore abbiano effetto.
    Criteri di accesso condizionale È possibile creare un massimo di 195 criteri in una singola organizzazione di Azure AD (tenant).

    Limiti relativi a Gestione API

    Risorsa Limite
    Numero massimo di unità di scala 12 per area1
    Dimensioni cache 5 GiB per unità2
    Connessioni back-end simultanee3 per autorità HTTP 2\.048 per unità4
    Dimensione massima della risposta memorizzata nella cache 2 MiB
    Dimensioni massime del documento dei criteri 256 KiB5
    Numero massimo di domini gateway personalizzati per istanza del servizio6 20
    Numero massimo di certificati CA per istanza del servizio7 10
    Numero massimo di istanze del servizio per sottoscrizione8 20
    Numero massimo di sottoscrizioni per istanza del servizio8 500
    Numero massimo di certificati client per istanza del servizio8 50
    Numero massimo di API per istanza del servizio8 50
    Numero massimo di operazioni di gestione API per istanza del servizio8 1\.000
    Durata totale massima delle richieste8 30 secondi
    Dimensioni massime del payload della richiesta8 1 GiB
    Dimensioni massime del payload memorizzato nel buffer8 2 MiB
    Dimensioni massime dell'URL delle richieste9 16.384 byte
    Lunghezza massima del segmento di percorso URL10 1.024 caratteri
    Dimensioni massime dello schema API usato dai criteri di convalida10 4 MB
    Numero massimo di schemi10 100
    Dimensioni massime del corpo della richiesta o della risposta nei criteri validate-content10 100 kB
    Numero massimo di gateway self-hosted11 25
    Numero massimo di connessioni WebSocket attive per unità 20012
    Numero massimo di tag supportati da una risorsa Gestione API 15

    1 I limiti del ridimensionamento dipendono dal piano tariffario. Per informazioni sui piani tariffari e sui relativi limiti di dimensionamento, vedere Prezzi di Gestione API.
    2 La dimensione della cache per unità varia a seconda del piano tariffario. Per vedere i piani tariffari e i relativi limiti di dimensionamento, vedere Prezzi di Gestione API.
    3 Le connessioni vengono raggruppate e riutilizzate a meno che non vengano chiuse in modo esplicito dal back-end.
    4 Questo limite è per unità dei livelli Basic, Standard e Premium. Per il livello Developer il limite è 1.024. Questo limite non si applica al livello A consumo.
    5 Questo limite si applica ai livelli Basic, Standard e Premium. Nei criteri per il livello A consumo le dimensioni dei documenti sono limitate a 16 KiB.
    6 Più domini personalizzati sono supportati solo nei livelli Developer e Premium.
    7 i certificati della CA non sono supportati nel livello a consumo.
    8 Questo limite si applica solo al livello a consumo. Non esistono limiti specifici in altri livelli, ma dipende dall'infrastruttura del servizio, dalla configurazione dei criteri, dal numero di richieste simultanee e da altri fattori.
    9 Si applica solo al livello a consumo. Include una stringa di query lunga fino a 2048 byte.
    10 Per aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico.
    11 I gateway self-hosted sono supportati solo nei livelli Developer e Premium. Il limite si applica al numero di risorse gateway self-hosted. Per aumentare questo limite contattare il supporto tecnico. Si noti che il numero di nodi (o repliche) associati a una risorsa gateway self-hosted è illimitato nel livello Premium e limitato a un singolo nodo nel livello Developer.
    12 Questo limite non si applica al livello Sviluppatore. Nel livello Developer il limite è 100.

    Limiti relativi a Servizio app

    Risorsa Gratuito Condiviso Basic Standard Premium (v1-v3) Isolato
    App Web, per dispositivi mobili o per le API per piano di servizio app di Azure1 10 100 Illimitato2 Illimitato2 Illimitato2 Illimitato2
    Piano di servizio app 10 per area 10 per gruppo di risorse. 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse
    Tipo di istanza di calcolo Condiviso Condiviso Dedicato3 Dedicato3 Dedicato3

    Dedicato3
    Aumento delle istanze (numero massimo di istanze) 1 condivisa 1 condivisa 3 dedicati3 10 dedicati3 20 dedicato per v1; 30 dedicato per v2 e v3. 3 100 dedicati4
    Archiviazione5 1 GB5 1 GB5 10 GB5 50 GB5 250 GB5 1 TB 12

    La quota di archiviazione disponibile è di 999 GB.
    Tempo di CPU (5 minuti)6 3 minuti 3 minuti Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard
    Tempo di CPU (giorno)6 60 minuti 240 minuti Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard
    Memoria (1 ora) 1\.024 MB per ogni piano di servizio app 1\.024 MB per ogni app N/D N/D N/D N/D
    Larghezza di banda 165 MB Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate
    Architettura dell'applicazione 32 bit 32 bit 32 bit/64 bit 32 bit/64 bit 32 bit/64 bit 32 bit/64 bit
    Web Socket per ogni istanza7 5 35 350 Nessuna limitazione Nessuna limitazione Nessuna limitazione
    Connessioni IP in uscita per istanza 600 600 Dipende dalle dimensioni dell'istanza8 Dipende dalle dimensioni dell'istanza8 Dipende dalle dimensioni dell'istanza8 16.000
    Connessioni di debugger simultanee per applicazione 1 1 1 5 5 5
    servizio app certificati per sottoscrizione Non supportato Non supportate 10 10 10 10
    Domini personalizzati per applicazione 0 (solo sottodominio azurewebsites.net) 500 500 500 500 500
    Supporto per il dominio personalizzato SSL Certificato jolly non supportato per *.azurewebsites.net disponibile per impostazione predefinita Certificato jolly non supportato per *.azurewebsites.net disponibile per impostazione predefinita Connessioni SNI SSL senza limiti Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse
    Connessioni ibride 5 per piano 25 per piano 220 per app 220 per app
    Integrazione della rete virtuale X X X X
    Endpoint privati X X 100 per app
    Bilanciamento del carico integrato X X X X X9
    Restrizioni di accesso 512 regole per app 512 regole per app 512 regole per app 512 regole per app 512 regole per app 512 regole per app
    Always On X X X X
    Backup pianificati Backup pianificati ogni 2 ore, un massimo di 12 backup al giorno (manuale + pianificato Backup pianificati ogni 2 ore, massimo 12 backup al giorno (manuali e pianificati) Backup pianificati ogni ora, massimo 50 backup al giorno (manuali e pianificati) Backup pianificati ogni ora, massimo 50 backup al giorno (manuali e pianificati)
    Autoscale X X X
    Processi Web10 X X X X X X
    Monitoraggio endpoint X X X X
    Slot di gestione temporanea per app 5 20 20
    Testing in Production X X X
    Log di diagnostica X X X X X X
    Kudu X X X X X X
    Autenticazione e autorizzazione X X X X X X
    certificati gestiti servizio app11 X X X X
    Contratto di servizio 99,95% 99,95% 99,95% 99,95%

    1 Le quote per app e archiviazione sono per piano di servizio app, se non diversamente specificato.

    2 Il numero di app effettivo che è possibile ospitare in questi computer dipende dall'attività delle app, dalle dimensioni delle istanze del computer e dall'uso delle risorse corrispondente.

    3 Le istanze dedicate possono essere di dimensioni diverse. Per altre informazioni, vedere Prezzi del Servizio app.

    4 Altri sono consentiti al momento della richiesta.

    5 Il limite di archiviazione è la dimensione totale del contenuto in tutte le app nello stesso piano di servizio app. Le dimensioni totali del contenuto di tutte le app in tutti i piani di servizio app in un singolo gruppo di risorse e un'area non possono superare i 500 GB. La quota di file system per le app ospitate servizio app è determinata dall'aggregazione dei piani di servizio app creati in un'area e in un gruppo di risorse.

    6 Queste risorse sono vincolate dalle risorse fisiche delle istanze dedicate (dimensione dell'istanza e numero di istanze).

    7 Se si ridimensiona a due istanze un'app nel livello Basic, sono presenti 350 connessioni simultanee per ognuna delle due istanze. Per il livello Standard e per i livelli superiori non esistono limiti teorici per i socket Web, ma altri fattori possono limitare il numero di socket Web. Ad esempio, il numero massimo di richieste simultanee consentite (definite da maxConcurrentRequestsPerCpu) è: 7.500 per macchina virtuale di piccole dimensioni, 15.000 per macchina virtuale media (7.500 x 2 core) e 75.000 per macchina virtuale di grandi dimensioni (18.750 x 4 core).

    8 Le connessioni IP massime sono per istanza e dipendono dalle dimensioni dell'istanza: 1.920 per istanza B1/S1/P1V3, 3.968 per istanza B2/S2/P2V3, 8.064 per istanza B3/S3/P3V3.

    9 servizio app SKU isolati possono essere internamente bilanciati dal carico (ILB) con Azure Load Balancer, quindi non esiste connettività pubblica da Internet. Di conseguenza, alcune funzionalità di un servizio app isolato con carico interno bilanciato devono essere usate da macchine virtuali con accesso diretto all'endpoint di rete con bilanciamento del carico interno.

    10 Eseguire eseguibili personalizzati e/o script su richiesta, su una pianificazione o continuamente come attività in background all'interno dell'istanza di servizio app. Always On è richiesto per l'esecuzione continua di Processi Web. Non esiste un limite predefinito per il numero di processi Web che possono essere eseguiti in un'istanza del servizio app. Esistono però limiti pratici che dipendono dalle operazioni che il codice dell'applicazione sta provando a eseguire.

    11 Solo l'emissione di certificati standard (i certificati con caratteri jolly non sono disponibili). Offerta limitata a un solo certificato gratuito per dominio personalizzato.

    12 Utilizzo totale dell'archiviazione in tutte le app distribuite in una singola ambiente del servizio app (indipendentemente dalla modalità di allocazione tra gruppi di risorse diversi).

    Limiti di automazione

    Automazione dei processi

    Risorsa Limite Note
    Numero massimo di nuovi processi che possono essere inviati ogni 30 secondi per account di Automazione di Azure (processi non pianificati) 100 Quando si raggiunge questo limite, le richieste successive di creazione di un processo non riusciranno. Il client riceve una risposta di errore.
    Numero massimo di processi in esecuzione simultaneamente alla stessa istanza di tempo per account di Automazione (processi non pianificati) 200 Quando si raggiunge questo limite, le richieste successive di creazione di un processo non riusciranno. Il client riceve una risposta di errore.
    Dimensione massima di archiviazione dei metadati del processo per un periodo continuo di 30 giorni 10 GB (circa quattro milioni di processi) Quando si raggiunge questo limite, le richieste successive di creazione di un processo non riusciranno.
    Limite massimo del flusso dei processi 1 MiB Un singolo flusso non può essere maggiore di 1 MiB.
    Numero massimo di moduli che possono essere importati ogni 30 secondi per ogni account di Automazione 5
    Dimensioni massime di un modulo 100 MB
    Dimensioni massime di un file di configurazione del nodo 1 MB Si applica alla configurazione dello stato
    Tempo di esecuzione processo, livello gratuito 500 minuti per sottoscrizione al mese di calendario
    Quantità massima di spazio su disco consentita per sandbox1 1 GB Si applica solo alle sandbox di Azure.
    Quantità massima di memoria assegnata a una sandbox1 400 MB Si applica solo alle sandbox di Azure.
    Numero massimo di socket di rete consentiti per sandbox1 1\.000 Si applica solo alle sandbox di Azure.
    Runtime massimo consentito per ogni runbook1 3 ore Si applica solo alle sandbox di Azure.
    Numero massimo di account di automazione in una sottoscrizione Nessun limite
    Numero massimo di ruoli di lavoro ibridi per runbook di sistema per account di automazione 4.000
    Numero massimo di ruoli di lavoro ibridi per runbook utente per account di automazione 4.000
    Numero massimo di processi simultanei eseguibili su un singolo ruolo di lavoro ibrido per runbook 50
    Dimensioni massime dei parametri del processo di runbook 512 kilobyte
    Numero massimo di parametri di runbook 50 Se si raggiunge il limite di 50 parametri, è possibile passare una stringa JSON o XML a un parametro e analizzarla con il runbook.
    Dimensioni massime del payload del webhook 512 kilobyte
    Numero massimo di giorni di conservazione dei dati del processo 30 giorni
    Dimensioni massime dello stato del flusso di lavoro PowerShell 5 MB Valido per i runbook del flusso di lavoro PowerShell durante l'impostazione dei checkpoint del flusso di lavoro.
    Numero massimo di tag supportati da un account di automazione 15

    1Una sandbox è un ambiente condiviso che può essere usato da più processi. Le limitazioni relative alle risorse della sandbox si applicano anche ai processi che usano la stessa sandbox.

    Rilevamento modifiche e inventario

    La tabella seguente illustra i limiti dell'elemento di rilevamento per ogni macchina per il rilevamento modifiche.

    Risorsa Limite Note
    File 500
    Dimensione del file 5 MB
    Registro 250
    Software Windows 250 Non include gli aggiornamenti software.
    Pacchetti Linux 1\.250
    Servizi 250
    Daemon 250

    Gestione degli aggiornamenti

    La tabella seguente mostra i limiti per Gestione aggiornamenti.

    Risorsa Limite Note
    Numero di computer per ogni distribuzione di aggiornamenti 1000
    Numero di gruppi dinamici per distribuzione degli aggiornamenti 500

    Configurazione app di Azure

    Risorsa Limite Commento
    Archivi di configurazione per il livello gratuito 1 archivio per sottoscrizione
    Archivi di configurazione per il livello Standard Archivi illimitati per sottoscrizione
    Richieste di archivio di configurazione per il livello gratuito 1.000 richieste al giorno Una volta esaurita la quota, il codice di stato HTTP 429 verrà restituito per tutte le richieste fino alla fine del giorno
    Richieste dell'archivio di configurazione per il livello Standard 30.000 all'ora Una volta esaurita la quota, le richieste possono restituire il codice di stato HTTP 429 che indica troppe richieste fino alla fine dell'ora
    Archiviazione per il livello gratuito 10 MB
    Archiviazione per il livello Standard 1 GB
    Chiavi e valori 10 KB Per un singolo elemento chiave-valore, inclusi tutti i metadati

    Cache Redis per limiti di Azure

    Risorsa Limite
    Dimensioni cache 1,2 TB
    Database 64
    Numero massimo di client connessi 40.000
    Repliche della cache di Azure per Redis, per disponibilità elevata 3
    Partizioni in una cache premium con il clustering 10

    I limiti e le dimensioni di Cache Redis di Azure variano per ogni piano tariffario. Per visualizzare i piani tariffari e le dimensioni associate, vedere Prezzi della cache di Azure per Redis.

    Per altre informazioni sui limiti di configurazione di Cache Redis di Azure, vedere Configurazione predefinita del server Redis.

    Poiché la configurazione e la gestione delle istanze di Cache Redis di Azure vengono eseguite da Microsoft, non tutti i comandi di Redis sono supportati in Cache Redis di Azure. Per altre informazioni, vedere Comandi di Redis non supportati in Cache Redis di Azure.

    Limiti di Azure Servizi cloud

    Risorsa Limite
    Ruoli di lavoro o Web per distribuzione1 25
    Endpoint di input istanza per distribuzione 25
    Endpoint di input per distribuzione 25
    Endpoint interni per distribuzione 25
    Certificati di servizi ospitati per distribuzione 199

    1Per ogni servizio cloud di Azure con ruoli di lavoro o Web possono esistere due distribuzioni, una per la produzione e l'altra per la gestione temporanea. Questo limite si riferisce al numero di ruoli distinti, ovvero alla configurazione, e non al numero di istanze per ruolo, ovvero al ridimensionamento.

    limiti di Ricerca cognitiva di Azure

    I piano tariffari determinano la capacità e i limiti del servizio di ricerca. Sono disponibili i piani seguenti:

    • Il servizio multi-tenant gratuito, condiviso con altri sottoscrittori di Azure, è destinato a progetti di valutazione e sviluppo di piccole dimensioni.
    • Basic fornisce risorse di calcolo dedicate per i carichi di lavoro di produzione su scala più ridotta, con un massimo di 3 repliche per i carichi di lavoro di query a disponibilità elevata.
    • Standard, che include S1, S2, S3 e S3 High Density, è destinato a carichi di lavoro di produzione più grandi. Esistono più livelli all'interno del livello Standard in modo da poter scegliere una configurazione delle risorse più adatta al profilo del carico di lavoro.

    Limiti per ogni sottoscrizione

    È possibile creare più servizi, limitati solo dal numero di servizi consentiti a ogni livello. Ad esempio, è possibile creare fino a 16 servizi al livello Basic e altri 16 servizi al livello S1 all'interno della stessa sottoscrizione. Per altre informazioni sui livelli, vedere Scegliere uno SKU o un livello per Ricerca cognitiva di Azure.

    È possibile aumentare i limiti massimi del servizio su richiesta. Se sono necessari più servizi all'interno della stessa sottoscrizione, inviare una richiesta di supporto.

    Risorsa Gratuito1 Basic S1 S2 S3 S3 HD L1 L2
    Numero massimo di servizi 1 16 16 8 6 6 6 6
    Aumento massimo del numero di istanze in unità di ricerca2 N/D 3 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca

    1 Gratuito si basa sull'infrastruttura condivisa con altri clienti. Poiché l'hardware non è dedicato, la scalabilità orizzontale non è supportata nel livello gratuito.

    2 Le unità di ricerca sono unità di fatturazione allocate come replica o come partizione. Per l'archiviazione, l'indicizzazione e le operazioni di query sono necessarie entrambe le risorse. Per altre informazioni sui calcoli delle unità di archiviazione, vedere Ridimensionare i livelli di risorse per i carichi di lavoro di indicizzazione e query.

    Limiti per servizio di ricerca

    Un servizio di ricerca è vincolato dallo spazio su disco o da un limite rigido relativo al numero massimo di indici o indicizzatori, a seconda di quale venga raggiunto per primo. Nella tabella seguente vengono documentati i limiti relativi all'archiviazione. Per i limiti massimi degli oggetti, vedere Limiti per risorsa.

    Risorsa Gratuito Basic1 S1 S2 S3 S3 HD L1 L2
    Contratto di servizio (SLA)2 No
    Archiviazione per partizione 50 MB 2 GB 25 GB 100 GB 200 GB 200 GB 1 TB 2 TB
    Partizioni per servizio N/D 1 12 12 12 3 12 12
    Dimensioni della partizione N/D 2 GB 25 GB 100 GB 200 GB 200 GB 1 TB 2 TB
    Repliche N/D 3 12 12 12 12 12 12

    1 Il livello Basic ha una partizione fissa. È possibile usare unità di ricerca aggiuntive per aggiungere repliche per volumi di query di dimensioni maggiori.

    2 I contratti di servizio sono attivi per servizi fatturabili su risorse dedicate. Per i servizi gratuiti e le funzionalità di anteprima non sono previsti contratti di servizio. Per i servizi fatturabili, i contratti di servizio diventano effettivi quando viene effettuato il provisioning di una ridondanza sufficiente per il servizio. Per i contratti di servizio di query (lettura) sono necessarie due o più repliche. Per i contratti di servizio di query e indicizzazione (lettura-scrittura) sono necessarie tre o più repliche. Il numero di partizioni non è un fattore di cui viene tenuto conto ai fini del contratto di servizio.

    Per altre informazioni sui limiti a un livello più granulare, ad esempio dimensioni del documento, query al secondo, chiavi, richieste e risposte, vedere Limiti del servizio in Ricerca cognitiva di Azure.

    Limiti di Servizi cognitivi di Azure

    I limiti seguenti si riferiscono al numero di risorse di Servizi cognitivi per sottoscrizione di Azure. Esiste un limite di un solo account "Gratuito" consentito, per ogni tipo di servizio cognitivo, per sottoscrizione. Ognuno dei servizi cognitivi può avere altre limitazioni. Per altre informazioni, vedere Servizi cognitivi di Azure.

    Type Limite Esempio
    Una combinazione di risorse di Servizi cognitivi Massimo 200 risorse di Servizi cognitivi totali per area. 100 risorse Visione artificiale negli Stati Uniti occidentali, 50 risorse del servizio Voce negli Stati Uniti occidentali e 50 risorse Analisi del testo negli Stati Uniti occidentali.
    Un singolo tipo di risorse di Servizi cognitivi. Massimo 100 risorse per area 100 risorse di Visione artificiale nell'area Stati Uniti occidentali 2 e 100 risorse di Visione artificiale nell'area Stati Uniti orientali.

    Limiti delle app Azure Container

    Per i limiti delle app Azure Container, vedere Quote nelle app Azure Container.

    Limiti relativi ad Azure Cosmos DB

    Per i limiti di Azure Cosmos DB, vedere Limiti in Azure Cosmos DB.

    Limiti di Azure Esplora dati

    La tabella seguente indica i limiti massimi per i cluster Esplora dati di Azure.

    Risorsa Limite
    Cluster per area geografica per sottoscrizione 20
    Istanze per cluster 1000
    Numero di database in un cluster 10,000
    Numero di cluster follower (consumer di condivisione dati) per cluster leader (producer di condivisione dati) 100

    La tabella seguente indica i limiti per le operazioni di gestione eseguite nei cluster Esplora dati di Azure.

    Scope Operazione Limite
    Cluster lettura (ad esempio, per ottenere un cluster) 500 ogni 5 minuti
    Cluster scrittura (ad esempio, per creare un database) 1000 all'ora

    Database di Azure per MySQL

    Per i limiti del Database di Azure per MySQL, vedere Limiti di Database di Azure per MySQL.

    Database di Azure per PostgreSQL

    Per i limiti del Database di Azure per PostgreSQL, vedere Limiti di Database di Azure per PostgreSQL.

    limiti di Funzioni di Azure

    Risorsa Piano a consumo Piano Premium Piano dedicato ASE Kubernetes
    Durata del timeout predefinita (min) 5 30 301 30 30
    Durata del timeout massima (min) 10 Senza limiti7 Senza limiti2 unbounded unbounded
    Numero massimo di connessioni in uscita (per istanza) 600 attive (1200 totali) unbounded unbounded unbounded unbounded
    Dimensioni massime della richiesta (MB)3 100 100 100 100 Dipende dal cluster
    Lunghezza massima della stringa di query3 4096 4096 4096 4096 Dipende dal cluster
    Lunghezza massima dell'URL della richiesta3 8192 8192 8192 8192 Dipende dal cluster
    Unità di calcolo di Azure per istanza 100 210-840 100-840 210-2508 Prezzi del servizio Azure Kubernetes
    Dimensioni massime della memoria (GB per istanza) 1.5 3,5-14 1,75-14 3,5-14 Qualsiasi nodo è supportato
    Numero massimo di istanze (Windows/Linux) 200/100 100/20 varia in base alla SKU9 1009 Dipende dal cluster
    App per le funzioni per piano 100 100 Senza limiti4 unbounded unbounded
    Piani del servizio app 100 per area 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse - -
    Slot di distribuzione per app10 2 3 1-209 20 n/d
    Archiviazione5 5 TB 250 GB 50-1000 GB 1 TB n/d
    Domini personalizzati per applicazione 5006 500 500 500 n/d
    Supporto per il dominio personalizzato SSL Connessione SNI SSL senza limiti inclusa Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse Connessioni SNI SSL senza limiti e 1 connessione IP SSL incluse n/d

    1 Per impostazione predefinita, il timeout per il runtime di Funzioni 1.x in un piano di servizio app non prevede limiti.
    2 Richiede l'impostazione del piano di servizio app su Always On. Pagamento con tariffe standard.
    3 Questi limiti vengono impostati nell'host.
    4 Il numero effettivo di app per le funzioni che è possibile ospitare dipende dall'attività delle app, dalle dimensioni delle istanze del computer e dall'uso delle risorse corrispondente.
    5 Il limite di archiviazione corrisponde alle dimensioni totali del contenuto nello spazio di archiviazione temporanea in tutte le app nello stesso piano di servizio app. Il piano a consumo usa File di Azure per l'archiviazione temporanea.
    6 Quando l'app per le funzioni è ospitata in un piano a consumo, è supportata solo l'opzione CNAME. Per le app per le funzioni in un piano Premium o in un piano di servizio app, è possibile eseguire il mapping di un dominio personalizzato usando un record CNAME o A.
    7 Garantito per un massimo di 60 minuti.
    8 I ruoli di lavoro ospitano app di clienti. e sono disponibili in tre dimensioni fisse: Una vCPU/3,5 GB di RAM, due vCPU/7 GB di RAM oppure quattro vCPU/14 GB di RAM.
    9 Per informazioni dettagliate, vedere limiti di servizio app.
    10 Incluso lo slot di produzione.

    Per altre informazioni, vedere Confronto tra piani di hosting di Funzioni.

    Servizi per i dati sanitari di Azure

    Limiti di Servizi dati di Integrità di Azure

    Health Data Services è un set di servizi API gestiti basati su standard e framework aperti. Health Data Services consente ai flussi di lavoro di migliorare il settore sanitario e offre soluzioni sanitarie scalabili e sicure. Health Data Services include il servizio Fast Healthcare Interoperability Resources (FHIR), il servizio Digital Imaging and Communications in Medicine (DICOM) e il servizio MedTech.

    Il servizio FHIR è un'implementazione della specifica FHIR all'interno di Health Data Services. Consente di combinare in una singola area di lavoro una o più istanze del servizio FHIR con istanze facoltative del servizio DICOM e MedTech. L'API di Azure per FHIR è disponibile a livello generale come offerta di servizio autonoma.

    Il servizio FHIR in Servizi dati di integrità di Azure ha un limite di 4 TB per l'archiviazione strutturata.

    Nome quota Limite predefinito Limite Massimo Note
    Area di lavoro 10 Contattare il supporto Limite per sottoscrizione
    FHIR 10 Contattare il supporto Limite per area di lavoro
    DICOM 10 Contattare il supporto Limite per area di lavoro
    Medtech 10 N/D Non è possibile aumentare il limite per area di lavoro

    Limiti del servizio API di Azure per FHIR

    L'API di Azure per FHIR è un'API gestita, basata su standard e conforme per i dati clinici in ambito sanitario che consente di creare soluzioni per l'analisi operativa e l'apprendimento automatico.

    Nome quota Limite predefinito Limite Massimo Note
    Unità richiesta (UR) 100.000 UR Contattare il supporto tecnico La disponibilità massima è 1.000.000. Sono necessarie almeno 400 UR o 40 UR/GB, a qualsiasi livello di dimensioni maggiori.
    Connessioni simultanee 15 connessioni simultanee in due istanze (per un totale di 30 richieste simultanee) Contattare il supporto
    API di Azure per istanze del servizio FHIR per sottoscrizione 10 Contattare il supporto

    limiti di servizio Azure Kubernetes

    Risorsa Limite
    Numero massimo di cluster per sottoscrizione 5000
    Nota: distribuire cluster in aree diverse per tenere conto dei limiti di limitazione delle API di Azure
    Numero massimo di nodi per cluster con set di scalabilità di macchine virtuali e SKU di Load Balancer Standard 5000 in tutti i pool di nodi (limite predefinito: 1000)
    Nota: l'esecuzione di più di 1000 nodi per cluster richiede l'aumento della quota predefinita del limite di nodi. Contattare il supporto tecnico per assistenza.
    Numero massimo di nodi per pool di nodi (pool di nodi set di scalabilità di macchine virtuali) 1000
    Numero massimo di pool di nodi per cluster 100
    Numero massimo di pod per nodo: con plug-in di rete Kubenet Massimo: 250
    Impostazione predefinita dell'interfaccia della riga di comando di Azure: 110
    Modello di Azure Resource Manager predefinito: 110
    portale di Azure impostazione predefinita per la distribuzione: 30
    Numero massimo di pod per nodo: con l'interfaccia di rete di Azure Container Massimo: 250
    Valore predefinito: 30
    Aprire l'addon del servizio Azure Kubernetes (OSM) Versione del cluster Kubernetes: versioni supportate del servizio Azure Kubernetes
    Controller OSM per cluster: 1
    Pod per controller OSM: 1600
    Account del servizio Kubernetes gestiti da OSM: 160
    Numero massimo di servizi kubernetes con carico bilanciato per cluster con SKU Load Balancer Standard 300
    Numero massimo di nodi per cluster con set di disponibilità di macchine virtuali e SKU Basic di Load Balancer 100
    Livello piano di controllo Kubernetes Limite
    Livello a pagamento Ridimensiona automaticamente il carico in base al carico
    Livello gratuito Risorse limitate con un limite di richieste in volo di 50 chiamate di modifica e 100 chiamate di sola lettura

    Azure Lab Services

    I limiti seguenti sono relativi al numero di risorse di Azure Lab Services.

    Per tipo di risorsa

    Raggruppamento Tipo di risorsa Limite
    Per sottoscrizione Lab 980
    Per gruppo di risorse Lab 800
    Piani lab 800
    Per lab Pianificazioni 250
    Macchine virtuali (VM) 400

    Per area - Piani e lab del lab

    Tipo di sottoscrizione Limiti del piano lab Limiti del lab
    Predefinito 2 2
    Pagamento in base al consumo 500 500
    MPN 500 500
    Azure In Open 500 500
    Enterprise Agreement 500 500
    MSDN 500 500
    Sponsorizzato 100 15
    CSP 500 500
    Azure Pass 100 25
    Versione di valutazione gratuita 100 15
    Azure for Students 100 15

    Per altre informazioni sui limiti di capacità di Azure Lab Services, vedere Limiti di capacità in Azure Lab Services.

    Contattare il supporto tecnico per richiedere un aumento del limite.

    Limiti di test di carico di Azure

    Per i limiti di Test di carico di Azure, vedere Limiti del servizio in Test di carico di Azure.

    Limiti di Azure Machine Learning

    I valori più recenti per le quote di calcolo di Azure Machine Learning sono disponibili nella pagina quota di Azure Machine Learning

    Limiti di Mappe di Azure

    La tabella seguente mostra il limite di utilizzo per il piano tariffario S0 di Mappe di Azure. Il limite di utilizzo dipende dal piano tariffario.

    Risorsa Limite piano tariffario S0
    Frequenza massima di richieste per sottoscrizione 50 richieste al secondo

    La tabella seguente mostra il limite cumulativo relativo alle dimensioni dei dati per gli account Mappe di Azure in una sottoscrizione di Azure. Il servizio dati di Mappe di Azure è disponibile soltanto con il piano tariffario S1.

    Risorsa Limite
    Archiviazione massima per sottoscrizione di Azure 1 GB
    Dimensioni massime per caricamento file 100 MB

    Per altre informazioni sui piani tariffari di Mappe di Azure, vedere Prezzi di Mappe di Azure.

    Limiti di Monitoraggio di Azure

    Avvisi

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Avvisi delle metriche (classici) 100 regole di avviso attive per ogni sottoscrizione. Chiama il supporto
    Avvisi delle metriche 5\.000 regole di avviso attive per ogni sottoscrizione in cloud pubblico di Azure, Azure Cina (21Vianet) e Azure per enti pubblici. Se si raggiunge questo limite, esplorare se è possibile usare avvisi per più risorse dello stesso tipo.
    5\.000 serie temporali di metriche per regola di avviso.
    Contattare il supporto tecnico.
    Avvisi dei log attività 100 regole di avviso attive per sottoscrizione (non aumentabile). Uguale all'impostazione predefinita
    Avvisi relativi ai log 5000 regole di avviso attive per sottoscrizione. Da cui 100 regole di avviso attive con frequenza di 1 minuto.
    1000 regole di avviso attive per risorsa.
    6000 serie temporali per regola di avviso.
    Chiama il supporto
    Regole di elaborazione degli avvisi 1000 regole attive per sottoscrizione. Chiama il supporto
    Regole di avviso e regole di elaborazione degli avvisi lunghezza della descrizione Avvisi di ricerca log: 4096 caratteri
    Tutti gli altri: 2048 caratteri
    Uguale all'impostazione predefinita

    API Avvisi

    Gli avvisi di Monitoraggio di Azure hanno diversi limiti di limitazione per proteggersi dagli utenti che effettuano un numero eccessivo di chiamate. Questo comportamento può potenzialmente sovraccaricare le risorse back-end di sistema e compromettere la velocità di risposta del servizio. I limiti seguenti sono progettati per proteggere i clienti dalle interruzioni e garantire un livello di servizio uniforme. I limiti e la limitazione delle richieste utente sono pensati solo per scenari di utilizzo estremo e non devono essere considerati pertinenti nei casi di utilizzo standard.

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Avvisi - Ottenere riepilogo 50 chiamate al minuto per sottoscrizione Uguale all'impostazione predefinita
    Avvisi - Recupera tutto (non "Get By ID") 100 chiamate al minuto per sottoscrizione Uguale all'impostazione predefinita
    Tutte le altre chiamate di avviso 1000 chiamate al minuto per sottoscrizione Uguale all'impostazione predefinita

    Gruppi di azioni

    Potrebbe essere presente un numero illimitato di gruppi di azioni in una sottoscrizione.

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Push dell'app Azure 10 azioni dell'app Azure per gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    E-mail 1\.000 azioni di posta elettronica in un gruppo di azioni.
    non più di 100 messaggi di posta elettronica in un'ora.
    Vedere anche le informazioni sulla limitazione della frequenza.
    Uguale all'impostazione predefinita
    Email ruolo arm 10 Email azioni di ruolo arm per gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    Hub eventi 10 azioni di Hub eventi per gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    Gestione dei servizi IT 10 azioni di Gestione dei servizi IT in un gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    App per la logica 10 azioni di app per la logica in un gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    Runbook 10 azioni di runbook in un gruppo di azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    Webhook protetto 10 azioni webhook sicure in un gruppo di azioni. Il numero massimo di chiamate al webhook è 1500 al minuto per sottoscrizione. Altri limiti sono disponibili nelle informazioni specifiche delle azioni. Uguale all'impostazione predefinita
    SMS 10 azioni di SMS in un gruppo di azioni.
    Non più di 1 messaggio SMS ogni 5 minuti.
    Vedere anche le informazioni sulla limitazione della frequenza.
    Uguale all'impostazione predefinita
    Chiamata vocale 10 azioni di voce in un gruppo di azioni.
    Non più di 1 chiamata vocale ogni 5 minuti.
    Vedere anche le informazioni sulla limitazione della frequenza.
    Uguale all'impostazione predefinita
    webhook 10 azioni di webhook in un gruppo di azioni. Il numero massimo di chiamate al webhook è 1500 al minuto per sottoscrizione. Altri limiti sono disponibili nelle informazioni specifiche delle azioni. Uguale all'impostazione predefinita

    Autoscale

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Impostazioni di scalabilità automatica 100 per area per ogni sottoscrizione. Uguale all'impostazione predefinita
    Profili di scalabilità automatica 20 profili per ogni impostazione di scalabilità automatica. Uguale all'impostazione predefinita

    Query di log e lingua

    Limiti per le query generici

    Limite Descrizione
    Linguaggio di query Monitoraggio di Azure usa lo stesso linguaggio di query Kusto di Esplora dati di Azure. Vedere Differenze nel linguaggio di query di log di Monitoraggio di Azure per gli elementi del linguaggio KQL non supportati in Monitoraggio di Azure.
    Aree di Azure Nelle query su log è possibile riscontrare un sovraccarico eccessivo quando i dati si estendono in più aree di Azure nelle aree di lavoro Log Analytics. Per informazioni dettagliate, vedere Limiti per le query.
    Query su più risorse Il numero massimo di risorse di Application Insights e di aree di lavoro Log Analytics che è possibile includere in una singola query è limitato a 100.
    Le query su più risorse non sono supportate Progettazione visualizzazioni.
    Le query su più risorse negli avvisi dei log sono supportate nella nuova API scheduledQueryRules.
    Per informazioni dettagliate, vedere Limiti per le query su più risorse.
    Query del dashboard di Log Analytics Il numero massimo di record restituiti in una singola query del dashboard di Log Analytics è 2000.

    Limitazione delle query utente

    Monitoraggio di Azure prevede diversi limiti per evitare che gli utenti inviino un numero eccessivo di query. Questo comportamento può potenzialmente sovraccaricare le risorse back-end di sistema e compromettere la velocità di risposta del servizio. I limiti seguenti sono progettati per proteggere i clienti dalle interruzioni e garantire un livello di servizio uniforme. I limiti e la limitazione delle richieste utente sono pensati solo per scenari di utilizzo estremo e non devono essere considerati pertinenti nei casi di utilizzo standard.

    Measure Limite per utente Descrizione
    Query simultanee 5 Un utente può eseguire fino a 5 query simultanee, tutte le query aggiuntive verranno aggiunte a una coda. Al termine di una delle query in esecuzione, la prima query nella coda viene estratta dalla coda e avvia l'esecuzione. Nota: le query sugli avvisi non fanno parte di questo limite.
    Tempo nella coda di concorrenza 3 minuti Se una query rimane nella coda per più di tre minuti senza essere avviata, verrà terminata con una risposta di errore HTTP con codice 429.
    Totale query nella coda di concorrenza 200 Una volta che il numero di query nella coda raggiunge 200, la query successiva verrà rifiutata con un codice di errore HTTP 429. Questo numero è oltre alle cinque query che possono essere eseguite simultaneamente.
    Frequenza delle query 200 query ogni 30 secondi Frequenza complessiva delle query che possono essere inviate da un singolo utente a tutte le aree di lavoro. Questo limite si applica alle query a livello di codice o alle query avviate da parti di visualizzazione, come i dashboard di Azure e la pagina di riepilogo dell'area di lavoro Log Analytics.
    • Ottimizzare le query come descritto in Ottimizzare le query sui log in Monitoraggio di Azure.
    • I dashboard e le cartelle di lavoro possono contenere più query in una singola visualizzazione e generano un picco di query ogni volta che vengono caricati o aggiornati. Provare a suddividerli in più visualizzazioni che vengono caricate su richiesta.
    • In Power BI è consigliabile estrarre solo i risultati aggregati invece dei log non elaborati.

    Aree di lavoro di Log Analytics

    Conservazione e volume della raccolta dati

    Piano tariffario Limite giornaliero Conservazione dei dati Commento
    Pagamento in base al consumo
    (introdotto nel mese di aprile 2018)
    Nessun limite conservazione interattiva fino a 730 giorni/
    fino a 7 anni di archivio dati
    La conservazione dei dati oltre 31 giorni è disponibile con l'addebito di costi aggiuntivi. Altre informazioni sui prezzi di Monitoraggio di Azure.
    Livelli di impegno
    (introdotto novembre 2019)
    Nessun limite conservazione interattiva fino a 730 giorni/
    fino a 7 anni di archivio dati
    La conservazione dei dati oltre 31 giorni è disponibile con l'addebito di costi aggiuntivi. Altre informazioni sui prezzi di Monitoraggio di Azure.
    Per nodo legacy (OMS)
    (introdotto nel mese di aprile 2016)
    Nessun limite 30 - 730 giorni La conservazione dei dati oltre 31 giorni è disponibile con l'addebito di costi aggiuntivi. Altre informazioni sui prezzi di Monitoraggio di Azure. L'accesso al livello di utilizzo è limitato alle sottoscrizioni che contengono un'area di lavoro Log Analytics o una risorsa di Application Insights il 2 aprile 2018 o sono collegati a un Enterprise Agreement avviato prima del 1° febbraio 2019 ed è ancora attivo.
    Livello autonomo legacy
    (introdotto nel mese di aprile 2016)
    Nessun limite 30 - 730 giorni La conservazione dei dati oltre 31 giorni è disponibile con l'addebito di costi aggiuntivi. Altre informazioni sui prezzi di Monitoraggio di Azure. L'accesso al livello di utilizzo è limitato alle sottoscrizioni che contengono un'area di lavoro Log Analytics o una risorsa di Application Insights il 2 aprile 2018 o sono collegati a un Enterprise Agreement avviato prima del 1° febbraio 2019 ed è ancora attivo.
    Livello gratuito legacy
    (introdotto nel mese di aprile 2016)
    500 MB 7 giorni Quando l'area di lavoro raggiunge il limite di 500 MB al giorno, l'inserimento dei dati si interrompe e riprende all'inizio del giorno successivo. Un giorno si basa su UTC. I dati raccolti da Microsoft Defender per Cloud non sono inclusi in questo limite di 500 MB al giorno e continueranno a essere raccolti al di sopra di questo limite. La creazione di nuove aree di lavoro in o lo spostamento di aree di lavoro esistenti in, il piano tariffario versione di valutazione gratuita legacy è possibile solo fino al 1° luglio 2022.
    Livello Standard legacy Nessun limite 30 giorni La conservazione non può essere modificata. Questo livello non è stato disponibile per le nuove aree di lavoro dal 1° ottobre 2016.
    Livello Premium legacy Nessun limite 365 giorni La conservazione non può essere modificata. Questo livello non è disponibile per le nuove aree di lavoro dal 1° ottobre 2016.

    Numero di aree di lavoro per sottoscrizione.

    Piano tariffario Limite area di lavoro Commenti
    Livello gratuito legacy 10 Non è possibile aumentare questo limite. La creazione di nuove aree di lavoro in o lo spostamento di aree di lavoro esistenti nel piano tariffario della versione di valutazione gratuita legacy è possibile solo fino al 1° luglio 2022.
    Tutti gli altri livelli Nessun limite Il limite è costituito dal numero di risorse all'interno di un gruppo di risorse e dal numero di gruppi di risorse per ogni sottoscrizione.

    Portale di Azure

    Category Limite Commenti
    Numero massimo di record restituiti da una query su log 30.000 Ridurre i risultati usando l'ambito della query, l'intervallo di tempo e i filtri nella query.

    API di raccolta dati

    Category Limite Commenti
    Dimensioni massime per un singolo post 30 MB Dividere i volumi più grandi in più post.
    Dimensioni massime per i valori dei campi 32 KB I campi con una lunghezza superiore a 32 KB vengono troncati.

    Query API

    Category Limite Commenti
    Numero massimo di record restituiti in una singola query 500.000
    Dimensioni massime dei dati restituiti ~104 MB (~100 MiB) L'API restituisce fino a 64 MB di dati compressi, che si traduce in un massimo di 100 MB di dati non elaborati.
    Tempo di esecuzione massimo query 10 minuti Per informazioni dettagliate, vedere Timeout.
    Frequenza massima richieste 200 richieste per 30 secondi per utente di Azure AD o indirizzo IP client Vedere Query di log e linguaggio.

    Connettore dei log di Monitoraggio di Azure

    Category Limite Commenti
    Dimensioni massime dei dati ~16,7 MB (~16 MiB) L'infrastruttura del connettore determina che il limite è inferiore al limite dell'API di query
    Numero massimo di record 500.000
    Timeout massimo connettore 110 secondi
    Timeout massimo query 100 secondi
    Grafici La pagina Log e il connettore usano librerie di grafici diverse per la visualizzazione. Alcune funzionalità non sono attualmente disponibili nel connettore.

    Limiti generali dell'area di lavoro

    Category Limite Commenti
    Numero massimo di colonne in una tabella 500
    Numero massimo di caratteri per nome di colonna 45

    Velocità del volume di inserimento dati

    Monitoraggio di Azure è un servizio dati su larga scala che serve migliaia di clienti che inviano terabyte di dati ogni mese a un ritmo crescente. Il limite per la velocità del volume ha lo scopo di isolare i clienti di Monitoraggio di Azure da picchi di inserimento improvvisi nell'ambiente multi-tenant. Nelle aree di lavoro viene definita una soglia per la velocità del volume di inserimento predefinita di 500 MB (dati compressi), che equivale a circa 6 GB/min di dati non compressi. Le dimensioni effettive possono variare tra i tipi di dati a seconda della lunghezza del log e del relativo rapporto di compressione. Il limite di velocità del volume si applica ai dati inseriti da risorse di Azure tramite Impostazioni di diagnostica. Quando viene raggiunto il limite di velocità del volume, un meccanismo di ripetizione dei tentativi tenta di inserire i dati quattro volte in un periodo di 30 minuti e eliminarlo se l'operazione ha esito negativo. Ciò non si applica ai dati inseriti da agenti o dall'API dell'agente di raccolta dati.

    Quando si inviano dati a un'area di lavoro a una velocità del volume superiore all'80% della soglia configurata nell'area di lavoro, viene inviato un evento alla tabella delle operazioni nell'area di lavoro ogni 6 ore fintanto che la soglia continua a essere superata. Quando la frequenza del volume inserita è superiore alla soglia, alcuni dati vengono eliminati e un evento viene inviato alla tabella Operation nell'area di lavoro ogni 6 ore mentre la soglia continua a essere superata. Se la frequenza del volume di inserimento continua a superare la soglia o si prevede di raggiungerla a breve, è possibile richiedere di aumentarla aprendo una richiesta di supporto.

    Per creare regole di avviso in modo da ricevere notifiche proattive quando si raggiungono i limiti di inserimento dati, vedere Monitorare l'integrità dell'area di lavoro Log Analytics in Monitoraggio di Azure.

    Nota

    A seconda di quando si è iniziato a usare Log Analytics, è possibile che si disponga dell'accesso ai piani tariffari legacy. Altre informazioni sui piani tariffari legacy di Log Analytics.

    Application Insights

    Esistono alcuni limiti sul numero di metriche e eventi per applicazione, ovvero per chiave di strumentazione. I limiti dipendono dal piano tariffario scelto.

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo Note
    Totale dati al giorno 100 GB Contattare il supporto tecnico. È possibile ridurre i dati impostando un limite. Se sono necessari più dati, è possibile aumentare il limite nel portale fino a 1.000 GB. Per capacità maggiori di 1.000 GB, inviare un messaggio di posta elettronica a AIDataCap@microsoft.com.
    Limitazione 32.000 eventi/secondo Contattare il supporto tecnico. Il limite viene misurato nell'arco di un minuto.
    Log di conservazione dei dati 30 - 730 giorni 730 giorni Questa risorsa è per Log.
    Metriche di conservazione dei dati 90 giorni 90 giorni Questa risorsa è per Esplora metriche.
    Conservazione dettagliata dei risultati del test multisep di disponibilità 90 giorni 90 giorni Questa risorsa fornisce risultati dettagliati per ogni passaggio.
    Dimensioni massime dei dati di telemetria 64 kB 64 kB
    Numero massimo di dati di telemetria per batch 64.000 64.000
    Lunghezza nomi di proprietà e metriche 150 150 Vedere gli schemi per tipo.
    Lunghezza stringa valore di proprietà 8,192 8,192 Vedere gli schemi per tipo.
    Lunghezza messaggio di traccia e di eccezione 32.768 32.768 Vedere gli schemi per tipo.
    Numero di test di disponibilità per app 100 100
    Conservazione dei dati profiler e snapshot Due settimane Contattare il supporto tecnico. Il limite massimo di conservazione è di sei mesi.
    Dati profiler inviati al giorno Nessun limite Nessun limite
    Dati snapshot inviati al giorno 30 snapshot al giorno per ogni app monitorata Nessun limite Il numero di snapshot raccolti per applicazione può essere modificato tramite la configurazione.

    Per altre informazioni sui prezzi e sulle quote, vedere Fatturazione di Application Insights.

    limiti Azure Data Factory

    Azure Data Factory è un servizio multi-tenant che prevede i limiti predefiniti seguenti per fare in modo che le sottoscrizioni dei clienti siano protette da carichi di lavoro reciproci. Per aumentare i limiti fino al valore massimo consentito per la sottoscrizione, contattare il supporto tecnico.

    Versione 2

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Numero totale di entità, ad esempio pipeline, set di dati, trigger, servizi collegati, endpoint privati e runtime di integrazione, all'interno di una data factory 5\.000 Contattare il supporto tecnico.
    Totale di core CPU per istanze di Azure-SSIS Integration Runtime in un'unica sottoscrizione 64 Contattare il supporto tecnico.
    Esecuzioni di pipeline simultanee per ogni data factory condivisa tra tutte le pipeline nella factory 10,000 10,000
    Esecuzioni attività esterne simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Le attività esterne vengono gestite nel runtime di integrazione, ma vengono eseguite nei servizi collegati, tra cui Databricks, stored procedure, Web e altri. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    3,000 3.000
    Esecuzioni attività di pipeline simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Le attività della pipeline vengono eseguite nel runtime di integrazione, tra cui Lookup, GetMetadata e Delete. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    1\.000 1\.000
    Operazioni di creazione simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Sono incluse le operazioni di test connessione, esplorazione dell'elenco cartelle e dell'elenco tabelle ed anteprima dei dati. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    200 200
    Consumo di unità di integrazione dei dati simultanee1 per sottoscrizione per ogni are di Azure Integration Runtime Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Unità di integrazione dati simultanee1 consumo per sottoscrizione per ogni area di Integration Runtime di Azure nella rete virtuale gestita 2400 Contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di attività per pipeline, che include le attività interne per i contenitori 40 40
    Numero massimo di runtime di integrazione collegati che possono essere creati su un singolo runtime di integrazione self-hosted 100 Contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di nodi che possono essere creati con un singolo runtime di integrazione self-hosted 4 Contattare il supporto
    Numero massimo di parametri per pipeline 50 50
    Elementi ForEach 100,000 100,000
    Parallelismo ForEach 20 50
    Numero massimo di esecuzioni in coda per pipeline 100 100
    Caratteri per espressione 8,192 8,192
    Intervallo minimo per il trigger di finestra a cascata 5 min 15 min
    Timeout massimo per le esecuzioni attività di pipeline 7 giorni 7 giorni
    Byte per oggetto per gli oggetti pipeline3 200 kB 200 kB
    Byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato3 100 kB 2\.000 KB
    Byte per payload per ogni esecuzione attività4 896 KB 896 KB
    Unità di integrazione dati1 per esecuzione attività di copia 256 256
    Chiamate API in scrittura 1\.200/ora 1\.200/ora

    Questo limite è imposto da Azure Resource Manager, non da Azure Data Factory.
    Chiamate API in lettura 12.500/ora 12.500/ora

    Questo limite è imposto da Azure Resource Manager, non da Azure Data Factory.
    Monitoraggio delle query al minuto 1\.000 1\.000
    Tempo massimo per la sessione di debug del flusso di dati 8 ore 8 ore
    Numero di flussi di dati simultanei per runtime di integrazione 50 Contattare il supporto tecnico.
    Numero simultaneo di flussi di dati per runtime di integrazione nella rete virtuale gestita 20 Contattare il supporto tecnico.
    Numero di sessioni di debug del flusso di dati simultanee per utente per ogni factory 3 3
    Limite TTL di Azure IR per Flusso di dati 4 ore 4 ore
    Limite di dimensioni delle entità dei dati meta in una factory 2 GB Contattare il supporto tecnico.

    1 L'unità di integrazione dei dati viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Per altre informazioni, vedere Unità di integrazione dei dati (versione 2). Per informazioni sulla fatturazione, vedere Prezzi di Azure Data Factory.

    2Azure Integration Runtime è disponibile a livello globale per garantire la conformità dei dati, l'efficienza e ridurre i costi di uscita di rete.

    Gruppo di aree Regioni
    Gruppo di aree 1 Stati Uniti centrali, Stati Uniti orientali, Stati Uniti orientali 2, Europa settentrionale, Europa occidentale, Stati Uniti occidentali, Stati Uniti occidentali 2
    Gruppo di aree 2 Australia orientale, Australia sud-orientale, Brasile meridionale, India centrale, Giappone orientale, Stati Uniti centro-settentrionali, Stati Uniti centro-meridionali, Asia sud-orientale, Stati Uniti centro-occidentali
    Gruppo di aree 3 Altre aree

    Se la rete virtuale gestita è abilitata, l'unità di integrazione dei dati in tutti i gruppi di aree è 2.400.

    3 Gli oggetti servizio collegato, pipeline e set di dati rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non riguardano la quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Data Factory è progettato per la scalabilità e la gestione di petabyte di dati.

    4 Il payload per ogni esecuzione attività include la configurazione dell'attività, le configurazioni associate di set di dati e servizi collegati, se disponibili, e una piccola percentuale di proprietà di sistema generate per tipo di attività. Il limite per le dimensioni di questo payload non è correlato alla quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Se si raggiunge questo limite, vedere informazioni su sintomi e raccomandazioni.

    Versione 1

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Pipeline in una data factory 2\.500 Contattare il supporto tecnico.
    Set di dati in una data factory 5\.000 Contattare il supporto tecnico.
    Sezioni simultanee per set di dati 10 10
    Byte per oggetto per gli oggetti pipeline1 200 kB 200 kB
    Byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato1 100 kB 2\.000 KB
    Memorie centrali del cluster Azure HDInsight su richiesta in una sottoscrizione2 60 Contattare il supporto tecnico.
    Unità di spostamento dati cloud per esecuzione attività di copia3 32 32
    Numero di tentativi delle esecuzioni di attività pipeline 1\.000 MaxInt (32 bit)

    1 Gli oggetti servizio collegato, pipeline e set di dati rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non riguardano la quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Data Factory è progettato per la scalabilità e la gestione di petabyte di dati.

    2 I core HDInsight su richiesta vengono allocati all'esterno della sottoscrizione che contiene la data factory. Di conseguenza, il limite precedente è il limite di core applicato da Data Factory per i core HDInsight su richiesta. Si tratta di un limite diverso da quello relativo ai core associato alla sottoscrizione di Azure.

    3 L'unità di spostamento dati cloud per la versione 1 viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Per altre informazioni, vedere Unità di spostamento dati cloud (versione 1). Per informazioni sulla fatturazione, vedere Prezzi di Azure Data Factory.

    Risorsa Limite inferiore predefinito Limite minimo
    Intervallo di pianificazione 15 minuti 15 minuti
    Intervallo tra tentativi 1 secondo 1 secondo
    Valore di timeout del tentativo 1 secondo 1 secondo

    Limiti di chiamata del servizio Web

    Azure Resource Manager presenta limiti per le chiamate API. È possibile effettuare chiamate API a una velocità all'interno di limiti API di gestione risorse di Azure.

    Azure NetApp Files

    Azure NetApp Files prevede un limite regionale per la capacità. Il limite di capacità standard per ogni sottoscrizione è 25 TiB, per area, in tutti i livelli di servizio. Per aumentare la capacità, usare la richiesta di supporto per limiti di servizio e sottoscrizione (quote ).

    Per altre informazioni sui limiti per Azure NetApp Files, vedere Limiti delle risorse per Azure NetApp Files.

    Limiti di Criteri di Azure

    Per Criteri di Azure è previsto un numero massimo per ogni tipo di oggetto. Per le definizioni la voce Ambito indica la sottoscrizione o il gruppo di gestione. Per le assegnazioni e le esenzioni la voce Ambito indica la sottoscrizione, il gruppo di risorse, una singola risorsa o il gruppo di gestione.

    Where Cosa Numero massimo
    Scope Definizioni dei criteri 500
    Scope Definizioni di iniziativa 200
    Tenant Definizioni di iniziativa 2\.500
    Scope Assegnazioni di criteri o iniziative 200
    Ambito Esenzioni 1000
    Definizione di criteri Parametri 20
    Definizione di iniziativa Criteri 1000
    Definizione di iniziativa Parametri 300
    Assegnazioni di criteri o iniziative Esclusioni (notScopes) 400
    Regola dei criteri Istruzioni condizionali annidate 512
    Attività di correzione Risorse 50.000
    Definizione dei criteri, iniziativa o corpo della richiesta di assegnazione Byte 1.048.576

    Le regole dei criteri hanno limiti aggiuntivi al numero di condizioni e alla loro complessità. Per altri dettagli, vedere Limiti delle regole dei criteri .

    Limiti di Azure Quantum

    Quota limiti & provider

    Il servizio Azure Quantum supporta sia i provider di servizi di prima che di terze parti. I provider di terze parti possiedono i propri limiti e quote. Gli utenti possono visualizzare offerte e limiti nella portale di Azure durante la configurazione di provider di terze parti.

    Di seguito sono riportati i limiti di quota pubblicati per il provider di soluzioni di ottimizzazione di Microsoft.

    Learn & Develop SKU

    Risorsa Limite
    Processi simultanei basati sulla CPU fino a 51 processi simultanei
    Processi simultanei basati su FPGA fino a 21 processi simultanei
    Ore del risolutore basato sulla CPU 20 ore al mese
    Ore del risolutore basato su FPGA 1 ora al mese

    Mentre nello SKU Learn & Develop non è possibile richiedere un aumento dei limiti di quota. È invece consigliabile passare allo SKU Prestazioni su larga scala.

    Prestazioni dello SKU su larga scala

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Processi simultanei basati sulla CPU fino a 1001 processi simultanei uguale al limite predefinito
    Processi simultanei basati su FPGA fino a 101 processi simultanei uguale al limite predefinito
    Ore del risolutore 1.000 ore al mese fino a 50.000 ore al mese

    Contattare il supporto tecnico di Azure per richiedere un aumento del limite.

    Per altre informazioni, vedere la pagina dei prezzi di Azure Quantum. Per informazioni dettagliate sulle offerte di terze parti, vedere le pagine dei prezzi del provider pertinenti nel portale di Azure.

    1 Descrive il numero di processi che possono essere accodati contemporaneamente.

    Limiti relativi al controllo degli accessi in base al ruolo di Azure

    I limiti seguenti si applicano al controllo degli accessi in base al ruolo di Azure.

    Area Risorsa Limite
    Assegnazioni di ruolo di Azure
    Assegnazioni di ruolo di Azure per ogni sottoscrizione di Azure 4.000
    Assegnazioni di ruolo di Azure per ogni sottoscrizione di Azure
    (per Azure per enti pubblici e Azure China 21Vianet)
    2.000
    Assegnazioni di ruolo di Azure per gruppo di gestione 500
    Dimensioni della descrizione per le assegnazioni di ruolo di Azure 2 KB
    Dimensioni della condizione per le assegnazioni di ruolo di Azure 8 KB
    Ruoli personalizzati di Azure
    Ruoli personalizzati di Azure per tenant 5\.000
    Ruoli personalizzati di Azure per tenant
    (per Azure China 21Vianet)
    2.000
    Dimensioni del nome del ruolo per i ruoli personalizzati di Azure 512 caratteri
    Dimensioni della descrizione per i ruoli personalizzati di Azure 2 KB
    Numero di ambiti assegnabili per i ruoli personalizzati di Azure 2.000

    limiti di Servizio Azure SignalR

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Unità di Servizio Azure SignalR per ogni istanza del livello gratuito 1 1
    Unità di Servizio Azure SignalR per ogni istanza del livello Standard 100 100
    Unità di Servizio Azure SignalR per la sottoscrizione per area del livello gratuito 5 5
    Totale numero di unità di Servizio Azure SignalR per sottoscrizione per area 150 Nessuna limitazione
    Connessioni simultanee per unità per livello gratuito 20 20
    Connessioni simultanee per unità per livello Standard 1\.000 1\.000
    Messaggi per unità al giorno per il livello gratuito inclusi 20.000 20.000
    Messaggi aggiuntivi per unità al giorno per il livello gratuito 0 0
    Messaggi per unità al giorno per il livello Standard inclusi 1\.000.000 1\.000.000
    Messaggi aggiuntivi per unità al giorno per il livello Standard Nessuna limitazione Nessuna limitazione

    Per richiedere un aggiornamento ai limiti predefiniti della sottoscrizione, aprire un ticket di supporto.

    Per altre informazioni sul conteggio delle connessioni e dei messaggi, vedere Messaggi e connessioni in Servizio Azure SignalR.

    Se i requisiti superano i limiti, passare dal livello Gratuito al livello Standard e aggiungere unità. Per altre informazioni, vedere Come ridimensionare un'istanza di Servizio Azure SignalR?.

    Se i requisiti superano i limiti di una singola istanza, aggiungere istanze. Per altre informazioni, vedere Come ridimensionare le Servizio SignalR con più istanze?

    Limiti di Azure Spring Apps

    Per altre informazioni sui limiti per Azure Spring Apps, vedere Quote e piani di servizio per Azure Spring Apps.

    Limiti del servizio Desktop virtuale Azure

    La tabella seguente descrive i limiti massimi per Desktop virtuale Azure.

    Oggetto di Desktop virtuale Azure Per oggetto contenitore padre Limite del servizio
    Area di lavoro Tenant di Azure Active Directory 1300
    Pool di host Area di lavoro 400
    Gruppo di applicazioni Tenant di Azure Active Directory 5001
    RemoteApp Gruppo di applicazioni 500
    Assegnazione di ruolo Qualsiasi oggetto Desktop virtuale di Azure 200
    Host di sessione Pool di host 10,000

    1Se sono necessari più di 500 gruppi di applicazioni, creare un ticket di supporto tramite il portale di Azure.

    Tutte le altre risorse di Azure usate in Desktop virtuale di Azure, ad esempio Macchine virtuali, Archiviazione, Rete e così via, sono tutte soggette alle proprie limitazioni di risorse documentate nelle sezioni pertinenti di questo articolo. Per visualizzare la relazione tra tutti gli oggetti Desktop virtuale di Azure, vedere questo articolo Relazioni tra i componenti logici di Desktop virtuale di Azure.

    Per iniziare a usare Desktop virtuale Azure, usare la guida introduttiva. Per informazioni più approfondite sul contenuto dell'architettura per Desktop virtuale Di Azure, usare la sezione Desktop virtuale di Azure della Cloud Adoption Framework. Per informazioni sui prezzi per Desktop virtuale Azure, aggiungere "Desktop virtuale Azure" nella sezione Calcolo del calcolatore dei prezzi di Azure.

    limiti soluzione Azure VMware

    La tabella seguente descrive i limiti massimi per soluzione Azure VMware.

    Risorsa Limite
    Cluster vSphere per cloud privato 12
    Numero minimo di host ESXi per cluster 3 (limite rigido)
    Numero massimo di host ESXi per cluster 16 (limite rigido)
    Numero massimo di host ESXi per cloud privato 96
    Numero massimo di server vCenter per cloud privato 1 (limite rigido)
    Numero massimo di coppie di siti HCX 25 (qualsiasi edizione)
    Numero massimo di cloud privati collegati soluzione Azure VMware ExpressRoute 4
    Il gateway di rete virtuale usato determina il massimo cloud privato collegato effettivo. Per altre informazioni, vedere Informazioni sui gateway di rete virtuale ExpressRoute
    Velocità massima soluzione Azure VMware porta ExpressRoute 10 Gbps
    Il gateway di rete virtuale usato determina la larghezza di banda effettiva. Per altre informazioni, vedere Informazioni sui gateway di rete virtuale ExpressRoute
    Numero massimo di indirizzi IPv4 pubblici di Azure assegnati a NSX-T Data Center 2.000
    Numero massimo di interconnessioni soluzione Azure VMware per cloud privato 10
    Limiti di capacità vSAN 75% del totale utilizzabile (mantenere disponibile il 25% per il contratto di servizio)
    VMware Site Recovery Manager - Numero massimo di Macchine virtuali protetti 3,000
    VMware Site Recovery Manager - Numero massimo di Macchine virtuali per piano di ripristino 2.000
    VMware Site Recovery Manager - Numero massimo di gruppi di protezione per piano di ripristino 250
    VMware Site Recovery Manager - Valori RPO 5 min o superiore * (limite rigido)
    VMware Site Recovery Manager - Numero massimo di macchine virtuali per gruppo di protezione 500
    VMware Site Recovery Manager - Numero massimo di piani di ripristino 250

    * Per informazioni sull'obiettivo del punto di ripristino (RPO) inferiore a 15 minuti, vedere Come funziona l'obiettivo del punto di ripristino di 5 minuti nella guida di amministrazione della replica vSphere.

    Per altri limiti specifici di VMware, usare lo strumento massimo di configurazione VMware.

    Limiti relativi a Backup

    Per un riepilogo delle impostazioni e delle limitazioni del supporto di Backup di Azure, vedere Matrici di supporto di Backup di Azure.

    Limiti relativi a Batch

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Account Azure Batch per area per sottoscrizione 1-3 50
    Core dedicati per account Batch 10-9001 Contattare il supporto tecnico
    Core a bassa priorità per account Batch 10-1001 Contattare il supporto tecnico
    Processi attivi e pianificazioni di processi per ogni account Batch (i processi completati non hanno limiti) 100-300 1.0002
    Pool per account Batch 20-100 1 5002
    Connessioni endpoint private per account Batch 100 100

    1 Per scopi di gestione della capacità, le quote predefinite per i nuovi account Batch in alcune aree e per alcuni tipi di sottoscrizione sono state ridotte dall'intervallo precedente di valori. In alcuni casi, questi limiti sono stati ridotti a zero. Quando si crea un nuovo account Batch, controllare le quote e richiedere un aumento di core o quota di servizio appropriato, se necessario. In alternativa, è consigliabile riutilizzare gli account Batch che dispongono già di account Batch di allocazione di quote o pool di sottoscrizioni utente sufficienti per mantenere la quota di famiglia di core e vm in tutti gli account Batch nella sottoscrizione. Le quote di servizio, ad esempio processi attivi o pool, si applicano a ogni account Batch distinto anche per gli account Batch di allocazione del pool di sottoscrizioni utente.

    2 Per richiedere un aumento oltre questo limite, contattare il supporto tecnico di Azure.

    Nota

    I limiti predefiniti variano a seconda del tipo di sottoscrizione usata per creare un account Batch. Le quote di core indicate sono per gli account in modalità servizio Batch. Visualizzare le quote nell'account Batch.

    Limiti del modello di distribuzione classica

    Se si usa il modello di distribuzione classica anziché il modello di distribuzione Azure Resource Manager, si applicano i limiti seguenti.

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    vCPU per ogni sottoscrizione1 20 10,000
    Coamministratori per ogni sottoscrizione 200 200
    Account di archiviazione per ogni sottoscrizione2 100 100
    Servizi cloud per sottoscrizione 20 200
    Reti locali per sottoscrizione 10 500
    Server DNS per sottoscrizione 9 100
    IP riservati per sottoscrizione 20 100
    Gruppi di affinità per sottoscrizione 256 256
    Lunghezza del nome della sottoscrizione (caratteri) 64 64

    1Le istanze di dimensioni estremamente ridotte vengono conteggiate come una vCPU ai fini del limite di vCPU anche se viene usato un core CPU parziale.

    2Il limite dell'account di archiviazione include sia l'account di archiviazione Standard che l'account di archiviazione Premium.

    Limiti per Istanze di Container

    Risorsa Limite effettivo
    Gruppi di contenitori dello SKU standard per area e per sottoscrizione 100
    Gruppi di contenitori dello SKU dedicato per area e per sottoscrizione 01
    Numero di contenitori per gruppo di contenitori 60
    Numero di volumi per gruppo di contenitori 20
    Core (CPU) dello SKU standard per area e per sottoscrizione 100
    Core (CPU) dello SKU standard per GPU K80, per area e per sottoscrizione 0
    Core sku standard (CPU) per GPU V100 per area per sottoscrizione 0
    Porte per IP 5
    Dimensioni del log dell'istanza di contenitore - istanza in esecuzione 4 MB
    Dimensioni del log dell'istanza di contenitore - istanza arrestata 16 KB o 1000 righe
    Il gruppo di contenitori crea all'ora 3001
    Il gruppo di contenitori crea per 5 minuti 1001
    Eliminazioni di gruppi di contenitori all'ora 3001
    Eliminazioni dei gruppi di contenitori per 5 minuti 1001

    1Per richiedere un aumento del limite, creare una richiesta di supporto di Azure. Le sottoscrizioni gratuite, tra cui account Azure gratuito e Azure for Students, non sono idonee per gli aumenti di limite o quota. Se si ha una sottoscrizione gratuita, è possibile eseguire l'aggiornamento a una sottoscrizione con pagamento in base al consumo.
    2Limite predefinito per la sottoscrizione con pagamento in base al consumo. Il limite può essere diverso per altri tipi di categoria.

    Limiti per Registro contenitori

    La tabella seguente illustra in dettaglio le funzionalità e i limiti dei livelli di servizio Basic, Standard e Premium.

    Risorsa Basic Standard Premium
    Spazio di archiviazione incluso1 (GiB) 10 100 500
    Limite di archiviazione (TiB) 20 20 20
    Dimensioni massime livello immagini (GiB) 200 200 200
    Dimensioni massime del manifesto (MiB) 4 4 4
    Operazioni di lettura al minuto2, 3 1\.000 3,000 10,000
    Operazioni di scrittura al minuto2, 4 100 500 2\.000
    Larghezza di banda in download2 (Mbps) 30 60 100
    Larghezza di banda in upload 2 (Mbps) 10 20 50
    Webhook 2 10 500
    Replica geografica N/D N/D Supportato
    Zone di disponibilità N/D N/D Supportato
    Attendibilità del contenuto N/D N/D Supportato
    Collegamento privato con endpoint privati N/D N/D Supportato
    • Endpoint privati N/D N/D 200
    Regole di rete IP pubbliche N/D N/D 100
    Accesso alla rete virtuale dell'endpoint servizio N/D N/D Anteprima
    • Regole di rete virtuale N/D N/D 100
    Chiavi gestite dal cliente N/D N/D Supportato
    Autorizzazioni con ambito repository N/D N/D Anteprima
    •Token N/D N/D 20.000
    • Mappe ambito N/D N/D 20.000
    • Repository per ambito mappa5 N/D N/D 500
    Accesso pull anonimo N/D Anteprima Anteprima

    1 Spazio di archiviazione incluso nella tariffa giornaliera per ogni livello. È possibile usare uno spazio di archiviazione aggiuntivo, fino al limite di archiviazione del registro, a una velocità giornaliera aggiuntiva per GiB. Per informazioni sui costi, vedere Prezzi di Registro Azure Container. Se è necessario uno spazio di archiviazione oltre il limite di archiviazione del registro, contattare il supporto di Azure.

    2 I dati delle operazioni di lettura, operazioni di scrittura e larghezza di banda sono stime minime. Registro Azure Container migliora le prestazioni in base alle necessità d'uso. Entrambe le risorse, il Registro Azure Container e il dispositivo devono trovarsi nella stessa area per ottenere una velocità di download veloce.

    3Un docker pull si traduce in operazioni di lettura multiple in base al numero di livelli dell'immagine e al recupero del manifesto.

    4Un push di Docker si traduce in operazioni di scrittura multiple, in base al numero di livelli da inserire. Un docker push include operazioni di lettura per recuperare il manifesto di un'immagine esistente.

    5 Singole azioni di content/delete, content/read, content/write, metadata/read, metadata/write corrisponde al limite di Repository per ogni mappa di ambito.

    Limiti di rete per la distribuzione di contenuti

    Risorsa Limite
    Profili della rete CDN di Azure 25
    Endpoint della rete CDN per profilo 25
    Domini personalizzati per endpoint 25
    Gruppo di origine massimo per profilo 10
    Origine massima per gruppo di origine 10
    Numero massimo di regole per endpoint della rete CDN 25
    Numero massimo di condizioni di corrispondenza per regola 10
    Numero massimo di azioni per regola 5

    Una sottoscrizione della rete CDN può contenere uno o più profili della rete CDN. Un profilo della rete CDN può contenere uno o più endpoint della rete CDN. È consigliabile usare più profili per organizzare gli endpoint della rete CDN in base al dominio Internet, all'applicazione web o ad altri criteri.

    Limiti di Data Lake Analytics

    Azure Data Lake Analytics semplifica l'impegnativa attività di gestione di infrastruttura distribuita e codice complesso. Il servizio effettua il provisioning dinamico delle risorse e può essere usato per svolgere analisi su exabyte di dati. Al termine del processo, il servizio riduce automaticamente le risorse, permettendo di pagare solo per la potenza di elaborazione effettivamente usata. Se si aumentano o si riducono le dimensioni dei dati archiviati o la quantità di calcolo usata, non è necessario riscrivere il codice. Per aumentare i limiti predefiniti per la sottoscrizione, contattare il supporto tecnico.

    Risorsa Limite Commenti
    Numero massimo di processi simultanei 20
    Numero massimo di unità di analisi per account 250 Usare qualsiasi combinazione fino a un massimo di 250 unità di analisi in 20 processi. Per aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico Microsoft.
    Dimensioni massime degli script per l'invio di processi 3 MB
    Numero massimo di account Data Lake Analytics per area per ogni sottoscrizione 5 Per aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico Microsoft.

    Limiti relativi a Data factory

    Azure Data Factory è un servizio multi-tenant che prevede i limiti predefiniti seguenti per fare in modo che le sottoscrizioni dei clienti siano protette da carichi di lavoro reciproci. Per aumentare i limiti fino al valore massimo consentito per la sottoscrizione, contattare il supporto tecnico.

    Versione 2

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Numero totale di entità, ad esempio pipeline, set di dati, trigger, servizi collegati, endpoint privati e runtime di integrazione, all'interno di una data factory 5\.000 Contattare il supporto tecnico.
    Totale di core CPU per istanze di Azure-SSIS Integration Runtime in un'unica sottoscrizione 64 Contattare il supporto tecnico.
    Esecuzioni di pipeline simultanee per ogni data factory condivisa tra tutte le pipeline nella factory 10,000 10,000
    Esecuzioni attività esterne simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Le attività esterne vengono gestite nel runtime di integrazione, ma vengono eseguite nei servizi collegati, tra cui Databricks, stored procedure, Web e altri. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    3,000 3.000
    Esecuzioni attività di pipeline simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Le attività della pipeline vengono eseguite nel runtime di integrazione, tra cui Lookup, GetMetadata e Delete. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    1\.000 1\.000
    Operazioni di creazione simultanee per sottoscrizione per ogni area Azure Integration Runtime
    Sono incluse le operazioni di test connessione, esplorazione dell'elenco cartelle e dell'elenco tabelle ed anteprima dei dati. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    200 200
    Consumo di unità di integrazione dei dati simultanee1 per sottoscrizione per ogni are di Azure Integration Runtime Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Unità di integrazione dati simultanee1 consumo per sottoscrizione per ogni area di Integration Runtime di Azure nella rete virtuale gestita 2400 Contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di attività per pipeline, che include le attività interne per i contenitori 40 40
    Numero massimo di runtime di integrazione collegati che possono essere creati su un singolo runtime di integrazione self-hosted 100 Contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di nodi che possono essere creati con un singolo runtime di integrazione self-hosted 4 Contattare il supporto
    Numero massimo di parametri per pipeline 50 50
    Elementi ForEach 100,000 100,000
    Parallelismo ForEach 20 50
    Numero massimo di esecuzioni in coda per pipeline 100 100
    Caratteri per espressione 8,192 8,192
    Intervallo minimo per il trigger di finestra a cascata 5 min 15 min
    Timeout massimo per le esecuzioni attività di pipeline 7 giorni 7 giorni
    Byte per oggetto per gli oggetti pipeline3 200 kB 200 kB
    Byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato3 100 kB 2\.000 KB
    Byte per payload per ogni esecuzione attività4 896 KB 896 KB
    Unità di integrazione dati1 per esecuzione attività di copia 256 256
    Chiamate API in scrittura 1\.200/ora 1\.200/ora

    Questo limite è imposto da Azure Resource Manager, non da Azure Data Factory.
    Chiamate API in lettura 12.500/ora 12.500/ora

    Questo limite è imposto da Azure Resource Manager, non da Azure Data Factory.
    Monitoraggio delle query al minuto 1\.000 1\.000
    Tempo massimo per la sessione di debug del flusso di dati 8 ore 8 ore
    Numero di flussi di dati simultanei per runtime di integrazione 50 Contattare il supporto tecnico.
    Numero simultaneo di flussi di dati per runtime di integrazione nella rete virtuale gestita 20 Contattare il supporto tecnico.
    Numero di sessioni di debug del flusso di dati simultanee per utente per ogni factory 3 3
    Limite TTL di Azure IR per Flusso di dati 4 ore 4 ore
    Limite delle dimensioni dell'entità Meta Data in una factory 2 GB Contattare il supporto tecnico.

    1 L'unità di integrazione dei dati viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Per altre informazioni, vedere Unità di integrazione dei dati (versione 2). Per informazioni sulla fatturazione, vedere Prezzi di Azure Data Factory.

    2Azure Integration Runtime è disponibile a livello globale per garantire la conformità dei dati, l'efficienza e ridurre i costi di uscita della rete.

    Gruppo di aree Regioni
    Gruppo di aree 1 Stati Uniti centrali, Stati Uniti orientali, Stati Uniti orientali 2, Europa settentrionale, Europa occidentale, Stati Uniti occidentali, Stati Uniti occidentali 2
    Gruppo di aree 2 Australia orientale, Australia sud-orientale, Brasile meridionale, India centrale, Giappone orientale, Stati Uniti centro-settentrionali, Stati Uniti centro-meridionali, Asia sud-orientale, Stati Uniti centro-occidentali
    Gruppo di aree 3 Altre aree

    Se la rete virtuale gestita è abilitata, l'unità di integrazione dei dati in tutti i gruppi di aree è 2.400.

    3 Gli oggetti servizio collegato, pipeline e set di dati rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non riguardano la quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Data Factory è progettato per la scalabilità e la gestione di petabyte di dati.

    4 Il payload per ogni esecuzione attività include la configurazione dell'attività, le configurazioni associate di set di dati e servizi collegati, se disponibili, e una piccola percentuale di proprietà di sistema generate per tipo di attività. Il limite per le dimensioni di questo payload non è correlato alla quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Se si raggiunge questo limite, vedere informazioni su sintomi e raccomandazioni.

    Versione 1

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Pipeline in una data factory 2\.500 Contattare il supporto tecnico.
    Set di dati in una data factory 5\.000 Contattare il supporto tecnico.
    Sezioni simultanee per set di dati 10 10
    Byte per oggetto per gli oggetti pipeline1 200 kB 200 kB
    Byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato1 100 kB 2\.000 KB
    Memorie centrali del cluster Azure HDInsight su richiesta in una sottoscrizione2 60 Contattare il supporto tecnico.
    Unità di spostamento dati cloud per esecuzione attività di copia3 32 32
    Numero di tentativi delle esecuzioni di attività pipeline 1\.000 MaxInt (32 bit)

    1 Gli oggetti servizio collegato, pipeline e set di dati rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non riguardano la quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Data Factory. Data Factory è progettato per la scalabilità e la gestione di petabyte di dati.

    2 I core HDInsight su richiesta vengono allocati all'esterno della sottoscrizione che contiene la data factory. Di conseguenza, il limite precedente è il limite di core applicato da Data Factory per i core HDInsight su richiesta. Si tratta di un limite diverso da quello relativo ai core associato alla sottoscrizione di Azure.

    3 L'unità di spostamento dati cloud per la versione 1 viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Per altre informazioni, vedere Unità di spostamento dati cloud (versione 1). Per informazioni sulla fatturazione, vedere Prezzi di Azure Data Factory.

    Risorsa Limite inferiore predefinito Limite minimo
    Intervallo di pianificazione 15 minuti 15 minuti
    Intervallo tra tentativi 1 secondo 1 secondo
    Valore di timeout del tentativo 1 secondo 1 secondo

    Limiti di chiamata del servizio Web

    Azure Resource Manager presenta limiti per le chiamate API. È possibile effettuare chiamate API a una velocità all'interno di limiti API di gestione risorse di Azure.

    limiti di Data Lake Storage

    Azure Data Lake Storage Gen2 non è un servizio dedicato né un tipo di account di archiviazione. Si tratta della versione più recente delle funzionalità dedicate all'analisi di Big Data. Queste funzionalità sono disponibili in un account di archiviazione per utilizzo generico v2 o BlockBlobStorage e si possono ottenere abilitando la funzionalità Spazio dei nomi gerarchico dell'account. Per gli obiettivi di scalabilità, vedere questi articoli.

    Azure Data Lake Storage Gen1 è un servizio dedicato. Si tratta di un repository con iperscalabilità a livello aziendale per i carichi di lavoro di analisi di Big Data. È possibile usare Data Lake Storage Gen1 per acquisire dati di qualsiasi dimensione, tipo e velocità di inserimento in un'unica posizione per le analisi esplorative e operative. Non esiste alcun limite alla quantità di dati archiviabili in un account Data Lake Storage Gen1.

    Risorsa Limite Commenti
    Numero massimo di account Data Lake Storage Gen1, per sottoscrizione, per area 10 Per richiedere un aumento del limite, contattare il supporto.
    Numero massimo di elenchi di controllo di accesso, per file o cartella 32 Si tratta di un limite rigido. Usare i gruppi per gestire l'accesso con meno voci.
    Numero massimo di elenchi di controllo di accesso predefiniti, per file o cartella 32 Si tratta di un limite rigido. Usare i gruppi per gestire l'accesso con meno voci.

    limiti Condivisione dati

    Condivisione dati di Azure consente alle organizzazioni di condividere i dati in modo semplice e sicuro con clienti e partner.

    Risorsa Limite
    Numero massimo di risorse di Condivisione dati per sottoscrizione di Azure 100
    Numero massimo di condivisioni inviate per risorsa di Condivisione dati 200
    Numero massimo di condivisioni ricevute per risorsa di Condivisione dati 100
    Numero massimo di inviti per condivisione inviata 200
    Numero massimo di sottoscrizioni di condivisione per condivisione inviata 200
    Numero massimo di set di dati per condivisione 200
    Numero massimo di pianificazioni di snapshot per condivisione 1

    Limiti relativi al Servizio Migrazione del database di Azure

    Il Servizio Migrazione del database di Azure è un servizio completamente gestito, progettato per abilitare le migrazioni senza interruzioni da più origini di database alle piattaforme di dati di Azure con tempi di inattività minimi.

    Risorsa Limite Commenti
    Numero massimo di servizi per sottoscrizione per area 10 Per richiedere un aumento del limite, contattare il supporto.

    Aggiornamento dei dispositivi per limiti di hub IoT

    Nota

    Quando una determinata risorsa o operazione non ha limiti regolabili, il valore predefinito e i limiti massimi sono uguali. Quando è possibile modificare il limite, la tabella seguente include sia il limite predefinito che il limite massimo. Il limite può essere aumentato al di sopra del limite predefinito, ma non oltre il limite massimo. I limiti possono essere modificati solo per lo SKU Standard. Le richieste di regolazione limite non sono accettate per LO SKU gratuito. Le richieste di regolazione dei limiti vengono valutate in base al caso e le approvazioni non sono garantite.

    Se si vuole aumentare il limite o la quota al di sopra del limite predefinito, aprire una richiesta di supporto clienti online.

    Questa tabella fornisce i limiti per l'aggiornamento del dispositivo per hub IoT risorsa in Azure Resource Manager:

    Risorsa Limite di SKU standard Limite di SKU gratuito Regolabile?
    Account per sottoscrizione 50 1 No
    Istanze per account 50 1 No
    Lunghezza del nome dell'account 3-24 caratteri 3-24 caratteri No
    Lunghezza del nome dell'istanza 3-36 caratteri 3-36 caratteri No

    Questa tabella fornisce i vari limiti associati alle operazioni all'interno dell'aggiornamento del dispositivo per hub IoT:

    Operazione Limite di SKU standard Limite di SKU gratuito Regolabile?
    Numero di dispositivi per istanza 1 milione 10
    Numero di gruppi di dispositivi per istanza 100 10
    Numero di classi di dispositivo per istanza 80 10
    Numero di distribuzioni attive per istanza 250 10 No
    Numero di distribuzioni totali per istanza 300 20 No
    Numero di provider di aggiornamento per istanza 25 2 No
    Numero di nomi di aggiornamento per provider per istanza 25 2 No
    Numero di versioni di aggiornamento per provider di aggiornamento e nome per istanza 100 5 No
    Numero totale di aggiornamenti per istanza 100 10 No
    Dimensioni massime file di aggiornamento singolo 2 GB 2 GB
    Dimensioni massime combinate di tutti i file in una singola azione di importazione 2 GB 2 GB
    Spazio di archiviazione totale dei dati incluso per ogni istanza 100 GB 5 GB No

    Limiti di Gemelli digitali

    Nota

    Alcune aree di questo servizio hanno limiti regolabili e altri no. Questo valore è rappresentato nelle tabelle seguenti con la colonna Regolabile? . Quando è possibile regolare il limite, il valore Regolabile? è .

    Limiti funzionali

    La tabella seguente elenca i limiti funzionali di Gemelli digitali di Azure.

    Suggerimento

    Per consigli sulla modellazione da usare entro questi limiti funzionali, vedere Strumenti di modellazione e procedure consigliate.

    Area Funzionalità Limite predefinito Regolabile?
    Risorsa di Azure Numero di istanze di Gemelli digitali di Azure in un'area, per sottoscrizione 10
    Gemelli digitali Numero di gemelli in un'istanza di Gemelli digitali di Azure 2,000,000
    Gemelli digitali Numero di relazioni in ingresso a un singolo gemello 5\.000 No
    Gemelli digitali Numero di relazioni in uscita da un singolo gemello 5\.000 No
    Gemelli digitali Dimensioni massime (del corpo JSON in una richiesta PUT o PATCH) di un singolo gemello 32 KB No
    Gemelli digitali Dimensioni massime del payload della richiesta 32 KB No
    Gemelli digitali Dimensioni massime di un valore della proprietà stringa (UTF-8) 4 KB No
    Gemelli digitali Dimensioni massime di un nome di proprietà 1 KB No
    Routing Numero di endpoint per una singola istanza di Gemelli digitali di Azure 6 No
    Routing Numero di route per una singola istanza di Gemelli digitali di Azure 6
    Modelli Numero di modelli all'interno di una singola istanza di Gemelli digitali di Azure 10,000
    Modelli Numero di modelli che possono essere caricati in una singola chiamata API 250 No
    Modelli Dimensioni massime (del corpo JSON in una richiesta PUT o PATCH) di un singolo modello 1 MB No
    Modelli Numero di elementi restituiti in una singola pagina 100 No
    Query Numero di elementi restituiti in una singola pagina 1000
    Query Numero di AND / OR espressioni in una query 50
    Query Numero di elementi di matrice in una IN / NOT IN clausola 50
    Query Numero di caratteri in una query 8\.000
    Query Numero di JOINS in una query 5

    Limiti di velocità

    La tabella seguente riflette i limiti di frequenza di API diverse.

    API Funzionalità Limite predefinito Regolabile?
    Models API Numero di richieste al secondo 100
    API Gemelli digitali Numero di richieste di lettura al secondo 1\.000
    API Gemelli digitali Numero di richieste di patch al secondo 1\.000
    API Gemelli digitali Numero di operazioni di creazione/eliminazione al secondo tra tutti i gemelli e le relazioni 50
    API Gemelli digitali Numero di operazioni di creazione/aggiornamento/eliminazione al secondo in un singolo gemello o nelle relative relazioni in ingresso/in uscita 10 No
    API Gemelli digitali Numero di operazioni in sospeso su un singolo gemello o sulle relative relazioni in ingresso/in uscita 500 No
    API di query Numero di richieste al secondo 500
    API di query Unità di query al secondo 4.000
    API Route eventi Numero di richieste al secondo 100

    Altri limiti

    I limiti relativi ai tipi di dati e ai campi all'interno dei documenti DTDL per i modelli di Gemelli digitali di Azure sono disponibili nella documentazione specifica in GitHub: Digital Twins Definition Language (DTDL) - versione 2.

    I dettagli della latenza delle query sono descritti nel linguaggio di query. Le limitazioni di particolari funzionalità del linguaggio di query sono disponibili nella documentazione di riferimento delle query.

    Limiti di Griglia di eventi

    I limiti seguenti si applicano agli argomenti Griglia di eventi di Azure (argomenti di sistema, personalizzati e partner).

    Nota

    Questi limiti sono per area.

    Risorsa Limite
    Argomenti personalizzati per sottoscrizione di Azure 100.
    Quando viene raggiunto il limite, è possibile prendere in considerazione un'area diversa o prendere in considerazione l'uso di domini, che possono supportare 100.000 argomenti.
    Sottoscrizioni di eventi per argomento 500
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Velocità di pubblicazione per un argomento personalizzato o di partner (in ingresso) 5.000 eventi/sec o 5 MB/sec (a qualunque cosa venga soddisfatta per prima)
    Dimensioni degli eventi 1 MB
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Numero di eventi in ingresso per batch 5\.000
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Connessioni a endpoint privato per argomento 64
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Regole del firewall IP per argomento 128

    I limiti seguenti si applicano ai domini di Griglia di eventi.

    Risorsa Limite
    Argomenti per dominio eventi 100,000
    Sottoscrizioni di eventi per argomento all'interno di un dominio 500
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Sottoscrizioni di eventi per ambito di dominio 50
    Non è possibile aumentare questo limite.
    Frequenza di pubblicazione per un dominio eventi (in ingresso) 5.000 eventi/sec o 5 MB/sec (a qualunque cosa venga soddisfatta per prima)
    Domini eventi per sottoscrizione di Azure 100
    Connessioni a endpoint privato per dominio 64
    Regole del firewall IP per dominio 128

    Limiti relativi all'hub eventi

    Le tabelle seguenti forniscono le quote e i limiti specifici di Hub eventi di Azure. Per informazioni sui prezzi di Hub eventi, vedere Prezzi di Hub eventi.

    Limiti comuni per tutti i livelli

    I limiti seguenti sono comuni tra tutti i livelli.

    Limite Note valore
    Dimensioni del nome di un hub eventi - 256 caratteri
    Dimensioni del nome di un gruppo di consumer Il protocollo Kafka non richiede la creazione di un gruppo di consumer.

    Kafka: 256 caratteri

    AMQP: 50 caratteri

    Numero di ricevitori non epoch per gruppo consumer - 5
    Numero di regole di autorizzazione per spazio dei nomi Le richieste successive di creazione di regole di autorizzazione vengono rifiutate. 12
    Numero di chiamate al metodo GetRuntimeInformation - 50 al secondo
    Numero di reti virtuali (VNet) - 128
    Numero di regole di configurazione IP - 128
    Lunghezza massima del nome di un gruppo di schemi 50
    Lunghezza massima del nome di uno schema 100
    Dimensioni in byte per schema 1 MB
    Numero di proprietà per gruppo di schemi 1024
    Dimensioni in byte per chiave della proprietà del gruppo di schemi 256
    Dimensioni in byte per valore della proprietà del gruppo di schemi 1024

    Confronto tra basic e standard rispetto ai livelli premium e dedicati

    La tabella seguente illustra i limiti che possono essere diversi per i livelli basic, standard, Premium e dedicati.

    Nota

    Limite Basic Standard Premium Dedicato
    Dimensioni massime della pubblicazione di Hub eventi 256 KB 1 MB 1 MB 1 MB
    Numero di gruppi consumer per hub eventi 1 20 100 1000
    Nessun limite per cu
    Numero di connessioni negoziate per spazio dei nomi 100 5\.000 10000 per pu

    Ad esempio, se allo spazio dei nomi sono assegnate 3 UR, il limite è 30000.
    100, 000 per cu
    Periodo di conservazione massimo dei dati dell'evento 1 giorno 7 giorni 90 giorni 90 giorni
    Numero massimo di unità elaborate o UNITÀ richiesta 40 UNITÀ elaborate 40 UNITÀ elaborate 16 UR 20 unità di capacità
    Numero di partizioni per hub eventi 32 32 100 per hub eventi, ma esiste un limite di 200 per unità di aggiornamento a livello di spazio dei nomi.

    Ad esempio, se a uno spazio dei nomi sono assegnate 2 UNITÀ richiesta, il limite per il numero totale di partizioni in tutti gli hub eventi nello spazio dei nomi è 2 * 200 = 400.
    1024 per hub eventi
    2\.000 per unità di capacità
    Numero di spazi dei nomi per sottoscrizione 1000 1000 1000 1000 (50 per CU)
    Numero di hub eventi per ogni spazio dei nomi 10 10 100 per pu 1000
    Acquisizione N/D Pagamento per ogni ora Incluso Incluso
    Dimensioni del registro schemi (spazio dei nomi) in megabyte N/D 25 100 1024
    Numero di gruppi di schemi in un registro schemi o spazio dei nomi N/D 1 - escluso il gruppo predefinito 100
    1 MB per schema
    1000
    1 MB per schema
    Numero di versioni dello schema in tutti i gruppi di schemi N/D 25 1000 10000
    Velocità effettiva per unità Ingresso - 1 MB/s o 1000 eventi al secondo
    Uscita : 2 MB/s o 4096 eventi al secondo
    Ingresso - 1 MB/s o 1000 eventi al secondo
    Uscita : 2 MB/s o 4096 eventi al secondo
    Nessun limite per pu * Nessun limite per cu *

    * Dipende da diversi fattori, ad esempio allocazione delle risorse, numero di partizioni, archiviazione e così via.

    Nota

    È possibile pubblicare eventi singolarmente o in batch. Il limite di pubblicazione (in base allo SKU) si applica indipendentemente dal fatto che si tratti di un singolo evento o di un batch. Gli eventi di pubblicazione superiori alla soglia massima verranno rifiutati.

    Limiti di IoT Central

    IoT Central limita il numero di applicazioni che è possibile distribuire in una sottoscrizione a 100. Se è necessario aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico Microsoft. Per altre informazioni, vedere Quota e limiti di Azure IoT Central.

    Limiti relativi all'hub IoT

    Nella tabella seguente sono elencati i limiti associati ai diversi livelli di servizio, ovvero S1, S2, S3 e F1. Per informazioni sul costo delle singole unità in ogni livello, vedere Prezzi dell'hub IoT di Azure.

    Risorsa S1 Standard S2 Standard S3 Standard F1 Gratuito
    Messaggi al giorno 400.000 6\.000.000 300.000.000 8\.000
    Unità massime 200 200 10 1

    Nota

    Se si prevede l'uso di più di 200 unità con un hub di livello S1, S2 o con 10 unità con livello S3, contattare il supporto tecnico Microsoft.

    Nella tabella seguente sono elencate le limitazioni che si applicano alle risorse dell'hub IoT.

    Risorsa Limite
    Numero massimo hub IoT a pagamento per ogni sottoscrizione di Azure 50
    Numero massimo hub IoT gratuiti per ogni sottoscrizione di Azure 1
    Numero massimo di caratteri in un ID dispositivo 128
    Numero massimo di identità del dispositivo
    restituito in una singola chiamata
    1\.000
    Conservazione massima nell'hub IoT per i messaggi dal dispositivo al cloud 7 giorni
    Dimensione massima del messaggio del dispositivo al cloud 256 KB
    Dimensione massima del batch del dispositivo al cloud AMQP e HTTP: 256 kB per l'intero batch
    MQTT: 256 kB per ogni messaggio
    Messaggi massimi nel batch del dispositivo al cloud 500
    Dimensione massima del messaggio del cloud al dispositivo 64 KB
    TTL massima per i messaggi del cloud al dispositivo 2 giorni
    Numero massimo di recapiti per i messaggi
    del cloud al dispositivo
    100
    Profondità massima della coda da cloud a dispositivo per dispositivo 50
    Numero massimo di recapiti per i messaggi di feedback
    in risposta a un messaggio del cloud al dispositivo
    100
    TTL massimo per i messaggi di feedback
    in risposta a un messaggio del cloud al dispositivo
    2 giorni
    Dimensione massima del dispositivo gemello 8 KB per la sezione dei tag e 32 KB per ognuna delle sezioni delle proprietà desiderate e segnalate
    Lunghezza massima della chiave della stringa del dispositivo gemello 1 KB
    Lunghezza massima del valore della stringa del dispositivo gemello 4 KB
    Profondità massima dell'oggetto nel dispositivo gemello 10
    Dimensione massima del payload del metodo diretto 128 KB
    Periodo di conservazione massimo della cronologia del processo 30 giorni
    Numero massimo di processi simultanei 10 (per S3), 5 per (S2), 1 ( per S1)
    Numero massimo di endpoint aggiuntivi (oltre gli endpoint predefiniti) 10 (per S1, S2 e S3)
    Numero massimo di regole di routing dei messaggi 100 (per S1, S2 e S3)
    Numero massimo di flussi dispositivo connessi contemporaneamente 50 (per S1, S2, S3 e solo F1)
    Trasferimento dati massimo di flussi dispositivo 300 MB al giorno (per S1, S2, S3 e solo F1)

    Nota

    Se sono necessari più di 50 hub IoT a pagamento in una sottoscrizione di Azure, contattare il supporto tecnico Microsoft.

    Nota

    Il numero totale di dispositivi e moduli che è attualmente possibile registrare in un singolo hub IoT è pari a 1.000.000. Per aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico Microsoft.

    L'hub IoT limita le richieste quando vengono superate le quote seguenti.

    Limitazione Valore per ogni hub
    Operazioni del registro delle identità
    (creazione, recupero, elenco, aggiornamento ed eliminazione)
    importazione/esportazione singola o in blocco
    83,33/sec/unità (5.000/min/unità) (per S3).
    1.67/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
    Connessioni del dispositivo 6\.000/sec/unità (per S3), 120/sec/unità (per S2), 12/sec/unità (per S1).
    Minimo di 100/sec.
    Inoltri dal dispositivo al cloud 6\.000/sec/unità (per S3), 120/sec/unità (per S2), 12/sec/unità (per S1).
    Minimo di 100/sec.
    Inoltri dal cloud al dispositivo 83,33/sec/unità (5.000/min/unità) (per S3), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
    Ricezioni dal cloud al dispositivo 833,33/sec/unità (50.000/min/unità) (per S3), 16,67/sec/unità (1.000/min/unità) (per S1 e S2).
    Operazioni di caricamento file 83,33 avvii di caricamento file/sec/unità (5.000/min/unità) (per S3), 1,67 avvii di caricamento file/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
    10 caricamenti di file simultanei per dispositivo.
    Metodi diretti 24 MB/sec/unità (per S3), 480 KB/sec/unità (per S2), 160 KB/sec/unità (per S1).
    In base a una dimensione del contatore delle limitazioni di 8 KB.
    Letture del dispositivo gemello 500/sec/unità (per S3), un massimo di 100/sec o di 10/sec/unità (per S2), 100/sec (per S1)
    Aggiornamenti dei dispositivi gemelli 250/sec/unità (per S3), un massimo di 50/sec o di 5/sec/unità (per S2), 50/sec (per S1)
    Operazioni dei processi
    (creazione, aggiornamento, elenco ed eliminazione)
    83,33/sec/unità (5.000/min/unità) (per S3), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S2), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S1).
    Velocità effettiva delle operazioni dei processi per dispositivo 50/sec/unità (per S3), un massimo di 10/sec o di 1/sec/unità (per S2), 10/sec (per S1).
    Velocità di avvio del flusso dispositivo 5 nuovi flussi/sec (solo per S1, S2, S3 e F1).

    Limiti relativi al servizio Device Provisioning in hub IoT

    Nota

    Alcune aree di questo servizio hanno limiti regolabili. Questo valore è rappresentato nelle tabelle seguenti con la colonna Regolabile? . Quando è possibile regolare il limite, il valore Regolabile? è .

    Il valore effettivo al quale può essere modificato un limite può variare in base alla distribuzione di ogni cliente. Per le distribuzioni di grandi dimensioni possono essere necessarie più istanze del servizio Device Provisioning.

    Se l'azienda richiede un aumento di un limite o una quota regolabile oltre il limite predefinito, è possibile inviare una richiesta di risorse aggiuntive aprendo un ticket di supporto. La richiesta di un aumento non garantisce che venga concessa, in quanto deve essere esaminata caso per caso. Contattare Microsoft supporto il prima possibile durante l'implementazione, per poter determinare se la richiesta potrebbe essere approvata e pianificare di conseguenza.

    La tabella seguente elenca i limiti applicabili alle risorse del servizio Device Provisioning in hub IoT di Azure.

    Risorsa Limite Regolabile?
    Numero massimo di servizi di provisioning di dispositivi per sottoscrizione di Azure 10
    Numero massimo di registrazioni 1\.000.000
    Numero massimo di registrazioni singole 1\.000.000
    Numero massimo di gruppi di registrazioni (certificato X.509) 100
    Numero massimo di gruppi di registrazione (chiave simmetrica) 100 No
    Numero massimo di autorità di certificazione 25 No
    Numero massimo di hub IoT collegati 50 No
    Dimensioni massime del messaggio 96 KB No

    Suggerimento

    Se il limite rigido per i gruppi di registrazione con chiave simmetrica è un problema di blocco, è consigliabile usare le singole registrazioni come soluzione alternativa.

    Il servizio Device Provisioning presenta i limiti di velocità seguenti.

    Tariffa Valore per unità Regolabile?
    Gestione operativa 200/min/servizio
    Registrazioni del dispositivo 200/min/servizio
    Operazione di polling di dispositivo 5/10 sec/dispositivo No

    Limiti relativi all'insieme di credenziali delle chiavi

    Il servizio Azure Key Vault supporta due tipi di risorse: insiemi di credenziali e moduli di protezione hardware gestiti. Le due sezioni seguenti descrivono rispettivamente i limiti del servizio per ognuno di essi.

    Tipo di risorsa: insieme di credenziali

    In questa sezione vengono descritti i limiti del servizio per il tipo di vaultsrisorsa .

    Transazioni chiave (numero massimo di transazioni consentite entro 10 secondi, per ogni insieme di credenziali e ogni area1):

    Tipo di chiave Chiave del modulo di protezione hardware
    Chiave CREATE
    Chiave del modulo di protezione hardware
    Tutte le altre transazioni
    Chiave software
    Chiave CREATE
    Chiave software
    Tutte le altre transazioni
    RSA a 2.048 bit 10 2.000 20 4.000
    RSA a 3.072 bit 10 500 20 1.000
    RSA a 4.096 bit 10 250 20 500
    ECC P-256 10 2.000 20 4.000
    ECC P-384 10 2.000 20 4.000
    ECC P-521 10 2.000 20 4.000
    ECC SECP256K1 10 2.000 20 4.000

    Nota

    Nella tabella precedente si noterà che per le chiavi software RSA a 2.048 bit sono consentite 4.000 transazioni GET per 10 secondi. Per le chiavi HSM a 2.048 bit RSA, sono consentite 2.000 transazioni GET per 10 secondi.

    Le soglie di limitazione delle richieste sono ponderate e l'imposizione viene applicata alla somma. Ad esempio, come illustrato nella tabella precedente, quando si eseguono operazioni GET su chiavi del modulo di protezione hardware RSA, usare chiavi a 4.096 bit risulta otto volte più oneroso rispetto a usare chiavi a 2.048 bit, Questo perché 2.000/250 = 8.

    In un intervallo specificato di 10 secondi un client Azure Key Vault può eseguire una sola delle operazioni seguenti prima che venga restituito un codice di stato HTTP di limitazione delle richieste 429:

    • Transazioni GET a 4.000 RSA a 2.048 bit
    • Transazioni GET a 2.000 RSA a 2.048 bit
    • Transazioni GET a 250 RSA a 4.096 bit
    • Transazioni GET a 248 RSA a 4.096 bit HSM e transazioni GET a 16 RSA a 2.048 bit HSM-key GET

    Segreti, chiavi di account di archiviazione gestiti e transazioni dell'insieme di credenziali:

    Tipo di transazioni Numero massimo di transazioni consentite entro 10 secondi, per ogni archivio e ogni area1
    Tutte le transazioni 4.000

    Per informazioni su come gestire la limitazione delle richieste in caso di superamento dei limiti, vedere Guida alla limitazione delle richieste per Azure Key Vault.

    1 Il limite a livello di sottoscrizione per tutti i tipi di transazione corrisponde a un valore pari a cinque volte quello del limite a livello di insieme di credenziali delle chiavi.

    Chiavi di backup, segreti, certificati

    Quando si esegue il backup di un oggetto dell'insieme di credenziali delle chiavi, come un segreto, una chiave o un certificato, l'operazione di backup scarica l'oggetto come BLOB crittografato. Questo BLOB non può essere decrittografato all'esterno di Azure. Per ottenere dati utilizzabili da questo BLOB, è necessario ripristinare il BLOB in un insieme di credenziali delle chiavi nella stessa sottoscrizione di Azure e nella stessa area geografica di Azure

    Tipo di transazioni Numero massimo di versioni degli oggetti dell'insieme di credenziali delle chiavi consentite
    Eseguire il backup di singole chiavi, segreti, certificati 500

    Nota

    Il tentativo di eseguire il backup di una chiave, un segreto o un oggetto certificato con più versioni rispetto al limite superiore genererà un errore. Non è possibile eliminare le versioni precedenti di una chiave, un segreto o un certificato.

    Limiti al numero di chiavi, segreti e certificati:

    Key Vault non limita il numero di chiavi, segreti o certificati che possono essere archiviati in un insieme di credenziali. I limiti delle transazioni nell'insieme di credenziali devono essere presi in considerazione per garantire che le operazioni non siano limitate.

    Key Vault non limita il numero di versioni in un segreto, una chiave o un certificato, ma l'archiviazione di un numero elevato di versioni (500+) può influire sulle prestazioni delle operazioni di backup. Vedere Backup di Azure Key Vault.

    Tipo di risorsa: Modulo di protezione hardware gestito

    In questa sezione vengono descritti i limiti del servizio per il tipo di managed HSMrisorsa .

    Limiti di oggetto

    Elemento Limiti
    Numero di istanze HSM per sottoscrizione per area 5
    Numero di chiavi per istanza di HSM 5000
    Numero di versioni per chiave 100
    Numero di definizioni di ruolo personalizzate per istanza di HSM 50
    Numero di assegnazioni di ruolo nell'ambito di HSM 50
    Numero di assegnazioni di ruolo in ogni singolo ambito chiave 10

    Limiti delle transazioni per le operazioni amministrative (numero di operazioni al secondo per istanza di HSM)

    Operazione Numero di operazioni al secondo
    Tutte le operazioni di controllo degli accessi in base al ruolo
    (include tutte le operazioni CRUD per le definizioni di ruolo e le assegnazioni di ruolo)
    5
    Backup/ripristino di HSM completo
    (solo un'operazione di backup o ripristino simultanea per istanza HSM supportata)
    1

    Limiti delle transazioni per le operazioni di crittografia (numero di operazioni al secondo per istanza di HSM)

    • Ogni istanza di HSM gestita costituisce tre partizioni HSM con carico bilanciato. I limiti di velocità effettiva sono una funzione della capacità hardware sottostante allocata per ogni partizione. Le tabelle seguenti mostrano la velocità effettiva massima con almeno una partizione disponibile. La velocità effettiva effettiva può essere fino a 3x superiore se sono disponibili tutte e tre le partizioni.
    • I limiti di velocità effettiva annotati presuppongono che venga usata una singola chiave per ottenere la velocità effettiva massima. Ad esempio, se viene usata una singola chiave RSA-2048, la velocità effettiva massima sarà 1100 operazioni di firma. Se si usano 1100 chiavi diverse con una transazione al secondo, non sarà possibile ottenere la stessa velocità effettiva.
    Operazioni chiave RSA (numero di operazioni al secondo per istanza di HSM)
    Operazione 2048 bit 3072 bit 4096 bit
    Crea chiave 1 1 1
    Elimina chiave (eliminazione temporanea) 10 10 10
    Tasto di eliminazione 10 10 10
    Chiave di backup 10 10 10
    Chiave di ripristino 10 10 10
    Ottenere informazioni chiave 1100 1100 1100
    Encrypt 10000 10000 6000
    Decrypt 1100 360 160
    Wrap 10000 10000 6000
    Unwrap 1100 360 160
    Sign 1100 360 160
    Verifica 10000 10000 6000
    Operazioni chiave EC (numero di operazioni al secondo per istanza di HSM)

    Questa tabella descrive il numero di operazioni al secondo per ogni tipo di curva.

    Operazione P-256 P-256K P-384 P-521
    Crea chiave 1 1 1 1
    Elimina chiave (eliminazione temporanea) 10 10 10 10
    Ripulisci chiave 10 10 10 10
    Chiave di backup 10 10 10 10
    Chiave di ripristino 10 10 10 10
    Ottenere informazioni sulla chiave 1100 1100 1100 1100
    Sign 260 260 165 56
    Verifica 130 130 82 28
    Operazioni chiave AES (numero di operazioni al secondo per ogni istanza del modulo di protezione hardware)
    • Le operazioni di crittografia e decrittografia presuppongono una dimensione di pacchetto di 4 KB.
    • I limiti di velocità effettiva per Encrypt/Decrypt si applicano agli algoritmi AES-CBC e AES-GCM.
    • I limiti di velocità effettiva per Wrap/Unwrap si applicano all'algoritmo AES-KW.
    Operazione 128 bit 192 bit 256 bit
    Crea chiave 1 1 1
    Elimina chiave (eliminazione temporanea) 10 10 10
    Ripulisci chiave 10 10 10
    Chiave di backup 10 10 10
    Chiave di ripristino 10 10 10
    Ottenere informazioni sulla chiave 1100 1100 1100
    Encrypt 8000 8000 8000
    Decrypt 8000 8000 8000
    Wrap 9000 9000 9000
    Unwrap 9000 9000 9000

    Limiti relativi alle identità gestite

    • Ogni identità gestita viene conteggiata rispetto al limite di quota degli oggetti di un tenant di Azure AD, come descritto in Restrizioni e limiti del servizio Azure AD.

    • La frequenza con cui è possibile creare identità gestite prevede i limiti seguenti:

      1. Per tenant di Azure AD per area di Azure: 400 operazioni di creazione per 20 secondi.
      2. Per sottoscrizione di Azure per area di Azure: 80 operazioni di creazione per 20 secondi.
    • Frequenza con cui è possibile assegnare un'identità gestita assegnata dall'utente con una risorsa di Azure:

      1. Per tenant di Azure AD per area di Azure: 400 operazioni di assegnazione per 20 secondi.
      2. Per sottoscrizione di Azure per area di Azure: 300 operazioni di assegnazione per 20 secondi.

    Limiti relativi a Servizi multimediali

    Nota

    Per le risorse non fisse aprire un ticket di supporto e richiedere l'aumento delle quote. Non creare altri account di Servizi multimediali di Azure per provare a ottenere limiti superiori.

    Limiti per account

    Risorsa Limite predefinito
    Account di Servizi multimediali in una singola sottoscrizione 100 (fisso)

    Limiti per asset

    Risorsa Limite predefinito
    Asset per ogni account di Servizi multimediali 1\.000.000

    Limiti per supporti di archiviazione

    Risorsa Limite predefinito
    Dimensione del file In alcuni scenari è previsto un limite per le dimensioni massime dei file supportate per l'elaborazione in Servizi multimediali. (1)
    Account di archiviazione 100(2) (fisso)

    1 Le dimensioni massime supportate per un BLOB singolo corrispondono a 5 TB in Archiviazione BLOB di Azure. Vengono applicati altri limiti in Servizi multimediali in base alle dimensioni delle macchine virtuali usate dal servizio. Il limite delle dimensioni si applica ai file caricati, nonché ai file generati come risultato dell'elaborazione di Servizi multimediali (codifica o analisi). Se le dimensioni del file di origine sono maggiori di 260 GB, è probabile che il processo abbia esito negativo.

    2 Gli account di archiviazione devono appartenere alla stessa sottoscrizione di Azure.

    Limiti dei processi (analisi della codifica & )

    Risorsa Limite predefinito
    Job per ogni account di Servizi multimediali 500.000 (3) (fisso)
    Input di processi per processo 50 (fisso)
    Output di processi per processo 20 (fisso)
    Transform per ogni account di Servizi multimediali 100 (fisso)
    Output di trasformazione in una trasformazione 20 (fisso)
    File per input di processo 10 (fisso)

    3 Questo numero include i processi in coda, terminati, attivi e annullati. Non include invece i processi eliminati.

    Tutti i record di processo presenti nell'account e in esecuzione da almeno 90 giorni verranno eliminati automaticamente, anche se il numero totale di record è inferiore alla quota massima.

    Limiti per lo streaming live

    Risorsa Limite predefinito
    Eventi live (4) per account di Servizi multimediali 5
    Output live per evento live 3 (5)
    Durata max degli output live Dimensioni della finestra DVR

    4 Per informazioni dettagliate sui limiti per gli eventi live, vedere Confronto e limiti per i tipi di evento live.

    5 Gli output live iniziano al momento della creazione e terminano quando vengono eliminati.

    Limiti di recapito dei pacchetti &

    Risorsa Limite predefinito
    Endpoint di streaming (interrotti o in esecuzione) per account di Servizi multimediali 2
    Filtri manifesto dinamico 100
    Criteri di streaming 100 (6)
    Localizzatori di streaming univoci associati contemporaneamente a un asset 100(7) (fisso)

    6 Se si usano criteri di streaming personalizzati, è necessario progettare un set limitato di tali criteri per l'account di Servizi multimediali e riusare questi criteri per StreamingLocators ogni volta che si devono usare gli stessi protocolli e le stesse opzioni di crittografia. Evitare quindi di creare nuovi criteri di streaming per ogni localizzatore di streaming.

    7 I localizzatori di streaming non sono progettati per gestire il controllo di accesso per utente. Per assegnare a singoli utenti diritti di accesso diversi, è possibile usare soluzioni DRM (Digital Rights Management).

    Limiti di protezione

    Risorsa Limite predefinito
    Options per i criteri di chiave simmetrica 30
    Licenze al mese per ogni tipo di DRM nel servizio di distribuzione di chiavi di Servizi multimediali per account 1\.000.000

    Ticket di supporto

    Per le risorse non fisse, è possibile richiedere l'aumento delle quote aprendo un ticket di supporto. Includere nella richiesta informazioni dettagliate sulle modifiche alle quote desiderate, sugli scenari di utilizzo e sulle aree necessarie.
    Non creare altri account di Servizi multimediali di Azure per provare a ottenere limiti superiori.

    Servizi multimediali v2 (legacy)

    Per i limiti specifici di Servizi multimediali v2 (legacy), vedere Servizi multimediali v2 (legacy)

    Limiti relativi a Servizi mobili

    Livello Gratuito Basic Standard
    Chiamate API 500.000 1,5 milioni per unità 15 milioni per unità
    Dispositivi attivi 500 Nessuna limitazione Nessuna limitazione
    Scalabilità N/D Fino a 6 unità Un numero illimitato di unità
    Notifiche push Livello gratuito di Hub di notifica di Microsoft Azure incluso, fino a un milione di push Livello Basic di Hub di notifica di Microsoft Azure incluso, fino a 10 milioni di push Livello Standard di Hub di notifica di Microsoft Azure incluso, fino a 10 milioni di push
    Messaggistica in tempo reale /
    WebSocket
    Limitato 350 per servizio mobile Nessuna limitazione
    Sincronizzazioni offline Limitato Incluso Incluso
    Processi pianificati Limitato Incluso Incluso
    Database SQL di Azure (obbligatorio)
    applicate tariffe Standard per capacità aggiuntiva
    20 MB inclusi 20 MB inclusi 20 MB inclusi
    Capacità della CPU 60 minuti al giorno Nessuna limitazione Nessuna limitazione
    Trasferimento dati in uscita 165 MB al giorno (rollover giornaliero) Incluso Incluso

    Per altre informazioni su limiti e prezzi, vedere Prezzi di Servizi mobili di Azure.

    Limiti di Multi-Factor Authentication

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Numero massimo di indirizzi o intervalli IP attendibili per ogni sottoscrizione 0 50
    Tenere presente i dispositivi, numero di giorni 14 60
    Numero massimo di password delle app 0 Nessun limite
    Consenti X tentativi durante la chiamata di autenticazione MFA 1 99
    Messaggio di testo bidirezionale - Timeout (secondi) 60 600
    Secondi predefiniti bypass monouso 300 1.800
    Blocca account utente dopo X rifiuti consecutivi di autenticazione MFA Non impostato 99
    Reimposta blocco account dopo X minuti Non impostato 9\.999
    Sblocca account dopo X minuti Non impostato 9\.999

    Limiti relativi alla rete

    Limiti relativi alla rete - Azure Resource Manager

    I limiti seguenti si applicano solo alle risorse di rete gestite tramite Azure Resource Manager per area per sottoscrizione. Informazioni su come visualizzare l'utilizzo delle risorse corrente rispetto ai limiti della sottoscrizione.

    Nota

    Sono stati aumentati di recente tutti i limiti predefiniti fino al rispettivo massimo. Se non è presente una colonna Limite massimo, la risorsa non è associata a limiti modificabili. Se tali limiti sono stati precedentemente aumentati dal supporto e nelle tabelle seguenti non sono visibili i limiti aggiornati, aprire una richiesta di assistenza clienti online senza costi aggiuntivi

    Risorsa Limite
    Reti virtuali 1.000
    Subnet per ogni rete virtuale 3.000
    Peering di rete virtuale per ogni rete virtuale 500
    Gateway di rete virtuale (gateway VPN) per rete virtuale 1
    Gateway di rete virtuale (gateway ExpressRoute) per rete virtuale 1
    Server DNS per rete virtuale 20
    Indirizzo IP privati per ogni rete virtuale 65.536
    Totale indirizzi privati per un gruppo di reti virtuali con peering 128,000
    Indirizzi IP privati per interfaccia di rete 256
    Indirizzi IP privati per macchina virtuale 256
    Indirizzi IP pubblici per interfaccia di rete 256
    Indirizzi IP pubblici per macchina virtuale 256
    Flussi TCP o UDP simultanei per ogni scheda di interfaccia di rete di un'istanza del ruolo o di una macchina virtuale 500.000
    Schede di interfaccia di rete 65.536
    Gruppi di sicurezza di rete 5\.000
    Regole NSG per NSG 1\.000
    Indirizzi IP e intervalli specificati per l'origine o la destinazione in un gruppo di sicurezza 4.000
    Gruppi di sicurezza delle applicazioni 3,000
    Gruppi di sicurezza delle applicazioni per ogni configurazione IP, per ogni scheda di interfaccia di rete 20
    Configurazioni IP per ogni gruppo di sicurezza delle applicazioni 4.000
    Gruppi di sicurezza delle applicazioni che possono essere specificati in tutte le regole di sicurezza di un gruppo di sicurezza di rete 100
    Tabelle di route definite dall'utente 200
    Route definite dall'utente per tabella di route 400
    Certificati radice da punto a sito per gateway VPN di Azure 20
    Certificati client revocati da punto a sito per Gateway VPN di Azure 300
    TAP di rete virtuale 100
    Configurazioni TAP di interfaccia di rete per TAP di rete virtuale 100

    Limiti per gli indirizzi IP pubblici

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Indirizzi IP pubblici1.2 10 per Basic. Contattare il supporto tecnico.
    Indirizzi IP pubblici statici1 10 per Basic. Contattare il supporto tecnico.
    Indirizzi IP pubblici standard1 10 Contattare il supporto tecnico.
    Indirizzi IP pubblici per gruppo di risorse 800 Contattare il supporto tecnico.
    Prefissi per indirizzi IP pubblici Limiti basati sul numero di indirizzi IP pubblici standard di una sottoscrizione Contattare il supporto tecnico.
    Lunghezza dei prefissi di indirizzi IP pubblici /28 Contattare il supporto tecnico.

    1I limiti predefiniti per gli indirizzi IP pubblici variano in base al tipo di categoria dell'offerta, ad esempio versione di valutazione gratuita, pagamento in base al consumo, CSP. Ad esempio, il valore predefinito per le sottoscrizioni con contratto Enterprise è 1000.

    2 Il limite di indirizzi IP pubblici fa riferimento alla quantità totale di indirizzi IP pubblici, tra cui Basic e Standard.

    Limiti del bilanciamento del carico

    I seguenti limiti si applicano solo per le risorse di rete gestite tramite Azure Resource Manager per area per sottoscrizione. Informazioni su come visualizzare l'utilizzo delle risorse corrente rispetto ai limiti della sottoscrizione.

    Load Balancer Standard

    Risorsa Limite
    Servizi di bilanciamento del carico 1\.000
    Configurazioni IP front-end 600
    Regole (Load Balancer + NAT in ingresso) per risorsa 1\.500
    Regole per scheda di interfaccia di rete (per tutti gli indirizzi IP in una scheda di interfaccia di rete) 300
    Regola delle porte a disponibilità elevata 1 per front-end interno
    Regole in uscita per Load Balancer 600
    Dimensioni del pool back-end 5\.000
    Bilanciamento del carico per macchina virtuale 1 2 (1 pubblico e 1 interno)
    Configurazioni IP back-end per front-end 2 10,000
    Configurazioni IP back-end in tutti i front-end 500.000

    1 Un'eccezione a questo limite è che 2 servizi di bilanciamento del carico pubblici possono essere davanti a una macchina virtuale se viene usata una configurazione di indirizzi IPv4 per un servizio di bilanciamento del carico e la configurazione degli indirizzi IPv6 viene usata per il secondo. Si noti che questo limite non si applica ai servizi di bilanciamento del carico basati su IP. Per altre informazioni sui pool back-end basati su IP, vedere la documentazione sui servizi di bilanciamento del carico basati su IP.

    2 Le configurazioni IP back-end vengono aggregate in tutte le regole del servizio di bilanciamento del carico, tra cui bilanciamento del carico, NAT in ingresso e regole in uscita. Ogni regola un'istanza del pool back-end è configurata per il conteggio come una configurazione.

    Load Balancer gateway

    Risorsa Limite
    Risorse concatenati per Load Balancer (configurazioni front-end LB o configurazioni IP della scheda di interfaccia di rete vm combinate) 100

    Load Balancer di base

    Risorsa Limite
    Servizi di bilanciamento del carico 1\.000
    Regole per risorsa 250
    Regole per scheda di interfaccia di rete (per tutti gli indirizzi IP in una scheda di interfaccia di rete) 300
    Configurazioni IP front-end 3 200
    Dimensioni del pool back-end 300 configurazioni IP, singolo set di disponibilità
    Set di disponibilità per Load Balancer 1
    Numero di Load Balancer per macchina virtuale 2 (1 pubblico e 1 interno)

    3 Il limite per una singola risorsa discreta in un pool back-end (macchina virtuale autonoma, set di disponibilità o gruppo di posizionamento del set di scalabilità di macchine virtuali) deve avere fino a 250 configurazioni IP front-end in un singolo Load Balancer pubblico di base e Load Balancer Load Balancer interno di base.

    I limiti seguenti si applicano solo alle risorse di rete gestite tramite il modello di distribuzione classico per sottoscrizione. Informazioni su come visualizzare l'utilizzo delle risorse corrente rispetto ai limiti della sottoscrizione.

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Reti virtuali 100 100
    Siti di rete locale 20 50
    Server DNS per rete virtuale 20 20
    Indirizzo IP privati per ogni rete virtuale 4\.096 4\.096
    Flussi TCP o UDP simultanei per ogni scheda di interfaccia di rete di un'istanza del ruolo o di una macchina virtuale 500.000, fino a 1.000.000 per due o più schede di interfaccia di rete. 500.000, fino a 1.000.000 per due o più schede di interfaccia di rete.
    Gruppi di sicurezza di rete (NGS) 200 200
    Regole NSG per NSG 200 1\.000
    Tabelle di route definite dall'utente 200 200
    Route definite dall'utente per tabella di route 400 400
    Indirizzi IP pubblici (dinamici) 500 500
    Indirizzi IP pubblici riservati. 500 500
    IP pubblico per distribuzione 5 Contattare il supporto tecnico
    IP privato (bilanciamento del carico interno) per distribuzione 1 1
    Elenchi di controllo di accesso (ACL) per endpoint 50 50

    Limiti del gateway applicazione

    Se non diversamente specificato, la tabella è valida per gli SKU v1, v2, Standard e WAF.

    Risorsa Limite Note
    Gateway applicazione di Azure 1\.000 per sottoscrizione
    Configurazioni IP front-end 2 1 pubblica e 1 privata
    Porte front-end 1001
    Pool di indirizzi back-end 100
    Destinazioni back-end per pool 1.200
    Listener HTTP 2001 Limitato a 100 listener attivi che eseguono il routing del traffico. Listener attivi = numero totale di listener - listener non attivi.
    Se una configurazione predefinita all'interno di una regola di routing è impostata sull'instradamento del traffico (ad esempio, include un listener, un pool back-end e impostazioni HTTP), anche questa viene conteggiata come listener. Per altre informazioni, vedere Domande frequenti su gateway applicazione.
    Regole di bilanciamento del carico HTTP 4001
    Impostazioni HTTP back-end 1001
    Istanze per gateway SKU V1 - 32
    SKU V2 - 125
    Certificati SSL 1001 1 per listener HTTP
    Dimensioni massime del certificato SSL SKU V1 - 10 KB
    SKU V2 - 16 KB
    Dimensioni massime del certificato CA client attendibile 25 KB 25 KB è la dimensione massima aggregata dei certificati radice e intermedi contenuti in un file pem o cer caricato.
    Certificati di autenticazione 100
    Certificati radice trusted 100
    Valore minimo del timeout della richiesta 1 secondo
    Timeout della richiesta massimo al back-end privato 24 ore
    Timeout della richiesta massimo per back-end esterno 4 minuti
    Numero di siti 1001 1 per listener HTTP
    Mappe URL per listener 1
    Numero massimo di regole basate sul percorso per mappa di URL 100
    Configurazioni di reindirizzamento 1001
    Numero di set di regole di riscrittura 400
    Numero di configurazioni di intestazioni o URL per set di regole di riscrittura 40
    Numero di condizioni per set di regole di riscrittura 40
    Connessioni WebSocket simultanee Gateway medi20.000
    Gateway di grandi dimensioni50.2
    Lunghezza massima dell'URL 32 KB
    Dimensioni massime intestazione 32 KB
    Dimensioni massime del campo di intestazione per HTTP/2 8 KB
    Dimensioni massime delle intestazioni per HTTP/2 16 KB
    Dimensioni massime caricamento file (SKU Standard) V2 - 4 GB
    V1 - 2 GB
    Dimensioni massime di caricamento file (SKU WAF) V1 Medio - 100 MB
    V1 Grande - 500 MB
    V2 - 750 MB
    V2 (con CRS 3.2 o versione successiva) - 4 GB3
    Limite dimensioni corpo WAF (senza file) V1 o V2 (con CRS 3.1 e versioni precedenti) - 128 KB
    V2 (con CRS 3.2 o versione successiva) - 2 MB3
    Numero massimo di configurazioni di collegamento privato 2 1 per ip pubblico, 1 per ip privato
    Numero massimo di configurazioni IP collegamento privato 8
    Numero massimo di regole personalizzate WAF 100
    Intervalli di indirizzi IP WAF per condizione di corrispondenza 540
    600 - con CRS 3.2 o versione successiva
    Numero massimo di esclusioni WAF per gateway applicazione 40
    200 - con CRS 3.2 o versione successiva

    1 Per gli SKU abilitati per WAF, è necessario limitare il numero di risorse a 40.

    2 Il limite è per ogni istanza di gateway applicazione non per ogni risorsa gateway applicazione.

    3 Deve definire il valore tramite i criteri WAF per gateway applicazione.

    Limiti di Azure Bastion

    Tipo di carico di lavoro* Limite di sessione per istanza**
    Chiaro 50
    Media 25
    Pesante 2

    *Questi tipi di carico di lavoro sono definiti qui: Carichi di lavoro desktop remoto
    **Questi limiti si basano sui test delle prestazioni RDP per Azure Bastion. I numeri possono variare a causa di altre sessioni RDP in corso o altre sessioni SSH in corso.

    Limiti DNS di Azure

    Zone DNS pubblico

    Risorsa Limite
    Zone DNS pubbliche per sottoscrizione 250 1
    Set di record per ogni zona DNS pubblico 10.000 1
    Record per ogni set di record nella zona DNS pubblico 20
    Numero di record alias per singola risorsa di Azure 20

    1 Se è necessario aumentare questi limiti, contattare il supporto di Azure.

    Zone DNS privato

    Risorsa Limite
    Zone DNS privato per ogni sottoscrizione 1000
    Set di record per ogni zona DNS privato 25000
    Record per ogni set di record nella zona DNS privato 20
    Collegamenti alla rete virtuale per ogni zona DNS privato 1000
    Collegamenti alle reti virtuali per zone DNS privato con registrazione automatica abilitata 100
    Numero di zone DNS privato a cui una rete virtuale può collegarsi con la registrazione automatica abilitata 1
    Numero di zone DNS privato a cui una rete virtuale può collegarsi 1000
    Numero di query DNS che una macchina virtuale può inviare al resolver DNS di Azure al secondo 1000 1
    Numero massimo di query DNS in coda (risposta in sospeso) per ogni macchina virtuale 200 1

    1Questi limiti vengono applicati a ogni singola macchina virtuale e non a livello di rete virtuale. Le query DNS che superano questi limiti vengono eliminate.

    Resolver privato DNS

    Risorsa Limite
    Resolver privati DNS per sottoscrizione 15
    Endpoint in ingresso per resolver privato DNS 2
    Endpoint in uscita per resolver privato DNS 2
    Regole di inoltro per set di regole di inoltro DNS 25
    Collegamenti di rete virtuale per set di regole di inoltro DNS 10
    Endpoint in uscita per set di regole di inoltro DNS 2
    Set di regole di inoltro DNS per endpoint in uscita 2
    Server DNS di destinazione per ogni regola di inoltro 6

    Limiti relativi al Firewall di Azure

    Risorsa Limite
    Velocità effettiva dei dati 30 Gbps
    Limiti delle regole 20.000 destinazioni/origine univoca nelle regole di rete

    Origine/destinazioni univoche in rete = somma di (indirizzi di origine univoci * indirizzi di destinazione univoci per ogni regola)
    Dimensioni totali delle regole all'interno di un singolo gruppo di raccolta regole 1 MB per i criteri del firewall creati prima di luglio 2022
    2 MB per i criteri firewall creati dopo luglio 2022
    Numero di gruppi di raccolta regole in un criterio del firewall 50 per i criteri firewall creati prima di luglio 2022
    60 per i criteri firewall creati dopo luglio 2022
    Numero massimo di regole DNAT 250 destinazioni univoce massime (indirizzo IP pubblico, porta e protocollo)

    La limitazione DNAT è dovuta alla piattaforma sottostante.

    Ad esempio, è possibile configurare 500 regole UDP nello stesso indirizzo IP di destinazione e porta (una destinazione univoca), mentre 500 regole allo stesso indirizzo IP ma a 500 porte diverse superano il limite (500 destinazioni univoce).
    Dimensioni minime di AzureFirewallSubnet /26
    Intervallo di porte nelle regole di rete e delle applicazioni 1 - 65535
    Indirizzi IP pubblici Massimo 250. Nelle regole DNAT è possibile usare tutti gli indirizzi IP pubblici, che contribuiscono alle porte SNAT disponibili.
    Indirizzi IP in gruppi IP Massimo 200 gruppi IP per firewall.
    Massimo 5000 singoli indirizzi IP o prefissi IP per ogni gruppo IP.
    Tabella di route Per impostazione predefinita, AzureFirewallSubnet prevede una route 0.0.0.0/0 con il valore NextHopType impostato su Internet.

    Connettività diretta al Firewall di Azure. Se AzureFirewallSubnet apprende una route predefinita alla rete locale tramite BGP è necessario sostituirla con una route UDR 0.0.0.0/0 con il valore NextHopType impostato su Internet per mantenere connettività diretta a Internet. Per impostazione predefinita, Firewall di Azure non supporta il tunneling forzato a una rete locale.

    Tuttavia, se la configurazione richiede il tunneling forzato a una rete locale, Microsoft effettuerà assistenza caso per caso. Contattare il supporto tecnico per poter esaminare il caso. Se il caso viene accettato, la sottoscrizione verrà inserita nell'elenco elementi consentiti e la connettività Internet del firewall verrà mantenuta.
    Nomi di dominio completo nelle regole di rete Per prestazioni ottimali non superare più di 1000 nomi di dominio completo in tutte le regole di rete per singolo firewall.
    Timeout di ispezione TLS 120 secondi

    Limiti di Frontdoor di Azure (versione classica)

    Risorsa Limite livello classico
    Risorse di Frontdoor di Azure per sottoscrizione 100
    Host front-end, che includono domini personalizzati per risorsa 500
    Regole di gestione per risorsa 500
    Pool back-end per risorsa 50
    Back-end per pool back-end 100
    Criteri di percorso da soddisfare per una regola di gestione 25
    URL in una singola chiamata di ripulitura della cache 100
    Regole web application firewall personalizzate per criterio 100
    Criteri di web application firewall per sottoscrizione 100
    Condizioni di corrispondenza di web application firewall per regola personalizzata 10
    Intervalli di indirizzi IP del web application firewall per regola personalizzata 600
    Valori di corrispondenza stringa di web application firewall per condizione di corrispondenza 10
    Lunghezza dei valori di corrispondenza stringa di web application firewall 256
    Lunghezza dei nomi dei parametri nel corpo POST di web application firewall 256
    Lunghezza dei nomi di intestazioni HTTP di web application firewall 256
    Lunghezza dei nomi di cookie di web application firewall 256
    Limite di esclusione del web application firewall 100
    Dimensioni analizzate del corpo delle richieste HTTP di web application firewall 128 KB
    Lunghezza del corpo delle risposte personalizzate di web application firewall 32 KB

    Limiti del servizio di livello Standard e Premium di Azure Frontdoor

    Risorsa Limite livello standard Limite del livello Premium
    Profili massimi per sottoscrizione 500 500
    Endpoint massimo per profilo 10 25
    Dominio personalizzato massimo per profilo 100 500
    Gruppi di origine massimi per profilo 100 200
    Origini massime per profilo 100 200
    Timeout massimo dell'origine 16 - 240 sec 16 - 240 sec
    Route massime per profilo 100 200
    Set massimo di regole per profilo 100 200
    Regole massime per route 100 100
    Criteri di percorso da soddisfare per una regola di gestione 25 50
    URL in una singola chiamata di ripulitura della cache 100 100
    criteri Web application firewall (WAF) per sottoscrizione 100 100
    Regole personalizzate WAF per criterio 100 100
    Condizioni di corrispondenza WAF per regola personalizzata 10 10
    Regole regex personalizzate WAF per criterio 5 5
    Intervalli di indirizzi IP WAF per ogni condizione di corrispondenza 600 600
    Valori di corrispondenza della stringa WAF per ogni condizione di corrispondenza 10 10
    Lunghezza del valore di corrispondenza della stringa WAF 256 256
    Lunghezza del nome del parametro del corpo WAF POST 256 256
    Lunghezza del nome dell'intestazione HTTP WAF 256 256
    Lunghezza del nome del cookie WAF 256 256
    Esclusione WAF per criterio 100 100
    Dimensioni del corpo della richiesta HTTP WAF esaminate 128 KB 128 KB
    Lunghezza del corpo della risposta personalizzata WAF 32 KB 32 KB

    Valori di timeout

    Da client a Frontdoor
    • Frontdoor ha un timeout per connessione TCP inattiva di 61 secondi.
    Da Frontdoor a back-end applicazione
    • Dopo l'inoltro della richiesta HTTP al back-end, Frontdoor di Azure attende 60 secondi (Standard e Premium) o 30 secondi (classico) per il primo pacchetto dal back-end. Restituisce quindi un errore 503 al client o 504 per una richiesta memorizzata nella cache. È possibile configurare questo valore usando il campo originResponseTimeoutSeconds nell'API Frontdoor Standard e Premium di Azure Frontdoor o nel campo sendRecvTimeoutSeconds nell'API Frontdoor (classica) di Azure.

    • Dopo che il back-end riceve il primo pacchetto, se l'origine viene sospesa per qualsiasi motivo al centro del corpo della risposta oltre l'origineResponseTimeoutSeconds o sendRecvTimeoutSeconds, la risposta verrà annullata.

    • Frontdoor sfrutta il mantenimento di HTTP per mantenere aperte le connessioni per il riutilizzo dalle richieste precedenti. Queste connessioni hanno un timeout inattiva di 90 secondi. Frontdoor di Azure disconnette le connessioni inattive dopo aver raggiunto il timeout di inattività di 90 secondi. Questo valore di timeout non può essere configurato.

    Limite del caricamento e download dei dati

    Con codifica CTE (Chunked Transfer Encoding) Senza suddivisione in blocchi HTTP
    Scaricare Nessun limite per le dimensioni di download. Nessun limite per le dimensioni di download.
    Carica Nessun limite, a condizione che le dimensioni di ogni caricamento CTE siano inferiori a 2 GB. Le dimensioni non possono essere maggiori di 2 GB.

    Altri limiti

    • Dimensioni massime URL - 8.192 byte - Specifica la lunghezza massima dell'URL non elaborato (schema + nome host + porta + percorso + stringa di query dell'URL)
    • Dimensioni massime stringa di query - 4.096 byte - Specifica la lunghezza massima della stringa di query, in byte.
    • Dimensioni massime intestazioni di risposte HTTP dell'URL del probe di integrità - 4.096 byte - Specifica la lunghezza massima di tutte le intestazioni delle risposte dei probe di integrità.
    • Valore massimo dell'intestazione dell'azione del motore regole: 640 caratteri.
    • Carattere valore dell'intestazione della condizione del motore regole massimo: 256 caratteri.
    • Dimensioni massime dell'intestazione ETag: 128 byte
    • Nome di endhpoint massimo per Standard e Premium: 46 caratteri.

    Per altre informazioni sui limiti applicabili alle configurazioni del motore regole, vedere Terminologia del motore regole

    Limiti del server di route di Azure

    Risorsa Limite
    Numero di peer BGP supportati 8
    Numero di route che ogni peer BGP può annunciare al server di route di Azure 1 1000
    Numero di route che il server di route di Azure può annunciare a ExpressRoute o al gateway VPN 2 200
    Numero di macchine virtuali nella rete virtuale (incluse le reti virtuali con peering) che il server di route di Azure può supportare 3 4000

    1 Se l'appliance virtuale di rete annuncia più route rispetto al limite, la sessione BGP verrà eliminata. Nel caso in cui la sessione BGP venga eliminata tra il gateway e il server di route di Azure, si perderà la connettività dalla rete locale ad Azure.

    2 Tenere presente il limite di peering privato ExpressRoute di 1000 route per connessione da Rete virtuale Gateway verso il circuito ExpressRoute. Ad esempio, il numero totale di route da tutti i Rete virtuale Spazi indirizzi + ARS Da ramo a ramo, non deve superare 1000.

    3 Il numero di macchine virtuali che il server di route di Azure può supportare non è un limite rigido e dipende dal modo in cui l'infrastruttura del server di route viene distribuita all'interno di un'area di Azure.

    Limiti di ExpressRoute

    Risorsa Limite
    Circuiti ExpressRoute per ogni sottoscrizione 50 (inviare una richiesta di supporto per aumentare il limite)
    Circuiti ExpressRoute per ogni area per sottoscrizione con Azure Resource Manager 10
    Numero massimo di circuiti nello stesso percorso di peering collegato alla stessa rete virtuale 4
    Numero massimo di circuiti in posizioni di peering diverse collegate alla stessa rete virtuale Standard/ERGw1Az - 4
    Alta perf /ERGw2Az - 8
    Prestazioni Ultra / ErGw3Az - 16
    Numero massimo di indirizzi IP per il circuito del provider ExpressRoute con Fastpath 25,000
    Numero massimo di indirizzi IP per ExpressRoute Direct 10 Gbps con Fastpath 100,000
    Numero massimo di indirizzi IP per ExpressRoute Direct 100 Gbps con Fastpath 200.000
    Numero massimo di flussi per l'agente di raccolta traffico ExpressRoute 30.000

    Limiti degli annunci di route

    Risorsa SKU locale/standard SKU Premium
    Numero massimo di route IPv4 annunciate al peering privato di Azure 4.000 10,000
    Numero massimo di route IPv6 annunciate al peering privato di Azure 100 100
    Numero massimo di route IPv4 annunciate dal peering privato di Azure dallo spazio indirizzi della rete virtuale 1\.000 1\.000
    Numero massimo di route IPv6 annunciate dal peering privato di Azure dallo spazio indirizzi della rete virtuale 1\.000 1\.000
    Numero massimo di route IPv4 annunciate al peering Microsoft 200 200
    Numero massimo di route IPv6 annunciate per Microsoft peering 200 200
    Dimensioni del circuito SKU locale/standard SKU Premium
    50 Mbps 10 20
    100 Mbps 10 25
    200 Mbps 10 25
    500 Mbps 10 40
    1 Gbps 10 50
    2 Gbps 10 60
    5 Gbps 10 75
    10 Gbps 10 100
    40 Gbps* 10 100
    100 Gbps* 10 100

    *Solo ExpressRoute Direct da 100 Gbps

    Nota

    Le connessioni di tipo Copertura globale vengono conteggiate rispetto al limite di connessioni di rete virtuale per ogni circuito ExpressRoute. Un circuito Premium a 10 Gbps, ad esempio, consentirebbe 5 connessioni di tipo Copertura globale e 95 connessioni ai gateway ExpressRoute oppure 95 connessioni di tipo Copertura globale connessioni e 5 connessioni ai gateway ExpressRoute o qualsiasi altra combinazione fino al limite di 100 connessioni per il circuito.

    Limiti delle prestazioni del gateway ExpressRoute

    La tabella seguente illustra i tipi di gateway e i numeri di scala delle prestazioni stimati. Questi numeri sono derivati dalle condizioni di test seguenti e rappresentano i limiti massimi di supporto. Le prestazioni effettive possono variare, a seconda del modo in cui il traffico replica queste condizioni di test.

    Condizioni di test

    SKU del gateway Traffico inviato dall'ambiente locale Numero di route annunciate dal gateway Numero di route apprese dal gateway
    Standard/ERGw1Az 1 Gbps 500 4000
    Prestazioni elevate/ERGw2Az 2 Gbps 500 9\.500
    Prestazioni ultra/ErGw3Az 10 Gbps 500 9\.500

    Risultati delle prestazioni

    La tabella è valida per entrambi i modelli di distribuzione classica e di Gestione risorse.

    SKU del gateway Connessioni al secondo Mega-Bits al secondo Pacchetti al secondo Numero supportato di macchine virtuali nell'Rete virtuale
    Standard/ERGw1Az 7.000 1\.000 100,000 2.000
    Prestazioni elevate/ERGw2Az 14.000 2.000 250.000 4\.500
    Prestazioni ultra/ErGw3Az 16.000 10,000 1\.000.000 11.000

    Importante

    • Le prestazioni dell'applicazione dipendono da più fattori, ad esempio la latenza end-to-end e il numero di flussi di traffico aperti dall'applicazione. I numeri nella tabella rappresentano il limite massimo che l'applicazione può raggiungere in teoria in un ambiente ideale. Inoltre, Microsoft esegue la manutenzione dell'host e del sistema operativo di routine nel gateway ExpressRoute Rete virtuale per mantenere l'affidabilità del servizio. Durante un periodo di manutenzione, la capacità del piano di controllo e del percorso dati del gateway viene ridotta.
    • Durante un periodo di manutenzione, è possibile che si verifichino problemi di connettività intermittenti alle risorse dell'endpoint privato.

    Limiti del gateway NAT

    I limiti seguenti si applicano alle risorse del gateway NAT gestite tramite Azure Resource Manager per area per sottoscrizione. Informazioni su come visualizzare l'utilizzo delle risorse corrente rispetto ai limiti della sottoscrizione.

    Risorsa Limite
    Indirizzi IP pubblici 16 per gateway NAT
    Gateway NAT 1.000 per sottoscrizione per area
    Pacchetti elaborati 1M - Pacchetti 5M al secondo
    Connessioni allo stesso endpoint di destinazione 50.000 connessioni alla stessa destinazione per IP pubblico
    Totale connessioni Connessioni 2M per gateway NAT

    Limiti relativi a Network Watcher

    Risorsa Limite Note
    Azure Network Watcher 1 per area Network Watcher viene creato per abilitare l'accesso al servizio. È necessaria una sola istanza di Network Watcher per sottoscrizione per area.
    Sessioni di acquisizione di pacchetti 10.000 per area Numero di sessioni, non di acquisizioni salvate.

    I limiti seguenti si applicano al collegamento privato di Azure:

    Risorsa Limite
    Numero di endpoint privati per rete virtuale 1000
    Numero di endpoint privati per sottoscrizione 64000
    Numero di servizi di collegamento privato per sottoscrizione 800
    Numero di servizi di collegamento privato per Load Balancer Standard 8
    Numero di configurazioni IP in un servizio di collegamento privato 8 (questo numero si riferisce agli indirizzi IP NAT usati per servizio di collegamento privato)
    Numero di endpoint privati nello stesso servizio di collegamento privato 1000
    Numero di sottoscrizioni consentite nell'impostazione di visibilità sul servizio collegamento privato 100
    Numero di sottoscrizioni consentite nell'impostazione di approvazione automatica nel servizio collegamento privato 100
    Numero di endpoint privati per insieme di credenziali delle chiavi 64
    Numero di insiemi di credenziali delle chiavi con endpoint privati per sottoscrizione 400
    Numero di gruppi di zone DNS privato che è possibile collegare a un endpoint privato 1
    Numero di zone DNS in ogni gruppo 5

    Limiti relativi a Gestione traffico

    Risorsa Limite
    Profili per ogni sottoscrizione 200 1
    Endpoint per ogni profilo 200

    1 Se è necessario aumentare questi limiti, contattare il supporto di Azure.

    Limiti del gateway Rete virtuale

    Risorsa Limite
    Prefissi degli indirizzi della rete virtuale 600 per gateway VPN
    Aggregare route BGP 4.000 per gateway VPN
    Prefissi degli indirizzi del gateway di rete locale 1000 per gateway di rete locale
    connessioni da sito a sito Dipende dallo SKU del gateway
    Connessioni da punto a sito Dipende dallo SKU del gateway
    Limite di route P2S - IKEv2 256 per windows non Windows / 25
    Limite di route da punto a sito - OpenVPN 1000
    Max. flows 100K per VpnGw1/AZ / 512K per VpnGw2-4/AZ

    limiti di rete WAN virtuale

    Risorsa Limite
    Connessioni alla rete privata virtuale (ramo) per hub 1\.000
    Velocità effettiva aggregata per gateway VPN da sito a sito della rete WAN virtuale 20 Gbps
    Velocità effettiva per connessione alla rete privata virtuale della rete WAN virtuale (due tunnel) 2 Gbps con tunnel da 1 Gbps/IPsec
    Utenti da punto a sito per hub 100,000
    Velocità effettiva aggregata per gateway VPN (da punto a sito) utente della rete WAN virtuale 200 Gbps
    Velocità effettiva aggregata per gateway ExpressRoute della rete WAN virtuale 20 Gbps
    Connessioni del circuito ExpressRoute per hub 8
    Connessioni alla rete virtuale per hub 500 meno il numero totale di hub nella rete WAN virtuale
    Velocità effettiva aggregata per router hub rete WAN virtuale 50 Gbps per il transito tra reti virtuali
    Carico di lavoro delle macchine virtuali in tutte le reti virtuali connesse a un singolo hub della rete WAN virtuale 2000 (per aumentare il limite o la quota oltre il limite predefinito, vedere Impostazioni hub).

    Limiti di Hub di notifica

    Livello Gratuito Basic Standard
    Push inclusi 1 milione 10 milioni 10 milioni
    Dispositivi attivi 500 200.000 10 milioni
    Quota di tag per ogni installazione o registrazione 60 60 60

    Per altre informazioni su limiti e prezzi, vedere Prezzi di Hub di notifica.

    limiti di Microsoft Purview

    I valori più recenti per le quote di Microsoft Purview sono disponibili nella pagina quota Microsoft Purview.

    limiti di Microsoft Sentinel

    Questa sezione elenca i limiti di servizio più comuni che possono verificarsi quando si usa Microsoft Sentinel.

    Limiti delle regole di analisi

    Il limite seguente si applica alle regole di analisi in Microsoft Sentinel.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Numero di regole 512 regole Nessuno
    Dettagli personalizzati 20 dettagli per regola Nessuno
    Limite di dimensioni cumulative dettagli personalizzati 2 KB Nessuno

    Limiti degli eventi imprevisti

    I limiti seguenti si applicano agli eventi imprevisti in Microsoft Sentinel.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Disponibilità dell'esperienza di analisi 90 giorni dall'ora dell'ultimo aggiornamento dell'evento imprevisto Nessuno
    Numero di regole di automazione 512 regole Nessuno
    Numero di azioni delle regole di automazione 20 azioni Nessuno
    Numero di caratteri per commento 30 K caratteri Nessuno
    Numero di commenti per evento imprevisto 100 commenti Nessuno
    Numero di condizioni delle regole di automazione 50 condizioni Nessuno

    Limiti basati su Machine Learning

    I limiti seguenti si applicano alle funzionalità basate su Machine Learning in Microsoft Sentinel, ad esempio anomalie personalizzabili e Fusion.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Numero di anomalie pubblicate per tipo di anomalie Top 3000 classificato in base al punteggio anomalie Nessuno
    Numero di avvisi e/o anomalie in un singolo evento imprevisto Fusion 100 avvisi e/o anomalie Nessuno

    Limiti di più aree di lavoro

    Il limite seguente si applica a più aree di lavoro in Microsoft Sentinel. I limiti qui vengono applicati quando si utilizzano le funzionalità sentinel in più di un'area di lavoro alla volta.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Visualizzazione eventi imprevisti 100 aree di lavoro visualizzate simultaneamente
    Query di log 100 aree di lavoro Sentinel Log Analytics
    Regole di analisi 100 aree di lavoro Sentinel per query

    Limiti del notebook

    I limiti seguenti si applicano ai notebook in Microsoft Sentinel. I limiti sono correlati alle dipendenze di altri servizi usati dai notebook.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Numero totale di questi asset per ogni area di lavoro di Machine Learning: set di dati, esecuzioni, modelli e artefatti 10 milioni di asset Azure Machine Learning
    Limite predefinito per i cluster di calcolo totali per area. Il limite viene condiviso tra un cluster di training e un'istanza di calcolo. Un'istanza di calcolo viene considerata un cluster a nodo singolo a scopo di quota. 200 cluster di calcolo per area Azure Machine Learning
    Account di archiviazione per area per sottoscrizione 250 account di archiviazione Archiviazione di Azure
    Dimensioni massime di una condivisione file per impostazione predefinita 5 TB Archiviazione di Azure
    Dimensioni massime di una condivisione file con funzionalità di condivisione file di grandi dimensioni abilitate 100 TB Archiviazione di Azure
    Velocità effettiva massima (ingresso + uscita) per una singola condivisione file per impostazione predefinita 60 MB/sec Archiviazione di Azure
    Velocità effettiva massima (ingresso e uscita) per una singola condivisione file con funzionalità di condivisione file di grandi dimensioni abilitate 300 MB/sec Archiviazione di Azure

    Limiti dei repository

    I limiti seguenti si applicano ai repository in Microsoft Sentinel.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Numero di repository 5 Area di lavoro Sentinel
    Cronologia di distribuzione 800 Gruppo di risorse di Azure

    Limiti di intelligence per le minacce

    Il limite seguente si applica all'intelligence delle minacce in Microsoft Sentinel. Il limite è correlato alla dipendenza da un'API usata dall'intelligence delle minacce.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Indicatori per chiamata che usano l'API di sicurezza Graph 100 indicatori API di sicurezza Microsoft Graph
    Dimensioni di importazione file di indicatore CSV 50 MB Nessuno
    Dimensioni di importazione file indicatore JSON 250 MB Nessuno

    Limiti di Analisi del comportamento dell'utente e dell'entità (UEBA)

    Il limite seguente si applica all'UEBA in Microsoft Sentinel. Il limite per UEBA in Microsoft Sentinel è correlato alle dipendenze da un altro servizio.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Configurazione di conservazione minima in giorni per la tabella IdentityInfo . Tutti i dati archiviati nella tabella IdentityInfo in Log Analytics vengono aggiornati ogni 14 giorni. 14 giorni Log Analytics

    Limiti dell'elenco di controllo

    I limiti seguenti si applicano agli elenchi di controllo in Microsoft Sentinel. I limiti sono correlati alle dipendenze di altri servizi usati dagli elenchi di controllo.

    Descrizione Limite Dipendenza
    Dimensioni di caricamento per il file locale 3.8 MB per file Azure Resource Manager
    Voce di riga nel file CSV 10.240 caratteri per riga Azure Resource Manager
    Dimensioni di caricamento per i file in Archiviazione di Azure 500 MB per file Archiviazione di Azure
    Numero totale di elementi watchlist attivi per area di lavoro. Quando viene raggiunto il numero massimo, eliminare alcuni elementi esistenti per aggiungere un nuovo elenco di controllo. 10 milioni di elementi watchlist attivi Log Analytics
    Aggiornamento dello stato per un elenco di controllo di grandi dimensioni in secondi. I clienti non visualizzerà lo stato più recente di un caricamento fino all'aggiornamento successivo. 5 secondi Azure Cosmos DB
    Numero di caricamenti di watchlist di grandi dimensioni per area di lavoro alla volta Un elenco di orologi di grandi dimensioni Azure Cosmos DB
    Numero di eliminazioni di watchlist di grandi dimensioni per area di lavoro alla volta Un elenco di orologi di grandi dimensioni Azure Cosmos DB

    Limiti relativi al bus di servizio

    La tabella seguente include informazioni sulle quote specifiche per la messaggistica del bus di servizio di Azure. Per informazioni sui prezzi e su altre quote del bus di servizio, vedere Prezzi del bus di servizio.

    Nome della quota Scope Valore Note
    Numero massimo di spazi dei nomi per sottoscrizione di Azure Spazio dei nomi 1000 (valore predefinito e massimo) Le richieste successive per gli spazi dei nomi aggiuntivi vengono rifiutate.
    Dimensioni coda o argomento Entità

    1, 2, 3, 4 GB o 5 GB

    Nello SKU Premium, oltre che nello SKU Standard con il partizionamento abilitato, le dimensioni massime della coda o dell'argomento sono 80 GB.

    Il limite totale di dimensioni per uno spazio dei nomi Premium è 1 TB per ogni unità di messaggistica. Le dimensioni totali di tutte le entità in uno spazio dei nomi non possono superare questo limite.

    Definito alla creazione/all'updation della coda o dell'argomento.

    I messaggi in arrivo successivi vengono rifiutati e il codice chiamante riceve un'eccezione.

    Attualmente, un messaggio di grandi dimensioni (dimensione > 1 MB) inviato a una coda viene conteggiato due volte. Inoltre, un messaggio di grandi dimensioni (dimensione > 1 MB) inviato a un argomento viene conteggiato X + 1 volte, dove X è il numero di sottoscrizioni all'argomento.

    Numero di connessioni simultanee per uno spazio dei nomi Spazio dei nomi Messaggistica di rete: 1.000.

    AMQP: 5.000.
    Le richieste successive di connessioni aggiuntive vengono rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. Le operazioni REST non vengono conteggiate ai fini del numero di connessioni TCP simultanee.
    Numero di richieste di ricezione simultanee su un'entità coda, argomento o sottoscrizione Entità 5\.000 Le richieste di ricezione successive vengono rifiutate e il codice chiamante riceve un'eccezione. Questa quota si applica al numero combinato di operazioni di ricezione simultanee per tutte le sottoscrizioni relative a un argomento.
    Numero di argomenti o code per spazio dei nomi Spazio dei nomi 10.000 per il livello Basic o Standard. Il numero totale degli argomenti e delle code in uno spazio dei nomi deve essere minore o uguale a 10.000.

    Per il livello Premium, 1.000 per unità di messaggistica.
    Le successive richieste di creazione di un nuovo argomento o di una nuova coda nello spazio dei nomi vengono rifiutate. Se pertanto la configurazione viene eseguita tramite il portale di Azure, viene generato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, viene ricevuta un'eccezione dal codice chiamante.
    Numero di code o argomenti partizionati per spazio dei nomi Spazio dei nomi Livelli Basic e Standard: 100. Ogni coda o argomento partizionato viene conteggiato ai fini della quota di 1.000 entità per spazio dei nomi. Le richieste successive per la creazione di un nuovo argomento partizionato o di una coda nello spazio dei nomi vengono rifiutate. Se pertanto la configurazione viene eseguita tramite il portale di Azure, viene generato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, il codice chiamate riceve un'eccezione QuotaExceededException.

    Se si desidera avere più entità partizionate in uno spazio dei nomi di base o standard, creare spazi dei nomi aggiuntivi.

    Dimensione massima di qualsiasi percorso di entità di messaggistica: coda o argomento Entità 260 caratteri.  
    Dimensione massima di qualsiasi nome di entità di messaggistica: spazio dei nomi, sottoscrizione o regola di sottoscrizione Entità 50 caratteri.  
    Dimensione massima di un ID di messaggio Entità 128  
    Dimensioni massime di un ID sessione di messaggio Entità 128  
    Dimensioni dei messaggi per un'entità coda, argomento o sottoscrizione Entità 256 KB per il livello Standard
    100 MB per il livello Premium.

    Le dimensioni del messaggio includono le dimensioni delle proprietà (sistema e utente) e le dimensioni del payload. Le dimensioni delle proprietà di sistema variano a seconda dello scenario.
    I messaggi in ingresso che superano queste quote vengono rifiutati e il codice chiamante riceve un'eccezione.
    Dimensioni delle proprietà dei messaggi per un'entità coda, argomento o sottoscrizione Entità

    La dimensione massima della proprietà del messaggio per ogni proprietà è di 32 KB.

    Le dimensioni cumulative di tutte le proprietà non possono superare 64 KB. Questo limite si applica all'intera intestazione del messaggio brokerato, con proprietà utente e proprietà di sistema, ad esempio il numero di sequenza, l'etichetta e l'ID messaggio.

    Numero massimo di proprietà intestazione nell'elenco proprietà: byte/int.MaxValue.

    Viene generata l'eccezione SerializationException.
    Numero di sottoscrizioni e per ogni argomento Entità 2\.000 per argomento per il livello Standard e il livello Premium. Le successive richieste di creazione di altre sottoscrizioni per l'argomento vengono rifiutate. Se pertanto la configurazione viene eseguita tramite il portale, viene visualizzato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, viene ricevuta un'eccezione dal codice chiamante.
    Numero di filtri SQL per ogni argomento Entità 2.000 Le successive richieste di creazione di altri filtri per l'argomento vengono rifiutate e il codice chiamante riceve un'eccezione.
    Numero di filtri di correlazione per ogni argomento Entità 100,000 Le successive richieste di creazione di altri filtri per l'argomento vengono rifiutate e il codice chiamante riceve un'eccezione.
    Dimensioni di filtri o azioni SQL Spazio dei nomi Lunghezza massima della stringa della condizione del filtro: 1.024 (1 K).

    Lunghezza massima della stringa dell'azione della regola: 1.024 (1 K).

    Numero massimo di espressioni per ogni azione della regola: 32.
    Le successive richieste di creazione di altri filtri vengono rifiutate e il codice chiamante riceve un'eccezione.
    Numero di regole di autorizzazione di accesso condiviso per spazio dei nomi, coda o argomento Entità, spazio dei nomi Numero massimo di regole per tipo di entità: 12.

    Le regole configurate in uno spazio dei nomi del bus di servizio si applicano a tutti i tipi, ossia code e argomenti.
    Le successive richieste di creazione di altre regole vengono rifiutate e il codice chiamante riceve un'eccezione.
    Numero di messaggi per transazione Transazione 100

    Per entrambe le operazioni Send() e SendAsync().
    I messaggi in ingresso aggiuntivi vengono rifiutati e un'eccezione che indica che "Non è possibile inviare più di 100 messaggi in una singola transazione" viene ricevuto dal codice chiamante.
    Numero di regole di rete virtuale e filtro IP Spazio dei nomi 128  

    Limiti relativi a Site Recovery

    I limiti seguenti si applicano ad Azure Site Recovery.

    Identificatore limite Limite
    Numero di insiemi di credenziali per ogni sottoscrizione 500
    Numero di server per insieme di credenziali di Servizi di ripristino 250
    Numero di gruppi di protezione dati per insieme di credenziali di Servizi di ripristino Nessun limite
    Numero di piani di ripristino per insieme di credenziali di Servizi di ripristino Nessun limite
    Numero di server per il gruppo protezione dati Nessun limite
    Numero di server per il piano di ripristino 100

    Limiti relativi a database SQL

    Per i limiti database SQL, vedere limiti delle risorse database SQL per i singoli database, database SQL limiti delle risorse per i pool elastici e i database in pool e database SQL limiti delle risorse per Istanza gestita di SQL.

    Il numero massimo di endpoint privati per Azure SQL server logico del database è 250.

    Limiti di Azure Synapse Analytics

    Azure Synapse Analytics ha i limiti predefiniti seguenti per garantire che le sottoscrizioni del cliente siano protette dai carichi di lavoro degli altri. Per aumentare i limiti al massimo per la sottoscrizione, contattare il supporto tecnico.

    limiti Azure Synapse per le aree di lavoro

    Per i tipi di offerta di sottoscrizione con pagamento in base al consumo, versione di valutazione gratuita, Pass di Azure e Azure for Students:

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Aree di lavoro di Synapse in una sottoscrizione di Azure 2 2

    Per altri tipi di offerta di sottoscrizione:

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Aree di lavoro di Synapse in una sottoscrizione di Azure per area 20 250

    limiti Azure Synapse per Apache Spark

    Per i tipi di offerta di sottoscrizione con pagamento in base al consumo, versione di valutazione gratuita, Pass di Azure e Azure for Students:

    Risorsa Core ottimizzati per la memoria Core GPU
    Core Spark in un workpse synapse 12 48

    Per altri tipi di offerta di sottoscrizione:

    Risorsa Core ottimizzati per la memoria Core GPU
    Core Spark in un workpse synapse 50 50

    limiti Azure Synapse per le pipeline

    Risorsa Limite predefinito Limite massimo
    Pipeline synapse in un'area di lavoro Synapse 800 800
    Numero totale di entità, ad esempio pipeline, set di dati, trigger, servizi collegati, endpoint privati e runtime di integrazione, all'interno di un'area di lavoro 5\.000 Contattare il supporto tecnico.
    Totale core CPU per Runtime di integrazione SSIS di Azure in un'area di lavoro 256 Contattare il supporto tecnico.
    La pipeline simultanea viene eseguita per ogni area di lavoro condivisa tra tutte le pipeline nell'area di lavoro 10,000 10,000
    Attività esterna simultanee viene eseguita per area di lavoro per area di Integration Runtime di Azure
    Le attività esterne vengono gestite nel runtime di integrazione, ma vengono eseguite su servizi collegati, tra cui Databricks, stored procedure, HDInsight, Web e altri. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    3,000 3.000
    Esecuzioni simultanee di attività pipeline per area di lavoro per area di Integration Runtime di Azure
    Le attività della pipeline vengono eseguite nel runtime di integrazione, tra cui Lookup, GetMetadata e Delete. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    1\.000 1\.000
    Operazioni di creazione simultanee per area di lavoro per area di Integration Runtime di Azure
    Sono incluse le operazioni di test connessione, esplorazione dell'elenco cartelle e dell'elenco tabelle ed anteprima dei dati. Questo limite non si applica al runtime di integrazione self-hosted.
    200 200
    Utilizzo simultaneo delle unità di integrazione dati1 per area di lavoro per area di Integration Runtime di Azure Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Rete virtuale gestita2: 2.400
    Gruppo di aree 12: 6000
    Gruppo di aree 22: 3,000
    Gruppo di aree 32: 1.500
    Rete virtuale gestita: contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di attività per pipeline, che include le attività interne per i contenitori 40 40
    Numero massimo di runtime di integrazione collegati che possono essere creati su un singolo runtime di integrazione self-hosted 100 Contattare il supporto tecnico.
    Numero massimo di parametri per pipeline 50 50
    Elementi ForEach 100,000 100,000
    Parallelismo ForEach 20 50
    Numero massimo di esecuzioni in coda per pipeline 100 100
    Caratteri per espressione 8,192 8,192
    Intervallo minimo per il trigger di finestra a cascata 5 min 15 min
    Timeout massimo per le esecuzioni attività di pipeline 7 giorni 7 giorni
    Byte per oggetto per gli oggetti pipeline3 200 kB 200 kB
    Byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato3 100 kB 2\.000 KB
    Byte per payload per ogni esecuzione attività4 896 KB 896 KB
    Unità di integrazione dati1 per esecuzione attività di copia 256 256
    Chiamate API in scrittura 1\.200/ora 1\.200/ora

    Questo limite viene imposto da Azure Resource Manager, non Azure Synapse Analytics.
    Chiamate API in lettura 12.500/ora 12.500/ora

    Questo limite viene imposto da Azure Resource Manager, non Azure Synapse Analytics.
    Monitoraggio delle query al minuto 1\.000 1\.000
    Tempo massimo per la sessione di debug del flusso di dati 8 ore 8 ore
    Numero di flussi di dati simultanei per runtime di integrazione 50 Contattare il supporto tecnico.
    Numero simultaneo di flussi di dati per runtime di integrazione nella rete virtuale gestita 20 Contattare il supporto tecnico.
    Numero simultaneo di sessioni di debug del flusso di dati per utente per area di lavoro 3 3
    Limite TTL di Azure IR per Flusso di dati 4 ore 4 ore
    Limite delle dimensioni dell'entità metadati in un'area di lavoro 2 GB Contattare il supporto tecnico.

    1 L'unità di integrazione dei dati viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Per altre informazioni, vedere Unità di integrazione dei dati (versione 2). Per informazioni sulla fatturazione, vedere prezzi di Azure Synapse Analytics.

    2Azure Integration Runtime è disponibile a livello globale per garantire la conformità dei dati, l'efficienza e ridurre i costi di uscita della rete.

    Gruppo di aree Regioni
    Gruppo di aree 1 Stati Uniti centrali, Stati Uniti orientali, Stati Uniti orientali 2, Europa settentrionale, Europa occidentale, Stati Uniti occidentali, Stati Uniti occidentali 2
    Gruppo di aree 2 Australia orientale, Australia sud-orientale, Brasile meridionale, India centrale, Giappone orientale, Stati Uniti centro-settentrionali, Stati Uniti centro-meridionali, Asia sud-orientale, Stati Uniti centro-occidentali
    Gruppo di aree 3 Altre aree

    Se la rete virtuale gestita è abilitata, l'unità di integrazione dei dati in tutti i gruppi di aree è 2.400.

    3 Gli oggetti servizio collegato, pipeline e set di dati rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non sono correlati alla quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Synapse Analytics. Synapse Analytics è progettato per la scalabilità per gestire petabyte di dati.

    4 Il payload per ogni esecuzione attività include la configurazione dell'attività, le configurazioni associate di set di dati e servizi collegati, se disponibili, e una piccola percentuale di proprietà di sistema generate per tipo di attività. Il limite per questa dimensione del payload non è correlato alla quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con Azure Synapse Analytics. Se si raggiunge questo limite, vedere informazioni su sintomi e raccomandazioni.

    limiti di Azure Synapse per i pool SQL dedicati

    Per informazioni dettagliate sui limiti di capacità per i pool SQL dedicati in Azure Synapse Analytics, vedere Limiti delle risorse del pool SQL dedicato.

    Limiti di Azure Resource Manager per le chiamate al servizio Web

    Azure Resource Manager presenta limiti per le chiamate API. È possibile effettuare chiamate API a una velocità all'interno di limiti API di gestione risorse di Azure.

    File di Azure e Sincronizzazione file di Azure

    Per altre informazioni sui limiti per File di Azure e Sincronizzazione file, vedere File di Azure obiettivi di scalabilità e prestazioni.

    Limiti relativi ad Archiviazione

    La tabella seguente descrive i limiti predefiniti per gli account di archiviazione BLOB e utilizzo generico v2 (GPv2), utilizzo generico v1 (GPv1) e BLOB. Il limite in ingresso indica tutti i dati inviati a un account di archiviazione. Il limite in uscita indica tutti i dati ricevuti da un account di archiviazione.

    Microsoft consiglia di usare un account di archiviazione per utilizzo generico v2 per la maggior parte degli scenari. È possibile aggiornare facilmente un account per utilizzo generico v1 o BLOB a un account per utilizzo generico v2 senza tempi di inattività e senza la necessità di copiare i dati. Per altre informazioni, vedere Eseguire l'aggiornamento a un account di archiviazione per utilizzo generico v2.

    Nota

    È possibile richiedere una maggiore capacità e limiti più alti per i dati in ingresso. Per richiedere un aumento, contattare il supporto di Azure.

    Risorsa Limite
    Numero massimo di account di archiviazione con endpoint standard per area per sottoscrizione, inclusi gli account di archiviazione Standard e Premium. 250
    Numero massimo di account di archiviazione con endpoint di zona DNS di Azure (anteprima) per area per sottoscrizione, inclusi gli account di archiviazione Standard e Premium. 5000 (anteprima)
    Capacità massima predefinita dell'account di archiviazione 5 PiB 1
    Numero massimo di contenitori BLOB, BLOB, condivisioni file, tabelle, code, entità o messaggi per account di archiviazione. Nessun limite
    Frequenza massima richiesta predefinita per account di archiviazione 20.000 richieste al secondo1
    Numero massimo di ingresso predefinito per utilizzo generico v2 e account di archiviazione BLOB nelle aree seguenti (archiviazione con ridondanza locale/archiviazione con ridondanza geografica):
    • Australia orientale
    • Stati Uniti centrali
    • Asia orientale
    • Stati Uniti orientali 2
    • Giappone orientale
    • Corea centrale
    • Europa settentrionale
    • Stati Uniti centro-meridionali
    • Asia sud-orientale
    • Regno Unito meridionale
    • Europa occidentale
    • Stati Uniti occidentali
    60 Gbps1
    Numero massimo di ingresso predefinito per utilizzo generico v2 e account di archiviazione BLOB nelle aree seguenti:Default maximum ingress per general-purpose v2 and Blob storage account in the following regions (ZRS):
    • Australia orientale
    • Stati Uniti centrali
    • Stati Uniti orientali
    • Stati Uniti orientali 2
    • Giappone orientale
    • Europa settentrionale
    • Stati Uniti centro-meridionali
    • Asia sud-orientale
    • Regno Unito meridionale
    • Europa occidentale
    • Stati Uniti occidentali 2
    60 Gb ps1
    Numero massimo di ingresso predefinito per utilizzo generico v2 e account di archiviazione BLOB nelle aree non elencate nella riga precedente. 25 Gbps1
    Ingresso massimo predefinito per gli account di archiviazione per utilizzo generico v1 (tutte le aree) 10 Gbps1
    Numero massimo predefinito di uscita per gli account di archiviazione BLOB e per utilizzo generico nelle aree seguenti (archiviazione con ridondanza locale/archiviazione con ridondanza geografica):
    • Australia orientale
    • Stati Uniti centrali
    • Asia orientale
    • Stati Uniti orientali 2
    • Giappone orientale
    • Corea centrale
    • Europa settentrionale
    • Stati Uniti centro-meridionali
    • Asia sud-orientale
    • Regno Unito meridionale
    • Europa occidentale
    • Stati Uniti occidentali
    120 Gbps1
    Numero massimo predefinito di uscita per gli account di archiviazione BLOB e per utilizzo generico nelle aree seguenti:Default maximum egress for general-purpose v2 and Blob storage accounts in the following regions (ZRS):
    • Australia orientale
    • Stati Uniti centrali
    • Stati Uniti orientali
    • Stati Uniti orientali 2
    • Giappone orientale
    • Europa settentrionale
    • Stati Uniti centro-meridionali
    • Asia sud-orientale
    • Regno Unito meridionale
    • Europa occidentale
    • Stati Uniti occidentali 2
    120 Gbps1
    Numero massimo predefinito di uscita per gli account di archiviazione BLOB e per utilizzo generico v2 nelle aree non elencate nella riga precedente. 50 Gbps1
    Numero massimo di regole di indirizzo IP per account di archiviazione 200
    Numero massimo di regole di rete virtuale per account di archiviazione 200
    Numero massimo di regole di istanza delle risorse per account di archiviazione 200
    Numero massimo di endpoint privati per account di archiviazione 200

    1 Gli account standard di Archiviazione di Azure supportano limiti di capacità superiori e limiti più elevati per l'ingresso e l'uscita per richiesta. Per richiedere un incremento dei limiti di archiviazione, contattare il supporto di Azure.

    Per altre informazioni sui limiti per gli account di archiviazione standard, vedere Obiettivi di scalabilità per gli account di archiviazione standard.

    Limiti relativi al provider delle risorse di archiviazione

    I limiti seguenti si applicano solo quando si eseguono operazioni di gestione usando Azure Resource Manager con Archiviazione di Azure.

    Risorsa Limite
    Operazioni di gestione account di archiviazione (lettura) 800 per 5 minuti
    Operazioni di gestione account di archiviazione (scrittura) 10 al secondo / 1200 all'ora
    Operazioni di gestione account di archiviazione (elenco) 100 per 5 minuti

    Limiti relativi ad Archiviazione BLOB di Azure

    Risorsa Destinazione
    Dimensioni massime di un singolo contenitore BLOB Uguale alla capacità massima dell'account di archiviazione
    Numero massimo di blocchi in un BLOB in blocchi o in un BLOB di accodamento 50.000 blocchi
    Dimensioni massime di un blocco in un BLOB in blocchi 4000 MiB
    Dimensioni massime di un BLOB in blocchi 50.000 X 4000 MiB (circa 190,7 TiB)
    Dimensioni massime di un blocco in un BLOB di accodamento 4 MiB
    Dimensioni massime di un BLOB di accodamento 50.000 x 4 MiB (approssimativamente 195 GiB)
    Dimensioni massime di un BLOB di pagine 8 TiB2
    Numero massimo di criteri di accesso archiviati per contenitore BLOB 5
    Frequenza delle richieste di destinazione per un singolo BLOB Fino a 500 richieste al secondo
    Velocità effettiva di destinazione per un singolo BLOB di pagine Fino a 60 MiB al secondo2
    Velocità effettiva di destinazione per un singolo BLOB in blocchi Fino ai limiti dei dati di ingresso/in uscita dell'account di archiviazione1

    1 La velocità effettiva per un singolo BLOB dipende da diversi fattori, tra cui, senza limitazioni, la concorrenza, le dimensioni della richiesta, il livello di prestazioni, la velocità dell'origine per i caricamenti e la destinazione per i download. Per sfruttare le prestazioni più elevate dei BLOB in blocchi con velocità effettiva elevata, caricare BLOB o blocchi più grandi. In particolare, chiamare l'operazione Put BLOB o Put Block con dimensioni dei BLOB o dei blocchi maggiori di 4 MiB per gli account di archiviazione standard. Per i BLOB in blocchi Premium o per gli account di archiviazione Data Lake Storage Gen2, usare dimensioni dei blocchi o dei BLOB maggiori di 256 KiB.

    2 I BLOB di pagine non sono ancora supportati negli account per cui è specificata l'impostazione Spazio dei nomi gerarchico.

    La tabella seguente illustra le dimensioni massime di blocchi e BLOB consentite dalla versione del servizio.

    Versione del servizio Dimensioni massime dei blocchi (tramite Put Block) Dimensioni massime dei BLOB (tramite Put Block List) Dimensioni massime dei BLOB tramite singola operazione di scrittura (tramite Put BLOB)
    Versione 2019-12-12 e successive 4000 MiB Circa 190.7 TiB (4000 MiB X 50.000 blocchi) 5000 MiB (anteprima)
    Dalla versione 2016-05-31 alla versione 2019-07-07 100 MiB Approssimativamente 4,75 TiB (blocchi di 100 MiB x 50.000) 256 MiB
    Versioni precedenti alla 2016-05-31 4 MiB Approssimativamente 195 GiB (blocchi di 4 MiB x 50.000) 64 MiB

    Limiti relativi ad Archiviazione code di Azure

    Risorsa Destinazione
    Dimensioni massime di una singola coda 500 TiB
    Dimensioni massime di un messaggio in una coda 64 KiB
    Numero massimo di criteri di accesso archiviati per ogni coda 5
    Frequenza massima di richieste per account di archiviazione 20.000 messaggi al secondo, il che presuppone messaggi di dimensioni pari a 1 KiB
    Velocità effettiva da raggiungere per una singola coda (messaggi da 1 KiB) Fino a 2000 messaggi al secondo

    Limiti relativi ad Archiviazione tabelle di Azure

    La tabella seguente descrive i limiti di capacità, scalabilità e prestazioni per l'archiviazione tabelle.

    Risorsa Destinazione
    Numero di tabelle in un account di archiviazione di Azure Limitato solo dalla capacità dell'account di archiviazione
    Numero di partizioni in una tabella Limitato solo dalla capacità dell'account di archiviazione
    Numero di entità in una partizione Limitato solo dalla capacità dell'account di archiviazione
    Dimensioni massime di una singola tabella 500 TiB
    Dimensioni massime di una singola entità, inclusi tutti i valori delle proprietà 1 MiB
    Numero massimo di proprietà di un'entità di tabella 255 (incluse 3 proprietà di sistema: PartitionKey, RowKey e Timestamp)
    Dimensioni massime totali di una singola proprietà in un'entità Varia in base al tipo di proprietà. Per altre informazioni, vedere Tipi di proprietà in Informazioni sul modello di dati del servizio tabelle.
    Dimensioni di PartitionKey Una stringa di dimensioni fino a 1 KiB
    Dimensioni di RowKey Una stringa di dimensioni fino a 1 KiB
    Dimensioni di una transazione di gruppi di entità Una transazione può includere al massimo 100 entità e le dimensioni del payload devono essere inferiori a 4 MiB. Una transazione di gruppi di entità può includere un aggiornamento di un'entità una sola volta.
    Numero massimo di criteri di accesso archiviati per ogni tabella 5
    Frequenza massima di richieste per account di archiviazione 20.000 transazioni al secondo, supponendo una dimensione delle entità di 1 KiB
    Velocità effettiva da raggiungere per partizione di tabella singola (entità di 1 KiB) Fino a 2.000 entità al secondo

    Limiti relativi ai dischi della macchina virtuale

    È possibile collegare diversi dischi dati a una macchina virtuale di Azure. In base agli obiettivi di scalabilità e prestazioni per i dischi dati di una macchina virtuale, è possibile determinare il numero e il tipo di disco necessari per soddisfare i requisiti di prestazioni e capacità.

    Importante

    Per prestazioni ottimali, limitare il numero di dischi a elevato uso collegati alla macchina virtuale per evitare una possibile limitazione. Se i dischi collegati non vengono utilizzati in modo intensivo tutti contemporaneamente, la macchina virtuale può supportarne un numero maggiore.

    Per Azure Managed Disks:

    La tabella seguente illustra i limiti predefiniti e massimi del numero di risorse per area per sottoscrizione. I limiti rimangono invariati indipendentemente dal fatto che i dischi vengano crittografati con chiavi gestite dalla piattaforma o chiavi gestite dal cliente. Non esiste alcun limite per il numero di Managed Disks, snapshot e immagini per gruppo di risorse.

    Risorsa Limite
    Dischi gestiti Standard 50.000
    Dischi gestiti SSD Standard 50.000
    Dischi gestiti SSD Premium 50.000
    Dischi gestiti SSD Premium v2 1.000
    Dischi Ultra 1\.000
    snapshot Standard_LRS1 75,000
    snapshot Standard_ZRS1 75,000
    Immagine gestita 50.000

    1 Un singolo disco può avere 500 snapshot incrementali.

    Per gli account di archiviazione standard:

    Un account di archiviazione Standard ha una frequenza massima di richieste totale di 20.000 operazioni di I/O al secondo. Il numero totale di operazioni di I/O al secondo in tutti i dischi della macchina virtuale in un account di archiviazione Standard non può superare questo limite.

    Per i dischi non gestiti, è possibile calcolare approssimativamente il numero di dischi a utilizzo elevato supportati da un singolo account di archiviazione standard in base al limite di frequenza delle richieste. Per una macchina virtuale di livello Basic, ad esempio, il numero massimo di dischi a utilizzo elevato è pari a circa 66, ovvero 20.000/300 operazioni di I/O al secondo per disco. Il numero massimo di dischi a utilizzo elevato per una macchina virtuale di livello Standard è pari a circa 40, ovvero 20.000/500 operazioni di I/O al secondo per disco.

    Per gli account di archiviazione Premium:

    Un account di archiviazione Premium ha una velocità effettiva totale massima di 50 Gbps. La velocità effettiva totale in tutti i dischi della macchina virtuale non deve superare questo limite.

    Per altre informazioni, vedere Dimensioni delle macchine virtuali.

    Set di crittografia del disco

    Esiste una limitazione di 1000 set di crittografia dischi per area, per sottoscrizione. Per altre informazioni, vedere la documentazione sulla crittografia per macchine virtuali Linux o Windows . Se è necessario aumentare la quota, contattare supporto tecnico di Azure.

    Dischi delle macchine virtuali gestiti

    Dischi gestiti HDD Standard

    Tipo di disco Standard S4 S6 S10 S15 S20 S30 S40 S50 S60 S70 S80
    Dimensioni disco in GiB 32 64 128 256 512 1\.024 2\.048 4\.096 8,192 16.384 32.767
    IOPS per disco Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 1.300 Fino a 2.000 Fino a 2.000
    Velocità effettiva per disco Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 300 MB/sec Fino a 500 MB/sec Fino a 500 MB/sec

    Dischi gestiti SSD Standard

    Dimensioni SSD Standard E1 E2 E3 E4 E6 E10 E15 E20 E30 E40 E50 E60 E70 E80
    Dimensioni disco in GiB 4 8 16 32 64 128 256 512 1\.024 2\.048 4\.096 8,192 16.384 32.767
    IOPS per disco Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 500 Fino a 2.000 Fino a 4.000 Fino a 6.000
    Velocità effettiva per disco Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 60 MB/sec Fino a 400 MB/sec Fino a 600 MB/sec Fino a 750 MB/sec
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo in modalità burst per disco 600 600 600 600 600 600 600 600 1000
    Velocità effettiva massima in modalità burst per disco 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 150 MB/sec 250 MB/sec
    Durata massima in modalità burst 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min

    Dischi gestiti SSD Premium: limiti per disco

    Dimensioni SSD Premium P1 P2 P3 P4 P6 P10 P15 P20 P30 P40 P50 P60 P70 P80
    Dimensioni disco in GiB 4 8 16 32 64 128 256 512 1\.024 2\.048 4\.096 8,192 16.384 32.767
    Operazioni di I/O al secondo con provisioning per disco 120 120 120 120 240 500 1\.100 2\.300 5\.000 7\.500 7\.500 16.000 18.000 20.000
    Velocità effettiva con provisioning per disco 25 MB/sec 25 MB/sec 25 MB/sec 25 MB/sec 50 MB/sec 100 MB/sec 125 MB/sec 150 MB/sec 200 MB/sec 250 MB/sec 250 MB/sec 500 MB/sec 750 MB/sec 900 MB/sec
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo in modalità burst per disco 3\.500 3\.500 3\.500 3\.500 3\.500 3\.500 3\.500 3\.500 30,000* 30,000* 30,000* 30,000* 30,000* 30,000*
    Velocità effettiva massima in modalità burst per disco 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 170 MB/sec 1.000 MB/sec* 1.000 MB/sec* 1.000 MB/sec* 1.000 MB/sec* 1.000 MB/sec* 1.000 MB/sec*
    Durata massima in modalità burst 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min 30 min Nessun limite* Nessun limite* Nessun limite* Nessun limite* Nessun limite* Nessun limite*
    Idoneo per la prenotazione No No No No No No No No Sì, fino a un anno Sì, fino a un anno Sì, fino a un anno Sì, fino a un anno Sì, fino a un anno Sì, fino a un anno

    *Si applica solo ai dischi con bursting su richiesta abilitato.

    Dischi gestiti SSD Premium: limiti per macchina virtuale

    Risorsa Limite
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo per macchina virtuale 80.000 IOPS con VM GS5
    Velocità effettiva massima per macchina virtuale 2.000 MB/s con VM GS5

    Dischi delle macchine virtuali non gestiti

    Dischi delle macchine virtuali non gestiti Standard: limiti per disco

    Livello della macchina virtuale Macchina virtuale di livello Basic Macchina virtuale di livello Standard
    Dimensioni del disco 4\.095 GB 4\.095 GB
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo da 8 KB per disco persistente 300 500
    Numero massimo di dischi che eseguono il numero massimo di operazioni di I/O al secondo 66 40

    Dischi delle macchine virtuali non gestiti Premium: limiti per account

    Risorsa Limite
    Capacità totale dischi per account 35 TB
    Capacità totale snapshot per account 10 TB
    Larghezza di banda massima per account (ingresso + uscita)1 <=50 Gbps

    1Si intendono in ingresso tutti i dati delle richieste inviate a un account di archiviazione. Si intendono in uscita tutti i dati delle richieste ricevute da un account di archiviazione.

    Dischi delle macchine virtuali non gestiti Premium: limiti per disco

    Tipo di disco di Archiviazione Premium P10 P20 P30 P40 P50
    Dimensioni del disco 128 GiB 512 GiB 1\.024 GiB (1 TB) 2\.048 GiB (2 TB) 4\.095 GiB (4 TB)
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo per disco 500 2\.300 5\.000 7\.500 7\.500
    Velocità effettiva massima per disco 100 MB/sec 150 MB/sec 200 MB/sec 250 MB/sec 250 MB/sec
    Numero massimo di dischi per account di archiviazione 280 70 35 17 8

    Dischi delle macchine virtuali non gestiti Premium: limiti per macchina virtuale

    Risorsa Limite
    Numero massimo di operazioni di I/O al secondo per macchina virtuale 80.000 IOPS con VM GS5
    Velocità effettiva massima per macchina virtuale 2\.000 MB/sec con VM GS5

    Limiti relativi al sistema StorSimple

    Identificatore limite Limite Commenti
    Numero massimo di credenziali dell'account di archiviazione 64
    Numero massimo di contenitori di volumi 64
    Numero massimo di volumi 255
    Numero massimo di pianificazioni per ogni modello di larghezza di banda 168 Una pianificazione per ogni ora, ogni giorno della settimana.
    Dimensioni massime di un volume a livelli nei dispositivi fisici 64 TB per StorSimple 8100 e StorSimple 8600 StorSimple 8100 e StorSimple 8600 sono dispositivi fisici.
    Dimensioni massime di un volume a livelli su dispositivi virtuali di Azure 30 TB per StorSimple 8010

    64 TB per StorSimple 8020
    StorSimple 8010 e StorSimple 8020 sono dispositivi virtuali di Azure che usano rispettivamente l'archiviazione Standard e l'archiviazione Premium.
    Dimensioni massime di un volume aggiunto in locale nei dispositivi fisici 9 TB per StorSimple 8100

    24 TB per StorSimple 8600
    StorSimple 8100 e StorSimple 8600 sono dispositivi fisici.
    Numero massimo di connessioni iSCSI 512
    Numero massimo di connessioni iSCSI dagli iniziatori 512
    Numero massimo di record di controllo di accesso per dispositivo 64
    Numero massimo di volumi per criteri di backup 24
    Numero massimo di backup mantenuti per criteri di backup 64
    Numero massimo di pianificazioni per criteri di backup 10
    Numero massimo di snapshot di qualsiasi tipo che è possibile mantenere per volume 256 Questo numero include gli snapshot locali e quelli cloud.
    Numero massimo di snapshot che possono essere presenti in qualsiasi dispositivo 10,000
    Numero massimo di volumi che possono essere elaborati in parallelo per backup, ripristino o clonazione 16
    • Se sono presenti più di 16 volumi, questi verranno elaborati in sequenza man mano che gli slot di elaborazione si rendono disponibili.
    • Non è possibile eseguire nuovi backup di un volume a livelli clonato o ripristinato fino a quando l'operazione non è completata. Per un volume locale i backup sono consentiti dopo che il volume è online.
    Ripristino e clonazione del tempo di ripristino per volumi a livelli <2 minuti
    • Il volume viene reso disponibile entro 2 minuti da un'operazione di ripristino o clonazione, indipendentemente dalle dimensioni del volume.
    • Le prestazioni del volume potrebbero essere inizialmente più lente del normale perché la maggior parte dei dati e dei metadati si trova ancora nel cloud. Le prestazioni potrebbero migliorare quando i dati passano dal cloud al dispositivo StorSimple.
    • Il tempo totale necessario per scaricare i metadati dipende dalle dimensioni del volume allocato. I metadati vengono inseriti automaticamente nel dispositivo in background alla velocità di 5 minuti per TB di dati di volume allocato. La velocità potrebbe dipendere dalla larghezza di banda di Internet nel cloud.
    • L'operazione di ripristino o clonazione è completa quando tutti i metadati sono sul dispositivo.
    • Non è possibile eseguire operazioni di backup fino a quando l'operazione di ripristino o clonazione non è stata completata.
    Ripristinare il tempo di ripristino per i volumi aggiunti in locale <2 minuti
    • Il volume viene reso disponibile entro 2 minuti dall'operazione di ripristino, indipendentemente dalla dimensione del volume.
    • Le prestazioni del volume potrebbero essere inizialmente più lente del normale perché la maggior parte dei dati e dei metadati si trova ancora nel cloud. Le prestazioni potrebbero migliorare quando i dati passano dal cloud al dispositivo StorSimple.
    • Il tempo totale necessario per scaricare i metadati dipende dalle dimensioni del volume allocato. I metadati vengono inseriti automaticamente nel dispositivo in background alla velocità di 5 minuti per TB di dati di volume allocato. La velocità potrebbe dipendere dalla larghezza di banda di Internet nel cloud.
    • A differenza dei volumi a livelli, se sono presenti volumi aggiunti in locale, i dati del volume vengono anche scaricati localmente nel dispositivo. L'operazione di ripristino è completa quando tutti i dati del volume sono stati portati sul dispositivo.
    • Le operazioni di ripristino potrebbero essere lunghe e il tempo totale necessario per completare il ripristino dipende dalle dimensioni del volume locale con provisioning, la larghezza di banda di Internet e i dati esistenti nel dispositivo. Sono consentite operazioni di backup nel volume aggiunto in locale mentre è in corso l'operazione di ripristino.
    Disponibilità del ripristino di tipo thin Ultimo failover
    Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client, quando servita dal livello SSD* 920/720 MB/sec con una singola interfaccia di rete Ethernet a 10 gigabit Fino a due volte con MPIO e due interfacce di rete.
    Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client, quando servita dal livello HDD* 120/250 MB/sec
    Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client, quando servita dal livello Cloud* 11/41 MB/sec La velocità effettiva di lettura dipende dai client che generano e gestiscono una profondità della coda I/O sufficiente.

    *La velocità effettiva massima per ogni tipo di I/O è stata misurata con scenari di lettura e scrittura del 100% al 100%. La velocità effettiva potrebbe essere inferiore a seconda delle condizioni della rete e della combinazione I/O.

    Limiti relativi ad analisi di flusso


    Identificatore limite Limite Commenti
    Numero massimo di unità di streaming per sottoscrizione per area 500 Per richiedere un aumento delle unità di streaming per la sottoscrizione a oltre 500, contattare il Supporto tecnico Microsoft.
    Numero massimo di input per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 input per il processo di Analisi di flusso di Azure.
    Numero massimo di output per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 output per il processo di Analisi di flusso.
    Numero massimo di funzioni per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 funzioni per il processo di Analisi di flusso.
    Numero massimo di unità di streaming per processo 396 Esiste un limite rigido di 396 unità di streaming per ogni processo di Analisi di flusso.
    Numero massimo di processi per area 1\.500 Per ogni sottoscrizione può esserci un massimo di 1.500 processi per area geografica.
    BLOB di dati di riferimento - MB 5 GB Fino a 5 GB quando si usano 6 UR o più.
    Numero massimo di caratteri in un a query 512000 È previsto un limite rigido di 512k caratteri in una query del processo di Analisi di flusso di Azure.

    Limiti relativi a Macchine virtuali

    Limiti relativi a Macchine virtuali

    Risorsa Limite
    Macchine virtuali per servizio cloud 1 50
    Endpoint di input per servizio cloud 2 150

    1 Le macchine virtuali create con il modello di distribuzione classico invece di Azure Resource Manager vengono archiviate automaticamente in un servizio cloud. È possibile aggiungere più macchine virtuali al servizio cloud per il bilanciamento del carico e disponibilità.

    2 Gli endpoint di input consentono le comunicazioni con una macchina virtuale dall'esterno del servizio cloud della macchina virtuale. Le macchine virtuali nello stesso servizio cloud o rete virtuale può comunicare automaticamente tra loro.

    Limiti relativi a Macchine virtuali - Gestione risorse di Azure

    I limiti seguenti si applicano quando si usa Azure Resource Manager e i gruppi di risorse di Azure.

    Risorsa Limite
    VM per sottoscrizione 25.0001 per area.
    Numero totale di core della VM per ogni sottoscrizione 201 per area. Per incrementare il limite, contattare il supporto tecnico.
    Numero totale di core della VM Spot di Azure per sottoscrizione 201 per area. Per incrementare il limite, contattare il supporto tecnico.
    Core di VM per serie, ad esempio Dv2 e F, per ogni sottoscrizione 201 per area. Per incrementare il limite, contattare il supporto tecnico.
    Set di disponibilità per sottoscrizione 2\.500 per area.
    Macchine virtuali per set di disponibilità 200
    Gruppi di posizionamento di prossimità per gruppo di risorse 800
    Certificati per set di disponibilità 1992
    Certificati per sottoscrizione Illimitati3

    1I limiti predefiniti variano in base al tipo di categoria di offerta, ad esempio versione di valutazione gratuita e con pagamento in base al consumo, e in base alla serie, ad esempio Dv2, F e G. Ad esempio, il valore predefinito per le sottoscrizioni con contratto Enterprise è 350. Per motivi di sicurezza e per impedire distribuzioni di un numero elevato di core il numero predefinito di core per le sottoscrizioni è 20. Se sono necessari altri core, inviare un ticket di supporto.

    2 Vengono inserite come certificati anche proprietà come le chiavi pubbliche SSH, che vengono conteggiate ai fini di questo limite. Per ignorare questo limite, usare l'estensione di Azure Key Vault per Windows o l'estensione di Azure Key Vault per Linux per installare i certificati.

    3 Con Azure Resource Manager i certificati vengono archiviati in Azure Key Vault. Il numero di certificati per una sottoscrizione è illimitato. Esiste un limite di 1 MB di certificati per ogni distribuzione, costituito da una singola macchina virtuale o un set di disponibilità.

    Nota

    I core delle macchine virtuali hanno un limite totale per l'area. Hanno anche un limite per le serie locali per dimensione, ad esempio Dv2 e F. Questi limiti vengono applicati separatamente. Si consideri ad esempio una sottoscrizione con limite di core di VM totale per gli Stati Uniti orientali pari a 30, un limite di core di serie A pari a 30 e un limite di core di serie D pari a 30. Questa sottoscrizione può distribuire 30 VM A1 o 30 VM D1 oppure una combinazione delle due che non superi un totale di 30 core. Un esempio di combinazione è rappresentato da 10 VM A1 e 20 VM D1.

    Esistono limiti, per sottoscrizione, per la distribuzione di risorse tramite Gallerie di calcolo:

    • 100 raccolte di calcolo, per sottoscrizione, per area
    • 1\.000 definizioni di immagini, per ogni sottoscrizione, per area
    • 10.000 versioni di immagini, per ogni sottoscrizione, per area

    Limiti dei set di scalabilità delle macchine virtuali

    Risorsa Limite
    Numero massimo di macchine virtuali in un set di scalabilità 1.000
    Numero massimo di macchine virtuali in base a un'immagine di VM personalizzata in un set di scalabilità 600
    Numero massimo di set di scalabilità in un'area 2\.500
    Numero massimo di nodi supportati in VMSS per il cluster IB 100

    Vedi anche